Sport invernali

3.3608938547613 (895)
Inviato da gort 03/03/2009 @ 00:07

Tags : sport invernali, sport

ultime notizie
Sci nordico/ Austria: il ritorno di Gottwald, obiettivo Vancouver - Virgilio
Alle Olimpiadi di Torino 2006, Gottwald vinse due medaglie d'oro ed una d'argento. Miglior atleta di sport invernali del paese, Gottwald ha vinto nel corso della sua carriera anche otto medaglie d'oro mondiali e venti prove di coppa del mondo,...
Monaco di Baviera, 15:52 SCI: NASCE FEDERAZIONE EUROSKI - La Repubblica
Nasce la European Ski Federation, un'associazione europea degli sport invernali che si candida a divenire una sorta di "Uefa" della neve. E' stata fondata oggi a Monaco di Baviera da Austria, Svizzera, Francia Italia, ovvero le quattro nazioni europee...
Doping/ Sci fondo, magistratura austriaca indaga su Hoffmann - Virgilio
Nel mese di marzo l'ex manager di Kohl, Stefan Matschiner, era stato arrestato ed aveva ammesso di avere aiutato il suo assistito a sottoporsi a pratiche di doping ematico. Hoffmann, oro nella 30 chilometri di fondo alle Olimpiadi Invernali del 2002,...
Nasce "Euroski" per proteggere le gare nel Vecchio Continente - La Stampa
Che sono passata all'azione ed hanno costituito a Monaco di Baviera la “European Ski Federation”, l'associazione europea degli sport invernali. Un'organismo che si candida a divenire una sorta di «Uefa» della neve. Le Federazioni nazionali fondatrici...
POL - Lazio, da Regione 500 mila euro per rilanciare il Terminillo - Il Velino
Si amplieranno sia le piste, per renderle accessibili a un vasto pubblico, sia gli impianti, e si potenzieranno tutti gli altri sport invernali”. Inoltre, saranno rilanciati i quattro punti d'accesso alla montagna, per decongestionare il flusso...
"GIORNATA DELLE PREMIAZIONI" PER IL COMITATO UMBRO-MARCHIGIANO ... - tuttoggi.info
Si è svolta anche quest'anno la "Giornata delle Premiazioni", evento giunto alla sua terza edizione - organizzato dal CUM Comitato Umbro Marchigiano della FISI (Federazione Italiana Sport Invernali) - e rivolto alle società e agli atleti che hanno...
Vancouver 2010/ Russia vuole trionfo e raddoppia premi in denaro - Virgilio
La Russia ha intenzione di sbancare il medagliere delle Olimpiadi Invernali di Vancouver 2010 e per riuscire nell'impresa aumenterà di oltre il doppio i premi in denaro destinati agli atleti medagliati. Il vice ministro dello Sport Gennady Alyoshin ha...
Rovereto sede preparazione Olimpica Fisi - FantaSki
A 8 mesi dalle Olimpiadi di Vancouver 2010, Rovereto in Trentino si conferma più che mai punto strategico per la preparazione degli atleti della Federazione Italiana Sport Invernali. Nei giorni scorsi i vertici ei responsabili tecnici della Fisi si...
Al via il Pianeta Giovani Rathioparm 2009/2010 - FantaSki
Il sito ufficiale della Federazione Italiana Sport Invernali ha pubblicato ieri i nomi degli atleti per il gruppo di lavoro "Pianeta Giovani" 2009/2010, a seguito della riunione tenuta a San Zeno, Verona, tra la Commissione Giovani ei presidenti e...
Italia Team Tour porta in piazza lo sport Olimpico a Bologna - Bologna 2000
Fabian Mazzei, tennista paraplegico, rappresenta il mondo dello sport diversamente abile. Un atleta che, nonostante l'incidente sugli sci del 1994, ha deciso di continuare a giocare a tennis aggiudicandosi 33 titoli italiani e 11 mondiali....

Sport invernali

Sci di fondo in un paesaggio alpino

Gli sport invernali comprendono tutte le discipline sportive che si svolgono su ghiaccio o su neve, tradizionalmente praticate durante il periodo invernale nei paesi alpini, nell'Europa settentrionale e orientale, in Nord America e in Giappone.

La massima competizione internazionale degli sport invernali sono i Giochi olimpici invernali, nel cui programma sono inseriti i principali sport (anche se non tutti) che si praticano su neve e ghiaccio.

Negli ultimi decenni del XX secolo l'introduzione di materiali sintetici che consentono lo scivolamento come sulle superfici innevate o ghiacciate, la costruzione di impianti sportivi al coperto e la diffusione dei sistemi per l'innevamento artificiale hanno permesso di estendere la pratica degli sport invernali ad altri periodi dell'anno e a zone dove il clima o la mancanza di alture naturali non ne consentirebbero lo svolgimento.

Gli sport sul ghiaccio vengono praticati su superfici piane, spesso da atleti muniti di pattini, oppure su percorsi in discesa con mezzi adatti allo scivolamento.

Gli sport sulla neve richiedono generalmente l'uso di sci o altri attrezzi di scivolamento.

Per la parte superiore



Federazione Italiana Sport Invernali

La Federazione Italiana Sport Invernali (FISI) è un'organizzazione fondata nel 1908 (con il nome di "Unione Ski Club Italiani") per promuovere la pratica degli sport invernali e coordinarne l'attività agonistica in Italia.

Per la parte superiore



Rivisondoli

Panorama di Rivisondoli

Rivisondoli è un comune di 717 abitanti in provincia dell'Aquila, centro turistico rinomato per gli sport invernali appartenente alla Comunità Montana Alto Sangro e Altopiano delle Cinque Miglia e al Parco Nazionale della Majella.

Strumenti litici attestano la presenza dell'uomo in questo luogo durante la preistoria. In località Serra Castellaccio si rinvennero tratti di mura poligonali oggi non più visibili. In età romana pare che il luogo non sia stato abitato. La prima citazione storica è rappresentata dal Diploma di Grimoaldo II, duca di Benevento risalente all'anno 724. Nel secolo XI, il nucleo originario del paese andò acquistando la tipica fisionomia del borgo arroccato sull'altura, centrale rispetto alle aree coltivabili ed alle zone adibite a pascolo. Il nucleo storico è ancor oggi ben identificabile e presenta una struttura urbana raccolta, con case che s'affacciano su un sistema viario reticolare originario, fatto di stradine a scalinate, tipica dei secoli XVII-XVIII, e con una cinta muraria (case a schiera) a nord-ovest difensiva dell'antico schieramento. Ancora visibili le porte che consentivano l'accesso al borgo: la quattrocentesca Porta Antonetta e la porta nei pressi di Palazzo Sardi. Eventi bellici e tellurici (come il terremoto del 1915) hanno risparmiato tuttavia importanti testimonianze architettoniche quali il Palazzo Baronale con la vicina Chiesa di Sant'Anna e la bella e settecentesca Chiesa del Suffragio. Da ricordare inoltre, per la sentita devozione cui si rivolgono le popolazioni dell'altopiano, è il Santuario della Madonna della Portella.

Il turismo a Rivisondoli iniziò a svilupparsi subito dopo la venuta in paese dei Reali d'Italia, nel 1913 incrementando notevolmente i suoi flussi dopo la seconda guerra mondiale, col consolidarsi della località come centro di vacanza estiva e stazione sciistica. Gli impianti di risalita e le piste di Monte Pratello formano con l'Aremogna e Pizzalto di Roccaraso un comprensorio di prim'ordine nel panorama sciistico italiano. A far conoscere sempre più il nome di Rivisondoli, grosso contributo diede l'ideazione a partire dal 1951, del suggestivo Presepe vivente.

Celebre evento è il presepe vivente, rappresentazione per quadri viventi della natività di Gesù, che va in scena il 5 gennaio, sin dal 1951. Secondo la tradizione l'ultimo nato del paese interpreta il bambinello, anche se in alcuni anni per il notevole calo di nascite si è dovuto ricorrere al gemellaggio con alcuni altri paesi come nel 1993 quando, in seguito al gemellaggio con Betlemme il bimbo giunse direttamente dalla Terra Santa.

Nel 2008 Rivisondoli ha ospitato la partenza dell'8ª tappa del Giro d'Italia di ciclismo, per la seconda volta, dopo l'arrivo e la partenza di due tappe del Giro d'Italia 1970.

Per la parte superiore



Skeleton

Uno skeletonista in partenza

Lo skeleton è uno sport invernale individuale in cui gli atleti scendono lungo una pista ghiacciata su una slitta dotata di pattini, sdraiati in posizione prona con la testa in avanti. Tale postura caratteristica differenzia lo skeleton dallo slittino, dove gli atleti si sdraiano sulla schiena con la testa dietro e i piedi in avanti.

Il nome deriva dalla parola inglese skeleton che significa "scheletro", con cui si usa indicare la slitta, un semplice telaio dotato di pattini, utilizzata in questo sport.

Lo skeleton è originario di St. Moritz, in Svizzera, dove nel gennaio 1885 fu costruita la Cresta run, una pista in ghiaccio naturale lunga 1214 m tuttora ritenuta la discesa più prestigiosa di questo sport. Per decenni le competizioni di skeleton si sono svolte soltanto a St. Moritz. Non a caso, lo skeleton fu inserito nel programma olimpico invernale di entrambe le edizioni dei Giochi ospitate dalla località svizzera, nel 1928 e nel 1948. Dopo un'assenza di oltre cinquant'anni, lo skeleton è stato reinserito nel programma olimpico a partire da Salt Lake City 2002.

Attualmente le gare di skeleton si svolgono prevalentemente su piste artificiali, le stesse utilizzate per le competizioni di bob e slittino, che devono essere lunghe almeno 1200 metri con una pendenza massima del 12%. Lo skeleton è una slitta con l'intelaiatura d'acciaio, con una leggera imbottitura dove poggia l'atleta, munita di due pattini anch'essi d'acciaio. Il peso complessivo dello skeleton non può superare i 33 kg per gli uomini e i 29 kg per le donne. Come protezione, lo skeletonista indossa casco, tuta e scarpe. Alla partenza, dopo una fase iniziale di spinta, che copre qualche decina di metri, l'atleta si posiziona sullo skeleton e scende lungo la pista guidando il suo mezzo soltanto con i movimenti del corpo. Le gare si svolgono normalmente in più manche, e vince l'atleta che ha realizzato con il minor tempo complessivo.

L'attività agonistica internazionale è organizzata dalla Federation Internationale de Bobsleigh et de Tobogganing (FIBT). In Italia lo skeleton rientra tra le discipline di competenza della Federazione Italiana Sport Invernali (FISI).

Per la parte superiore



Méribel

Méribel in inverno.

Méribel (1.450 m s.l.m.) è una stazione di sport invernali situata nel dipartimento francese della Savoia. È frazione di Les Allues e fa parte del comprensorio sciistico Les Trois Vallées. Il punto più alto raggiunto dagli impianti di risalita è il Mont Vallon (2.952 m). La stazione si trova all'interno del Parco nazionale della Vanoise.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia