Uomini e Donne

3.400635930041 (1258)
Inviato da gort 13/03/2009 @ 00:18

Tags : uomini e donne, programmi tv, tv, tempo libero

ultime notizie
Le donne degli anni 2000: più libere e meno felici - Il Sole 24 Ore
Oggi la soddisfazione finanziaria è diminuita per le donne, che sempre di più gestiscono le finanze familiari, perché tutto il ceto medio è arretrato. La soddisfazione nel matrimonio è diminuita, in modo pressoché uguale fra donne e uomini....
"UOMINI CHE ODIANO LE DONNE", TRA THRILLER E 'IMPEGNO' - AGI - Agenzia Giornalistica Italia
Nello specifico, "Uomini che odiano le donne" e' stato il libro piu' venduto in Europa nel 2008 e in Italia ha raggiunto le 650mila copie. Il film, che uscira' in Italia il 29 maggio in 450 copie, ha incassato nei paesi scandinavi 40 milioni di euro....
Uomini e Donne, Claudia ed Elga incassano il 'no' dei corteggiatori - CronacaQui Milano
PERSONAGGI 26/05/2009 - E' un sipario triste quello che chiude l'edizione di quest'anno di Uomini e Donne. Le due troniste Claudia Piumetto ed Elga Enardu, incassano un bel 'no' dai loro corteggiatori e se ne vanno dopo mesi di corteggiamenti così come...
Uomini e Donne: lo sfogo di Eliana - Ciaopeople Magazine
Si aspettava di essere lei la favorita, purtroppo per lei non è andata così. Erano tutti sicuri che sarebbe stata lei la scelta, ma non è stato così. “Una delusione terribile, pietà, meglio così Dio prima li fai e poi li accoppia”, questa è stata la...
Uomini e Donne: un trio formidabile - Ciaopeople Magazine
Diego, Ramona e Marcelo sono stati i tre ospiti d'eccezzione all'inaugurazione di un centro estetico a Napoli. Eccoli qui, i tre corteggiatori più famosi di questa stagione di Uomini e Donne. Ramona, la ragazza napoletana, che non è stata scelta da...
Aumentano i fumatori, soprattutto tra le donne - DIARIODELWEB.it
Attualmente fuma il 25,4% delle persone di 15 anni e più corrispondenti a circa 13 milioni di cittadini italiani (7,1 milioni di uomini e 5,9 milioni di donne), i non fumatori sono il 60% e gli ex fumatori il 14,6%, pari rispettivamente a 30,7 milioni...
Sanità, per il numero di ricoveri è più virtuoso il Nord, maglia ... - Il Messaggero
I dati sono forniti dall'Istituto superiore di Sanità: in Italia sono 15,3 milioni, fra uomini e donne, le persone a maggior rischio di passare un giorno in ospedale e 18,4 milioni quelle a minor rischio. Di quelli a rischio più elevato la quasi...
Noomi, diva a sorpresa (e neomamma) - Corriere della Sera
ROMA — «È una donna che fa paura perfino a me che l'ho interpretata, si fa giustizia da sola. Non è la cosa giusta, ma alle violenze è meglio reagire che restare zitti». Prima immagine di Uomini che odiano le donne: Noomi Rapace cammina dando le spalle...
i 10 benefattori dell'umanità - La Repubblica
Grazie al loro operato, una fetta sempre più larga di uomini e donne può già beneficiare delle nuove tecnologie e delle ultime scoperte scientifiche, poiché non basta trovare un farmaco miracoloso, bisogna anche produrlo e distribuirlo là dove ce n'è...
Pensioni, Damiano (Pd): priorità è parità sostanziale tra uomini e ... - Welfare Cremona
Si fa un gran parlare del possibile adeguamento pensionistico a 65 anni delle lavoratrice donne in Italia. " www.welfarecremona.it , portale di informazione on line, è iscritto nel registro della stampa periodica del Tribunale di Cremona al n....

Uomini e donne

Francesco Arca

Uomini e donne è un programma ideato e condotto da Maria De Filippi in onda su Canale 5, rete Mediaset, dal 16 settembre 1996.

Il format nasce come versione "adulta" del fortunato programma Amici. Mentre all'interno di Amici si discuteva di problemi giovanili in un contesto televisivo che dava spazio a opinioni di ragazzi, Uomini e donne nacque inizialmente come luogo dove una coppia raccontava la propria storia per discuterne col pubblico.

Nel 2008 il format è sbarcato in Spagna, col nome Mujeres y hombres, trasmessa dalla tv iberica di Mediaset Telecinco.

Dal 2001 il programma ha assunto un format molto specifico e riconoscibile: in particolare l'obiettivo è diventato quello di formare una coppia che possibilmente rimarrà legata per tutta la vita.

Ogni stagione vengono nominati i "tronisti", ovvero coloro i quali sono alla ricerca di un/a compagno/a. Essi siedono su di un trono e vengono presentati loro alcuni/e ragazzi/e. Lui/lei dovrà conoscerle/i attraverso le "esterne", ovvero incontri al di fuori degli studi televisivi della durata di circa 20-30 minuti, destinati ad approfondire la conoscenza reciproca. Dopo 4 mesi il/la tronista dovrà fare la sua "scelta", individuando tra le tante persone conosciute quella destinata ad essere compagna/o. Ovviamente rimane comunque per la persona scelta la facoltà di accettare o meno.

Dal 2009 il termine "tronista" è entrato a far parte del dizionario Zingarelli.

Il primo "tronista" è stato Roberto, uomo solo di mezza età alla ricerca dell'amore della vita e disposto a regalare alla propria prescelta un importante anello di fidanzamento. Tra le corteggiatrici si fecero presto notare Tina Cipollari, rimasta celebre per il suo atteggiamento da vamp, e Claudia, già conosciutissisma componente del pubblico della trasmissione. Al momento della scelta da parte di Roberto, entrambe le corteggiatrici vennero poi invitate a inaugurare una nuova stagione nel ruolo di troniste.

Il programma è tornato anche nella stagione 2008/2009, e ha riproposto Tina Cipollari nel ruolo di consigliera. Con lei Gianni Sperti e una nuova opinionista, Erminia Castriota, ex fidanzata di Giuseppe Lago, che prenderà il posto di Karina Cascella.

Da quando Uomini e donne ha acquisito l'attuale format, numerosissime critiche si sono abbattute su di esso. Il programma è stato da più parti indicato come Trash (spazzatura in italiano). Le critiche sono state rivolte principalmente ai toni polemici e spesso rissosi con accenni di turpiloquio che impregnano molte puntate del programma. Inoltre spesso sono stati additati come falsi, o costruiti a tavolino, i contenuti della trasmissione. Come particolarmente diseducativi per i ragazzi, sono stato indicati i modelli di gioventù mostrati nella trasmissione. In più occasioni anche il Moige si è scagliato contro la trasmissione di Maria De Filippi.

A conferma del successo della trasmissione, dalla stagione 2007 all'ìnterno della trasmissione comica Zelig, viene inscenata in quasi ogni puntata una parodia del programma, nel quale le comiche Katia & Valeria, nei panni di due "corteggiatrici" (Katiana e Valeriana), corteggiano il "tronista" Claudiano, interpretato da Claudio Bisio. La gag comica solitamente prende in giro le polemiche scatenate da inezie tipiche della trasmissione, e gli atteggiamenti presuntuosi e rissosi dei suoi protagonisti. Nel corso della gag viene lanciato il tormentone "Brava, brava, brava!", con cui Katiana sottolinea sarcasticamente gli interventi di Valeriana.

Uomini e Donne è ormai divenuto un trampolino di lancio per chiunque voglia intraprendere una carriera nel campo televisivo. Infatti, i tronisti e/o i corteggiatori che durante la trasmissione ottengono più successo tra il pubblico, vengono ingaggiati in agenzie di spettacolo che permettono loro di lavorare nelle discoteche (presenziando a delle serate organizzate dalle discoteche stesse) e nella televisione. Sono molti i personaggi che "nascono" a Uomini e Donne, e poi vengono riproposti dalla televisione in altre vesti e in altre trasmissioni.

Giuseppe Lago (Capurso, 10 novembre 1980) vince il concorso come "Più bello d'Italia" nel 2001, ed in seguito partecipa come "valletto" (muflone) alla trasmissione Quelli che il calcio condotto da Simona Ventura. Partecipa a Uomini e donne dapprima come corteggiatore di Veronica Ranieri ed in seguito come tronista, dove sceglie la corteggiatrice Francesca Morana. In seguito la coppia partecipa al reality show Vero amore, dove la loro relazione naufraga definitivamente, ed ad alcune trasmissioni Mediaset come Buona Domenica. Nel 2008 ha partecipato a L'isola dei Famosi, da dove si ritira però alla seconda puntata.

Francesco Arca (Siena, 19 novembre 1979) partecipa dapprima al reality show Volere volare, che vince, ed in seguito a Uomini e donne come tronista. Nel 2006, subito dopo l'esperienza a Uomini e donne, partecipa ad un altro reality, la terza edizione di La fattoria e nello stesso anno posa per un calendario sexy. Durante l'estate del 2007 è stato iscritto alla lista degli indagati, in merito all'inchiesta denominata Vallettopoli, con l'accusa di favoreggiamento e false dichiarazioni al pubblico ministero.

Diego Conte (Venezia, 27 giugno 1979) partecipa a Uomini e donne dapprima come corteggiatore di Luana Di Bello e nel 2005 come tronista. Dopo Uomini e donne partecipa al reality show La talpa. Nello stesso periodo viene coinvolto in una candid camera hardcore insieme alla pornostar Brigitta Bulgari. Nel 2008 conduce alcune trasmissioni su Sky, ed ottiene un ruolo nel film Bastardi.

Salvatore Angelucci, detto "Sasi" (Chieti, 3 luglio 1976), dopo aver lavorato per anni come modello (anche per Dolce e Gabbana) e figurante in alcuni videoclip (fra cui Hey! di Paola e Chiara), approda alla trasmissione Vero amore di Maria De Filippi. In seguito partecipa come tronista a Uomini e donne, dove sceglie la corteggiatrice Paola Frizziero. La loro relazione è stata seguita nei periodi successivi da diverse trasmissioni e riviste di gossip. Alla fine il rapporto è finito, ed attualmente Angelucci ha una relazione con Karina Cascella. Insieme a Karina, ed al fratello Cristiano ha partecipato alla terza edizione del reality show La talpa.

Luca Dorigo (Jesolo, 29 luglio 1980) partecipa per tre volte come tronista a Uomini e donne, scegliendo per due volte la stessa corteggiatrice (Amalia Rosetti). Dopo l'esperienza a Uomini e donne, Luca Dorigo appare al Grande Fratello, in quanto fidanzato di una delle concorrenti, Melita Toniolo, dalla quale viene lasciato durante la trasmissione. Nel 2007 ha partecipato al reality show Uno due tre stalla.

Cristiano Angelucci (Chieti, 27 novembre 1978), fratello minore di Salvatore Angelucci, ripercorre lo stesso "percorso televisivo" del fratello, pertecipando prima al reality show Vero amore ed in seguito diventando tronista di Uomini e donne. Nel 2007 ha posato per un calendario sexy, e nel 2008 ha partecipato alla terza edizione del reality show La talpa, concorrendo con il fratello Salvatore come unico concorrente.

I Consiglieri sono gli opinionisti del programma i quali, interpellati da Maria De Filippi, esprimono la loro opinione riguardo gli avvenimenti in puntata. Prima consigliera storica di Uomini e Donne è stata Tina Cipollari, affiancata da Gianni Sperti, ed in seguito sostituita da Karina Cascella. A metà dell'edizione 2007-2008, si è aggiunto anche Costantino Vitagliano, come consigliere. All'inizio dell'edizione 2008/2009, Karina è stata sostituita da Erminia Castriota.

Tina Cipollari (Viterbo, 14 novembre 1965) è un'opinionista e personaggio televisivo italiano.

Esordisce a Uomini e donne come corteggiatrice, ma viene presto notata per il suo modo di fare da vamp vecchio stile, e per il suo abbigliamento vistoso, viene scelta da Maria De Filippi come ospite fisso ed ironica opionista della trasmissione. Accompagnata per i primi periodi dal maggiordomo Ricky, la Cipollari colleziona numerose ospitate, al di fuori di Uomini e donne per tutta la stagione 2003/2004. In seguito alla gravidanza del primo figlio, Matteo, del compagno Chicco Nalli (a cui seguiranno altri due figli, Francesco e Gianluca), Tina Cipollari si allontana dalla televisione , salvo una partecipazione nel 2004 al reality show Il ristorante. Nel 2008 è ritornata al suo ruolo di opinionista a Uomini e donne. Attualmente vive a Lugano con la sua famiglia.

Gianni Sperti (Manduria, 12 aprile 1973), debutta come ballerino nel 1995 nella trasmissione televisiva La sai l'ultima?, ma è soprattutto l'anno seguente che ottiene particolare popolarità diventando primo ballerino di Buona Domenica, e partecipando nello stesso anno al film Milonga con Giancarlo Giannini e Claudia Pandolfi. In veste di ballerino parteciperà a numerose altre trasmissioni Mediaset, fino al 2000 in cui viene promosso coreografo per la trasmissione Stelle a quattro zampe. Gianni sale agli onori della cronaca per il suo matrimonio nel 1998 con Paola Barale, che finirà pochi anni dopo. In seguito Sperti lavorerà come opinionista per la trasmissione Uomini e donne e sporadicamente come ballerino per Amici di Maria De Filippi. Nel 2005 partecipa, e vince, alla seconda edizione del reality show La talpa.

Karina Cascella (Aversa, 23 gennaio 1980), inizialmente partecipa, insieme al fidanzato Emanuele, come concorrente del reality show Vero amore sempre condotto da Maria De Filippi. Si mette in mostra per la sua spiccata personalità aggressiva e polemica, e per tale ragione viene scelta come opinionista per Uomini e donne, in sostituzione di Tina Cipollari. Nel 2008 ha lasciato la trasmissione per poter partecipare al reality show La talpa che, dopo essere stata la più nominata dal pubblico per 6 settimane consecutive (un vero record per il reality game), ed essendo riuscita a superare tutti i test per l'eliminazione, capendo da subito chi fosse la Talpa, vince con il 54% dei voti il 27 novembre 2008 contro il 46% di Clemente Russo. Attualmente ha una relazione con l'ex tronista di Uomini e Donne Salvatore Angelucci, anche lui ex concorrente della Talpa 3. Ha due sorelle la maggiore Daniela e la minore Sunny.

Per la parte superiore



Violenza di genere

La violenza di genere è la violenza perpetrata contro donne e minori, basata sul genere, ed è ritenuta una violazione dei diritti umani.

Questa terminologia è largamente usata sia a livello istituzionale che da persone e associazioni di donne che operano nel settore. «Parlare di violenza di genere in relazione alla diffusa violenza su donne e minori significa mettere in luce la dimensione “sessuata” del fenomeno in quanto manifestazione di un rapporto tra uomini e donne storicamente diseguali che ha condotto gli uomini a prevaricare e discriminare le donne» e quindi come « uno dei meccanismi sociali decisivi che costringono le donne a una posizione subordinata agli uomini», così come viene rilevato nell'introduzione della Dichiarazione delle Nazioni Unite sull'eliminazione della violenza contro le donne del 1993 che, nell'art.1, descrive la violenza contro le donne come «Qualsiasi atto di violenza per motivi di genere che provochi o possa verosimilmente provocare danno fisico, sessuale o psicologico, comprese le minacce di violenza, la coercizione o privazione arbitraria della libertà personale, sia nella vita pubblica che privata». La violenza alle donne solo da pochi anni è diventato tema e dibattito pubblico, mancano politiche in contrasto alla violenza alle donne, ricerche, progetti di sensibilizzazione e di formazione.

Le ricerche compiute negli ultimi dieci anni dimostrano che la violenza contro le donne è endemica , nei paesi industrializzati come in quelli in via di sviluppo. Le vittime e i loro aggressori appartengono a tutte le classi sociali o culturali, e a tutti i ceti economici. Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, almeno una donna su cinque ha subito abusi fisici o sessuali da parte di un uomo nel corso della sua vita. E il rischio maggiore sono i familiari, mariti e padri, seguiti dagli amici: vicini di casa, conoscenti stretti e colleghi di lavoro o di studio.

Da diverse ricerche emerge che la violenza di genere si esprime su donne e minori in vari modi ed in tutti i paesi del mondo. Esiste la violenza domestica esercitata soprattutto nell'ambito familiare o nella cerchia di conoscenti, attraverso minacce, maltrattamenti fisici e psicologici, atteggiamenti persecutori, percosse, abusi sessuali, delitti d'onore, uxoricidi passionali o premeditati. I bambini, gli adolescenti, ma in primo luogo le bambine e le ragazze adolescenti sono esposte all'incesto.

Le donne sono poi esposte nei luoghi pubblici e sul posto di lavoro a molestie sessuali e a ricatti sessuali. In molti paesi le ragazze giovani sono vittime di matrimoni coatti e/o costrette alla schiavitù sessuale altre vengono indotte alla prostituzione forzata e/o sono vittime di tratta. Altre forme di violenza sono le mutilazioni genitali femminili,le cosidette "dowry death" (morte a causa della dote), l'uso dell'acido per sfigurare, lo stupro di guerra ed etnico , il femminicidio che in alcuni paesi, come in India e in Cina, assume l'aspetto dell'aborto selettivo (le donne vengono indotte a partorire solo figli maschi, perché più riconosciuti e accettati socialmente), altrove invece si uccidono donne in modo sistematico. Ci sono violenze poco visibili come quelle relative alla salute riproduttiva (aborto, sterilizzazione forzata, contraccezione negata, gravidanza forzata).

A partire dagli anni settanta il movimento delle donne e il femminismo in occidente hanno iniziato a mobilitarsi contro la violenza di genere sia per quanto riguarda lo stupro che per quanto riguarda il maltrattamento e la violenza domestica.

Le donne hanno messo in discussione la famiglia patriarcale e il ruolo dell'uomo nella sua funzione di "marito/padre-padrone", non volendo più accettare alcuna forma di violenza esercitata su di loro fuori o dentro la famiglia.

La violenza alle donne, in qualunque forma si presenti, ma in particolare quando si tratta di violenza intrafamiliare, è uno dei fenomeni sociali più nascosti, è considerato come punta dell'iceberg dell'esercizio di potere e controllo dell'uomo sulla donna e si mostra in diverse forme come violenza fisica, psicologica e sessuale, fuori e dentro la famiglia.

Già negli anni settanta le donne hanno creato i primi Centri Antiviolenza e le Case delle donne per ospitare donne che hanno subito violenza e che potevano trovare ospitalità nelle case rifugio gestite dalle associazioni di donne. In Italia i primi Centri Antiviolenza sono nati solo alla fine degli anni novanta ad opera di associazioni di donne proveniente dal movimento delle donne, tra cui la Casa delle donne per non subire violenza di Bologna e la Casa delle donne maltrattate di Milano. Ad oggi sono varie le organizzazioni che lavorano sui vari tipi di violenza di genere. I Centri antiviolenza in Italia si sono riuniti nella Rete nazionale dei Centri antiviolenza e delle Case delle donne.

Per la parte superiore



United States Coast Guard

USCG S W.svg

La United States Coast Guard abbreviato USCG (in italiano Guardia Costiera degli Stati Uniti) è una delle Forze armate degli Stati Uniti. I compiti di istituto riguardano la polizia marittima, l'assistenza ai naviganti, la ricerca e soccorso in mare (SAR), la difesa nazionale e la lotta all'inquinamento.

È uno dei cinque corpi militari degli Stati Uniti. Con 39.000 uomini e donne in servizio attivo, 8.100 nella riserva, 7.000 impiegati civili e 35.000 ausiliari (dati gennaio 2005) l'United States Coast Guard è la quinta e la più piccola tra le forze armate degli USA.

A differenza delle altre forze armate americane che dipendono dal Dipartimento della Difesa (DoD), la Guardia Costiera americana è stata posta alle dipendenze del Dipartimento della Sicurezza Interna (Department of Homeland Security - DHS).

La missione ufficialmente assegnata è di proteggere i cittadini, l'ambiente, gli interessi economici e di sicurezza degli Stati Uniti in ogni regione marittima dove questi interessi possano essere a rischio, comprese le acque internazionali, le coste, i porti e le vie d'acqua interne.

La Guardia Costiera si vanta di essere il più antico servizio marittimo ininterrotto degli Stati Uniti.

Il motto è Semper Paratus, "Sempre pronto".

La USCG ha partecipato a tutti i conflitti degli Stati Uniti, per esempio sbarcando truppe il D-Day e nelle isole dell'oceano pacifico nella seconda guerra mondiale, effettuando pattugliamenti e cannoneggiamenti durante la Guerra del Vietnam e la seconda guerra del Golfo. In Iraq esegue operazioni di sorveglianza marittima e delle coste.

Per la parte superiore



Shri

Shri (devanagari श्री, IAST Śrī, talvolta traslitterato in Shree o Sri) è una parola sanscrita usata come titolo di rispetto e venerazione, che deriva dalla concezione vedica di prosperità: in questo senso è attributo della dea Lakshmi, moglie di Vishnu, che simboleggia bellezza, abbondanza e grazia.

L'uso più noto è come epiteto di molte divinità induiste, o come prefisso ai nomi di uomini e donne considerati grandi o santi, o che traggono la loro importanza da qualcosa di santo. Quando è usato come titolo per dei, Shri è generalmente tradotto come "Signore", ma è una traduzione inadeguata e forse è preferibile che Shri rimanga intradotto. Nel nome dello Sri Lanka, Sri è usato col significato di "venerabile".

Shri è anche un prefisso onorifico (simile al "signore" italiano, effendi in turco, o i suffissi san e sama del giapponese). Il titolo sarebbe neutro, ma l'uso popolare ne ha creato una differenziazione per il femminile, Shrimati (abbreviato Smt, simile all'inglese "mrs" — l'equivalente per "miss" è invece Kumari, letteralmente "vergine").

Nella lingua Tamil è sostituito da Thiru.

Per la parte superiore



Campionato del mondo di ciclismo su strada 2001

Il Campionato del mondo di ciclismo su strada 2001 è stato disputato a Lisbona in Portogallo tra il 9 ed il 14 ottobre 2001. L'evento consiste in gare in linea ed a cronometro per uomini e donne Elite, uomini Under 23, Allievi uomini e donne.

Per la parte superiore



Campionato del mondo di ciclismo su strada 1999

Il Campionato del mondo di ciclismo su strada 1999 è stato disputato a Verona in Italia tra il 3 ed il 10 ottobre 1999. L'evento consiste in gare in linea ed a cronometro per uomini e donne Elite, uomini Under 23, Allievi uomini e donne.

Per la parte superiore



Maria De Filippi

Maria De Filippi (Milano, 5 dicembre 1961) è una conduttrice televisiva e autrice televisiva italiana.

Figlia di un informatore farmaceutico e di una insegnante di greco, Maria nasce a Milano ma ben presto si trasferisce a Mornico Losana, nell'Oltrepò Pavese, dove i De Filippi sono proprietari di un vigneto. Dopo il diploma liceale si iscrive alla facoltà di Giurisprudenza con votazione 110 e lode, dove si laurea specializzandosi in Scienza delle Finanze e tentando la carriera in Magistratura.

Dopo aver lavorato come redattrice di tesi, collabora per due anni con l'Istituto per la Ricerca Sociale (IRS) e successivamente si occupa dell'ufficio legale di una nota società produttrice di videocassette.

Nel 1989, durante un convegno contro la pirateria, organizzato a Venezia dalla società per cui lavora, Maria conosce Maurizio Costanzo, invitato al congresso come moderatore, il quale, dopo alcuni mesi, le offre la possibilità di collaborare per la Simco, società di immagine e comunicazione. Diventa anche assistente di Costanzo, sinché viene ufficializzato il fidanzamento tra i due.

Nel 1993 debutta come conduttrice televisiva in Amici, alla sua seconda edizione. L'anno seguente presenta la trasmissione in prima serata con il titolo Amici di Sera. Diventa anche co-autrice delle due trasmissioni, insieme ad Alberto Silvestri, e in libreria esce, per la casa editrice Mondadori, Amici (1997), in cui vengono raccolte le storie e le esperienze dei protagonisti ospiti nella trasmissione. Il libro raggiunge sette edizioni e viene seguito, sempre per Mondadori, da Amici di Sera (1998).Nella stagione 93/94 conduce su rete 4 il talk show "Ai tempi miei",programma nel quale si confrontano varie generazioni di persone.

Nell'estate 1995 sposa Costanzo: il matrimonio è celebrato al comune di Roma dall'allora sindaco Francesco Rutelli. I due adotteranno in seguito un adolescente, Gabriele.

A marzo del 1996 conduce per una settimana in via sperimentale il talk show "Eva contro eva" nel primo pomeriggio di canale 5, visto il successo dal settembre dello stesso anno, inizia a condurre Uomini e Donne, in onda dal lunedì al venerdì, in cui sono trattati i conflitti tra marito e moglie.

Il 1997 è l'anno di Accadde Domani, Uomini e Donne, Amici e di un successo confermato dal terzo telegatto, assegnatole in quanto "Personaggio femminile dell'anno".

Nel 1998 conduce Missione Impossibile, di cui saranno trasmesse solo poche puntate, e nello stesso anno la storica trasmissione Amici, dopo essere stata spostata da Canale 5 ad Italia 1, viene conclusa definitivamente, il giorno 6 giugno.

Nel 1999 presenta Coppie e gli speciali Coppie - Monica Lewinsky (in onda il 14 aprile) e Coppie - Ciao amore (in onda il 9 giugno). Il primo speciale, registrato negli studi televisivi britannici poche settimane dopo l'uscita del libro Monica's story, vede intervistata la giovane stagista della Casa Bianca, diventata famosa per la relazione sentimentale con l'allora Presidente degli USA Bill Clinton. Il secondo speciale è invece dedicato ai familiari dei militari e volontari italiani, cui viene data l'opportunità di rivedere e riparlare con i propri cari in collegamento dal Kosovo. In quel periodo, nella Repubblica Federale di Jugoslavia, stava concludendosi l'operazione Allied Force.

Continua la collaborazione con Franca Di Gangi e Vanessa Collini nel talk pomeridiano, "Uomini e donne", in cui approdano il primo tronista, Roberto, e le sue corteggiatrici, tra cui Marilyn, pseudonimo di Tina Cipollari, che interpreta il cosiddetto personaggio della vamp.

Il successo della trasmissione è tale che nel settembre 2002 passa su Canale 5 e cambia nome in Amici di Maria De Filippi. La fase finale in prima serata sarà trasmessa sempre in primavera, ma i vertici Mediaset non credono molto nel prodotto e lo mandano in onda il martedì ma ancora su Italia 1. Con C'è posta per te nell'autunno 2002 al sabato ottiene ottimi ascolti in grado di battere in alcune puntate il varietà di Gianni Morandi Uno di noi.

Nell'autunno 2003 Amici torna su Canale 5 dove rimarrà anche nella primavera 2004 durante la fase finale in prima serata. Maria riprende anche Uomini e donne. Con C'è posta per te al sabato ottiene buoni ascolti, ma non in grado di battere il varietà di Giorgio Panariello Torno sabato... e tre. Nell'estate 2004 su Canale 5 è trasmesso il reality-show Volere o volare, che non ha conduzione, ma prodotto da Maria.

Nell'autunno 2004 Maria torna il pomeriggio di Canale 5 con Uomini e donne, Volere o volare e Amici; C'è posta per te il sabato sera riuscendo sempre a battere negli ascolti il competitore Ma il cielo è sempre più blu (varietà di Giorgio Panariello). Dal febbraio 2005 il giovedì in prima serata conduce la fase finale di Amici. Nell'aprile 2005 conduce per una settimana Striscia la notizia insieme a Garrison e a Kledi. Nel giugno 2005 conduce un nuovo reality show Vero amore, il giovedì in prima serata.

Nell'autunno 2005 presenta Uomini e donne e C'è posta per te, che torna il sabato su Canale 5 mantenendo buoni ascolti, ma viene sempre battuto dal varietà di Rai Uno Ballando con le stelle abbinato alla Lotteria Italia. Ricomincia anche Amici, che poi condurrà dal gennaio 2006 la domenica in prima serata.

Nell'autunno 2006 a settembre conduce il poco fortunato Unanimous, ma poi Uomini e donne e C'è posta per te, che torna il sabato su Canale 5 e risulta questa volta vincente su Ballando con le stelle. Ricomincia anche Amici, che poi condurrà dall'inverno 2007 la domenica in prima serata. Nell'aprile 2007 Maria e il suo gruppo di autori sono chiamati a risollevare gli ascolti del programma Uno due tre stalla, condotto da Barbara D'Urso.

Nell'autunno 2007 ricominciano Uomini e donne e C'è posta per te, che il sabato su Canale 5 surclassa Il treno dei desideri (varietà di Rai Uno abbinato alla Lotteria Italia). Ricomincia anche Amici, che poi condurrà dall'inverno 2008 in prima serata, prima la domenica e poi il mercoledì, ottendendo grande successo. Partecipa all'ultima puntata de Il senso della vita di Paolo Bonolis, che poi la richiamerà per condurre assieme l'ultima puntata del 21 febbraio del Festival di Sanremo 2009.

Nell'autunno 2008 Maria è ancora protagonista di Canale 5: riprende nel pomeriggio Uomini e donne, il sabato sera C'è posta per te e produce lo show Il ballo delle debuttanti condotto da Rita Dalla Chiesa. Nonostante però le conferme dei suoi successi, in particolare di C'è posta (seguito da più spettatori rispetto agli show di Rai Uno Serata d'onore con Pippo Baudo e Volami nel cuore con Pupo) Il ballo delle debuttanti non ottiene il successo sperato e viene chiuso dopo poche puntate. Inoltre, da ottobre 2008, con Amici Maria De Filippi occupa la fascia della domenica pomeriggio, dopo la chiusura di Buona Domenica, un premio per un talent show di grande successo dopo otto edizioni.

Nel 2009 Paolo Bonolis, direttore artistico del Festival di Sanremo 2009, la chiama per presentare insieme l'ultima serata della kermesse canora. Maria De Filippi accetta, avendo ottenuto la liberatoria da Mediaset. Si tratta di un grande riconoscimento da parte della Rai, a un personaggio di punta delle reti concorrenti; la conduttrice ha comunque fatto sapere di voler lavorare senza compenso o comunque di volerlo devolvere in beneficenza, evitando così le polemiche che hanno tenuto banco nei Festival precedenti sugli esorbitanti contratti firmati con i conduttori.

Per la parte superiore



Costantino Vitagliano

Costantino Vitagliano

Costantino Vitagliano - conosciuto anche più semplicemente come Costantino - (San Martino Valle Caudina, 10 giugno 1974) è un personaggio televisivo italiano.

Cresciuto nella periferia milanese, ma di origini campane, è diventato un volto noto nel mondo dello spettacolo e dei gossip dopo la sua partecipazione nel 2003 alla trasmissione pomeridiana di Maria De Filippi Uomini e Donne, su Canale 5.

Dopo alcuni esordi come "valletto" o comparsa in alcune televisioni locali (tra cui Antenna 3) e nazionali diviene il tronista della trasmissione Uomini e Donne.

Nell'ambito della trasmissione ha scelto come sua ragazza una delle trenta corteggiatrici, Alessandra Pierelli, con la quale ha vissuto, nel 2004, una storia d'amore sotto gli occhi delle telecamere, con resoconti settimanali a Buona Domenica e riprese in diretta. Nel 2005 ha girato con Daniele Interrante e Alessandra Pierelli il film Troppo Belli, scritto da Maurizio Costanzo, pellicola stroncata da critica e botteghino per la sceneggiatura inesistente e per le più che scadenti interpretazioni dei protagonisti. Negli anni 2006 e 2007 è uno degli inviati della trasmissione Stranamore. Nel 2007 debutta come attore di fotoromanzi. Costantino è stato testimonial di molti marchi di abbigliamento tra questi Hollywood Q-od Paciotti. Ha posato nel 2005 per il calendario di MAX. Si è fatto scrivere un libro biografico da Alfonso Signorini: "Costantino Desnudo" edito da Maestrale Company, che ha venduto 250 mila copie, a cui si è poi aggiunta l'autobiografia "Dedicato a voi", edita da Mondadori (ISBN 8804545453).

Dal mese di giugno 2008 Costantino non fa più parte dell'agenzia di Lele Mora. Ultimamente sta effettuando sponsorizzazioni mirate per i marchi Parah e Armada Nueva. Nella stagione televisiva 2008/2009 partecipa alla trasmisione domenicale di Simona Ventura Quelli che... il Calcio, dove era già comparso come valletto ad inizio carriera.

Come già detto, tra il 2003 e il 2004, Costantino ha partecipato alla trasmissione televisiva Uomini e Donne di Maria De Filippi in cui aveva il ruolo di essere corteggiato da alcune corteggiatrici. Tra queste spiccò Alessandra Pierelli. Insieme, i due crearono un vero e proprio fenomeno mediatico, causato dalla sovraesposizione dei loro personaggi sugli schermi televisivi dovuta alla loro onnipresenza nei programmi di Maria De Filippi e di suo marito Maurizio Costanzo, che hanno sfruttato l'interesse del pubblico di Uomini e donne portando le storie della coppia anche in numerosi altri programmi della rete Canale 5.

Per la parte superiore



Comunità di Iona

Il chiostro dell'Abbazia di Iona

La Comunità di Iona, fondata nel 1938 dal Reverendo George MacLeod, è una comunità cristiana ecumenica di uomini e donne di differenti stili di vita e tradizioni nell'ambito delle chiese cristiane impegnati a ricercare un nuovo modo di vivere il vangelo di Gesù Cristo nel mondo di oggi.

Essa ha la sua sede centrale a Glasgow, in Scozia, ma svolge la sua principale attività nell'isola di Iona con una minore estensione anche nell'isola di Mull, nelle isole Ebridi Interne.

La comunità ebbe inizio come un progetto guidato da George MacLeod, che a quel tempo era ministro della Chiesa Presbiteriana Scozzese nel distretto di Govan, situato nella parte sudoccidentale della città di Glasgow, sulla riva meridionale del fiume Clyde. L'idea di MacLeod era di tentare di ridurre il divario che egli percepiva tra la chiesa intesa come organizzazione gerarchica e le persone, in particolare i lavoratori. Con un gruppo di ministri e di laici (la comunità alle origini era composta solo di uomini) egli venne a Iona con l'intenzione di ricostruire insieme l'Abbazia medievale ormai in rovina e di trovare un motivo comune di vita nel lavoro e nella spiritualità. La comunità che ebbe origine da questo gruppo fu inizialmente posta sotto la supervisione del Consiglio della Comunità di Iona che faceva capo all'Assemblea Generale della Chiesa di Scozia, ma in seguito i legami formali con la chiesa scozzese furono persi per consentire alla comunità maggiori opportunità di coinvolgimento nell'ecumenismo.

La Comunità di Iona è in realtà un gruppo di persone sparpagliato per ogni dove. I suoi membri vivono principalmente in Scozia, Inghilterra e Galles, altri vivono in Australia, Germania, Malaysia e negli Stati Uniti d'America. Ci sono attualmente 260 membri a pieno titolo, 1600 persone associate e 1600 "amici della Comunità". Tra essi vi sono Prebiteriani, Anglicani, Luterani, Quaccheri, Cattolici e persone senza alcuna confessione religiosa. La comunità è fortemente impegnata nell'ecumenismo e nella ricerca della pace e della giustizia. Il capo della comunità viene eletto dai membri. Tra i capi recenti vi sono stati Ron Ferguson (il biografo di George MacLeod), Norman Shanks e Kathy Galloway.

La Comunità di Iona gestisce tre centri residenziali: l'Abbazia di Iona ed il Centro MacLeod sull'isola di Iona, e Camas Tuath sull'isola di Mull. Si tratta di luoghi di accoglienza e di approfondimento che offrono un'opportunità unica di vivere insieme in comunità con persone di ogni formazione ed esperienza provenienti da ogni parte del mondo. Spesso vi sono dei programmi settimanali di studio e di meditazione attinenti ai temi principali vissuti nella Comunità e le persone sono invitate a parteciparvi condividendo la loro vita con i componenti della comunità medesima.

Una caratteristica tipica di una visita a Iona è un pellegrinaggio per tutta l'isola che include varie meditazioni e riflessioni; per esempio, quando i pellegrini raggiungono la cava di marmo in disuso sul machair, lo spazio aperto comune dove un tempo i contadini portavano a pascolare le pecore, essi si fermano a riflettere sul senso del lavoro e della lealtà nello svolgere il proprio compito.

La comunità possiede una propria liturgia ecumenica, che viene utilizzata giornalmente nell'Abbazia e ovunque. Una preghiera sperimentale è sviluppata dal "Gruppo di Studio dell'Oca Selvatica" ("Wild Goose Resource Group"), che prende il suo nome da uno degli antichi simboli celtici per indicare lo Spirito Santo ed ha la funzione di mettere in grado e di preparare le adunanze dei fedeli e i ministri nel dare forma a nuove modalità intense e partecipate di preghiera. Il gruppo è composto attualmente da due "progettisti", John L. Bell e Graham Maule, supportati da una piccola squadra ammministrativa guidata da Gail Ullrich.

Il gruppo che si occupa delle pubblicazioni per la comunità, le "Edizioni dell'Oca Selvatica" ("Wild Goose Publications"), produce libri che trattano argomenti di giustizia sociale, politica, questioni sulla pace, spiritualità olistica, salute, e approcci innovativi alla preghiera, comprendendo la musica (libri, audio cassette e CD), brevi pezzi teatrali e materiale per la riflessione personale e la discussione di gruppo.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia