Veszprém

3.3395784543282 (854)
Inviato da david 13/03/2009 @ 16:07

Tags : veszprém, ungheria, europa, esteri

ultime notizie
Pallamano, Champions League F: Viborg campione - Eurosport
Anche nella seconda partita il fattore campo non viene rispettato e nella gremita Veszprem Arena gli ospiti cominciano la gara con il piglio giusto chiudendo sul 14-10 il primo tempo. La squadra di casa prova a rifarsi sotto, ma alla fine il Viborg...
##Ungheria/ Rom nel mirino, piangono quinta vittima... -2- - Wall Street Italia
Si tratta dell'uccisione del giocatore di pallamano Marian Cozma a Veszprem. Ai suoi funerali la folla urlava contro i rom, prima ancora che la polizia rendesse noto che effettivamente dei rom erano sospettati del crimine. Ma l'ondata di aggressioni...
Internazionale: vinci Londra, sogna Berlino - Fidal
Sabato scorso Krisztian Pars ha stabilito a Veszprem la miglior prestazione mondiale stagionale di lancio del martello scagliando l'attrezzo a 81.43 metri. Non è nota la serie completa del magiaro quarto classificato a Pechino (potrebbe diventare...
Egy győzelemre az aranytól a Veszprém - Baranya Ma
A címvédő MKB Veszprém 25-24-re nyert a Pick Szeged otthonában a Budapest Bank férfi kézilabdaliga döntősorozatának második mérkőzésén, így már csak egyetlen siker választja el az aranyéremtől. gól: Ghionea 6/2, Zvizej 4, Andjelkovic 4, Katzirz 3,...
Horse rider for a day - Budapest Times
The open days are increasingly popular, according to Réka Horgosi from the Equita riding school in Nemesvita, Veszprém County. “We were involved in the riding centre open days from the start, and have noticed a change. More and more children would like...
Kézilabda: szerb beállóst igazolt Csurgóról az MKB Veszprém - Nemzeti Sport
A Marian Cozma meggyilkolása óta súlyos beállósgondokkal birkózó MKB Veszprém szerb játékost igazolt erre a posztra. A most sérült Gál Gyula és a szintén szerb Uros Vilovszki mellé Csurgóról érkezik a 23 éves Gojko Vucskovics....
“Győr are mature for the CL trophy” - European Handball Champions League
Lajos Mocsai, current coach of men's CL team MKB Veszprém, has already lived the miracle of a European Champions' Cup (former CL) title with the women's team of Vasas. It happened 27 years ago and now the team of Csaba Konkoly Csaba are preparing for...
Egy győzelemre a kéziaranytól a Veszprém - Origo
A címvédő MKB Veszprém 25-24-re nyert a Pick Szeged otthonában a Budapest Bank férfi kézilabdaliga döntősorozatának második mérkőzésén, és így már csak egyetlen siker választja el az aranyéremtől. gól: Ghionea 6/2, Zvizej 4, Andjelkovic 4, Katzirz 3,...
Egy lépésre került Szegeden a bajnoki címvédéstől az MKB Veszprém - Nemzeti Sport
Rendkívül kiegyenlített mérkőzésen az MKB Veszprém egy góllal győzött Szegeden a férfi kézilabda-bajnokság döntőjének második mérkőzésén, így kézzelfogható távolságba, egy győzelemre került a címvédéstől. A bakonyiak az utolsó percekben remek...
100 milliót kaphat a Veszprém kézilabdacsapata - tenyek.tv2.hu/
100 millió forint állami támogatást kaphat az MKB Veszprém kézilabdacsapata. A Cozma-gyilkosság után ennyit költöttek. A sportbizottság Fideszes és MSZP-s tagjai egyhangúan megszavazták a támogatást, végül majd a kormány dönt. Az MKB Veszprém csapat...

Veszprém

Veszprém - Mappa di localizzazione

Veszprém (in tedesco: Wesprim o Weißbrunn; in slovacco: Vesprím) è una città dell'Ungheria di 60.000 abitanti, capoluogo dell'omonima provincia. Situata a Nord del Lago Balaton, è un'importante meta turistica, oltreché sede universitaria e arcivescovile.

Secondo una leggenda locale la città fu fondata su sette colli: Várhegy (Collina del Castello), Benedekhegy (Collina di S. Benedetto), Jeruzsálemhegy (Collina di Gerusalemme), Temetőhegy (Collina del Cimitero), Gulyadomb, Kálváriadomb (Collina del Calvario) e Cserhát, anche se recentemente sono state reperite tracce di presenza umana nella zona risalenti al Neolitico. Verosimilmente l'antica fondazione è dovuta alla sua posizione strategica tra la Selva Baconia, il Balaton e il Bassopiano Ungherese.

Il nucleo antico di Veszprém è edificato su una collina rocciosa sulla quale sorgeva presumibilmente una fortezza franca o avara che finì poi alla casa reale di Árpád. Il ruolo primario di Veszprém nella storia della Chiesa cattolica in Ungheria è attestato dagli importanti avvenimenti che si susseguirono fin dal medioevo: nel 1009 il principe Géza istituì la diocesi di Veszprém, che ebbe un ruolo fondamentale durante la cristianizzazione dell'Ungheria; suo figlio, Santo Stefano d'Ungheria, sconfisse le armate del suo principale oppositore Koppány nei pressi della città; la moglie di quest'ultimo, la beata Gisella, diede avvio alla costruzione della cattedrale di San Michele (la più antica cattedrale d'Ungheria), che fu per secoli il luogo di incoronazione delle sovrane ungheresi. Nei secoli successivi i vescovi di Veszprém la trasformarono in fortezza, ma la città uscì distrutta nel 1276 per opera dell'esercito di Péter Csák e nel 1380 a seguito di un incendio. Ricostruita prontamente, la città conobbe una nuova fioritura nel Rinascimento, finché la conquista turca nel 1552 non interruppe bruscamente questa rinascita.

La città fu poi strappata ai turchi dagli Asburgo, che la tennero per quasi tre secoli. A partire dal 1702 la fortezza venne in parte riedificata, mentre nell'Ottocento e all'inizio del Novecento la città riacquistò parzialmente la sua antica importanza come centro commerciale (mercato del grano).

L'Università Pannonica di Veszprém è una delle più antiche d'Europa e risale al medioevo (ma fu distrutta da un incendio nel 1276). Reistituita nel XIX secolo, assieme alla filiale dell'Accademia Ungherese delle Scienze vale - con le sue cinque facoltà (filosofia, ingegneria, economia, agraria e informatica) - come il principale polo accademico dell'Ungheria occidentale. All'università di Veszprém appartiene anche da alcuni anni il Georgikon a Keszthely, la più antica facoltà europea di agraria.

Per la parte superiore



Veszprém (antico comitato)

Veszprém (in tedesco: Wesprim o Weißbrunn) è il nome di un antico comitato del Regno d'Ungheria, oggi situato nell'Ungheria occidentale. Capoluogo del comitato era la città omonima.

Il comitato di Veszprém confinava con gli altri comitati di Sopron, Győr, Komárom, Fejér, Tolna, Somogy, Zala e Vas. Geograficamente il territorio comprendeva i rilievi della Selva Baconia nonché l'estremità orientale del Lago Balaton e una sottile fascia a sudest dello stesso.

Le prime attestazioni del comitato di Veszprém in seno al Regno d'Ungheria risalgono al secolo XI. Salvi i periodi di occupazione ottomana, il territorio rimase sempre sotto sovranità ungherese.

Diversamente dalla maggior parte degli antichi comitati ungheresi che superarono indenni il Trattato del Trianon, il comitato di Veszprém fu varie volte modificato nella sua estensione territoriale. Nella metà del XIX secolo il comitato acquisì la città di Siófok dal comitato di Somogy, per poi restituirla nel periodo tra le due guerre mondiali. In seguito alla seconda guerra mondiale il comitato beneficiò di incrementi territoriali (regione ad ovest di Pápa, ceduta dal comitato di Vas, e sponda settentrionale del lago Balaton, ceduta dal comitato di Zala) ma fu privato della frangia di sudest, passata al contiguo comitato di Fejér.

Per la parte superiore



Veszprém (provincia)

Veszprém departemento blazono.jpg

Veszprém (pronuncia: ) è una provincia dell'Ungheria centroccidentale che prende il nome dall'omonima città. Confina con le altre province di Győr-Moson-Sopron, Komárom-Esztergom, Fejér, Somogy, Zala e Vas; suo capoluogo è la città di Veszprém.

Per la parte superiore



Provincia di Veszprém

Veszprém departemento blazono.jpg

Veszprém (pronuncia: ) è una provincia dell'Ungheria centroccidentale che prende il nome dall'omonima città. Confina con le altre province di Győr-Moson-Sopron, Komárom-Esztergom, Fejér, Somogy, Zala e Vas; suo capoluogo è la città di Veszprém.

Per la parte superiore



Arcidiocesi di Veszprém

L'arcidiocesi di Veszprém (in latino: Archidioecesis Veszprimiensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica. È stata costituita nel 1009 ed elevata ad arcidiocesi il 31 maggio 1993.

Nel 2004 contava 315.374 battezzati su 478.029 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo Gyula Márfi.

L'arcidiocesi comprende la città di Veszprém. Il territorio è suddiviso in 180 parrocchie.

La diocesi al termine dell'anno 2004 su una popolazione di 478.029 persone contava 315.374 battezzati, corrispondenti al 66,0% del totale.

Per la parte superiore



Provincia di Zala

Zala departemento blazono.jpg

Zala è una provincia dell'Ungheria occidentale al confine con la Slovenia e la Croazia. Confina con le altre province di Vas, Veszprém e Somogy; suo capoluogo è la città di Zalaegerszeg.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia