Satellite

3.3768898488151 (926)
Inviato da murphy 22/03/2009 @ 16:07

Tags : satellite, tv e home cinema, high tech

ultime notizie
Skyvision firma un contratto di affitto per il satellite W2a Eutelsat - Digital-Sat
Eutelsat Communications e skyvision, operatore mondiale di telecomunicazioni che fornisce servizi di accesso Internet via satellite e fibra ottica, annunciano la firma di un contratto pluriannuale di affitto di capacità di un transponder sul nuovo...
Notebook, ecco i nuovi Satellite firmati Toshiba - Il Sole 24 Ore
La casa nipponica ha infatti rinnovato la gamma di notebook serie Satellite. Tre i modelli: Satellite A500 con schermo da 16" e fortemente orientato alla multimedialità, Satellite U500, ultraportatile con schermo da 13,3" e Satellite L500 che monta un...
Sing a song, launch a satellite - La Repubblica
Stasera, intorno alle undici ora italiana, la NASA lancia l'Atlas V che porterà in orbita i due “precursori lunari” Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO) e Lunar Crater Observation and Sensing Satellite (LCROSS). Il loro compito, in estrema sintesi,...
Scoperta rarissima stella di neutroni - Corriere della Sera
Un evento di questo tipo è stato registrato il 22 agosto scorso da un sensore per raggi X a bordo del satellite Swift della Nasa, proveniente da un oggetto a 15. mila anni luce dalla Terra. L'oggetto, chiamato Sgr 0501+4516, è l'ultimo magnetar finora...
CALCIO, CINA: KAHN IN TV, A CACCIA DEL PORTIERE DEL FUTURO - La Repubblica
... "l'importanza dell'individualità e della personalità, ma soprattutto il modo nel quale reagire alle sconfitte". Il programma sarà trasmesso in seconda serata dalla televisione via satellite della provincia del Heilongjiang, nel nordest della Cina....
SPE - Tv, Oster e Jensen: Cambia i comportamenti, ricerca in India - Il Velino
Roma, 18 giu (Velino) - Quarant'anni fa Marshall mcluhan introduceva la metafora del “villaggio globale”, per indicare come, con l'evoluzione dei mezzi di comunicazione tramite l'avvento del satellite, il mondo fosse dive... In che modo la televisione...
Questo pezzo di Luna può essere vostro - Corriere della Sera
Quando quei macigni si abbattevano sulla Luna, ne facevano schizzare frammenti ad alta velocità in tutte le direzioni; la maggior parte delle schegge ricascava sul satellite, ma quelle che superavano la velocità di fuga (oltre 2,4 km al secondo)...
Rupert Murdoch oggi a Milano per la convention Sky al Castello ... - Digital-Sat
Nulla di nuovo, si dirà, rispetto a relazioni che non sono più di buon vicinato, per non dire seriamente compromesse da quando lo scorso dicembre il governo ha raddoppiato l'Iva agli abbonati del satellite mandando storto l'umore dell'australiano....
SPE - Ascolti satellite,record di share nelle 24 ore per i canali Sky - Il Velino
Se al dato si aggiungono i canali satellitari ricevibili attraverso il decoder Sky (esclusi tutti i principali canali gratuiti generalisti, come RaiUno, RaiDue, RaiTre, Canale 5, Retequattro, Italia 1 e La7), lo share sale al 12,5 per cento (17 per...

Stato satellite

Il termine stato satellite, per analogia con i corpi celesti che orbitano attorno ad oggetti più grandi, come i pianeti che ruotano attorno al Sole, fa riferimento a una nazione che è formalmente sovrana, e riconosciuta come tale dalla comunità internazionale, ma che è in realtà dominata da una più grande potenza egemonica. In casi estremi, i paesi satelliti possono essere colonie virtuali, con scarsa indipendenza politica, economica o militare.

L'espressione viene usata più comunemente per descrivere le nazioni dell'Europa orientale che facevano parte del Patto di Varsavia, e che ricaddero sotto la sfera di influenza dell'Unione Sovietica (dal 1945-1948 al 1989). Anche Cuba fu accusata di essere un satellite sovietico, dopo che ebbe iniziato a ricevere aiuti economici e militari dall'URSS.

Il blocco orientale non accettava questa descrizione e si presentava come un gruppo di nazioni indipendenti e paritarie. Il blocco inoltre accusava gli Stati Uniti di avere dei paesi satelliti nei membri della NATO, come Italia, Francia e Germania Ovest, oltre che a paesi satelliti sudamericani come El Salvador e Panama, e satelliti asiatici come le Filippine.

Tra altre potenze del passato, la Germania nazista e la Cina imperiale sono talvolta indicate come nazioni che ebbero dei satelliti.

La storia fornisce numerosi casi antichi di Stati satelliti, come il Regno di Granada durante l'ultima fase della Reconquista, Stato vassallo della Castiglia che trasportava oro africano in Europa, oppure il Secondo Impero messicano sotto Massimiliano I del Messico (1864-1867), stabilito dall'Impero francese, oppure ancora la Francia durante il Regime di Vichy, diretto da Philippe Pétain (1940-1944), e satellite delle nazioni dell'Asse. È però con la fine del secondo conflitto mondiale che abbiamo gli esempi più numerosi di costituzione di sfere d'influenza.

Alla conclusione della seconda guerra mondiale, ci fu un'intesa tra gli Alleati, secondo la quale ogni stato avrebbe temporaneamente occupato i territori conquistati durante la guerra, prima di ristabilire l'ordine delle nazioni dell'Europa occupata. Per la maggior parte, i territori occupati dagli Stati Uniti e dal Regno Unito divennero democrazie con economia di mercato allineata con gli USA, mentre i territori occupati dall'URSS divennero stati comunisti allineati con gli interessi sovietici. Questa situazione portò alla divisione della Germania, in cui il settore di occupazione sovietica divenne la Germania Est, mentre i settori di occupazione americana, inglese e francese divennero Germania Ovest.

I membri dell'Europa orientale del Patto di Varsavia, la Polonia, la Cecoslovacchia, l'Ungheria, la Romania, la Bulgaria e la Germania Est, erano stati satellite controllati da Mosca. Mentre i leader sovietici sostenevano che le nazioni del Patto di Varsavia fossero tutte uguali, e sarebbero entrate in un ente di mutua alleanza, la realtà era diversa e le decisioni venivano di fatto prese in Unione Sovietica e imposte se necessario con la forza. Ad esempio, quando i capi polacchi comunisti cercarono di eleggere Władysław Gomułka come Primo Segretario, fu imposto loro un ultimatum dai militari sovietici che presidiavano la Polonia, ordinando loro di ritirare l'elezione di Gomulka, per evitare di essere schiacciati dai carrarmati sovietici.

La Primavera di Praga nel 1968 portò all'invasione della Cecoslovacchia da parte delle altre nazioni del Patto di Varsavia. Per giustificare l'azione, l'URSS citò la Dottrina Brežnev, che sosteneva il dovere per tutti i paesi socialisti di proteggere un altro stato socialista dalla caduta verso il capitalismo. Il blocco occidentale interpretò la dottrina Brežnev come espressione dell'autorità di Mosca sugli altri stati comunisti.

Gli analisti politici americano e il pubblico americano aveva la certezza così forte che i paesi dell'Europa orientale fossero stati fantoccio nelle mani dell'URSS che l'insistenza di Gerald Ford durante un dibattito nella campagna elettorale presidenziale del 1976 sul fatto che l'Europa orientale non era di fatto dominata dall'Unione Sovietica, fu considerata una gaffe, portando l'oppositore Jimmy Carter a replicare che avrebbe voluto vedere Ford convincere i cechi e i polacchi che non stavano vivendo sotto la dominazione sovietica. Allo stesso modo, nel 1987 il Presidente Ronald Reagan, in un discorso al Muro di Berlino, non sfidò il capo della Germania Est, ma direttamente il leader sovietico Mikhail Gorbačëv ad abbattere il muro.

Gorbačëv alla fine rinunciò alla Dottrina Brežnev, chiamando la sua politica "Dottrina Sinatra", riprendendo la canzone My Way, a causa degli espliciti riferimenti ai paesi dell'Europa orientale a decidere da soli gli affari interni. In soli due anni di abbandono della Dottrina Brežnev, i regimi comunisti dell'Europa dell'est crollarono e gli stati ricercarono migliori relazioni internazionali con i paesi dell'Europa occidentale, abbandonando i legami con l'Unione Sovietica.

È di solito dovuto a un desiderio di maggior indipendenza il fatto che molti stati si siano associati al movimento dei Non-Allineati, o che si siano ritirati dalla politica della Guerra Fredda. Anche un certo numero di stati socialisti seguì questa strada, scegliendo di non schierarsi con l'URSS. Un esempio è la Jugoslavia, che fondò il Movimento dei Non-Allineati per restare fuori dalla politica della guerra; anche la Romania sfidò l'Unione Sovietica in molte aree. La Corea del Nord è un altro stato socialista che ha scelto un percorso indipendente, abbracciando completamente l'isolazionismo sotto l'ideologia di Juche.

Quando il Partito comunista cinese sconfisse il Kuomintang nel 1949 nella guerra civile cinese, molti nell'Occidente credevano che Stalin avrebbe finito per rendere la Repubblica popolare cinese uno stato fantoccio. La rottura della Cina con l'URSS fece cadere quest'ipotesi, lasciando la Cina una potenza indipendente e permettendo al Presidente Richard Nixon di approfittare della rottura nel 1972, facendo visita a Mao Zedong in Cina per aprire relazioni diplomatiche.

L'Albania comunista ebbe una vicenda di cambiamento di alleanze durante la Guerra Fredda. All'inizio era infatti alleata a Stalin e ostile alla Jugoslavia di Tito, in seguito si scostò dall'URSS nel 1956 per avvicinarsi alla Cina, per poi tornare nell'orbita della Jugoslavia negli anni settanta.

Per la parte superiore



Satellite naturale

Rapporto tra le dimensioni dei principali satelliti naturali del sistema solare e la Terra.

Si dice satellite naturale - o talvolta, più impropriamente, luna (in minuscolo) - un qualunque corpo celeste che orbiti attorno ad un corpo diverso da una stella, come ad esempio un pianeta, un pianeta nano o un asteroide. Nel sistema solare si conoscono oltre centocinquanta satelliti naturali: si presume che ne esistano anche attorno ai pianeti di altre stelle.

Tipicamente, i giganti gassosi possiedono estesi sistemi di satelliti, mentre i pianeti terrestri ne hanno pochi: nel sistema solare Mercurio e Venere non ne sono dotati, la Terra ne possiede uno molto grande e Marte ne possiede due piccoli.

Fra i pianeti nani, i satelliti sembrano essere una caratteristica predominante degli oggetti trans-nettuniani, come Plutone (tre, di cui uno massiccio), Haumea (due satelliti) ed Eris (un satellite).

Per estensione, si indica col termine di satellite naturale qualunque oggetto di origine non artificiale che orbiti intorno ad un oggetto di massa più grande; ad esempio una galassia nana che orbita attorno ad una galassia di dimensioni maggiori si chiama galassia satellite.

Si pensa che la maggior parte dei satelliti abbia avuto origine nella stessa regione del disco protoplanetario in cui ha avuto luogo la formazione del suo corpo madre. Vi sono tuttavia molte eccezioni e variazioni al modello standard di formazione dei satelliti. Molti satelliti del sistema solare esterno sono probabilmente asteroidi catturati, oppure frammenti di corpi più grandi distrutti da un impatto, o (come nel caso della nostra Luna, secondo una teoria accreditata) una porzione del pianeta stesso, scagliata nello spazio in seguito ad un grande impatto. La maggior parte dei satelliti è conosciuta solo attraverso poche osservazioni a distanza, tramite telescopi o sonde spaziali, e la maggior parte delle teorie che li riguardano sono quindi molto incerte.

La maggior parte dei satelliti naturali conosciuti presenta un chiaro fenomeno di risonanza orbitale con altri corpi, oppure di rotazione sincrona (completano una rotazione per ogni rivoluzione). Un'eccezione è Iperione, satellite di Saturno che presenta una rotazione caotica a causa della sua forma estremamente irregolare. Non si conosce attualmente nessun satellite che possieda a sua volta un satellite: gli effetti mareali del pianeta primario renderebbero probabilmente le orbite instabili. Alcuni satelliti presentano tuttavia dei compagni nei loro punti lagrangiani, come ad esempio Teti e Dione, satelliti di Saturno.

La scoperta di numerosi satelliti asteroidali (a partire da Dactyl, attorno all'asteroide 243 Ida) ha rivelato che anche gli asteroidi possono possedere satelliti propri; alcuni, come 90 Antiope, sono addirittura asteroidi doppi con due componenti di dimensioni simili.

I principali satelliti naturali del sistema solare sono la Luna, che orbita attorno alla Terra, i satelliti medicei Io, Europa, Ganimede e Callisto, in orbita attorno a Giove, il satellite di Saturno Titano e il satellite di Nettuno Tritone. Alcuni di questi corpi superano, per dimensioni, anche i più grandi pianeti nani, e due superano addirittura il pianeta più piccolo, Mercurio.

Segue un prospetto dei satelliti del sistema solare classificati per diametro e pianeta di appartenenza; sono inclusi nella lista pianeti nani e asteroidi degni di nota.

Per la parte superiore



Satellite Awards

Il Satellite Award è un premio assegnato annualmente a cinema e televisione da oltre 200 giornalisti facenti parte della International Press Academy (IPA). Originariamente conosciuto come Golden Satellite Award, il premio si suddivide in diverse categorie, che premiano film, attori e registi cinematografici e film TV, serie televisive e miniserie televisive.

Per la parte superiore



Galassia satellite

M110, galassia satellite della galassia di Andromeda

Una galassia satellite è una galassia che orbita intorno ad un'altra di maggiori dimensioni per effetto dell'attrazione gravitazionale. Nonostante una galassia sia composta da un gran numero di oggetti (stelle, pianeti, nebulose, etc) non collegati tra loro, ha un centro di massa che rappresenta il punto medio ponderato delle posizioni di ogni oggetto che la compone al pari di un qualsiasi oggetto che ha per centro di massa il punto medio delle posizioni di tutti gli atomi che lo compongono.

In una coppia di galassie orbitanti, se una è considerevolmente più grande dell'altra, allora la più grande è detta principale mentre la più piccola è detta satellite. Se due galassie orbitanti sono grosso modo grandi uguali, allora formano un sistema binario.

Galassie che si avvicinano sufficientemente possono collassare, fondersi insieme, rompersi, o trasferire alcuni oggetti dall'una all'altra. In queste situazioni, è difficile dire dove inizia una galassia e dove finisce un'altra. Le collisioni tra galassie non determinano necessariamente collisioni tra gli oggetti delle galassie, dato che le galassie sono per lo più spazio vuoto.

Esempi di galassie satellite della nostra galassia, la Via Lattea, sono le due Nubi di Magellano, della galassia di Andromeda la galassia M110.

Per la parte superiore



Satellite artificiale

Costellazione satelliti GPS

Con il termine satellite artificiale si possono intendere tutti gli oggetti orbitanti intorno ad un corpo celeste che sono stati posti volutamente in quell'orbita con mezzi tecnologici.

Inoltre vengono suddivisi a seconda dell'orbita che percorrono.

Un satellite che gira attorno alla terra è soggetto alla forza di attrazione di gravità che cerca di farlo precipitare sulla terra, e alla forza centrifuga che cerca di farlo allontanare.

è possibile semplificare l'espressione, omettendo m.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia