Viadana

3.4087736789605 (1003)
Inviato da gort 20/04/2009 @ 22:11

Tags : viadana, lombardia, italia

ultime notizie
Super10: la finale e' Viadana-Treviso - TGCOM
Decisivi Marcato con due piazzati e Vilk e Louw, autori di una meta a testa. Per Calvisano, inutile il doppio calcio piazzato di Fraser. In finale sabato alle 20 al Flaminio di Roma Treviso affrontera' il Montepaschi Viadana, che ieri ha eliminato il...
Super 10, finale Treviso-Viadana - La Gazzetta dello Sport
L'ultimo atto a Roma il 30 maggio TREVISO, 24 maggio 2009 - Sarà il Benetton Treviso a contendere al Montepaschi Viadana sabato prossimo il titolo di campione d'Italia di rugby. Treviso, infatti, ha sconfitto per 15-6 i campioni uscenti del Cammi...
Rugby, l'Europa è sempre più "verde" - Il Sole 24 Ore
Senza volere mancare di rispetto al campionato italiano - che ha designato Montepaschi Viadana e Benetton Treviso come finaliste - il momento clou dello scorso fine settimana è stato l'atto conclusivo della Heineken Cup, che ha confermato il dominio...
R: [RUGBYLIST] Telecronisti Rai - Rugbylist
Riguardo a Pescante, ha una bella vose certo, ma dice cose che non stanno nè in cielo nè in terra :ieri, vedendo quelli del Viadana che non riuscivano a fare una vera azione d'attacco' ha semplicemente detto 'Mi sa che quelli del Viadama ,poverini,...
Super 10, Viadana vola a Roma - Sportal
La squadra lombarda, che ha chiuso la stagione regolare al primo posto, si è imposta per 15-11 sul Femi-Cz Rovigo anche nella partita di ritorno, dopo il 23-19 dell'andata. Viadana si giocherà lo scudetto sabato prossimo al Flaminio di Roma contro la...
La Femi Cz pronta per le semifinali A ranghi completi contro Viadana - Il Resto del Carlino
La città si stringe attorno alla squadra, saranno distribuite 500 magliette celebrative Rovigo, 16 maggio 2009 - Oggi è il gran giorno per il rugby rodigino: si gioca la semifinale contro Viadana. L'appuntamento per i sogni rossoblu è alle 18.30 allo...
Uso sistematico della mischia no-contest - Rugbylist
Il fatto certo è che nella semifinale di ieri quasi tutto il secondo tempo il Viadana che della potenza di mischia aveva fatto uno dei capisaldi del suo gioco tattico è stato chiaramente penalizzato e menomato al punto che perfino uno come il...
Super 10: Viadana prima, Gran Parma retrocede - Datasport
(AGM-DS) - 09/05/2009 18.35.39 - (AGM-DS) - Milano, 9 maggio - E' il Montepaschi Viadana a chiudere al comando la stagione regolare del Super 10 di rugby. La formazione lombarda si è imposta nettamente sul campo del Gran Parma ed approfitta del ko di...
R: [RUGBYLIST] 'Una macchina del tempo nella magia del BATTAGLINI' - Rugbylist
E' evidente che tu non sei stato mai a VIADANA , a Calvisano e tanto meno a ROVIGO MIA. Forse ti sei confuso con il fatto che io abito nei pressi di Padova :se Rovigo facesse 200.000 abitanti, pochi si accorgerebbero che in 5.500 erano allo Stadio del...
Super 10: 21 punti per Law, Viadana stravince - Datasport
(AGM-DS) - 02/05/2009 19.41.49 - (AGM-DS) - Milano, 2 maggio - La Benetton Treviso, a due giornate dal termine del Super 10, riesce a tenere a distanza il Viadana. Vincendo l'anticipo in programma venerdì sera contro il Calvisano per 26-19,...

Viadana

Viadana - Stemma

Viadana è un comune di 18.921 abitanti della provincia di Mantova sulla riva sinistra del fiume Po. Il toponimo sembra derivare da Vitaliana, dalla proprietà fondiaria di un membro della familia romana Vitellius.

Il territorio municipale confina con quello dei seguenti comuni: Boretto, Borgoforte, Brescello, Casalmaggiore, Commessaggio, Dosolo, Gazzuolo, Marcaria, Mezzani, Motteggiana, Pomponesco, Sabbioneta, Suzzara. Esso è inoltre composto da numerose frazioni tra cui San Matteo delle Chiaviche, Cogozzo e Cicognara. Il comune dista circa 40 Km da Mantova, 25 Km da Parma, 30 Km da Reggio Emilia e 50 Km da Cremona.

Viadana si trova in prossimità dell'anticlinale di Piadena, secondo alcuni autori epicentro del violento Terremoto del 3 gennaio 1117 che colpì la pianura padana.

Cicognara (in dialetto Sigugnéra), la frazione più occidentale del territorio viadanese (confinante con il territorio del comune di Casalmaggiore) e la seconda in ordine di abitanti (dopo Cogozzo), è diventata famosa per il grande spirito imprenditoriale che ne ha fatto una realtà industriale di rilievo, potendo contare su diverse decine di piccole e medie aziende che offrono lavoro a molte persone del comprensorio Oglio-Po.

Già attiva all'inizio del XX secolo per la produzione di scope di saggina (mestiere oggi praticamente scomparso in loco), Cicognara dopo la metà del secolo scorso si è affermata nella produzione di pennelli. Il simbolo del paese è una cicogna su un lembo di terra che rappresenta l'Insula Cicunaria, isola sulla quale sorse il nucleo abitativo e separata dalla terraferma per le continue alluvioni e il corso irregolare del fiume Po, diversamente da come oggi si presenta.

Esiste pure un motto in latino Cicognara et Cogozzo essenti (solitamente accompagnato dall'emblema della cicogna), che deriva dall'esenzione delle tasse accordata a Cicognara (e Cogozzo appunto) fin dai tempi del re longobardo Desiderio e mantenuta fino al XVIII secolo. Sul territorio è stato rinvenuto un cippo di epoca romana e il monastero di Santa Giulia (patrona del paese) di Brescia è stato padrone del territorio per molti secoli.

San Matteo delle Chiaviche si trova alla confluenza dei fiumi Po e Oglio. È famoso il ponte delle barche che attraversa il fiume Oglio in corrispondenza della confluenza nel Po.

Mu.Vi. È il nome del Centro culturale polifunzionale di Viadana, che ospita attività culturali e ricreative, mostre ed eventi. La sigla è l'acronimo di Musei Viadana. Il Centro ospita attualmente la Galleria civica d'arte moderna e contemporanea, con la Permanente, il Circolo fotografico Fratelli Azzolini e la Biblioteca Comunale Luigi Parazzi. Il Mu.Vi. sorge in Via Manzoni, nell'edificio della ex Scuola Elementare.

Per la parte superiore



Lodovico Grossi da Viadana

Lodovico Grossi da Viadana, anche Lodovico Viadana, nonostante il suo cognome fosse Grossi (c. 1560 – 2 maggio 1627), è stato un compositore, insegnate di musica e frate francescano italiano.

Egli fu il primo compositore importante ad introdurre la tecnica del basso continuo che definisce la fine della musica rinascimentale e l'inizio della musica barocca.

Egli nacque a Viadana, una città vicina a Mantova. Molto probabilmente studiò con Costanzo Porta, divenendo maestro del coro della Cattedrale di Mantova nel 1594. Nel 1597 si trasferì a Roma, dove rimase per qualche anno. Egli ebbe poi una successione di impieghi presso varie cattedrali in Italia fra le quali quella di Fano, dove fu maestro di cappella dal 1610 al 1612. Per tre anni, dal 1614 al 1617, fu responsabile del suo ordine religioso per l'intera provincia di Bologna che in quel tempo comprendeva Ferrara, Mantova e Piacenza). Nel 1623 si spostò a Busseto, dove lavorò al convento di Sant'Andrea. Egli morì a Gualtieri, attualmente in provincia di Reggio Emilia.

Viadana fu importante per lo sviluppo della tecnica del basso continuo, che diede avvio alla musica barocca, e per l'introduzione del metodo notazionale noto come basso figurato. Anche se non fu lui ad inventare il metodo, fu il primo ad usarlo in maniera diffusa nella collezione di musica sacra Cento concerti con il basso continuo, che pubblicò a Venezia nel 1602. Agostino Agazzari nel 1607 pubblicò un trattato che descriveva l'uso del basso figurato, nonostante sia chiaro che molti esecutori avevano già appreso il nuovo metodo, almeno nei centri musicali più importanti d'Italia.

Viadana compose principalmente musica sacra: messe, salmi, magnificat, mottetti e lamentazioni, anche se scrisse due libri di canzoni profane e un libro di Sinfonie musicali ad otto voci. Le sue prime composizioni appartengono alla musica rinascimentale e sono dei pezzi a cappella scritti in stile polifonico. Dal 1602 iniziò a scrivere in quello che sarà lo stile barocco usando la tecnica del concertato sempre su di un basso continuo. Egli usò altresì la monodia, specialmente nei suoi lavori finali ed in alcuni dei salmi (ad esempio il salmo op. 27 per quattro cori, è scritto nello stile policorale veneziano).

Egli scrisse anche delle musiche profane ma il numero dei pezzi è limitato come ci si può attendere da un religioso. Esistono due volumi di canzoni (uno a tre ed uno a quattro voci) ed un volume di pezzi strumentali (sinfonie).

La musica di Viadana ebbe influenze non solo in Italia, ma anche in Germania in compositori come Michael Praetorius, Johann Schein ed Heinrich Schütz. Per merito suo il concertato si diffuse in Germania dove venne poi sviluppato all'inizio del XVII secolo.

Per la parte superiore



Stazione meteorologica di Viadana

Stazione meteorologica di Viadana (Italia)

Coordinate: 44°56′N 10°31′E / 44.93, 10.52 La stazione meteorologica di Viadana è la stazione meteorologica di riferimento relativa alla località di Viadana.

La stazione meteo si trova nell'Italia nord-occidentale, in Lombardia, in provincia di Mantova, nel comune di Viadana, a 25 metri s.l.m. e alle coordinate geografiche 44°56′N 10°31′E / 44.933, 10.517Coordinate: 44°56′N 10°31′E / 44.933, 10.517.

In base alla media trentennale di riferimento 1961-1990, la temperatura media del mese più freddo, gennaio, si attesta a +1,3 °C; quella del mese più caldo, luglio, è di +23,1 °C .

Per la parte superiore



Rugby Viadana 2005-2006

Voce principale: Rugby Viadana.

Nella stagione 2005-2006 il Viadana si è classificato nel Super 10 al quinto posto.

Per la parte superiore



Rugby Viadana

Rugby Viadana Logo.png

Questa tabella utilizza dei parametri che potrebbero essere visualizzati non correttamente da alcuni browser non totalmente conformi agli standard W3C. Per piacere, non effettuare modifiche nel caso riscontrassi anomalie nella grafica (scudetti sfalsati, colori delle divise non corrispondenti...).

Il Rugby Viadana Srl è un club rugbistico italiano con sede a Viadana (MN).

Per esigenze di sponsorizzazione, dalla stagione sportiva 2007/08 il suo nome è Montepaschi Viadana.

Disputa le sue gare interne allo stadio Luigi Zaffanella, impianto della capacità di 5.000 posti.

La squadra venne fondata nel 1970. Nella stagione 71/72 il Viadana conquista la Serie C, raggiungendo per la prima volta nella sua storia la terza categoria del Rugby. Dalla stagione 77/78 la panchina venne affidata a Paolo Pavesi.

Nela stagione 80/81 il Viadana conquista la prima storica promozione in Serie B. Viene però retrocessa di nuovo in Serie C tre anni più tardi.

Innaspettatamente il Viadana si riprese e in tre anni non solo tornò in Serie B, ma addirittura raggiunse la A2. Qui militò due anni prima di retrocedere nuovamente in B nella stagione 88/89.

Nel 1993 riuscì a conquistare nuovamente la A2, e in quegli anni nella squadra giocarono giocatori del calibro di Inoke Afeaki e Tana Umaga (futuri nazionali di Tonga e Nuova Zelanda).

Nei cinque anni che seguirono Viadana sfiorò a più riprese la Serie A1, che raggiunse nel 1999 sotto la guida dell'ottimo Franco Bernini. Nel nuovo millennio arrivarono i più grandi successi:nel 2002 la vittoria dello scudetto, il primo del neonato Super 10, con una vittoria in finale contro i rivali del Rugby Calvisano.

Questa vittoria consegnò per la prima volta il titolo ad una squadra di provincia, cosa mai accaduta nella Storia del Rugby in Italia. Il 2007 infine è iniziato nel migliore dei modi, grazie alla vittoria della terza Coppa Italia, conquistata al Picchi di Jesolo contro il Rugby Calvisano.

Successivamente, il 19 maggio 2007, il Rugby Viadana ha perso contro il Benetton Treviso per 28-24 una finale scudetto molto combattuta e finita, per la prima volta nella storia dei play-off, ai supplementari dopo una parità raggiunta dai trevigiani al 49' del secondo tempo.

Il 5 ottobre 2007, la società ha conquistato la sua prima Supercoppa italiana, sconfiggendo il Benetton Treviso per 12-6.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia