Volano

3.3500455788518 (1097)
Inviato da maria 16/04/2009 @ 01:14

Tags : volano, trentino-alto adige, italia

ultime notizie
NBA playoff: 41 punti per Bryant, i Lakers volano - TGCOM
Grande gara dei Lakers nella prima delle sfide della finale di Conference a Denver. Ancora una volta grandioso Kobe Bryant, con 41 punti realizzati, in confronto a cui i 21 di Carmelo Anthony sembrano essere nulla. La gara rimane molto equilibrata per...
Mbl: volano Detroit e San Diego - ANSA
(ANSA) - ROMA, 23 MAG - Nella Mbl periodo magico per Detroit e San Diego che centrano il settimo successo consecutivo. Prosegue invece il momento 'no' di Toronto.Atlanta-Toronto 1-0; Red Sox-Mets 3-5; White Sox-Pittsburgh 2-0; Cincinnati-Cleveland 3-1;...
A Piazza Affari volano gli editoriali, Tenaris chiude invariata - 2 - Finanzaonline.com
In leggero calo Fiat (-0,19%), che in giornata, dopo la ridda di indiscrezioni di questi ultimi giorni, è intervenuta con una nota stampa per fare sapere che "da tempo stanno circolando notizie errate che indicano in 18.000 il numero degli esuberi in...
Maradona e Tyson volano a... Mosca - Affaritaliani.it
“Maradona” film di Emir Kusturica e “Tyson” pellicola di James Toback inaugureranno il “7th Krasnogorski International FICTS Festival” fase del Circuito Internazionale del “World FICTS Challenge” che avrà luogo a Mosca dal 28 maggio al 2 giugno....
Italia-Marocco/ Schifani: Mediterraneo torni volano di pace - Wall Street Italia
(Apcom) - Il Mediterraneo "deve tornare ad essere bacino d'incontro di mondi diversi, volano di pace, portatore di sviluppo". Lo ha detto il presidente del Senato Renato Schifani, intervenendo a Palazzo Giustiniani alla presentazione dell'Associazione...
Wall Street: volano Cougar e Sears nel pre-mercato - Borsa Italiana
NEW YORK (MF-DJ)--Nel pre-mercato di Wall Street bene Sears Holdings che sale del 24% dopo essere tornata in utile nel primo trimestre grazie al taglio ai costi effettuato ed al miglioramento dei margini registrato. Prestazione positiva anche per...
A Ballarò volano parole forti tra Vendola e Gasparri - Adnkronos/IGN
Il caso Mills accende il dibattito in studio: il leader di Sinistra e Libertà e il presidente dei senatori discutono apertamente fino a quando l'ex governatore pugliese non conclude con un "vaffa..." che nessuno, però, sente. (VIDEO) Roma, 20 mag....
Salute: con il caldo volano i consumi di frutta - NanoPress
In linea con la tendenza d'inizio anno, i consumi di frutta nel nostro Paese, complice anche l'innalzamento delle temperature dell'ultima settimana, stanno facendo registrare dei rialzi dal 6% fino al 12%, con picchi di domanda in città come Firenze e...
Cinema. A Cannes Tarantino delude la critica, mentre volano alto ... - Fondazione Italiani
La ricostruzione storica del nazismo “in salsa Kosher”, dal finale ottimisticamente riscritto per prendersi una rivincita sui fatti reali non entusiasma, e nel giorno in cui volano le palme – non ancora quelle d'Oro, per il momento ci accontentiamo del...
"Esplode" il bottino della rapina in banca: volano banconote in ... - Tempo Stretto
Volavano banconote da 50 e 100 euro oggi pomeriggio in via Placida. E qualche passante ha tentato di approfittarne lanciandosi sull'insperata manna ma a vigilare c'erano alcuni poliziotti che hanno recuperato subito il denaro....

Volano (TN)

Volano (TN) - Stemma

Volano è un comune di 2.955 abitanti della provincia di Trento, situato nell'alta Vallagarina.

Il nome deriva probabilmente dal latino abellana (noce), e si riferisce probabilmente ai noccioli che all'epoca crescevano nella zona. Secondo un'altra teoria - peraltro poco accreditata - il nome deriva dai patronimici latini Avolius, Bolanius o Volius.

Le prime citazioni di Volano sono di Paolo Diacono, in "Historia Longobardorum", nel 590 d.C. circa. Vi sono poi documenti risalenti alla fine dell'anno 1100 dove il paese è chiamato Avolano o Avolani, andando così a confermare la prima teoria sull'origine del nome. Si citano a riprova di questa origine alcuni documenti del comune di Folgaria, dove il luogo viene indicato col termine tedesco di “Nussdorf”, con la dizione in documenti del 1250 di “Avolan sive Nusdorf”.

Altra ipotesi propende piuttosto per un'origine celtica, da "Vo-Land", ovvero "terra vicino al fiume". Tale teoria è supportata dal fatto che, fino a pochi secoli fa, il paese era lambito dalle anse del fiume Adige. Una denominazione analoga hanno due frazioni (Vo Destro e Vo Sinistro) del vicino comune di Avio, che sorgono ancora a ridosso del fiume.

Il carnevale a Volano è una ricorrenza molto importante e sentita dal paese. Si tiene dal "Giovedì Grasso" al "Martedì Grasso". In quest'ultimo giorno vi è l'appuntamento più importante. Da 50 anni, infatti, si tiene la sfilata dei carri allegorici, tra le ultime rimaste nei carnevali trentini. I carri -in genere cinque o sei- vengono preparati nei mesi precedenti da gruppi del paese. In gran parte gli "artigiani" dei carri sono i genitori dei bambini delle scuole elementari, che andranno poi ad animare i carri, ma non mancano mai gruppi di goliardi che si cimentano. I temi scelti per sceneggiare i carri sono per lo più i cartoni animati o le favole, ma non mancano mai dei riferimenti scherzosi o satirici alla vita del paese. La sfilata si tiene nel primo pomeriggio dell'ultimo giorno del carnevale (il martedì grasso, appunto); per anni si tenne nel centro storico; dal 2005 è stata spostata in un quartiere di più recente costruzione, accanto alla scuola elementare. Al termine della sfilata una giuria decreta il vincitore, votando il carro più bello. Il martedì grasso è anche il giorno nel quale tutti i ragazzi del paese e molti anche da Rovereto si ritrovano per giocare, divertirsi e "spruzzarsi" rigorosamente con schiuma da barba e "schiuma-scherzo". Difatti molti roveretani tornano a casa arrabbiati per essersi sporcati i vestiti, ma contenti per il divertimento passato. Ogni anno, durante la manifestazione nella quale sfilano i fantastici carri, si cucina il panino al "toro", che viene mangiato da tutti i partecipanti.

Ogni anno a Volano la terza domenica di maggio si celebra quella che da qualche anno a questa parte è divenuta la più importante ricorrenza per questo paese.

La manifestazione inizia il sabato pomeriggio; il centro abitato viene rallegrato da mercatini, giochi e attività praticate in passato. Tutto ha un'aria magica che dura fino al mattino della domenica, quando tutti si preparano alla processione solenne: da chi addobba a festa gli edifici, a chi distribuisce candele, ognuno fa la sua parte.

La manifestazione è stata creata attorno alla ricorrenza del voto civile e religioso alla Madonna (Maria Ausiliatrice), avvenuto durante la prima guerra mondiale. Si temeva infatti che il paese potesse venire evacuato al pari di altri comuni limitrofi, tra cui anche la vicina Rovereto, vicini al fronte tra Italia ed Impero Austro-Ungarico (di cui il Trentino faceva parte). Merito della mancata evacuazione, secondo i credenti, fu il voto alla Madonna.

Volano non fu l'unico paese a scampare all'evacuazione. Villa Lagarina, Nogaredo, Calliano, non furono sfollati, anche per garantire all'esercito un retroterra organizzativo, nonché possibile manodopera. La festa affianca la memoria di quei tragici fatti (non a caso la manifestazione è stata battezzata "Memoriae") ai momenti di allegria e di promozione turistica del territorio. La due giorni si conclude con un torneo tra i quattro rioni storici che compongono Volano (Corea, Borgo, Crosera e Piazota), seguito dalla Santa Messa e dai fuochi d'artificio. Da notare che la Terza di maggio ha così per certi versi "soppiantato" le originali sagre storiche del paese, dedicate ai due patroni (S.Rocco, il 16 agosto, e S.Maria, il 2 febbraio).

Altra ricorrenza molto sentita dalla popolazione di Volano è il tradizionale pellegrinaggio, che si svolge il 5 agosto di ogni anno, all' eremo di Santa Cecilia. L'eremo, di cui si trovano tracce in testi scritti a partire dal 1611, eretto prima come capitello, successivamente in romitorio e infine in una caratteristica chiesetta, è posto su una cengia nel cuore dello strapiombo, il "Cengio Rosso", che domina la Vallagarina a nord di Volano, sopra CastelPietra; dalla sua posizione si gode uno stupendo panorama della vallata sottostante. Il pellegrinaggio si svolge 5 agosto e non il 22 novembre, data in cui la Chiesa festeggia la Santa. Il pellegrinaggio all'eremo rientrava infatti tra le processioni della popolazione di Volano, con cui si cercava di scongiurare la siccità che d'estate minacciava il raccolto. Il pellegrinaggio alla cappella di Santa Cecilia fu stabilito nel 1716, ma solo nel 1830 l'arciprete "canonizzò" la data del 5 agosto. Tale data coincide con quella del voto della vicina città di Rovereto (contro il possibile saccheggio da parte dei militari francesi, nel 1703), ma è solo un caso: il "voto" del 1830 non ha nulla a che vedere con gli eventi di oltre cent'anni prima. Anche perché Volano non fu mai minacciata dall'invasione.

A Volano sono presenti numerose società sportive riguardanti la ginnastica artistica, il gioco delle bocce, il tennis, lo sci, il ciclismo, il volley, la marcia, il motociclismo e il calcio.

La squadra di calcio di Volano è l'U.S. Alta Vallagarina che nasce nel luglio del 2001, dalla fusione delle precedenti società: U.S. Calliano ed U.S. Volano.

Alla partenza i dubbi ed i malumori erano molti a causa della rivalità che si è sempre manifestata tra questi due comuni. Nel primo campionato disputatosi dalla neonata società, la squadra si piazza al sesto posto del girone C di Prima Categoria del Trentino. Il 2002-2003 è stato caratterizzato da una numerosa campagna acquisti e il successivo trionfo del campionato di prima categoria con il passaggio al campionato di Promozione. L’anno successivo è il momento della salvezza conquistata con un paio di giornate in anticipo; il 2004-2005 è un anno di transizione con un sesto posto in Promozione.

Il 2005-2006 è l’anno del trionfo, anzi, doppio trionfo vista la conquista della Promozione e della Coppa Italia regionale. La coppa è stata vinta grazie ad una finale perfetta contro il Merano, che nel periodo della finale figurava primo in Eccellenza. Il campionato invece è stato vinto con ben due giornate in anticipo. Non basta, perché nella stagione 2006/2007 la squadra, con gran sorpresa di tutti i commentatori, vince anche il massimo campionato regionale e ottiene un'insperata quanto storica promozione in Serie D.

Nella stagione 2007/2008 l'Alta Vallagarina mostra subito di non essere all'altezza del campionato di Serie D, e si trova ben presto ultima e largamente staccata dalle altre compagini. Anche dopo una ricca quanto tardiva campagna acquisti di metà stagione le cose non cambiano. La squadra rossoblù arriva ultima in campionato e viene perciò immediatamente retrocessa in Eccellenza. Unica soddisfazione, la vittoria nel derby con il Trento Calcio, allo stadio Briamasco.

Per la parte superiore



Volano (meccanica)

Un trattore Landini in cui è ben visibile il volano

Il volano è un organo meccanico atto a limitare gli eccessi di energia meccanica motrice sul lavoro meccanico totale o di quest'ultimo sull'energia motrice su macchine a regime periodico. In definitiva questo si riduce a mantenere più uniforme la velocità angolare dell'albero motore.

Il volano ha la forma di una ruota o disco appositamente sagomato per aumentare il momento d'inerzia dell'albero al quale è applicato.

Il volano tende ad opporsi ad ogni tentativo di variazione della sua velocità angolare, stabilizzando la rotazione di un albero quando viene applicato un momento torcente periodico, come nei motori a pistoni, oppure quando il carico applicato è intermittente, come per esempio nelle pompe a pistoni e nei magli.

La rotazione dell'albero a gomiti non è uniforme poiché nei cilindri si susseguono fasi utili e fasi passive. Per renderla il più possibile omogenea, (ovverosia per ridurre le accelerazioni e le decelerazioni) si impiega il volano, costituito da un grosso disco fissato a una estremità dell'albero motore, che accumula energia meccanica durante le fasi utili per restituirla durante quelle passive.

Il volano può anche essere utilizzato per accumulare l'energia meccanica prodotta da un motore di bassa potenza su un lungo periodo per rilasciarla ad alta potenza in un breve istante.

Per questo motivo i volani tendono ad avere grande diametro (come è particolarmente evidente nelle vecchie macchine a vapore) e ad avere la maggior parte della massa disposta sul perimetro, collegato al mozzo per mezzo di raggi. In questo modo il loro peso rimarrà limitato, mentre il loro momento d'inerzia resta quello desiderato.

L'uso del volano per accumulare energia nei veicoli è molto interessante, poiché può offrire un migliore rapporto capacità energetica/massa rispetto alle batterie. Molti però sono i problemi da superare.

L'aumento della massa e del diametro non è praticabile oltre un certo punto nei mezzi mobili, dove si può ricorrere solamente all'aumento della velocità. Un effetto collaterale del volano nei mezzi di trasporto è dato inoltre dall' effetto giroscopico, che produce una forza ortogonale se si cerca di variare l'orientamento dell'asse di rotazione. Una possibile soluzione consiste nel disporre il volano orizzontalmente, con l'asse parallelo all'asse di rotazione del mezzo. Nonostante siano stati costruiti prototipi di automobili a volano, la tecnologia è ancora largamente immatura ed i costi di questi sistemi sono ancora molto elevati.

Un aspetto non trascurabile è quello della sicurezza. In caso di incidente con rottura dell'involucro di protezione, il volano continuerebbe a ruotare fino a scaricare l'energia accumulata, oppure potrebbe liberarla molto più bruscamente esplodendo. Per avere un'idea dell'energia che si dovrebbe accumulare in un volano di automobile, si pensi che questa dovrebbe essere perlomeno nell'ordine di grandezza dell'energia chimica contenuta in un normale serbatoio di benzina. Si è stimato che anche dopo avere spento l'automobile, il volano continuerebbe a ruotare liberamente per un paio di settimane prima di fermarsi a causa degli attriti. Sono per questo stati studiati contenitori in kevlar, uno dentro l'altro. In caso di incidente il volano entra in contatto con il contenitore interno portandolo in rotazione. Un fluido interposto tra i due contenitori provvederebbe a disperdere progressivamente l'energia sotto forma di calore. Il contenitore deve inoltre essere in grado di resistere all'improvvisa esplosione della ruota per cedimento strutturale.

Il volano è più agevolmente impiegato nei tram, dove le limitazioni di peso e volume sono meno stringenti rispetto all'automobile. La sua funzione può essere quella di accumulare l'energia cinetica recuperata durante le frenate e l'energia prodotta da celle a combustibile, per impiegarla durante l'accelerazione. In passato sono anche stati studiati tram a volano privi di motore, dove il volano era frequentemente ricaricato presso apposite stazioni.

Per la parte superiore



Quando volano le cicogne

Quando volano le cicogne è un film del 1957 diretto da Mikheil Kalatozishvili, vincitore della Palma d'Oro come miglior film al Festival di Cannes 1958.

Per la parte superiore



Volano le pagine

Volano le pagine è il 2° album di Mietta, pubblicato nel 1991 dalla Fonit Cetra.

È uscito due mesi dopo la sua partecipazione al Festival di Sanremo 1991 con la canzone Dubbi no, scritta per lei da Amedeo Minghi. Un album maturo e paricolarmente interessante. Tra gli autori del disco: Mango (che per la prima volta si cimenta anche nella stesura dei testi in ben tre pezzi), Biagio Antonacci, Mariella Nava (che firma l'hit estiva presentata al Festivalbar: Il gioco delle parti) e Sergio Laccone (con cui duetta in "Cantare, ballare"). Francesca Alotta partecipa come corista, Fio Zanotti come arrangiatore di alcuni brani e Vincenzo Miglietta (padre della cantante Mietta) come coautore del brano "Raptus". La chicca del disco è un omaggio a Sarah Vaughan con la reinterpretazione di Lover man.

Nella seconda ristampa del disco vengono inserite fotografie dell'artista (non presenti nella prima). L'album supera le 250.000 copie vendute.

Per la parte superiore



Lido di Volano

Lidodivolano01.jpg

Insieme alla spiaggia, il Lido di Volano possiede una vasta pineta (169 ha) che fa parte della Riserva naturale Statale denominata Po di Volano' DM 13/07/1977; G.U. n° 219 del 11/08/1977); la pineta si estende verso Sud per 6 km tra il centro abitato, il Lago delle Nazioni e il mare fino alla località Bocca del Bianco.

Per la parte superiore



Volano (Po)

Panorama di Volano (Po)

Il Volano (denominato anche Po di Volano) è un ramo deltizio del fiume Po che si separa dal corso principale all'altezza di Stellata e, passando attraverso Ferrara, sfocia in mare con una foce ad estuario dopo Codigoro, presso il Lido di Volano.

In epoca medievale era il corso principale del Po, fino alla "Rotta di Ficarolo", del 1152, quando il fiume ruppe l'argine nord presso l'attuale paese in provincia di Rovigo, assumendo il corso attuale. All'interno di Ferrara si diparte un altro ramo chiamato Po di Primaro che un tempo sfociava a nord di Ravenna dopo aver lambito Argenta.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia