Torte

3.3886612022086 (1464)
Inviato da amalia 27/02/2009 @ 13:37

Tags : torte, ricette, gastronomia, tempo libero

ultime notizie
La Sacher Torte citando Nanni Moretti - SiciliaInformazioni.com
Mangiare il Mont Blanc ha le sue regole, mica lo si può 'scavare' e togliervi la panna, e poi l'ignoranza, in materia, non è ammessa, e se non si conosce la Sacher Torte, allora conviene tacere e continuare a farsi del male....
Torte e dolci molto speciali per eventi - Gustoblog.it
Vi serve una torta per un matrimonio, un compleanno…una qualsiasi occasione speciale? Guardate qui che razza di torte spettacolari vengono create! Quella qui accanto è stata ad esempio prodotta per una festa a tema foresta incantata,...
Torte, anche l'occhio vuole la sua fetta - il Giornale
Pani con miele, piccoli fritti, bignè ante litteram, datteri farciti: golosi per storia e leggenda, gli antichi romani lo erano in particolare di torte e pasticcini. I sapori dolci erano una vera passione per i ricchi, tanto che spesso venivano usati...
“Bake stage”: festa della torta a Matera - Blogolandia
Al via sabato prossimo a Matera “Bake Stage”, la festa della torta. 1° Sfilata d'Arte Pasticcera 2009 presso Pineta Comunale “boschetto” in Via Lucana. “Siamo lieti di presentarvi l'evento, unico nel suo genere in Basilicata “BAKE STAGE” – dichiara il...
Egregio Sig. Direttore - Varese News
Personalmente questo progetto lo paragono al lavoro del pasticcere che pone in vetrina la torta che ha appena terminato di preparare…. Già ma la politica italiana non ha preparato torte per cui in vetrina mette solo una foto della torta…...
L'immigrazione a Melbourne, la metropoli sullo Yarra River - ilTurista
E' possibile trovare i classici dim sum in Little Bourke Street a Chinatown, una pasta in brodo come a Ho Chi Minh City in Victoria Street a Richmond, torte di formaggio polacche e torte Dobosch nelle vetrine delle pasticcerie aperte dagli immigrati...
TERREMOTO: FEDERCASALINGHE, DOMENICA ALL'AQUILA 100 'TORTE DELLA ... - Libero-News.it
(Adnkronos) - Domenica 24 maggio oltre 100 mamme dell'associazione Federcasalinghe andranno all'Aquila portando ognuna una 'torta della solidarieta'' ai terremotati dell'Abruzzo. Oltre a questo gesto simbolico, Federcasalinghe intende organizzare una...
Europee, invasione di gadget della Lega nell'Italia del centro sud - Adnkronos/IGN
Un trionfo di pochette verdi con il sole delle Alpi, accendini, biro, calendari, magliette, persino giochi da tavolo, confezioni di caffè e torte della nonna, tutte rigorosamente made in Padania. Lo scorso anno la voce di bilancio della gadgettistica...
Torta amara per la città - BariLive.it
Torta per tutti, già un bel passo avanti, almeno gastronomico, rispetto ai barattoli di pelati, di antica memoria. Ci sarebbe piaciuto molto che gli imprenditori privati, come invece hanno fatto per diversi anni la Peroni e la MSC crociere,...
Torte e biscotti vanno di traverso? Prez ha il digestivo: "Playoff ... - Goal.com
Il fuoco delle polemiche accende la lotta per la salvezza, tutti si appellano alla "regolarità del campionato"... L'ultimo turno di campionato ha rinfocolato le polemiche sulle "differenti motivazioni" - nella migliore delle ipotesi - che portano al...

Bisanti e torte

In araldica i bisanti e le torte costituiscono una famiglia ricca di nomi per la semplice rappresentazione molto rudimentale di un disco di piccolo formato. Classificato "figura naturale" da alcuni, "figura geometrica" da altri, il bisante sembra trarre la sua origine dal nome di una moneta di Bisanzio, mentre la torta è più enigmatica (certi autori - tra cui Michel de Crayencour - vedono in lei una fetta di un tronco d'albero).

Se il disco è di metallo, si tratta di un bisante, se è di smalto è una torta.

Per la parte superiore



Sacher

Sachertorte dall'Hotel Sacher, Vienna.

La Sachertorte, più comunemente chiamata Sacher, è una torta al cioccolato inventata da Franz Sacher per Klemens von Metternich il 9 luglio 1832 a Vienna, in Austria.

La torta consiste in due strati di pasta di cioccolata leggera con al centro un leggero strato di marmellata di albicocche mentre sopra e nei lati è ricoperta da una glassa di cioccolata nera.

La torta Sacher viene servita a una temperatura di 16-18 gradi, tradizionalmente accompagnata con panna montata non dolce e una tazza di caffè o tè (molti viennesi, infatti, considerano la Sacher-Torte troppo "secca" per essere mangiata senza).

Ci sono due ricette ufficiali. Perciò per due volte è sorta una causa legale tra i negozi viennesi di paste Sacher e Demel per stabilire a chi dei due è permesso vendere la Sachertorte "originale".

Ancor oggi i segreti della torta Sacher sono gelosamente custoditi dalla pasticceria dell'Hotel Sacher di Vienna, che ne produce artigianalmente oltre 270.000 pezzi all'anno.

La Sacher torte originale è protetta da un marchio di fabbrica e, ad oggi, non esistono al mondo licenze per la rivendita di questo prodotto. Esistono invece centinaia, forse migliaia di imitazioni.

In Italia la Sacher è molto conosciuta anche grazie ad una battuta di Nanni Moretti nel film Bianca (1984). La frase è diventata presto così nota che lo stesso Moretti ha chiamato Sacher Film la sua casa di produzione cinematografica fondata nel 1987.

Per la parte superiore



Pasta frolla

La pasta frolla è un impasto di farina (generalmente con un fattore di panificabilità piuttosto basso) e altri ingredienti quali il sale, lo zucchero, il burro e le uova, lavorato fino ad assumere una consistenza piuttosto compatta.

La pasta frolla è un impasto dolce utilizzato per fare torte e dolci (biscotti compresi) da cuocere in forno, l'impasto dopo essere stato cotto assume un aspetto piuttosto friabile poiché l'ingrediente più importante è il burro, questo si può tranquillamente sostituire con margarina, ma il dolce risulterà meno friabile, meno morbido; dovrà essere freddo di frigorifero e impastato delicatamente con le dita e con un'impastatrice anche domestica; essendo il burro l'ingrediente principale per la preparazione della pasta frolla essa risulta estremamente calorica (ca 400 kcal per 100 g).

Di paste frolle ne esistono di diversi tipi e per diversi utilizzi, troviamo la pasta frolla per biscotti, per crostate, frolla montata (di consistenza tendente al cremoso, vista la quantità di burro impiegata, generalmente si usa il rapporto farina-burro di 1:1, per questa frolla è consigliabile adottare un'impastatrice, anche domestica data la sua consistenza); ultima ma non per importanza è sicuramente la frolla ovis mollis, ovvero frolla nella quale si utilizzano tuorli d'uovo sodi e setacciati, con questa frolla si ottengono dei biscotti e pasticcini friabilissimi, quasi farinosi, un risultato di fine pasticcerie.

Per la parte superiore



Dale Cooper

Agent Cooper, The Man from Another Place, and Laura Palmer in the "red room" of Cooper's dream, later revealed to be part of the Black Lodge.

L'agente speciale dell'FBI Dale Bartholomew "Coop" Cooper è il protagonista della serie televisiva I segreti di Twin Peaks (1990-1991), creata da Mark Frost e David Lynch. Il personaggio è interpretato in entrambe le stagioni da Kyle MacLachlan, che ha anche ripreso il ruolo nel film Fuoco cammina con me.

Cooper arriva a Twin Peaks per investigare sul brutale omicidio di una studentessa liceale molto popolare, Laura Palmer, e si innamora subito di Twin Peaks e acquista grande benevolenza all'interno della solida ed unita comunità. Egli mostra uno strano manierismo, tale da fagli dire "evviva" quando è soddisfatto, un modo di parlare da saggio, uno spiccato senso dell'umorismo, insieme al suo amore per le torte di ciliegia e per "una dannata tazza di buon caffé". Una delle sue più consuete abitudini è quella di registrare cassette mentre parla, rivolgendosi ad una misteriosa donna chiamata 'Diane', sul suo registratore che porta sempre con sé e che spesso contiene le osservazioni quotidiane e i suoi pensieri riguardo al caso di cui si sta occupando.

Cooper è diplomato all' Haverford College. Egli mostra anche una personalità introversa, dovuta al suo profondo interesse per la mitologia mistica, in particolare per quella tibetana e dei nativi americani. Molto del suo lavoro si basa sull'intuizione e sui sogni; questo è in contrasto con gli altri detective della fiction che usano la logica per risolvere i loro casi. Come molti detective televisivi, tuttavia, egli qualche volta fa uno strappo alla regola o si muove al di fuori della legge.

Cooper, o "Coop" come è chiamato dallo Sceriffo Harry S.Truman, è immediatamente diventato uno dei personaggi più popolari della serie.

Quando entrò a far parte del Federal Bureau of Investigation, Dale Cooper cominciò a lavorare nella sede di Philadelphia, Pennsylvania. Fu qui che a Cooper venne messo in squadra con l'anziano Windom Earle, un veterano dell'FBI che ha insegnato al giovane Cooper tutto ciò che egli sa. Cooper, in seguito, dirà a proposito di Earle che aveva una mente "brillante" A un certo punto Cooper fu messo sotto l' autorità del capo dell'ufficio regionale dell'FBI Gordon Cole, che si stava occupando del misterioso caso della "Rosa blu".

Qualche tempo dopo che Cooper fu entrato nel Bureau, la moglie di Earle, Caroline fu testimone di un crimine federale. Earle e Cooper furono assegnati alla sua protezione, ed è in questo periodo che Cooper si innammorò di Caroline, all'insaputa del marito. Tuttavia, una notte, mentre si trovava a Pittsburg, Cooper abbassò la guardia e Caroline venne uccisa dal marito con una coltellata all' aorta.

L'ex mentore di Cooper, in seguito alla morte della moglie, impazzì e venne rinchiuso in un centro di salute mentale. Ci furono sospetti che fosse stato proprio Earle a commettere il delitto di cui Caroline era stata testimone. Cooper, devastato dalla perdita della donna amata (alla quale si sarebbe in seguito riferito definendola "l'amore della mia vita"), giurò che non si sarebbe mai più fatto coinvolgere sentimentalmente con una donna che avesse un ruolo in un caso di cui lui si occupasse.

Tre anni prima del suo arrivo a Twin Peaks, Cooper fece un sogno che gli rivelò la tecnica deduttiva del metodo tibetano. Fu profondamente scosso da ciò che aveva visto nel sogno e su queste rivelazioni basò il suo metodo di investigazione non convenzionale.

Nel febbraio del 1988, l'agente Chester Desmond si trova nella cittadina di Deer Meadow per investigare sul misterioso omicidio di Theresa Banks.Nello stesso momento Dale Cooper si torva nell'ufficio del suo capo Gordon Cole e gli rivela un strano sogno che ha fatto. Facendo un esperimento con le telecamere di sicurezza fuori dall'ufficio, Cooper rimane scioccato dall'improvvisa apparizione dell'agente Phillip Jeffries, il quale era scomparso due anni prima.

Nell'ufficio di Cole e alla presenza di Cooper e del suo collega Albert Rosenfield, Jeffries inizia a vaneggiare in maniera sconnessa, gridando verso Cooper "Chi credi che ci sia là?". Jeffries meziona persone e avvenimenti sconosciuti ai presenti e poi scompare nel nulla. Subito dopo Cole riceve una telefonata che gli annuncia l'improvvisa scomparsa dell'agente Desmond a Deer Meadow.

Avvertendo una connessione fra questi strani fatti, Cooper si reca a Deer Meadow sulle tracce di Desmond, ma non riesce a far luce né sulla scomparsa dell'agente né sull'omicidio di Theresa Banks. Parlando con Diane, Cooper dice di essere profondamente convinto che l'assassino colpirà ancora, "ma come dice il proverbio, chissà dove o quando?".

Circa un anno dopo, nel 1989, nell'ufficio a Filadelfia, Cooper dice a Rosenfield di sentire che l'assassino di Theresa Banks sta per colpire di nuovo e che la vittima sarà una ragazza dai capelli biondi, sessualmente attiva, che fa uso di droghe e che sta chiedendo aiuto. Rosenfield liquida le affermazioni di Cooper facendogli notare che "sta parlando della metà delle liceali americane".

Il 24 febbraio 1989, Cooper venne chiamato ad investigare sull'omicidio della reginetta locale Laura Palmer nella città di Twin Peaks, nella parte nord-occidentale dello stato di Washington. L'esame fatto da Cooper al corpo di Laura rivela una piccola lettera 'R' inserita sotto la sua unghia: Cooper la riconosce come il segno distintivo dell'assassino di Theresa Banks, nel cui cadavere era stata a sua volta trovata una piccola lettera sotto l'unghia.

Insieme allo sceriffo Harry S. Truman e ai suoi aiutanti, Cooper scopre velocemente che il carattere e i rapporti interpersonali di Laura sono ben differenti da come appaiono e che la ragazza era ben diversa dall'immagine di studentessa modello e reginetta di bellezza che tutti avevano di lei. Una delle prime cose scoperte da Cooper era la relazione clandestina di Laura con il motociclista e suo compagno di classe James Hurley: Laura era infatti fidanzata con Bobby Briggs. L'unica persona ad essere a conoscenza di questa relazione era Donna Hayward, la migliore amica di Laura. Cooper trova anche tracce di cocaina nel diario di Laura, scoprendo così la sua dipendenza dalla droga.

Durante la sua indagine, Cooper pernotta al Great Northern Hotel. La giovane Audrey Horne, figlia del proprietario dell'albergo e compagna di scuola di Laura, si prende subito una cotta per l'agente Cooper, il quale a sua volta sembra affascinato dalla ragazza. Tuttavia, in seguito, Cooper rifiuterà le avances di Audrey, sia per la sua giovane età sia perché la ragazza è coinvolta nelle indagini sull'omicidio. Audrey sarà molto utile a Cooper nelle indagini, portandolo sulle tracce del One-Eyed Jack's, una casa chiusa in cui Laura aveva lavorato come prostituta. Audrey si infiltrerà nel One-Eyed Jack's rischiando la vita, ma Cooper riuscirà a salvarle la vita.

Cooper ha anche esperienze in sogni bizzarri, nei quali egli vede un uomo senza un braccio chiamato Mike cantargli uni strano poema: "Nell'oscurità di un futuro passato / Il mago desidera vedere / Non esiste che un'opportunità tra questo mondo e l'altro / Fuoco cammina con me". Mike parla a Cooper a riguardo di un uomo chiamato Bob, e come essi hanno intenzione di uccidere ancora." Bob appare come un uomo con lunghi capelli grigi, vestito di jeans, che sussurra a Cooper, "Tornerò ad uccidere ancora." Il sogno continua e Cooper si ritrova venticinque anni più anziano, seduto in una misteriosa stanza con tende rosse. Qui incontra un Nano che gli dice strane frasi, apparentemente sensa senso in realtà fonte di indizi, e poi si mette a ballare. Nella stanza si strova anche Laura Palmer, che bacia Cooper e gli sussurra all'orecchio il nome dell'assassino. Risvegliatosi dal sogno nel cuore della notte, Cooper chiama lo sceriffo Truman annunciandogli di sapere chi ha ucciso Laura Palmer, ma non rivelandogli il nome. La mattina seguente, tuttavia, Cooper ha dimenticato l'identità dell'assassino.

Cooper e le forze della polizia locale riescono ad identificare il misterioso Mike: si chiama Phillip Gerard, ha un braccio solo e fa il rappresentante di calzature. Gerard tuttavia dice di non conoscere assolutamente questo Bob di cui Cooper gli parla. In seguito si scoprirà che Gerard è posseduto dallo spirito Mike, che manifestandosi rivelerà la vera natura di Bob: anche esso è uno spirito che entra dentro le persone e che attualmente si trova dentro uno degli abitanti di Twin Peaks da più di quarant'anni.

Cooper ha anche la visione di un misterioso Gigante che gli fornisce ulteriori indizi sul caso. Tutte le informationi che Cooper ha ottenuto con mezzi fisici o mentali, incluse le misteriose dichiarazioni di Margaret Lanterman, meglio conosciuta come signora ceppo, lo portano a sospettare di determinate persone, ma quando scopre l'esistenza di un secondo diario segreto di Laura, si rende conto che la situazione è ancora più complicata. Il secondo diario era stato affidato da Laura al suo bizzarro confidente Harold Smith, al quale Donna e Maddy Ferguson (la cugina di Laura) lo avevano sottratto con l'inganno. Il diario rivela che fin da piccola Laura era stata violentata da un uomo chiamato Bob e che la droga e il sesso non erano altro che mezzi per anestetizzarsi dal dolore e dalla paura.

La notte prima di lasciare Twin Peaks per fare ritorno a casa, Maddy viene brutalmente uccisa dal padre di Laura, Leland Palmer, che si rivela essere l'uomo posseduto da Bob. Scoperto l'assassinio e arrestato Leland, Cooper e Truman interrogano l'uomo, la cui personalità è visibilmente scissa in due: da una parte c'è Leland e dall'altra Bob che controlla le sue azioni, facendogli commettere crimini atroci. Leland, sempre sotto il controllo di Bob, confessa gli omicidi commessi e, come impazzito, sbatte la testa contro il muro della cella fino a rompersela. Morendo, Leland si rende veramente conto di ciò che ha fatto e dice di vedere Laura. Una volta morto Leland, Cooper e gli altri capiscono che lo spirito di Bob ha lasciato il suo corpo e sta ora vagnado per i boschi di Twin Peaks.

Chiuso il caso dell'omicidio di Laura Palmer, Cooper dovrebbe lasciare Twin Peaks. L'agente viene però indagato per irregolarità nella procedura investigativa, in quanto durante le indagini si era recato fuori dal territorio degli Stati Uniti (in Canada al One-Eyed Jack's). Il criminale Jean Renault, con l'aiuto di un agente della polizia canadese, cerca inoltre di incastrare Cooper per possesso di droga e cerca di far cadere su Cooper la responsabilità dell'omicidio di suo fratello Jacques Renault, il quale era stato invece ucciso da Leland Palmer che lo reputava l'assassino di sua figlia. Cooper viene temporaneamente sospeso dall'FBI, ma lo sceriffo Truman, in segno di amicizia e di stima, lo prende fra i suoi agenti.

Dopo la morte Jean Renault nel corso di una sparatoria con la polizia, la verità viene fuori e Cooper viene prosciolto dalle accuse. Nel frattempo arriva a Twin Peaks l'ex partner e mentore di Cooper, Windom Earle. Earle coinvolge Cooper in una sorta di partita a scacchi con la morte: per ogni pezzo che Cooper perde, qualcuno perderà la vita. Cooper racconta a Truman ciò che era avvenuto a Earle e alla moglie Caroline e lo sceriffo gli offre la sua collaborazione per torvare Earle, il quale si nasconde nei boschi intorno a Twin Peaks meditando la sua vendetta.

Intanto Cooper continua a investigare su Bob, cercando di capire da dove provenga e dove si nasconda questo spirito. Attraverso le sue ricerche e con il prezioso aiuto del Maggiore Briggs e della Signora Ceppo, viene a sapere dell'esistenza della Loggia Nera e della Loggia Bianca, due luoghi mistici ed extradimensionali, le cui porte di accesso si trovano nel bosco e dove risiedono gli spiriti che appaiono nelle visioni e nei sogni di Cooper.

Nel frattempo arriva in città Annie Blackburn, la sorella di Norma Jennings, che ha appena lasciato il convento prima di diventare suora. Cooper se ne innamora, ricambiato.

Annie vince il concorso di Miss Twin Peaks diventando, nei piani malefici di Windom Earle, la regina di cuori che egli vuole eliminare per colpire al cuore Cooper. Earle rapisce la ragazza e sfrutta la sua paura per aprire il varco nel bosco che porta alla Loggia Nera e attirarvi anche Cooper. La Loggia Nera è la stanza con le tende rosse che Cooper aveva sognato e in essa si trovano Bob, il Gigante e il Nano. Cooper segue Earle nella Loggia per salvare Annie. Una volta entrato incontra, oltre agli spiriti, le anime (ovvero i doppelgänger, i doppi) di alcune persone morte, fra cui Caroline e Leland Palmenr. Nella Loggia, Windom Earle viene ucciso da Bob (che gli ruba l'anima), ma non è chiaro cosa succeda ad Annie. Cooper prova ad uscire dalla Loggia, ma non riesce a trovare la via, in quanto il luogo ultraterreno non ha un percorso lineare ma piuttosto circolare: Cooper crede di fuggire ma si trova sempre al punto di partenza. Cercando di fuggire, si imbatte anche nel proprio doppelgänger, che gli sorride enigmaticamente. In seguito a questo incontro, Cooper si ritrova nel bosco fuori dalla Loggia, in stato di incoscienza. Risvegliatosi nella sua stanza al Great Northen, dice "Non stavo dormendo" con un sinistro tono di voce. Nell'ultima scena della serie, Cooper ripete come in un lampo di follia la frase "Dov'è Annie?", sbatte la testa contro lo specchio del bagno, nel quale si riflette il volto di Bob.

Il film Fuoco cammina con me ci da qualche vaga informazione sul destino di Cooper dopo la fine della serie, anche se essendo un prequel, ci fornisce piuttosto informazioni sugli eventi precedenti alla serie e, in particolare, sull'ultima settimana di vita di Laura Palmer.

In un sogno, Laura incontra Dale Cooper nella Loggia Nera. Egli la implora di non prendere "l'anello", un oggetto misterioso in qualche modo connesso con la Loggia Nera. Laura ha anche una visione di Annie Blackburn che, distesa nel suo letto e interamente coperta di sangue, le dice: "Io sono Annie. Sono stata con Dale e con Laura. Il buon Dale è nella Loggia e non ne può uscire. Scrivilo sul tuo diario".

Alla fine del film, lo spirito di Laura, dopo la sua morte, si trova nella stanza con le tende rosse insieme a Cooper. Il significato della presenza di Cooper al fianco di Laura non è chiaro così come le risposte alle domande cosa ne sia stato di Cooper, se Bob si sia impossessato di lui o se sia riuscito a fuggire dalla Loggia Nera.

Published by Pocket Books in 1991, the official tie-in book The Autobiography of F.B.I. Special Agent Dale Cooper: My Life, My Tapes by Scott Frost (the brother of Twin Peaks co-creator Mark Frost) features a collection of transcripts from Cooper's audio tapes, from his early childhood to the day he is assigned to Laura Palmer's murder. It reveals that Cooper was born on April 19, 1954, in Philadelphia, Pennsylvania and details his first stumbles with love, obsession with the FBI and the relationships between himself, his parents, Windom Earle and Earle's wife, Caroline. Many of these tape transcripts are dictated to "Diane", though a later tape states that Cooper enjoys the thought of Diane listening to his tapes so much that he will address all tapes to her, whether she will ever listen to them or not. It also reveals how Cooper investigated the murder of Theresa Banks in the town of Deer Meadow - a fact that could not be reconciled following the release of Twin Peaks: Fire Walk With Me a year later.

Like all Twin Peaks spin-off media, it's canonicity in relation to the television series is unclear.

Much like how he relates to the town itself, Cooper gains an instant rapport with much of the townspeople on arrival to Twin Peaks - most particularly Sheriff Harry S. Truman and his deputies, Deputy Tommy "Hawk" Hill and Deputy Andy Brennan. While Truman is initially skeptical of Cooper's unconventional investigation methods and other-worldly ideas, he is most often willing to accept Cooper's judgement. (Even referring to Cooper as "the finest lawman I have ever known" to agents investigating Cooper's alleged drug-running to Canada). Overtime there emerges a strong bond between the two, and a fierce loyalty to one another, most notably when Truman assists Cooper in rescuing Audrey Horne from One-Eyed Jacks, Cooper becoming a deputy following his suspension from the Bureau, and then Truman waiting patiently for two days at Glastonberry Grove for Cooper to emerge from the Black Lodge in the series finale.

Cooper's strongest relationship outside of the townspeople is that of his friendship with his colleague, Agent Albert Rosenfield. Though he has strong respect and admiration for Rosenfield's medical skills, and is seemingly unintimidated by Rosenfield's sarcastic manner, he has little tolerance or patience for Rosenfield's treatment of the town's citizens - most particuarly his animosity towards Sheriff Truman. (Which notably thaws over time).

Prior to Twin Peaks, Cooper's strongest romantic relationship was his affair with Caroline Earle, the wife of his former partner, Windom Earle. Caroline had been under Cooper and Earle's protection for witnessing a federal crime, but on one night when his guard was down, Caroline was murdered by Windom when his former partner "lost his mind." Caroline's death and the his failure to protect her continues to haunt Cooper on his arrival to Twin Peaks, referring to a "broken heart" when discussing women with Truman and his deputies. He also relates the story of Caroline to the teenage Audrey Horne.

On arrival to Twin Peaks, Cooper becomes quickly aware that 17 year-old Audrey Horne, the daughter of local businessman Benjamin Horne, harbours a crush on him. The attraction initially appears mutual, as Cooper is clearly drawn to Audrey - but he is quick to rebuff her advances when Audrey turns up in his hotel bed. Cooper explains she is part of a case he is working on and too young, but that he does genuinely want to be her friend. However, following her disappearance (orchestrated by Jacques Renault), Cooper privately confesses to Diane that in Audrey's abscence all he can think of is her smile. Following her rescue, there remains a deeply affectionate - almost close - friendship with the two, most notably when Audrey arrives to his hotel room for comfort following her father's arrest and her sad farewell when she believes Cooper is leaving Twin Peaks for good.

However, during the production of the series' second season, Kyle MacLachlan vetoed the possibility of a romantic relationship, as he felt his character would not sleep with a high school girl. It is also alleged this was due to pressure from his co-star and then-girlfriend, Lara Flynn Boyle. Following the series' cancellation, it is often said by the show's writers that the Cooper-Audrey relationship was to be the main plot following the resolution of the Laura Palmer murder mystery - and forcing them to focus more on the supporting characters.

Following his reinstatement to the FBI, Cooper meets Annie Blackburn, the sister of Norma Jennings, whom he falls in love with. Annie is established as being a kindred spirit to Cooper, experiencing the world with curiosity and wonder. However, she is taken to the Black Lodge by Windom Earle, and is apparently rescued by the series' end.

Per la parte superiore



Torta di compleanno

Torta di compleanno

Nella cultura occidentale, una torta di compleanno è un dolce che viene servito ad una persona per il suo compleanno, solitamente decorata con il nome della persona o un messaggio di auguri, e spesso anche con delle candele, una per ogni anno di vita del festeggiato. In alcuni paesi esiste la tradizione di aggiungere un'ulteriore candela come buon auspicio. Quando le candele vengono accese tutti (eccetto il festeggiato) cantano Buon compleanno.

La tradizione vuole che il festeggiato debba esprimere un desiderio, che si avvererà se riuscirà a spegnere tutte le candele in un solo soffio. D'altra parte, alcune persone esprimono un desiderio se non ci riescono con il primo soffio. Un'altra tradizione è di cancellare il nome della persona per scaramanzia, prima di tagliare la torta e servirla.

Le torte di compleanno sono solitamente di pan di spagna, benché anche altri tipi vadano bene. Uno dei gusti più diffusi è il cioccolato.

Il brevetto americano numero 6.319.530 riguarda un metodo di fotocopiare un'immagine su un supporto commestibile per decorare cibi cotti surgelati. Questa invenzione permette di stampare a getto d'inchiostro una fotografia a colori commestibili sulla superficie della torta.

Per la parte superiore



Torta Co' Bischeri

La torta co' bischeri o torta co' becchi è un dolce tipico di Pisa e di Lucca. Ha la forma della crostata ed il ripieno è vario. Tipiche sono le torte di cioccolato, di crema di erbe. Spesso la torta è guarnita con canditi, uvetta e pinoli.

Per la parte superiore



Rugby a 7

Il rugby a 7 è uno sport di squadra derivato dal rugby, originariamente concepito in base alle regole del rugby union ma adottato anche dal rugby league. Il rugby a 7 è nel programma di World Games e da diversi anni l'International Rugby Board (che se ne occupa) ne chiede l'inserimento tra i giochi olimpici.

Il rugby a 7 è uno sport che s'iniziò a praticare nel 1883 a Melrose, cittadina del Border, in Scozia, famosa soprattutto per la casa-museo del grande scrittore Walter Scott. Sarebbe stato un macellaio, di nome Adam "Ned" Haig, giocatore del Melrose, ad avere l'idea del gioco durante una Festa annuale dello Sport, attesissima in tutta la regione, che prevedeva anche un torneo di rugby. Erano pronti i premi, le donne si erano date da fare per confezionare torte per i vincitori e "The Ladies of Melrose" avevano scelto un trofeo da consegnare proprio alla squadra vincitrice del torneo di rugby. Una squadra (il Kelso) delle otto previste non si presentò quindi Haig e i promotori della festa, che si stava svolgendo tra un pubblico incredibilmente numeroso e pieno di attese, con un programma ricco di gare di ogni genere che rischiava di far saltare proprio il torneo di rugby, decisero per il "Seven a side" o il "short rugby" (come arrivarono alla decisione dei sette giocatori nemmeno Haig, morto nel 1939, lo spiegò mai). Tempi di 15 minuti, alla prima segnatura fine della partita: così iniziò il gioco; il Melrose e il Gala giunsero alla finale quindi il trofeo fu vinto dal Melrose; era il 28 aprile 1883: "freddo al mattino, piovoso nel pomeriggio" riportò un giornale dell'epoca.

Un certo credito ebbe per lungo tempo un'altra versione: quella che i macellai (come era Haig) non avendo la possibilità di giocare al sabato avessero scelto un altro giorno per sfogare la loro passione, senza peraltro raggiungere mai il numero di giocatori per una partita vera (15 contro 15).

Il gioco restò confinato in Scozia, quasi sempre per feste paesane, fino al 1926 quando a Londra, sulla spinta degli scozzesi della capitale, si organizzò il Middlesex Seven ossia il torneo più rinomato che negli anni Cinquanta fu superato per fama dall'Hong Kong Seven, diventato così importante da essere considerato un campionato del mondo prima di un vero campionato mondiale.

Si dice, scherzando, che gli scozzesi abbiano inventato il Rugby a 7 per risparmiare: con una squadra di Rugby a 15 si formano due squadre e un arbitro.

Il campo ha le stesse dimensioni di quello del rugby a 15; i giocatori in azione sul campo sono 7 e altri 5 sono pronti a sostituirli; alle mischie ordinate e alle rimesse laterali partecipano 3 giocatori. La partita si divide in 2 tempi di 10 minuti l'uno con intervallo di 2 minuti quando si tratta della partita finale di un torneo importante altrimenti ogni tempo dura 7 minuti con intervallo di 1 minuto. Nel caso di parità alla fine dei tempi regolamentari la partita continua fino a quando una squadra segni per prima dei punti. La trasformazione di una meta avviene calciando in drop e non è prevista la possibilità del calcio piazzato, mentre la squadra a riprendere il gioco dopo la realizzazione di una meta è quella che la ha realizzata (a differenza del rugby union in cui inizia il gioco la squadra che subisce la meta). Ogni cartellino giallo implica la sospensione temporanea di un giocatore per 2'.

I campionati mondiali si sono svolti in Scozia nel 1993 con vittoria dell'Inghilterra; a Hong Kong nel 1997 con vittoria delle Figi; in Argentina nel 2001 con vittoria della Nuova Zelanda; a Hong Kong nel 2005 con vittoria delle Figi. I mondiali del 2009 si disputeranno nell'emirato di Dubai.

Per la parte superiore



Pasta brisée

La pasta brisée è una delle paste base della cucina classica francese. Ha un gusto neutro, tuttavia è possibile darle un gusto dolce aggiungendo zucchero o darle alcuni aromi specifici, ad esempio aggiungendo cacao amaro. È estremamente friabile ed assume un colore giallo meno intenso della pasta frolla, dal momento che non contiene uova.

Si chiama briseé perché si impasta prima la materia grassa con la farina nella quantità sufficiente ad ottenere un impasto di pezzettini staccati l'uno dall'altro; poi si aggiunge la quantità di acqua ben fredda (a cucchiaiate, uno alla volta) necessaria per ottenere una pasta omogenea; nella pasta briseé si mette sempre il sale ed è tradizionalmente una pasta per torte salate (la pasta per le torte dolci è sempre stata la pasta frolla, che, in origine, era anche essa una pasta neutra).

Per donare un colore dorato alla pasta bisogna spalmarne la superficie con del tuorlo d'uovo battuto. Per le varianti dolce e salata aggiungere 2 cucchiaini di zucchero o di sale prima di aggiungere l'acqua fredda.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia