Tim

3.3976411120362 (1187)
Inviato da maria 28/02/2009 @ 05:05

Tags : tim, telecom italia, telecomunicazioni, economia

ultime notizie
Telecom, AD smentisce ancora ipotesi cessione Tim Participacoes - Reuters Italia
MI: Quotazione) smentisce ancora l'ipotesi di cessione della controllata brasiliana Tim Partecipacoes (TCSL4.SA: Quotazione) (TSU.N: Quotazione). "Sui giornali leggo le cose più fantasiose", ha detto l'AD Franco Bernabé a margine di un incontro con gli...
Tim - torna la Tim Tribù con chiamate ad 1 cent/min - PuntoCellulare.it
Dopo le rimodulazioni e le critiche di questi ultimi mesi, che hanno portato ad una tangibile emorragia di clienti, Tim torna a proporre la 'vecchia' versione della tariffa Tim Tribù, o per lo meno qualcosa che le assomigli. La nuova Tim Tribù verso...
Tim: nuova offerta "TIMtribù 2.0" per Ricaricabili - Cellularitalia.com
La nuova offerta "TIMtribù 2.0", disponibile ufficialmente dal 25 maggio 2009 per tutti i clienti Ricaricabili (ad esclusione delle TIM Card Aziendali, TIM Card Business i numeri B del servizio "2 in 1" e le linee in contratto Multi-business) prevede...
Giochi realistici entro 15 anni per Epic Games - Tom's Hardware Guide
"Tim Sweeney, fondatore di Epic Games, crede che tra 15 anni ci saranno tutti gli strumenti necessari ad una grafica realistica." Per Tim Sweeney, di Epic Games, il realismo grafico è piuttosto vicino. Entro 10, 15 anni al massimo, infatti,...
TIM Junior League: A Sestola via alla Final Eight - Volleyball.it
E' quello della TIM Junior League - Trofeo "Massimo Serenelli", competizione riservata alle formazioni Under 20. Dal 29 maggio al 2 giugno 2009, al Palazzetto dello Sport di Sestola, andrà in scena la caccia al titolo italiano che vedrà otto formazioni...
VENDO TELEFONO SAMSUNG SGH I450 TIM IN GARANZIA - Il Quaderno
SAMSUNG SGH I450 in garanzia con scontrino e accessori. Al suo interno opera il sistema operativo sviluppato dalla nokia Simbyan S60 3rd Edition! lo stesso che adopera il famoso Nokia N95. Fotocamera da 2MP per scattare ottime foto, riceve mms e ci si...
Campionati Nazionali Universitari di canotaggio - Sabaudia In News
Marco Diodati) vince il derby con il CUS Pisa (Francesco Alonzi, Sasha Sicurani, Federico Micaelli, Carlos Lima, tim. Dario Mazzoni) per soli diciassette centesimi: al terzo posto il CUS Trieste di Giulio Borgino, Luca Cozzarini, Pietro Milos,...
Transessuale rapina Centro Tim in via Vallecamonica - Qui Brescia
Giovedì mattina un Centro Tim, in via Vallecamonica a Brescia, è stato rapinato da un viado. Secondo le testimonianze, si tratterebbe della stessa persona che martedì ha rapinato la stessa catena di esercizi per la telefonia a Chiari....

TIM

TIM (acronimo di Telecom Italia Mobile) è il brand con cui Telecom Italia commercializza i servizi di telefonia cellulare in Italia e in Brasile. Attualmente infatti Telecom Italia è il primo operatore di telefonia cellulare in Italia con 35.300.000 di linee mobili attive e una quota di mercato del 38,6%, seguita da Vodafone Omnitel, Wind Telecomunicazioni e 3 Italia; i clienti in tecnologia UMTS in particolare ammontano a 6,8 milioni (dati aggiornati al 30 settembre 2008).

TIM viene costituita come società indipendente nel 1995 con la scissione da parte di Telecom Italia della Divisione Servizi Radiomobile, cogliendo l'opportunità di separare le nascenti attività di telefonia mobile da quelle di telefonia fissa.

Il 7 ottobre 1996 viene lanciato la prima carta prepagata e ricaricabile per l'Italia (Timmy).

La maggioranza assoluta delle azioni dell'azienda è sempre rimasta in mano a Telecom Italia: a giugno 2005, dopo un buy-back, TIM è stata di nuovo fusa all'interno di Telecom Italia, dopo che sono state create due aziende partecipate al 100% rispettivamente per le operazioni italiane (TIM Italia S.p.A.) e nel mercato internazionale (TIM International S.p.A.). L' 1 marzo 2006 anche TIM Italia è stata incorporata in Telecom Italia; il marchio TIM rimane comunque quello con cui vengono commercializzati i servizi di telefonia mobile.

Di grande rilievo risulta l'introduzione, nel 1996, della carta ricaricabile e prepagata GSM. TIM è la prima azienda al mondo ad introdurre questo sistema di tariffazione, tanto da portare l'Italia ad uno dei primi posti per la diffusione dei contratti prepagati.

Nel 2002 TIM è la prima azienda di telecomunicazioni mobili in Europa a lanciare i servizi MMS.

Nel 2003 TIM stipula un accordo di roaming internazionale, simile a quello di Vodafone, con operatori mobili leader nel mondo (T-Mobile, Orange, TeliaSonera). Questa alleanze prenderà il nome di FreeMove.

Nel 2005 l'azienda presenta Tim Tribù: la prima mobile community italiana, che offre una tariffa vantaggiosa fra coloro che hanno attiva la tariffa.

All'inizio del 2006, a seguito dell'OPA e della successiva fusione con Telecom Italia (operatore di telefonia fissa), TIM lancia la sua prima tariffa di convergenza mobile-fisso: Tim Famiglia.

Dall'1 giugno 2006 Tim lancia la TV Mobile Digitale sul telefonino in formato DVB-H e l'operatore italiano assicura una copertura entro il 2007 del 70-75% della popolazione.

L' 11 settembre 2006, il CdA di Telecom Italia annuncia lo scorporo dell'azienda e la sua riorganizzazione, si arrestano dunque i progetti per la convergenza tra fisso e mobile. Da ciò potrebbe scaturire la cessione di TIM, sia in Italia (30/35 miliardi di euro) che in Brasile (6/7 miliardi di euro), per sanare l'indebitamento di circa 40 miliardi di euro di Telecom Italia. Per cause ancora non del tutto chiarite, il presidente di Telecom Italia Marco Tronchetti Provera rassegna le dimissioni il 15 settembre 2006. Al suo posto viene nominato Guido Rossi, il quale con una clamorosa inversione a U che disorienta i mercati, annuncia che verrà proseguito il processo di convergenza Fisso-Mobile e che verrà ricercata una collaborazione con l'Authority TLC per consentire un accesso alla rete fissa da parte di tutti i competitors su modello di quanto già fatto da parte di British Telecom. A fine febbraio 2007 verrà presentato un nuovo Piano Industriale che prevederà la creazione di 4 diverse Business Unit (Fisso, Mobile, Media, ITC and TOP Clients) e la gestione delle attività mobili italiane a Luca Luciani. Non vi sarà nessuna cessione di TIM Brasil. Il 1º aprile 2007, Pirelli annuncia di avere ricevuto due offerte, dall'americana At&t e dalla messicana America Movil, per rilevare il 66% di Olimpia, la società che controlla il 18% di Telecom Italia, e quindi, anche di Tim. Nessuna di queste avrà però seguito, scegliendo invece la proposta del gruppo spagnolo Telefonica.

Ad Agosto 2008 Tim annuncia una grande rimodulazione dei piani ricaricabili con rincari di 3 cent per ogni minuto di chiamata e contemporaneamente riduce i compensi alla sua rete di vendita. Associazioni dei consumatori e dei commercianti si mobilitano subito, anche perché azioni simili (almeno nei confronti dei clienti) sono state intraprese anche dal suo piu' grande competitor, Vodafone Omnitel, con cui ha presumibilmente fatto cartello.

Per la parte superiore



Tim Rice

Sir Timothy Miles Bindon Rice (10 novembre 1944) è un conduttore radiofonico e autore televisivo inglese. È inoltre autore di testi per musical e film.

Rice è nato ad Amersham, Buckinghamshire, Inghilterra, e ha studiato alla Aldwickbury School, alla St Albans School ed al Lancing College.

Tim Rice è noto soprattutto per le sue collaborazioni con Andrew Lloyd Webber, con cui ha scritto Joseph and the Amazing Technicolor Dreamcoat, Jesus Christ Superstar ed Evita. In collaborazione con gli ex-ABBA Björn Ulvaeus e Benny Andersson ha realizzato il musical Chess da cui sono tratte le canzoni "One Night in Bangkok" e "I Know Him so Well". Successivamente ha lavorato per la Walt Disney Company assieme ad Alan Menken e Elton John (The Lion King e Aida), scrivendo i testi di canzoni per musicals e films.

Per i suoi testi Rice ha ricevuto cinque candidature agli Oscar in tre edizioni: nel 1993 con "A Whole New World" dal film "Aladdin" (musica di Alan Menken), nel 1995 con "Circle of Life", "Hakuna Matata" e "Can You Feel the Love Tonight" (musiche di Elton John), tutte tratte dal film "Il re leone" della Disney, e infine nel 1997 con "You Must Love Me", con la musica di Andrew Lloyd Webber, scritta appositamente per il film Evita. In tutte le tre edizioni la candidatura si è trasformata in vittoria (nel 1995 con "Can You Feel the Love Tonight").

Rice è anche cofondatore del Guinness Book of British Hit Singles ed ha lavorato come editore dal 1977 al 1996.

Rice è stato spesso ospite di trasmissioni radiofoniche in giochi come Just a Minute e Trivia Test Match. Rice ama affermare scherzosamente che negli Stati Uniti la sua fama è più che altro legata all'apparizione nel film About a Boy - Un ragazzo (con Hugh Grant). Tra i suoi interessi si annoverano il cricket (è stato presidente del Marylebone Cricket Club nel 2002) e la matematica. Rice ha inoltre scritto la prefazione al libro Why do buses come in threes? di Rob Eastaway e Jeremy Wyndham; un altro importante contributo letterario è stato quello per il libro di One Hit Wonderland, di Tony Hawks . Rice è un tifoso del Sunderland A.F.C., e nel novembre del 2006 gli è stato conferito il dottorato onorario in lettere dall'università di Sunderland, in una cerimonia tenutasi allo Stadium of Light.

Per la parte superiore



Tim Roth

Timroth.PNG

Tim Roth, nome d'arte di Timothy Simon Smith (Dulwich, 14 maggio 1961), è un attore e regista inglese.

Timothy Simon Smith nasce a Londra da Anne, pittrice di panorami ed insegnante, ed Ernie Smith, giornalista e membro del Partito Comunista Britannico. Il padre adotta il cognome ebraico-tedesco Roth dopo la seconda guerra mondiale per nascondere la loro nazionalità mentre viaggiano in paesi ostili all'Inghilterra. Frequenta la Strand School nel quartiere di Tulse Hill. Da ragazzo Roth desidera diventare uno scultore e per questo studia al Camberwell College of Arts della University of the Arts London. Dopo un certo tempo al Camberwell College of Arts, Roth prova con la recitazione e fa il suo debutto nel 1982, all'età di 21 anni, interpretando uno skinhead neonazista in un film TV intitolato Made in Britain.

Come attore ha recitato in numerosi film di successo quali Rosencrantz e Guildenstern sono morti, Four Rooms, Rob Roy e Il pianeta delle scimmie. E' ricordato dal pubblico per le sue interpretazioni in Le Iene, nei panni di Mr.Orange, e in Pulp Fiction, nei panni del ladro Zucchino. Con Giuseppe Tornatore è diventato l'indimenticabile protagonista del film La leggenda del pianista sull'oceano.

Come regista ha esordito nel 1999 con il film Zona di guerra.

Per la parte superiore



Tim Buckley

Tim Buckley, il cui vero nome era Timothy Charles Buckley III (14 febbraio 1947 – 29 giugno 1975), è stato un cantautore statunitense dalle incredibili doti vocali, voce sulla quale lavorò a grandi sperimentazioni senza reti soprattutto negli anni "di mezzo" della sua carriera: gli anni della scoperta dell'eroina (che lo porterà alla morte, per overdose) e degli album più sperimentali Blue Afternoon, Lorca e Starsailor. Ebbe un figlio, anche lui grande cantante nei primi anni novanta: Jeff Buckley.

Timothy Charles Buckley III nasce ad Amsterdam, nello stato di New York, il giorno di San Valentino del 1947, per trascorrere poi l'adolescenza ad Anaheim, in California, e successivamente trasferirsi a Los Angeles.

Terminate le scuole superiori, con un bagaglio di più di venti canzoni scritte a due mani con l'amico-poeta Larry Beckett, il suo nome inizia a circolare nell'ambiente del folk losangelino. Mette gli occhi su di lui Herb Cohen, manager di artisti del calibro di Frank Zappa, che gli permette di firmare un contratto con la Elektra e registrare il suo primo album, l'omonimo Tim Buckley, che riluce di collaborazioni eccellenti come quella di Van Dyke Parks alle tastiere. Buckley ha appena 19 anni.

Inizia la trafila dei concerti, che lo porteranno a esibirsi in minuscoli club e nelle università della West Coast. Buckley respira profondamente l'aria che si respira nella metà degli anni '60, che si tratti degli ideali rivoluzionari che animano i giovani o delle sperimentazioni lisergiche. Tutto questo è riassunto in Goodbye and Hello, inciso ad un anno di distanza dall'esordio. Questo secondo lavoro rimarrà il più grande successo di Tim, grazie ad alcuni pezzi memorabili (I Never Asked To Be Your Mountain, Phantasmagoria in two, Once I Was, il singolo Morning Glory): ma Buckley si spingerà oltre.

Inizia ad abbandonare parzialmente la collaborazione con Larry Beckett, iniziando a scrivere da sé i testi, che riflettono la sua tormentata interiorità. Ora che è finalmente al centro del successo, sembra volerne scappare: se ne va addirittura da un programma televisivo, rifiutandosi di cantare in playback. Nel 1968 tiene concerti anche in Inghilterra, registrando anche per il John Peel Show. L'anno successivo arriva Happy Sad. Gli ascolti jazz, soprattutto di Miles Davis, di Tim si fanno sentire, pur rimanendo in una matrice folk.

La produzione di Buckley è arrivata a un punto di svolta, virando verso un folk macchiato di blues e jazz, e in Gipsy Woman la voce comincia a forzare i suoi limiti, facendosi sempre più disperata e urlata. Questa maturazione artistica non porta però guadagni, e l'Elektra decide di rescindere il contratto. Si accasa alla Straight Records di Cohen, e da' alla luce Blue Afternoon, opera maliconica e passionale che prosegue sulle strade del disco precedente.

Nell'ottobre del 1970 esce Lorca, album dovuto all'Elektra: con un impianto solidamente folk, continua nella sperimentazione segnando un passo avanti verso i territori del successivo. Il capolavoro di Buckley arriva nel 1970. In Starsailor la grande protagonista è la voce di Tim, che riesce a slegarsi dalle strutture metriche e tonali, comportanosi quasi come uno strumento. Ma l'album è un colossale insuccesso di pubblico, e Buckley, amareggiato, non scrive più una nota per due anni.

Tornerà con lavori minori come Greetings from L.A., Sephronia e, peggio, Look at the Fool, che non riescono né a bissare le glorie artistiche passate né vendono come speravano i discografici traumatizzati dall'estremo Starsailor. Nonostante le deludenti ultime prove, Buckley riesce a trovare la forza per disintossicarsi da alcool e droghe.

Si drogherà e ubriacherà soltanto un'ultima volta, a casa di un amico, dopo un concerto a Dallas, nella notte tra il 28 e il 29 giugno del 1975: il mix di eroina e alcool gli sarà fatale.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia