Transformers

3.4646365422609 (1018)
Inviato da david 11/03/2009 @ 18:12

Tags : transformers, film, cinema, cultura

ultime notizie
Il 26 giugno in Italia il nuovo film 'Transformers' con canzone ... - Rockol.it
I Linkin Park hanno nuovamente contribuito alla colonna sonora del film “Transformers”. Nel 2007 il gruppo USA firmò il brano “What I've done” per “Transformers”, ora i LP hanno inserito nel soundtrack di “Transformers: revenge of the fallen”,...
Svelati tutti i personaggi de Transformers: La Vendetta del Caduto - GameStar Online
Activision, in collaborazione con Luxoflux, software house incaricata dello sviluppo di Transformers: La Vendetta del Caduto, ha rilasciato nuove immagini e informazioni relative al nuovo tie-in ispirato all'omonima pellicola cinematografica realizzata...
LINKIN PARK AL CINEMA La band incide 'New Divide' per ... - MTV.IT
I Linkin Park hanno inciso un brano per la colonna sonora del sequel di "Transformers". Il debutto nelle sale americane di "Transformers: Revenge Of The Fallen" è atteso per il prossimo 24 giugno e il soundtrack del film conterrà "New Divide",...
Transformers, la Vendetta del Caduto - Fantasy Magazine
E infatti i Transformers a cui la serie di film si ispira hanno una storia lunga e, commercialmente parlando, davvero gloriosa. Questi giocattoli con parti mobili, caratterizzati dalla possibilità di far compiere loro delle metamorfosi da robot a...
...E sulla Croisette arriva anche un Transformers! - Rumors
E la prima di queste arriva dal film Transformers prodotto dalla Paramount. Per la promozione di questo nuovo lavoro troneggia infatti nella città francese un robot a grandezza naturale. Lo spettacolare robot protagonista di Transformers, Bumblebee,...
Outing a Hollywood: Megan Fox è bisex e si confessa ad Esquire - Asylum Italia
La 22enne eroina di Transformers è stata incoronata la donna più sexy del 2008 secondo Fhm, ma secondo noi lo sarà per molti molti anni ancora... La 22enne eroina di Transformers è stata incoronata la donna più sexy del 2008 secondo Fhm, ma secondo noi...
Transformers: La vendetta del caduto, 3 character poster - Corriere della Sera
La Paramount Pictures ha rilasciato 3 nuovi character poster di Transformers: La vendetta del caduto, in cui possiamo vedere Optimus Prime, Starscream e Bumblebee. Inoltre gli sceneggiatori Alex Kurtzman e Roberto Orci hanno rivelato qualche...
I Linkin Park per Transformers 2 - DelRock.it
I Linkin Park saranno tra gli autori della colonna sonora di Transformers 2: la vendetta del caduto. Dopo la partecipazione nel primo film della serie con il singolo What I Have Done, che accompagnava i titoli di coda, ora arriva la conferma della...
Ecco il trailer di "Transformers 2" - TGCOM
Sbarca il Rete il trailer di "Transformers: Revenge of the Fallen", il seguito del primo fortunato capitolo, che arriva nelle sale mondiali il 26 giugno. Il protagonista Shia LaBeouf ha ammesso di aver avuto difficoltà a girare con Megan Fox: "E'...

Transformers (film)

Michael Bay durante le riprese del film

Transformers è un film d'azione/fantascienza del 2007 diretto da Michael Bay. Equivale alla trasposizione cinematografica live dei celebri Transformers, che si affianca all'omonimo film d'animazione prodotto nel 1986 e all'omonima serie animata del 1984-87.

In Italia il film è uscito nelle sale il 29 giugno 2007, in anticipo rispetto a quelle degli Stati Uniti d'America dove è uscito il 2 luglio 2007.

Due razze aliene in guerra, gli Autobot e i Decepticon, trasferiscono il loro campo di battaglia dallo spazio alla Terra, alla ricerca di una potentissima fonte di energia, l'All Spark.

Le prime avvisaglie dell'avvenimento si hanno quando una base militare americana in Qatar viene attaccata da uno dei Decepticon (Blackout), mimetizzato in modo da sembrare un elicottero (Sikorsky MH-53J/M PAVE LOW) militare statunitense, che fa strage di soldati allo scopo di penetrare la rete informatica militare e scaricare informazioni classificate. Il fatto non passa inosservato e al Pentagono un gruppo di esperti cerca di decodificare la natura dell'attacco. Intanto i superstiti dell'attacco, comandati dal Capitano Lennox, poco dopo vengono nuovamente assaliti nel deserto da Scorponok, un Decepticon che assomiglia ad uno scorpione (e che si trovava nascosto all'interno di Blackout). Alla fine la creatura viene messa in fuga con l'aiuto dell'aviazione, ma lascia dietro di sé parte della sua coda, che verrà studiata dai militari.

La scena si sposta su Sam Witwicky, uno studente di scuola superiore intento a presentare una tesina sul suo trisavolo Archibald Witwicky, un esploratore che raggiunse il Polo Nord facendo misteriose scoperte che lo resero folle. Sam riesce a strappare un buon voto al suo insegnante e a convincere così suo padre a comprargli un'auto usata; giunti alla scalcinata rivendita di Bobby Bolivia, i due acquistano una Camaro gialla del 1974. La notte però l'auto inizia a muoversi da sola e Sam crede che qualcuno la stia rubando; subito si getta all'inseguimento dell'auto sulla bicicletta della madre e fa un'incredibile scoperta: in realtà non si tratta di un'auto ma di un Autobot (Bumblebee) sotto mentite spoglie, giunto sulla Terra per proteggerla dall'attacco dei Decepticon. Bumblebee lancia un segnale agli altri Autobot nello spazio perché scendano sulla Terra e lo aiutino nella sua missione.

Nel frattempo sull'Air Force One un altro Decepticon di minuscole dimensioni, Frenzy, nascosto sotto le mentite spoglie di uno stereo, si introduce nel mainframe della rete militare USA trasferendo nel contempo un virus informatico. Scopo di questo hacking è trovare notizie sulla collocazione dell'Allspark sulla Terra, ma stavolta i tecnici del Pentagono non si fanno trovare impreparati e riescono a disattivare i server prima che Frenzy riesca a scaricare tutto. Tra i dati scaricati, però, vi sono anche informazioni sulla spedizione del capitano Witwicky e un misterioso "progetto Iceman"; per questo motivo Frenzy prima di essere interrotto invia agli altri Decepticon presenti sulla Terra e nello spazio dati relativi a Sam, che possiede un oggetto appartenuto al suo antenato molto importante per loro: i suoi occhiali. Il robottino viene scoperto, ma riesce a uccidere tre agenti dei servizi segreti e a fuggire.

Sam, assieme alla sua compagna di classe Mikaela, viene assalito da un'auto della polizia che in realtà è Barricade, un Decepticon, ma Bumblebee (sul quale, in forma di Camaro, i due stavano viaggiando) interviene e li difende. Anche Frenzy assale i due, ma viene decapitato da Mikaela; riesce comunque a trasformare la sua testa nel telefono cellulare di lei senza che nessuno se ne accorga. Più tardi, gli altri Autobot (Optimus Prime, Ratchet, Jazz e Ironhide) arrivano sulla Terra sotto forma di meteore e trasformandosi subito dopo in diversi veicoli. Essi rintracciano il loro compagno Bumblebee e spiegano a Sam che cosa sta succedendo: il suo trisavolo aveva scoperto sotto la crosta di ghiaccio del Polo un Decepticon congelato, Megatron, precipitato sulla Terra e rimasto ibernato per migliaia di anni. Witwicky riattivò involontariamente il robot e questo, con le poche funzioni attive che gli rimanevano, incise con un laser sugli occhiali dell'uomo la mappa con l'ubicazione dell'Allspark. Passa poco tempo e Sam, Mikaela e gli Autobot vengono circondati dagli uomini del Settore 7, una segretissima agenzia governativa che si occupa dell'arrivo di alieni sul nostro pianeta. Gli uomini del Settore 7 riescono a catturare e immobilizzare Bumblebee, ma i suoi amici Autobot non intervengono per evitare di creare troppo danno agli umani (in quanto la loro coscienza gli impone di proteggerli) e poi riuscendo ad arrestare Sam e Mikaela.

Sam, Mikaela, la squadra del capitano Lennox, una degli esperti informatici del Pentagono e un hacker suo amico vengono condotti nella base del Settore 7 sotto la diga di Hoover, nella quale sono custoditi da decine di anni sia Megatron (mantenuto inattivo per mezzo della criogenia, è lui infatti il cosiddetto "progetto Iceman"), sia l'Allspark, che ha l'aspetto di un gigantesco cubo. La testa di Frenzy riesce a scappare, rigenerarsi grazie al potere dell'Allspark e disattivare i sistemi energetici, causando lo scongelamento di Megatron. Intanto i Decepticon, informati di quanto è accaduto, sotto forma di vari veicoli raggiungono la Hoover Dam per ricongiungersi a Megatron. Sam riesce a convincere i governativi a lasciare libero Bumblebee in modo che li possa aiutare, e gli Autobot incaricano il ragazzo di custodire l'Allspark, che nel frattempo è stato ridotto a un cubo di circa 20 cm di lato.

La battaglia finale tra Autobot e Decepticon si svolge a Los Angeles; a fianco degli Autobot vi sono i soldati esperti del capitano Lennox (che si rivela un provetto motociclista per abbattere Blackout). Grazie a Optimus Prime e ai militari buona parte dei Decepticon vengono eliminati, ma fra i jet militari intervenuti in seguito alla battaglia vi è anche Starscream nella sua modalità di velivolo (F22 Raptor). Intanto Bumblebee, terribilmente danneggiato alle gambe da Starscream, non può più camminare, e viene posto da Mikaela su un camion da dove può sparare mentre lei guida. In mezzo al caos e alla distruzione Sam fugge portando con sé il cubo, ma viene inseguito da Megatron in persona (che vuole ottenere il cubo per trasformare tutta la tecnologia del mondo in un esercito di Decepticons al suo servizio, come viene brevemente detto): a difendere il giovane interviene Optimus Prime e così i capi delle due fazioni di robot si preparano allo scontro finale. Dato che nessuno dei due riesce a prevalere sull'altro, Optimus Prime decide di sacrificarsi e chiede a Sam di inserire il cubo nell'apertura presente sul suo petto in modo da farsi esplodere per distruggere così il suo nemico: Sam però inserisce il cubo nel petto di Megatron, eliminandolo.

Dato che l'Allspark è stato distrutto, e con esso la possibilità di rigenerare il loro pianeta d'origine, gli Autobot superstiti (Jazz è stato distrutto da Megatron) decidono di restare sulla Terra come guardiani dell'umanità e per rifondare qui una nuova Cybertron: scelta saggia, dato che come mostra una breve scena all'inizio dei titoli di coda Starscream è ancora vivo e potrebbe richiamare altri Decepticon da un momento all'altro.

Il brano inedito dei Goo Goo Dolls intitolato "Before it's too late" è stato il primo estratto della compilation.

Inoltre Optimus lancia "un messaggio a tutti gli autobot supravvissuti" (da Cybertron) invitandoli a venire sulla Terra dicendo "Noi siamo qui, noi aspettiamo". Quindi nel sequel potrebbero arrivare sia nuovi decepticon che nuovi autobot.

La pre-produzione del film è iniziata a giugno 2005 mentre le riprese del film sono iniziate il 29 maggio 2006 a Los Angeles; molti set esterni sono stati girati tra l'Arizona e il New Mexico mentre gli interni sono stati girati interamente in California negli studi della Universal a Los Angeles, le riprese si sono concluse il 6 novembre 2006. Il primo trailer di annuncio del film iniziò a circolare in rete ad agosto 2006, ancora quando il film era in fase di post produzione; mentre sugli altri canali i trailer sono stati resi disponibili a partire da maggio 2007. Il budget del film è stato di 150.000.000 $.

Record di incassi per il primo film dedicato alla saga dei giocattoli della Hasbro, infatti ai box office italiani il film di Michael Bay, prodotto da Spielberg, sale in vetta alla classifica dei film più visti della settimana arrivando a quota circa 2.623.031 € nella prima settimana di programmazione, superando i Fantastici Quattro & Silver Surfer e Ocean's Thirteen. Negli USA in sole 28 ore di programmazione il film ha incassato circa 38.000.000 $ un record per l'Independence Day che fa classificare Transformers al secondo posto dei film che hanno incassato di più nel giorno dell'indipendenza, il primato attualmente è detenuto da Spider-Man 2 che il 4 luglio 2004 incassò circa 88.000.000 $ in 25 ore dall'uscita nelle sale. Negli USA, nella prima settimana di programmazione, il film ha raggiunto quota 152.500.000 $.

In Italia nelle seconda settimana di programmazione gli incassi sono di 5.021.895 €.

Alla terza settimana di programmazione il film raggiunge circa 320.200.000 $ a livello internazionale, mentre negli USA incassa circa 222.900.000 $, in Italia ai box office nella terza settimana di programmazione il film ha un piccolo aumento di incassi che lo porta a circa 6.122.368 €.

Il film ha incassato a livello internazionale circa 708.226.810 $ superando 300 di Zack Snyder, il film è al 5° posto nella classifica dei film più visti del 2007, negli Stati Uniti d'America il film ha incassato circa 319.246.193 $, mentre nelle sale Italiane il film ha incassato circa 7.369.181 €, piazzandosi al 22° posto tra i film più visti nella stagione 2006-07.

L'uscita del film in DVD sul mercato italiano è stata il 6 novembre 2007, il film è uscito nelle edizioni disco singolo e disco doppio; lo stesso giorno è stata messa in vendita pure la versione del film ad alta definizione in HD DVD. A seguito della sconfitta da parte del Blu-ray Disc è stata tolta dal mercato la versione HD DVD e verrà rimpiazzata dalla versione BD il 7 ottobre 2008.

La Universal Pictures il 25 settembre 2007, ha annunciato il sequel, ovvero Transformers - La vendetta del caduto, con la data di uscita nelle sale prevista per il 26 giugno 2009. Il sequel sarà diretto da Michael Bay e e ritroveremo gli attori Shia LaBeouf, Megan Fox, Josh Duhamel, Tyrese Gibson e John Turturro torneranno nel sequel. Le riprese sono inziate il 2 giugno 2008.

Il film ha anche un preludio a fumetti. Scritto per la IDW Publishing (la casa editrice americana che detiene i diritti sui fumetti dei Transformers) da Simon Furman (scrittore per eccellenza dei Transformers) e da Chris Ryall (supervisore dei fumetti dei Transformers per la IDW) e disegnato da Don Figueroa (considerato uno dei migliori disegnatori di Transformers moderni), il preludio è diviso in quattro parti, pubblicate in America a partire dal febbraio 2007. In seguito il fumetto è uscito anche in una versione Tradepaperback ed è stato tradotto anche in Italia dalla Panini Comics. Oltre a questo preludio vanno aggiunti i due preludi speciali distribuiti nella catena di negozi Target e il libro "Ghost Of Yesterday".

Per la parte superiore



Transformers 2010

Episodio Return of Optimus Prime 2

Transformers 2010 è il nome con cui spesso si definisce la terza stagione della serie animata. La serie è stata trasmessa nel 1986.

Nell'anno 2006 (2010 nella versione giapponese, da cui il titolo)la guerra fra Autorobot e Distructor è terminata ormai da un anno (5 nella versione nipponica della serie). I Distructor sono ora confinati sul pianeta Chaar, dove vivono in perenne lotta fra loro per l'energia. Cybertron è ormai una pianeta prospero e sempre più influente, insieme alla Terra, nella Federazione Galattica. Tutto questo successo non piace però ai Quintessenziani (apparsi per la prima volta nel film) che si alleano ai Distructor, promettendo loro Energon in cambio della distruzione degli Autorobot. Tutti i Distructor accettano escluso Triplex 2. Nel frattempo Ciclone, Sheriff e gli Incrociatori trovano Galvatron, ora libero dal giogo di Unicron (che è stato distrutto in Transformers: The Movie), il cui equilibrio psichico è stato gravemente compromesso dall'impatto sul planetoide Thrull. In breve Galvatron ridiviene leader dei Distructor dando inizio ad una guerra a tre: gli Autorobots contro i Distructor e i Quintessenziani (che spesso danno origine ad alleanze poco durature). Nella conclusione della serie assisteremo al ritorno di Commander e all'alleanza fra le tre razze prima nemiche per sconfiggere l'epidemia dell'odio,causata da alcune spore diffuse da un medico senza scrupoli che voleva vendicarsi del ferimento della figlia per mano dei Distructors.

Per la parte superiore



Transformers (G1)

No immagini.png

Transformers (戦え!超ロボット生命体トランスフォーマー, Tatakae! Chorobots seimeitai Transformers) è una serie anime per la TV (la prima della lunga saga dei Transformers) di 65 episodi divisi in due stagioni, co-prodotta nel 1984 dall'americana Sunbow e dalla giapponese Tokyo Movie Shinsha. È stata importata e trasmessa in Italia per la prima volta nell'ottobre 1985.

La serie, concepita in particolare per il mercato nippoamericano e poi distribuita anche in Asia ed Europa, è frutto di una co-produzione tra giapponesi ed americani, con la sceneggiatura di David Wise, la regia di Jay Bacal, John Gibbs, John Walker, Nelson Shin e Peter Wallach, gli storyboard di Peter Chung, la direzione delle animazioni di Kozo Morishita ed il mecha design di Shoji Kawamori e Hiroyuki Obara.

Nello spazio più profondo esiste il pianeta Cybertron costituito da un particolare materiale immaginario: il Cybertronium. Questo, pur essendo un metallo, ha proprietà simili al carbonio, e permette lo sviluppo della vita sul pianeta. Non si tratta, tuttavia, di forme di vita umanoide come quelle che conosciamo noi, ma di forma di vita robotica: i Transformers. Gli esemplari di queste particolari specie viventi hanno un'intelligenza del tutto simile agli esseri umani, ma fisicamente hanno molteplice natura, quella di robot dalle forme umanoidi e quella/e mimetica di macchine: tutti gli abitanti di Cybertron si trasformano in meccanismi (automobili, aerei, pistole, microscopi...) specializzati in differenti ambiti: industriale, militare, ecc...

La nostra storia inizia circa 4 milioni di anni fa, quando sulla Terra non si è ancora sviluppata la vita umana. Su Cybertron, che in quel periodo si trova ad orbitare non troppo lontano dal nostro pianeta, infuria la guerra tra i due gruppi che vede gli Autorobot combattere per la propria sopravvivenza. Dopo tanti anni la guerra sta volgendo al termine con la vittoria dei Distructors, che avendo per lo più la capacità di trasformarsi in macchine militari sono più forti. Gli Autorobot vivono nascosti, limitandosi alla guerriglia, mentre ormai quasi tutto il pianeta è sotto le mani dei Distructors.

Per sopravvivere gli Autorobot devono frequentemente rubare energia ai Distructors che la immagazzinano allo stato puro in bacchette o cubi. Ma ormai la cosa si fa sempre più difficile e allora i nostri eroi decidono di fuggire nello spazio alla ricerca di un altro pianeta dotato di risorse energetiche naturali dove creare una nuova comunità pacifica di Autorobot, con il sogno di tornare eventualmente un giorno alla conquista di Cybertron.

La nave penetra all'interno di un vulcano. Lo schianto è fortissimo e tutti i Transformers rimangono semidistrutti e privi di coscienza, venendo quindi dimenticati da coloro che sono rimasti a Cybertron.

Passano 4 milioni anni e per caso il vulcano si risveglia con una piccola eruzione che dà luogo a un terremoto. La scossa riattiva Teletraan 1, il potente computer dell'Arca. Questo si adopera subito per riparare i Transformers. Tuttavia avendo perso la memoria riguardo alla loro struttura interna, invia delle sonde a spiare i dintorni. Queste sonde osservano la vita degli esseri umani del XX secolo, le loro macchine industriali, i loro veicoli civili e militari, ecc... Quindi riferiscono a Teletraan 1 le strutture, il quale provvede a ricostruire i Transformers e procurargli una forma per mimetizzarsi tra le macchine degli esseri umani. Da questo momento in poi i Transformers arrivati sulla terra si trasformeranno in mezzi e macchinari tipici terrestri. Nel corso di tutti gli episodi gli unici a mantenere la struttura iniziale sono i Transformers che erano rimasti su Cybertron, che però compaiono di rado.

Sulla Terra si riproduce l'antica lotta tra le due fazioni. I Distructors sono avvantaggiati oltre che per la loro natura anche per il disinteresse che hanno nei confronti degli esseri umani (chiamati con disprezzo "creature di carne"). Essi, però, sono minati da rivalità interne e dal ridotto grado di intelligenza che di solito hanno (ad eccezione del loro capo Megatron). Gli Autorobot si preoccupano, invece, di prestare aiuto agli essere umani, dai quali ricevono talvolta appoggio.

Gli obiettivi della lotta ora sono capovolti. I Distructors cercano di rubare grandi quantità di energia dagli stabilimenti industriali degli esseri umani, per immagazzinarla in cubi da spedire al loro pianeta originario tramite un ponte spaziale di teletrasporto. Nel frattempo, infatti, la carenza di energia ha ridotto in cattive condizioni anche i Distructors rimasti su Cybertron. L'obiettivo degli Autorobot è di impedire che ciò avvenga e, contrariamente a quanto avveniva prima su Cybertron, ora quasi sempre raggiungono i loro scopi.

Inizia così una lunga serie di avventure delle quali sono protagonisti i Transformers, ciascuno col proprio carattere e con le proprie caratteristiche tecniche, ma che spesso coinvolgono anche esseri umani, che rivestono talvolta ruoli fondamentali. Nonostante saltuariamente si dia spazio ai sentimenti e alle varie vicende umane, la maggior parte degli episodi sono caratterizzati dall'azione e dal combattimento.

Il grande successo della prima serie (denominata Season One, cioè Prima Stagione) porta alla realizzazione di una seconda serie molto simile nelle caratteristiche fondamentali, ma che vede l'entrata in scena di altri robot costruiti dalle due fazioni o giunti da Cybertron. Il successo continua e al termine della seconda serie cominciano a nascere negli USA e nel Giappone miniserie con episodi di lunga durata che si allontanano dal filone principale della storia. Si giunge così all'action movie che prelude alla terza serie (chiamata anche Transformers 2010), di qualità più scadente dal punto di vista grafico, ma più curata dal punto di vista narrativo. Le storie diventano più articolate e si scoprono molti retroscena delle precedenti vicende avvenute su Cybertron prima dell'arrivo dei Transformers sulla Terra. Sullo stesso pianeta metallico si svolgono alcuni episodi. Nel lungometraggio già citato (Transformers: The Movie), di passaggio tra la seconda e la terza stagione della G1, avviene l'epico duello tra i capi delle due fazioni: Commander e Megatron. Al termine della lotta Megatron riesce ad uccidere Commander. Tuttavia in seguito il capo dei Distructors viene sopraffatto dal suo vice, il perfido Astrum, che subito dopo viene a sua volta distrutto da Galvatron, cioè una versione di Megatron più forte e mentalmente instabile creata da il divoratore di pianeti Unicron. Gli Autorobot tornano dunque su Cybertron dove si intravede il riaccendersi dell'eterna lotta contro i Distructors. La "Generation One", insomma, non è altro che la parentesi terrestre di una lotta la cui origine si perde nella notte dei tempi e il cui epilogo definitivo non si intravede.

Dopo la G1, poiché il successo sembra appannarsi, si decide di dare una svolta e dar luogo ad una nuova Generazione di Transformers. Con la terza serie termina dunque quella che verrà ribattezzata "Transformers G1" (Generation One).

Nella Generation Two finisce la collaborazione tra USA e Giappone, e ciascuno dei due paesi provvede in proprio allo sviluppo degli episodi (vedi Transformers Headmasters e Transformers Rebirth. Talvolta, però, i personaggi non hanno nei due paesi caratteristiche uguali e gli episodi terminano con esiti diversi. Poiché questi nuovi episodi non hanno molto successo in Italia, nel nostro paese ci si è limitati soprattutto a ritrasmettere periodicamente le 3 serie della Generatione One. Si moltiplicano nel frattempo le miniserie che si estraniano dal contesto principale. Nelle generazioni successive, inoltre, non si rispetta il filo logico degli eventi passati e contemporaneamente il successo riscosso dal pubblico è sempre minore. Tutto ciò comporta, soprattutto in Italia, l'identificazione dei Transformers quasi esclusivamente con la Generation One.

Nel 2007 nasce il film dei Transformers. Questo, però, appare molto lontano dalla filosofia dalla Generation One. Innanzitutto nel film i protagonisti principali sono due esseri umani (un ragazzo e la sua ragazza), cosa che non avveniva quasi mai nella G1. Inoltre i toni del film sono molto ironici e sfociano nella comicità, cosa quasi sconosciuta nella G1, nonostante quest'ultima si proponesse ad un pubblico fatto esclusivamente di bambini.

Non sempre l'ordine di produzione è corrisposto a quello di prima trasmissione ed anche nelle varie repliche ed edizioni localizzate l'ordine di alcuni episodi è cambiato.

La serie è poi continuata con il film d'animazione (Transformers: The Movie) e con un'altra stagione (che in Giappone è considerata come una serie a parte, vedi Transformers 2010). Terminata la terza stagione si assistette alla fine della cooperazione nippoamericana: i giapponesi crearono, infatti, la serie Headmaster (trasmessa in Italia con il nome "New Transformers"), mentre gli americani crearono la miniserie di 3 episodi The Rebirth, che può essere di fatto considerata la quarta stagione della serie. I personaggi di Headmaster e di The Rebirth sono gli stessi, anche se con qualche variazione caratteriale, quella che cambia è la loro origine: nel caso della versione statunitense sono transformers che si sono "fusi" cyberneticamente con degli esseri umani e con dei nebulani (alieni umanoidi presenti anche nel fumetto della Marvel), nella versione giapponese si tratta di robot di piccole dimensioni, fuggiti durante la guerra, che hanno sviluppato corpi intercambiabili grandi quanto quelli degli altri trasformers.

La G1 è caratterizzata dalla presenza di un ristretto numero di terrestri, pricipale tra questi è Spike Witchwicky, il quale segna il cambio generazionale, dall'adolescenza nella prima serie (1985) alla maturità, sposato e con un figlio nella terza serie (2010).

Negli anni 90 la Stardust edito delle VHS con qualche episodio. Da settembre 2008 la Medianatwork Communication ha incominciato ad editare in DVD tutte le stagioni del filone narrativo americano. Questa edizione comprende un nuovo doppiaggio e un adattamento molto più vicino all'edizione originale, essa mantiene i nomi americani.L'unico doppiatore rimasto dell'edizione precedente è Diego Reggente voce ufficiale di Optimus Prime.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia