Wireless

3.3363636363751 (990)
Inviato da david 09/03/2009 @ 00:11

Tags : wireless, high tech

ultime notizie
Linksys WRT320N, il nuovo router wireless powerd by Cisco - oneBlog
Linksys divisione consumer di Cisco, ha da poco presentato un nuovo router wireless, il WRT320N, che presenta profonde innovazioni e contenuti tecnici di primissimo livello. I prodotti di questo settore dopo un annetto di scarse novità,...
Borsa Londra: indice Ftse 100 -2,12%, Cable & Wireless -7,9% - Borsa Italiana
Cable & Wireless perde il 7,9% dopo i conti dell'anno fiscale 2008/2009 che non hanno impressionato. Lonmin sale del 2% in seguito all'aumento del target price da parte di Citigroup. Focus sul superindice di aprile e sull'indice della Fed Filadelfia di...
Da Verbatim in arrivo Nano Mouse: piccoli mouse wireless coloratissimi - Gadgetblog
Gli strumenti sono wireless grazie alla presenza della microscopica dongle USB in dotazione che quando non deve essere utilizzata trova alloggiamento all'interno del mouse stesso, scongiurando così il pericolo di perderla in borse e valigie,...
AirPort lento, probabili intromissioni? - Macworld
Partiamo da un caso pratico, contenuto nella segnalazione di un lettore, per considerare il problema della sicurezza delle reti wireless realizzate con una base AirPort di Apple. Il lettore ci ha sottoposto il seguente problema: "Sono due anni ormai...
Sanyo WXU700, il primo proiettore wireless - oneBlog
Oltre al collegamento wireless sono disponibili una porta HDMI, una RGB standard, una RCA, una S-Video, due D-Sub e una porta Ethernet. Il proiettore è in grado di scegliere autonomamente la porta da utilizzare ed è inoltre possibile visualizzare video...
Progetto Ulysse: Torino Wireless e Eurogroup, l'alleanza che ... - Italian Innovation
Torino Wireless segue i progetti di innovazione validandoli e accompagnando l'impresa nella relazione presso l'istituto di credito per valorizzarne i contenuti. Eurofidi facilita l'accesso al credito dell'impresa intervenendo con una garanzia fino...
Cable & Wireless a picco dopo i conti - La Repubblica
(Teleborsa) - Roma, 21 mag - Crollano le azioni della Cable & Wireless, quotate al London Stock Exchange. Il titolo risulta il peggiore nel paniere del Ftse 100, con una perdita del 9,3% a 142,4p. L'operatore mobile britannico ha pubblicato oggi i...
Cable & Wireless scivola in borsa su voci vendita azioni, stime - Reuters Italia
LONDRA/PARIGI, 21 maggio (Reuters) - Cable & Wireless (CW.L: Quotazione) non riduce le perdite e da stamane perde più del 10%. I trader riferiscono voci secondo cui i manager della società starebbero vendendo azioni; altri dicono che le stime fornite...
Navigazione wireless : Apple Airport Express Base Station - Mondo Informatico
Questo versatile dispositivo è stato pensato per consentire la navigazione wireless in Internet, ma anche per collegare un impianto hi-fi con libreria musicale e per ascoltare le liste disponibili. Questo modello permette infatti la gestione di reti...

Wireless

In informatica, il termine wireless (dall'inglese senza fili) indica i sistemi di comunicazione tra dispositivi elettronici, che non fanno uso di cavi. I sistemi tradizionali basati su connessioni cablate sono detti wired.

Generalmente il wireless utilizza onde radio a bassa potenza, tuttavia la definizione si estende anche ai dispositivi, meno diffusi, che sfruttano la radiazione infrarossa o il laser.

Le reti wireless sono e ci si aspetta che saranno sempre più una importante forma di connessione per molte attività, soprattutto per le imprese. Il mercato per i dispositivi wireless è stimato in crescita. Il giro d'affari, di 300 milioni di dollari nel 1998, è passato ad 1,6 miliardi nel 2005. Le reti wireless vengono installate soprattutto negli aeroporti, nelle università, nei parchi pubblici delle grandi città.

Un tempo, a causa del prezzo degli apparecchi wireless, questa tecnologia veniva utilizzata solo in caso di condizioni in cui l'uso di cavi era difficile o impossibile. Mano mano che i prezzi diminuiscono, però, le WLAN stanno entrando anche nelle case, permettendo la condivisione di dati e della connessione Internet (mediante Router) tra i computer di una famiglia.

Molti ritengono che la tecnologia wireless sia il futuro, ma c'è una voce fuori del coro ed è quella di Robert Metcalfe, inventore di Ethernet.

In informatica, wireless local area network, termine inglese abbreviato in WLAN, indica una “rete locale senza fili”. Con la sigla WLAN si indicano genericamente tutte le reti locali di computer che non utilizzano dei collegamenti via cavo per connettere fra loro gli host della rete.

Le reti locali Wireless possono utilizzare come mezzo trasmissivo le onde radio, la luce infrarossa o i sistemi laser.

Le onde radio vengono utilizzate dalle reti tipo Wi-Fi cioè reti che devono coprire ambienti eterogenei dove le diverse postazioni da collegare non sono necessariamente visibili, infatti possono essere separate da muri o da intercapedini.

Le reti basate su infrarossi vengono utilizzate per collegare dispositivi visibili direttamente, sono lente e spesso utilizzano dispositivi dedicati infatti sono in disuso sostituite quasi totalmente dai dispositivi Bluetooth.

Le reti basate su Laser vengono utilizzate normalmente per collegare sottoreti costruite utilizzando altre tecnologie. Il Laser viene utilizzato per la sua elevata velocità di trasmissione. Un tipico esempio è il collegamento delle reti di due edifici vicini. Il laser ha il problema di essere sensibile alle condizioni esterne e alle vibrazioni infatti anche queste tipologie di dispositivi sono considerati in disuso e quasi sempre sostituiti da collegamenti via onde radio.

Un Access Point di tipo IEEE 802.11 può comunicare solitamente con 30 client situati in un raggio di 100 m. Tuttavia questa caratteristica varia a seconda di diversi fattori, il posizionamento, la presenza di ostacoli, l'interferenza con altri campi elettromagnetici, la potenza dei dispositivi. Per aumentare la distanza di trasmissione, esistono dei ripetitori che amplificano i segnali radio. In condizioni sperimentali, le reti wireless possono raggiungere una capacità di diversi chilometri.

Il problema principale delle reti senza filo è la sicurezza. I segnali radio, essendo diffusi nell'etere, possono essere intercettati senza difficoltà. Di conseguenza è necessario prendere contromisure di tipo crittografico per garantirne la riservatezza. Lo standard inizialmente proposto per questo compito era il WEP a 40 o 104 bit, ma la debolezza di questo protocollo, che lo rendevano molto poco sicuro imposero ben presto una sua sostituzione con il WPA, che utilizza una variante dell'algoritmo WEP a cui sono state rimosse le principali debolezze.

Il protocollo WPA2, ratificato nel 2004, si basa sull'algoritmo di cifratura l'AES che garantisce un'elevata sicurezza ma non è compatibile con le apparecchiature della generazione precedente.

Buona norma consiglia di considerare le reti senza filo come reti a bassa sicurezza, vietando agli utenti collegati di accedere a dati riservati senza un'ulteriore livello di sicurezza, ed utilizzare una VPN se necessario.

Per la parte superiore



Intel PRO/Wireless 2100

L'Intel PRO/Wireless 2100 è il modulo wireless che ha equipaggiato la prima piattaforma mobile Intel Centrino conosciuta con il nome in codice Carmel. Era abbinata al primo Pentium M Banias e al chipset i855 PM/GM.

Tale dispositivo era rispondente agli standard 802.11a/b (ovviamente in osservanza alle normative vigenti nello stato in cui il notebook fu commercializzato) e presentava le più avanzate e diffuse tecnologie in ambito di sicurezza, ovvero Wired Equivalent Privacy (WEP) e Temporal Key Integrity Protocol (TKIP), anche se era già prevista la predisposizione per le tecnologie Wi-Fi Protected Access (WPA) e CKIP non ancora supportate).

Come per gli altri componenti della piattaforma Centrino, anche per quanto riguarda il modulo wireless, Intel ha posto molta attenzione alle problematiche relative al risparmio energetico; i moduli Wi-fi sono ben poco parsimoniosi in termini di alimentazione e costituiscono un'importante voce del bilancio energetico del notebook. A questo fine, con un approccio che ricorda nel suo funzionamento quello della tecnologia SpeedStep integrata nei processori mobile, Intel ha introdotto il Power Saving Protocol (PSP) che grazie a 5 differenti step consente di trovare il giusto equilibrio tra performance e autonomia. I dispositivi wireless consumano energia sia quando trasferiscono dati, sia quando sono in stand-by, poiché sono alla costante ricerca del segnale proveniente dall'Access point. L'Intel Intelligent Scanning Technology introdotta con Centrino consente di ottimizzare anche questa fase di funzionamento, portando quindi un notevole beneficio all'autonomia del dispositivo.

Per la parte superiore



Wireless community network

I wireless community network o wireless community project sono delle reti costruite gestite e mantenute da appassionati. In questo tipo di comunità non c'è singolo proprietario dell'infrastruttura di rete, come nel caso della rete di un operatore di telecomunicazioni, ma la rete è un bene comune di tutta la comunità che si impegna a farla funzionare nel miglior modo possibile.

Solitamente le Wireless Community per costruire la rete utilizzano la tecnologia Wireless LAN. Esse, sfruttando il vantaggio offerto dall'economico standard 802.11b (Wi-Fi), consentono la costruzione di gruppi di nodi con copertura di un'intera città o di aree rurali. Visto che lo strato di rete utilizzato è IP, è possibile anche condividere tra i membri della community la connettività ad Internet in zone non coperte dal servizio ADSL. Il fenomeno delle wireless communities è iniziato nell'anno 2000, quando hardware IEEE 802.11 era disponibile a basso costo. La prima Wireless Community Network è stata SeattleWireless, ma presto il fenomeno si è diffuso in tutto il mondo. In Europa le community più grandi che si sono formate sono Freifunk a Berlino e Guifi.net in Spagna. La wireless community network più grande d'Italia è Ninux.org.

Per la parte superiore



Broadband Wireless Access

Con Broaband Wireless Access (BWA; in inglese, letteralmente "accesso senza fili a larga banda") si indicano una famiglia di tecnologie il cui scopo è quello di fornire accesso a Internet ad alta velocità e wireless su grandi aree.

Il termine broadband (banda larga) deve intendersi secondo la definizione fornita dallo standard IEEE 802.16-2004, che implica una larghezza di banda superiore a 1 MHz che supporta un traffico dati dell'ordine di 1.5 Mbps. Questi dimensionamenti rendono paragonabile l'efficienza del BWA a quello dell'accesso a banda larga via rete fissa, per esempio tramite ADSL.

Un provider che fornisce accesso a Internet attraverso tecnologie BWA viene detto WISP. La maggior parte dei WISP attivi nel mondo utilizzano ripetitori radio che rendono disponibile il segnale fino a circa 50 km di distanza.

Le tecnologie usate per fornire il BWA includono LMDS, MMDS e WiMAX; quest'ultima è la più diffusa in Europa, mentre ha maggiori difficoltà a penetrare nel mercato statunitense. A seconda delle tecnologie impiegate, l'accesso a Internet può richiedere l'installazione di una antenna o semplicemente l'uso di un telefono cellulare collegato al computer.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia