Vodafone

3.3925619834683 (968)
Inviato da david 10/03/2009 @ 18:13

Tags : vodafone, telecomunicazioni, economia

ultime notizie
Antitrust Multa a Vodafone e Telecom - il Giornale
Nuova bacchettata dell'Antitrust a Telecom e Vodafone. L'Autorità, che aveva già sanzionato le due compagnie di tlc in merito ai servizi mobili, stavolta le punisce per pratiche commerciali scorrette sulla telefonia fissa, con multe per un totale di...
TLC: ANTITRUST MULTA A TELECOM E VODAFONE PER 460 MILA EURO - Adnkronos/IGN
(Adnkronos) - L'Antitrust multa Telecom Italia e Vodafone per pratiche commerciali scorrette per un ammontare complessivo di 460 mila euro. Nel dettaglio, l'Autorita' presieduta da Antonio Catricala' ha sanzionato Telecom per 200 mila euro avendo...
Obiettivi africani per Vodafone - NanoPress
Vodafone, la principale compagnia di telefonia mobile del mondo, avrebbe intenzione di espandere la propria presenza in Africa attraverso alcune acquisizioni da effettuare grazie alla presenza del gruppo Vodacom, che verrebbe sfruttato come una sorta...
Ancient Legion: Mmorpg su Vodafone - PianetaCellulare.it
La new media company DigitalFun, in partnership con Arvato Mobile, ha rilasciato il community game Ancient Legion sul portale Vodafone. Il prodotto sarà immediatamente accessibile ad oltre 30 milioni di italiani portandoli per la prima volta in un...
Ipse Gara al ribasso per le frequenze dell'ex gestore Umts - il Giornale
Le quattro società che partecipano alla gara, ossia Telecom, Vodafone, Wind e «3» sono rimaste già «scottate» una volta. Le stesse frequenze infatti sono state pagate nella gara effettuata dal ministero nel 2000 quasi 3 miliardi di euro....
Vodafone vede contrazione profitti ma fa meglio del previsto - La Repubblica
(Teleborsa) - Roma, 19 mag - Profitti in calo per la Vodafone. Il colosso di telefonia mobile britannico ha riportato nell'esercizio fiscale 2008/2009 un decremento dell'utile del 54,4% a 3,1 mld di sterline, a causa di oneri straordinari per 5,9 mld...
Vodafone dimezza l'utile, ma ritocca al rialzo il dividendo - Il Sole 24 Ore
Vodafone, gruppo britannico numero uno al mondo della telefonia mobile, ha chiuso l'esercizio 2008-2009 con un calo del 53,8% del risultato netto a 3078 miliardi di sterline, a causa di svalutazioni per complessivi 5,9 miliardi di sterline (pari a 6,5...
Vodafone Internet Night: flat dalle 22.00 alle 7.00 - oneBlog
Vodafone Internet Night è una tariffa rivolta a coloro che utilizzano una Internet Key oppure un cellulare configurato come modem, preferendo la fascia serale per il collegamento al Web. Al costo di 15 euro al mese si ha infatti a disposizione una...
Vodafone Australia: iPhone 16GB presto fuori listino - Macity
Sul Web appaiono indizi di una mail in circolazione tra il personale di Vodafone Australia: il fornitore ha classificato iPhone 16GB come "end-of-life" un prodotto che sta per essere rimosso dal catalogo. Il nuovo iPhone è sempre più vicino?...
Alice non era senza canone e l'Antitrust la stanga - Il Salvagente
L'Antitrust multa ancora Telecom Italia e Vodafone per pratiche commerciali scorrette. L'Autorità garante ha sanzionato Telecom per 200.000 euro in merito alla campagna pubblicitaria relativa all'offerta Alice senza canone. E Vodafone per 260.000 euro...

Vodafone

Precedente logo di Vodafone (creato nel 1998)

Vodafone Group Plc (VOice-DAta-FONE) è un'azienda multinazionale di telefonia cellulare con sede a Newbury. Ha partecipazioni in 25 paesi, in 16 dei quali opera con il proprio marchio e conta 252,3 milioni di clienti nel mondo (31 dicembre 2007). Grazie anche ad un accordo con l'operatore caraibico Digicel nel 2007 i "Partner-Networks" di Vodafone sono presenti in 65 paesi nel mondo. La controllata italiana prende il nome di Vodafone Omnitel NV e ha sede legale a Ivrea (TO). Nel 1997 Olivetti era l'azionista principale di Vodafone Italia (allora Omnitel Pronto Italia) ed Infostrada, che due anni dopo furono ceduti a Mannesmann. Il gruppo Vodafone - a seguito dell'acquisizione di Mannesmann in Germania - in Italia è arrivato a possedere il 76,9% di Omnitel Pronto Italia, facendole cambiare il nome prima in Omnitel Vodafone, poi Vodafone Omnitel ed infine Vodafone Italia, che è attualmente il secondo operatore italiano di telefonia cellulare per numero di clienti. Secondo gli ultimi dati comunicati dalla società il 30 settembre 2008, Vodafone Italia conta un totale di 30.182.000 USIM attive, con più di 8.736.000 clienti nel mercato UMTS (comprese le Connect Card). I clienti Vodafone Casa sono 596.000 La quota di mercato detenuta dalla compagnia è pari al 34%.

Vodafone viene creata nel 1984 come sussidiaria della Racal Electronics Plc con il nome di Racal Telecom Limited.

Nel settembre 1991 l'azienda si distacca totalmente dalla Racal Electronics Plc e il suo nome cambia in Vodafone Group Plc.

Il 30 giugno 1999 il gruppo inglese si fonde con l'americana AirTouch Communications Inc. dando vita a Vodafone AirTouch Plc. Nel settembre dello stesso anno Vodafone Airtouch Plc accetta di fondere i suoi servizi mobili negli Stati Uniti d'America con la Bell Atlantic, formando così la compagnia di telefonia mobile Verizon Wireless.

Il 12 aprile 2000 Vodafone AirTouch riceve dalla Commissione Europea l'autorizzazione ad acquisire l'azienda tedesca Mannesmann, acquisendo così il pieno controllo dell'operatore mobile D2. Il 28 luglio 2000 viene ripristinato il vecchio nome Vodafone Group Plc.

Negli anni successivi il gruppo ha acquistato operatori mobili o partecipazioni in tutto il mondo, divenendo il secondo operatore mobile più grande al mondo dopo China Mobile, che conta 273.800.000 clienti.

Nel 2006 Vodafone, anche per far fronte ad alcune perdite, ha dismesso alcune sue attività e partecipazioni: in Giappone con Vodafone Giappone, in Svezia con Vodafone Svezia, in Belgio con Proximus e in Svizzera con Swisscom Mobile. Inoltre, pur non avendo alcuna partecipazione, ha concesso all'operatore partner in Islanda, Og-Vodafone, la possibilità di utilizzare il nome Vodafone Islanda.

Il 6 ottobre 2007 Vodafone ha acquisito Tele2 Italia e Tele2 Spagna al costo di 775 milioni di euro. L'operazione è stata sottoposta al vaglio delle autorità di vigilanza competenti e si è conclusa positivamente il 3 dicembre 2007.

Per la parte superiore



Vodafone Italia

Logo

Vodafone Omnitel NV è la controllata italiana di Vodafone Group PLC e ha sede legale a Ivrea (TO).

Omnitel Pronto Italia S.p.A. era un operatore telefonico, titolare della concessione per il servizio GSM, nato nel gennaio 1994 grazie a un accordo tra Omnitel Sistemi Radiocellulari Italiani S.p.A. (Olivetti) e il consorzio Pronto Italia S.p.A..

I servizi di telefonia mobile di Omnitel Pronto Italia vengono lanciati nel paese il 7 dicembre 1995. Omnitel, per la telefonia mobile e, dopo qualche anno, Infostrada, per la telefonia fissa (oggi controllata da Wind) (entrambe possedute da Olivetti S.p.A) rappresentano la prima alternativa telefonica alle monopoliste TIM e Telecom Italia.

L'innovazione apportata dalla Omnitel nel mondo delle telecomunicazioni italiane, garantisce all'azienda un notevole successo e una rapida penetrazione in tutto il territorio nazionale, tanto che nel 1998 l'azienda risulta essere il secondo gestore mobile europeo.

Nel 1999, Olivetti, a seguito dell'acquisizione di Telecom Italia, provvede alla cessione, richiesta dalle norme sulla concorrenza, delle sue partecipazioni in Omnitel e Infostrada a Mannesmann (sua alleata già dal 1997). La partecipazione di Mannesmann in Omnitel sale dunque al 53,7%. Omnitel Pronto Italia diventa prima Omnitel Vodafone, poi Vodafone Omnitel ed infine Vodafone Italia.

Nel 1999 Omnitel lancia per la prima volta contenuti in formato WAP.

Mannesmann, poi, vende nel 2001 il settore delle telecomunicazioni, così Omnitel Pronto-Italia passa sotto il controllo di Vodafone Group Plc; assume la denominazione di Omnitel-Vodafone nel 2001, di Vodafone-Omnitel nel 2002 e, infine, nel 2003, l'attuale denominazione di Vodafone Italia.

Nel mese di ottobre 2002, Vodafone Italia lancia, così come in altri paesi, Vodafone live! un portale WAP con un'interfaccia appositamente sviluppata dedicata ai servizi di informazione ed intrattenimento. Il 2002 è anche l'anno del lancio della messaggistica multimediale MMS ed altri servizi a valore aggiunto basati sul protocollo di trasferimento dati GPRS.

Alla fine di febbraio 2004, Vodafone Italia introduce i servizi UMTS (comunemente noti come servizi 3G), fruibili dapprima esclusivamente con la Mobile Connect Card UMTS e, contemporaneamente in 13 Paesi (Austria, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna, Svezia, Svizzera, Gran Bretagna e Giappone), lancia i servizi per i cellulari Vodafone live!UMTS nel novembre dello stesso anno. Vodafone Italia ha investito dal 2000 al 2005 circa 9 miliardi di euro, di cui 2,4 per la licenza UMTS. La copertura UMTS/HSDPA al 31 marzo 2008 è pari al 78% della popolazione (NOTA: NEL PARAGRAFO SOTTO "COPERTURA" SI DICE 80%, NON 78%). La Rete GSM, invece, copre il 97% del territorio pari al 99,4% della popolazione, così come quella GPRS completata già a fine 2000. Vodafone Italia a differenza di TIM non possiede una rete EDGE e non ha fatto investimenti sul protocollo I-Mode che è alla base dei servizi dati di Wind.

Nel giugno 2005, con la "Vodafone Travel Promise", la compagnia introduce una tariffa, "Vodafone Passport", che permette di effettuare chiamate in roaming internazionale con i vari operatori Vodafone e partner presenti nei paesi stranieri, alla normale tariffa prevista dal proprio piano telefonico con l'aggiunta di uno scatto alla risposta di 1€. Questa è il primo vero esempio di strategia applicata a livello di gruppo. Alla fine del 2005 arrivano anche in Italia i telefoni cellulari della gamma "Vodafone Simply", i quali sono dedicati ad una fascia di clienti che preferisce terminali che possiedano esclusivamente le funzioni base.

Il 4 maggio 2006 Vodafone, così come era avvenuto in Germania, lancia Vodafone Casa, un'opzione tariffaria agevolata per le chiamate, verso la rete fissa nazionale, effettuate all'interno e nei pressi della propria abitazione. A giugno vengono commercializzati i servizi su rete HSDPA; questi ultimi sono fruibili sia tramite cellulare HSDPA sia, unico caso tra gli operatori mobili italiani, attraverso uno speciale modem UMTS da collegare al PC. In occasione del Natale 2006, la compagnia introduce una gamma di telefonini dedicati ai bambini e creati in collaborazione con la Disney.

Nel gennaio 2007 la società ha deciso di accettare l'ingresso di operatori virtuali (MVNO) nella sua rete telefonica. L'accettazione di operatori virtuali permette alla società di chiudere l'istruttoria dell'Antitrust senza sanzioni. L'antitrust stava svolgendo da due anni l'istruttoria contro Vodafone, Wind e TIM per abuso di posizione dominante e turbativa della concorrenza. Nel mese di aprile la compagnia sigla così tre accordi, con Poste Italiane, Carrefour (UNOMobile) e BT Italia, per la creazione di tre operatori mobili virtuali che utilizzano la sua rete. Il 10 giugno 2007 Vodafone Italia introduce nelle sue campagne pubblicitarie il nuovo logo, a quasi due anni di distanza dalla prima adozione da parte di Vodafone Portogallo nell'ottobre del 2005.

A partire da ottobre 2007 "Vodafone Italia" rilancia l'offerta "Vodafone Casa" con la possibilità di aver anche il servizio "Numero Fisso", ossia il servizio che permette di associare, al numero mobile Vodafone, un nuovo numero Fisso Geografico Nativo Vodafone oppure la possibilità di effettura la portabilità del Numero Fisso Telecom in "Vodafone". Le opzione al momento del lancio furono due: "Vodafone Casa Libera", dedicata alle Ricaricabili e "Vodafone Casa Senza Limiti", dedicata invece agli Abbonamenti. Attualmente delle due opzioni precedenti resta la "Vodafone Casa Libera", mentre nasce una nuova versione della "Vodafone Casa Senza Limiti", ossia la "Vodafone Casa Senza Limiti NEW" e si aggiungono altre 3 opzioni: "Vodafone Casa Zero NEW" per Ricaricabili e "Vodafone Casa Zero Pensieri" e "Vodafone Casa Tutto Libero" per Abbonamenti.

Dal 1º aprile 2008 cambio al vertice di "Vodafone Italia": Paolo Bertoluzzo diventa amministratore delegato. Pietro Guindani assumerà la carica di presidente della società.

Da giugno 2008 parte "Vodafone Casa Internet e Telefono", ossia la nuova offerta che permette di avere Vodafone come gestore Fisso in casa per Telefono e Internet. Le offerte attualmente sottoscrivibili sono: "Vodafone Casa Internet e Telefono Free", "Vodafone Internet e Telefono Flat" e "Vodafone Internet e Telefono Tutto Flat".

A partire dal 1999, prima per Omnitel e poi per Vodafone Italia, la principale testimonial dell'azienda è Megan Gale, modella australiana. Megan Gale ha costituito, per la clientela, una sorta di continuazione attraverso i vari passaggi che hanno portato l'azienda da Omnitel a Vodafone; inoltre è stata presente anche in spot internazionali della compagnia.

A partire da gennaio 2006 Megan Gale non è più la protagonista degli spot della società, bensì la testimonial di Vodafone nella comunicazione delle iniziative più importanti di responsabilità di impresa; ad esempio: nell’ambiente, nel sociale e nel marketing responsabile. Una nuova apparizione di Megan Gale in uno spot Vodafone (la sua ultima apparizione in assoluto per Vodafone a causa del termine del contratto), è stata lanciata nel Natale 2006, assieme ai calciatori Francesco Totti e Rino Gattuso.

Le pubblicità del 2006 hanno visto un susseguirsi di volti noti della televisione e del mondo dello spettacolo e dello sport, quali Francesco Totti, Maria Grazia Cucinotta, Massimo Boldi, Massimo Lopez, Silvio Muccino, Laura Chiatti, Rino Gattuso e infine Ilary Blasi.

Dal 4 giugno 2008 Ilary Blasi diventa l'unica Testimonial Vodafone lanciando gli spot in Tv, "Vodafone Station", prima offerta dedicata a chi desidera Vodafone come operatore Fisso in Casa, "Vodafone Summer Card 2008" e "Vodafone Summer Messaggi Senza Limiti" sono invece le offerte dell'Estate 2008.

Il 1º settembre 2008 appare nei nuovi spot anche Flavio Insinna, assieme a Ilary Blasi.

Con le promozioni natalizie, dal dicembre 2008, oltre a Ilary Blasi è presente di nuovo anche l'amata Megan Gale.

Ha 500 centrali e 11.000 stazioni radio base. È attualmente il secondo operatore italiano di telefonia cellulare per numero di clienti. Secondo gli ultimi dati comunicati dalla società il 30 settembre 2008, Vodafone Italia conta un totale di 30.182.000 USIM attive, con più di 8.736.000 clienti nel mercato (telefoni + connect card) UMTS e HSDPA. I clienti Vodafone Casa sono 656 .000. La quota di mercato detenuta dalla compagnia è pari al 34%.

Il 17 settembre 2007 Vodafone Italia annuncia la cessione di 914 dipendenti e buona parte dei servizi dei Call Center alla società Comdata, il cui fondatore Fiorenzo Codognotto fa parte del CDA di Assotelecomunicazioni, di cui Pietro Guindani (AD Vodafone) è anche presidente. Vodafone Italia parla di "collaborazione a lungo termine" e "piano strategico orientato allo sviluppo".

Sono entrate subito in stato di agitazione le Organizzazioni Sindacali, valutando tale progetto come una riduzione del perimetro aziendale, e giudicando il processo di esternalizzazione come la precarizzazione di una azienda sana, e l'anticamera per i tagli occupazionali dei dipendenti (per il 70% donne, mediamente con età di 33 anni, con figli e con un mutuo sulle spalle) che, al venir meno della collaborazione tra Vodafone e Comdata, perderanno inesorabilmente il lavoro, come giá ampiamente visto in altri casi di cessione di rami d'azienda.

Le Organizzazioni Sindacali parlano inoltre di "accordi a tavolino tra i due AD", di utilizzo della legge di cessione del ramo d'azienda non per reali esigenze aziendali ma unicamente per realizzare ulteriori utili a discapito della qualità del servizio verso i clienti; indicano di aver richiesto e vistasi rifiutare dall'azienda l'inserimento di una clausola per il rientro di tutti i dipendenti in caso di problemi in Comdata; manifestano infine sentori di successivo ridimensionamenti di altri asset strategici, come Information Technology e Rete, in piena contraddizione con i precedenti proclami aziendali che definivano tali settori come "strategici", e fattori di successo per l'erogazione di eccellente qualità del servizio ai clienti, che contraddistingueva Vodafone rispetto alla concorrenza.

Gli incontri tra la Vodafone e le Organizzazioni Sindacali sono tutti falliti, con l'azienda che è rimasta ferma sulla sua posizione di cedere i lavoratori nei tempi annunciati.

Per la parte superiore



Vodafone Station

Vodafone Station, è un modem-router dotato di Wi-Fi e supporto VoIP.

Vodafone Station, può essere utilizzata sia per navigare in internet sia per chiamare. È sufficiente collegare il telefono fisso alla Vodafone Station e utilizzarlo normalmente. Vodafone Station, necessita necessita di una SIM che si inserisce nella Internet key. Ci si può collegare a internet tramite la rete UMTS o HSDPA grazie alla chiavetta incorporata che può essere trasportata con facilità, in modo da poterla utilizzare anche fuori casa collegandola ad un pc portatile oppure in caso di malfunzionamento della linea adsl. Il vantaggio sta nel fatto di avere un unico canone con delle agevolazioni sui prezzi delle telefonate e inclusi i servizi telefonici come l'identificativo del chiamante, l'avviso di chiamata, il trasferimento di chiamata, la conversazione a tre e di collegarci qualunque dispositivo telefonico come telefono a tasti, cordless, modem fax ( per ora il fax non è garantito al 100%). Un po' lunghetti sono i tempi di gestione... Per sottoscriverla è necessario essere in possesso di linea telefonica telecom italia analogica senza adsl attiva e non ISDN.

Attualmente, la velocità di connessione è di 7 Mbps in ricezione e 512 Kbps in invio con la linea adsl attiva mentre con la sim dipende dalla zona in cui ci si trova.

Per la parte superiore



Huawei

Logo

Huawei Technologies Co. Ltd. è un produttore di dispositivi di telecomunicazione con sede a Shenzhen, Guangdong in Cina. Fondata nel 1988 dall'ufficiale Ren Zhengfei del precedente Esercito di Liberazione del Popolo, Huawei è un'azienda high tech specializzata nella ricerca, sviluppo, produzione e mercato a basso costo di dispositivi di comunicazione e fornisce soluzioni di rete di misura per le telecomunicazioni in diverse aree. Un telefono cellulare prodotto dall'azienda cinese è stato commercializzato anche in Italia dalla Vodafone, il modello è il 715.

Telecom Italia, H3G-3 Italia, China Telecom, China Mobile, China Netcom, China Unicom, Chungwa, BT, BSNL (INDIA), Cricket Communications (USA), KPN, Vodafone, NEUF, Casablanca Repubblica Ceca, AIS, Telefonica, Telfort, Telkom Kenya, SingTel, Hutchison Telecom, PCCW, Etisalat (EAU), Telemar (Brasile) Rostelecom (Russia), UFONE (Pachistan), Magyar Telekom (Ungheria), Telmex (Cile), Entel (Cile), Grupo GTD (Cile), Telefonica (Cile), CANTV Movilnet (Venezuela), TMIB (Malesia), OTB (Egitto), (Ro-05-3G) (Romania), San Marino Telecom (San Marino).

I prodotti di Huawei sono diffusi in oltre 100 paesi, inclusi Stati Uniti, Germania, Francia, Regno Unito, Spagna, Paesi Bassi, Italia, San Marino, Repubblica ceca, Russia, Brasile, Thailandia, Singapore, Egitto, Nigeria, Venezuela, Colombia e Cile.

Nel 2007 al 3GSM World Congress viene presentato da Huawei ha l'E270,il primo modem USB, creato per Vodafone Italia, dotato di tecnologia HSUPA. Nel 2007 Huawei ha partecipato alla realizzazione della rete HSDPA e HSUPA nel sud Italia per conto di Telecom Italia.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia