Safari

3.4494238156178 (781)
Inviato da maria 28/02/2009 @ 04:02

Tags : safari, browser, internet, high tech

ultime notizie
Chrome per Mac è più veloce e più leggero di Safari 4 - melablog.it
Se non fosse per l'incompatibilità con Flash, Filigheddu potrebbe già rischiare tutto e usare solo Chromium come browser, principalmente per due motivi: l'alta velocità di rendering (superiore anche a Safari 4 beta) e il basso uso di memoria (che,...
Apple Safari - Le novità della versione 4 - Il Sole 24 Ore
Nel sistema operativo delle macchine della Mela, Mac OS X, il browser è Safari. Da quando è stato rilasciato anche per Windows, ha beneficiato di una serie di migliorie per renderlo più sicuro, meglio rispondente agli standard e più affidabile....
Due nuovi prodotti ispirati al classico Jambo! Safari in arrivo da ... - inizioPartita
Safari: i due nuovi prodotti consistono di un'avventura piena d'azione ambientata in Africa, in esclusiva per il sistema videoludico Nintendo Wii e per la console portatile Nintendo DS. In arrivo sugli scaffali dei milgiori negozi a fine 2009,...
Mac OS X: vulnerabile a Java da nove mesi - MyTech
Ricordiamo che già nel febbraio 2009 Apple era stata criticata per aver sanato con poco tempismo varie vulnerabilità di Safari tra cui una rimasta in sospeso da sette mesi. Altre informazioni e consigli utili sul problema vengono da Landon Fuller,...
Going Public '08. Port City Safari: il Libro - NonSoloCinema
Port City Safari è un viaggio attraverso alcune delle principali città portuali europee e dell'area del Mediterraneo, che partecipano al progetto con iniziative di ricerca, espositive e seminariali organizzate da musei e università locali....
Google Chrome 2.0: ancora più veloce e sicuro - Notebook Italia
Il web browser del colosso di Mountain View, basato su motore di rendering Webkit, mostra i muscoli ai futuri concorrenti del settore, come Apple Safari 4.0 e Mozilla Firefox 3.5, proclamando prestazioni da capogiro. La nuova release di Google Chrome è...
Corsa alla finestra - Macworld
Secondo i test Peacekeeper il più veloce nell'elaborazione JavaScript, tra quelli in beta, è Safari 4. Tra quelli ufficiali, è Safari 3. Crederci o meno? Beh, sulla pagina dei risultati c'è il pulsante per eseguirli sul nostro Mac....
Aggiornamenti Apple: Mac OS X 10.5.7, Safari 3.2.3 e Safari 4 Beta - PCWorld
Le novità interessano sia il sistema operativo Mac OS X 10.5 Leopard sia il precedente 10.4 Tiger, ma anche i browser web Safari 3 e 4 Beta che risolvono alcuni problemi di sicurezza. La prima novità riguara la disponibilità di Mac OS X 10.5.7,...
Safari è il browser più veloce - Macworld
Safari 4, beta, batte agevolmente le beta di Chrome di Google. Tra i browser in versione ufficiale, Safari ancora una volta ha la meglio, stavolta su Firefox. Un solo resta sempre uguale: Internet Explorer, non versione 7 oppure 8 non importa,...
Safari, Opera e Firefox crescono a spese di Internet Explorer - Notebook Italia
Così Safari conquista una media del 3.4% delle quote di mercato ad aprile 2009 (2.9% a novembre 2008), e questa cifra diminuisce al 3.3% in settimana e aumenta al 4.1% il fine settimana (+22.8%). In cinque mesi, i consensi per Opera sono rimasti...

Safari (browser)

Safari 3.0.4.png

Safari è un browser web sviluppato da Apple Inc. per il sistema operativo Mac OS X. È il browser fornito di default con Mac OS X dalla versione 10.3 (Panther). Per renderizzare le pagine HTML, Safari utilizza il framework WebKit, fornito con il sistema operativo. Anche l'iPhone utilizza il browser Safari.

Safari utilizza il tema Apple metallizzato per la sua interfaccia utente su Mac OS X 10.4, mentre in Mac OS X 10.5 e Windows usa la nuova interfaccia utente grigia. I bookmark vengono organizzati seguendo una logica simile a quella usata in iTunes. Il browser supporta anche la navigazione a tab come Opera, Firefox o Internet Explorer 7. Nella barra è integrata una funzione di ricerca che si poggia su Google (su Windows si può scegliere anche Yahoo!) per effettuare le ricerche.

Il codice del motore di rendering è basato sul motore KHTML utilizzato dal browser open source Konqueror, il che implica che il codice del motore di rendering HTML è rilasciato sotto licenza GNU Lesser General Public License. I miglioramenti nel codice di KHTML introdotti dagli ingegneri di Apple vengono restituiti alla comunità di KDE di modo che possano essere integrati nel progetto originario. In pratica il processo di collaborazione in entrambe le direzioni è più difficoltoso di quanto idealmente potrebbe essere (vedi KHTML per un approfondimento). Apple ha rilasciato dell'altro codice (conosciuto come WebCore) sotto una licenza open source simile a quella BSD. Il codice sorgente del resto del browser, incluso quello della GUI, non è stato rilasciato.

Nel 1997, Netscape Navigator ha abbandonato il supporto del suo browser per i computer Apple Macintosh, stranamente non sostituito dalla versione di Mozilla. Microsoft Internet Explorer era incluso nel sistema operativo come browser predefinito fino a Mac OS X 10.3, ma non era aggiornato come la versione per Windows. Nel giugno 2003, la Microsoft abbandona lo sviluppo di Internet Explorer per Macintosh.

La versione 2 di Safari, inclusa in Mac OS X 10.4, comprende un lettore RSS e Atom. Supporta anche una modalità di navigazione "privata" (non vengono salvate informazioni sui siti visitati), è in grado di archiviare le pagine web, di inviare via e-mail usando programmi esterni e può effettuare ricerche nei bookmark e molto altro.

Il nome probabilmente deriva da un gioco di parole tratto dall'album Surfin' Safari dei Beach Boys pubblicato nel 1962.

Stando a quanto affermato da fonti interne alla Apple, la versione 3 di Safari risulta, da test eseguiti con iBench, il browser più veloce nel rendering delle pagine HTML, nell'esecuzione di codice JavaScript e nell'avvio, avendo una velocità doppia rispetto a Internet Explorer nei primi due test e avendo un buon margine su Firefox 2.0.x Con l'uscita del veloce Firefox 3 con nuovo motore di rendering Gecko 1.9, questo primato sarebbe stato perso soprattutto nell'esecuzione di codice Javascript grazie al nuovo motore javascript SpiderMonkey di Firefox 3 che surclasserebbe ad oggi tutti i browser ufficiali (questo secondo il test Sunspider). La diffusione di Safari ha avuto nel 2007 un netto incremento dovuto alla disponibilità della versione per Windows, all'integrazione del programma nell'iPhone e nell'iPod Touch e all'andamento favorevole delle vendite dei sistemi Apple anche se Safari per piattaforma Windows è stato talvolta criticato per falle e imperfezioni. A dicembre 2007 Safari rappresenta circa il 6% del mercato, diventando perciò il terzo browser per diffusione dietro ai più diffusi Internet Explorer e Firefox.

Per la parte superiore



Zoo safari Fasanolandia

Lo Zoo safari Fasanolandia di Fasano (BR) è il primo zoo parco faunistico in Italia ed uno tra i più grandi di Europa per numero di specie presenti. Accoglie infatti circa 1700 esemplari di 200 specie diverse, in una zona con macchia mediterranea estesa per circa 140 ettari.

Lo zoo ha origine da una masseria, allora azienda agricola Pedali, che diede origine ad un modello alberghiero, oggi comunemente conosciuto come agriturismo, intendendo offrire ai propri clienti venuti in vacanza un parco divertimenti. Il parco fu aperto il 25 luglio 1973 con la parte zoo, successivamente fu aperto il parco divertimenti.

Per la parte superiore



Surfin' Safari

Surfin'Safari è l'album con cui i Beach Boys debuttarono nel 1962.

Questo disco raggiunse la 32a posizione nella classifica americana durante le 37 settimane che rimase in classifica.

A quell'epoca il più vecchio del gruppo, il cantante solista Mike Love, cugino dei fratelli Wilson, aveva solo 21 anni. Carl Wilson, il più giovane, ne aveva 16.

Per la parte superiore



Miami Safari EP

Miami Safari EP è un EP della band alternative rock italiana dei Verdena, pubblicato nel 2002 dalla collaborazione tra Black Out, Mercury e Universal. Prende nome dalla settima traccia dell'album Solo un grande sasso.

Per la parte superiore



International Orchestra Safari Sound

La International Orchestra Safari Sound (abbreviato in IOSS) è un popolare gruppo musicale tanzaniano di musica dansi, attiva dal 1985 alla metà degli anni '90.

La International Orchestra Safari Sound fu fondata negli anni '80 dall'uomo d'affari Hugo Kisima. Kisima era proprietario di un'altra celebre orchestra dansi, la Orchestra Safari Sound; nel 1985 decise di sciogliere la vecchia formazione e creare un nuovo gruppo con musicisti provenienti da altre orchestre affermate, soprattutto Milmani Park (che in seguito divenne la formazione rivale dell'IOSS per eccellenza). Come leader della nuova formazione furono scelti il cantante Muhiddin Maalin Gurumo e il chitarrista Abel Balthazar. Il principale compositore e cantante solista era Hassani Bitchuka.

Il principale stile (mtindo) della IOSS si chiama ndekule, termine legato alla tradizione delle danze guerriere ma che è anche un riferimento a un tipo di serpente. Il serpente divenne di conseguenza il simbolo del gruppo.

Negli anni '80 IOSS e Milmani Park furono per diversi anni le orchestre dominanti della scena dansi. Questo periodo si chiuse fra il 1987 e il 1989 con l'abbandono di Bitchuka e Maalim, a cui seguì quello di altri membri del gruppo. Un ultimo periodo di gloria della IOSS si ebbe nei primi anni '90, in seguito all'ingresso della formazione del chitarrista Nguza Mbangu, già membro della storica Orchestra Maquis Original. Mbangu creò un nuovo mtindo, chiamato rashikanda wasaa, e compose una hit di grande successo, Mageuzi. Nonostante questa rinascita, il proprietario del gruppo decise di sciogliere l'orchestra nel 1992.

Per la parte superiore



Tarzan e il safari perduto

Tarzan e il safari perduto è un film del 1957, liberamente ispirato al personaggio del famoso romanzo d'avventura Tarzan delle Scimmie di Edgar Rice Burroughs del 1912, secondo dei sei interpretati dall'attore Gordon Scott. Distribuito dalla Metro-Goldwyn-Mayer, il film rappresenta anche la prima apparizione a colori di Tarzan sullo schermo.

Per la parte superiore



Safari Sound Band

La Safari Sound Band è uno dei più importanti gruppi musicali hotel pop del Kenya. Hanno inciso alcuni degli album di maggior successo internazionale della produzione discografica keniota, come The Best of African Songs. Molti dei loro brani sono cover di classici della musica pop e hotel pop africana, come Malaika o Jambo Bwana (un brano composto, curiosamente, dal gruppo "rivale" dei Safari Sound Band, i Them Mushrooms).

Per la parte superiore



Source : Wikipedia