Ryanair

3.3676177836769 (1507)
Inviato da murphy 13/03/2009 @ 19:09

Tags : ryanair, compagnie aeree a basso costo, compagnie aeree, trasporto, economia

ultime notizie
ENAC, Tar Lazio respinge ricorso Ryanair per "bird strike" - La Repubblica
(Teleborsa) - Roma, 25 mag - Il TAR del Lazio ha rigettato la richiesta di sospensiva avanzata dalla compagnia Ryanair nei confronti di due note del Direttore Generale dell'ENAC, in risposta al vettore irlandese sugli adempimenti posti in essere in...
Ryanair accorda la licenza a Momondo.com - GuidaViaggi
Ryanair ha firmato un accordo di licenza con Momondo.com, sito web “che confronta soltanto i prezzi”, grazie al quale adesso le tariffe più basse garantite dal vettore compariranno sul motore di ricerca per viaggi di Momondo. "L'accordo di licenza di...
Ryanair: obbligatorie le prenotazioni on line - Marsala.it
Dal 21 maggio scorso, Ryanair ha reso obbligatorio, per tutte le prenotazioni on line, la stampa della carta d'imbarco ed il ceck-in elettronico. Tutti passeggeri devono eseguire il check-in online, sul sito www.ryanair.com, e portare con sé la propria...
Ryanair: Komorek direttore affari legali - Dedalo News
Juliusz Komorek è il nuovo direttore degli affari legali e regolatorii di Ryanair. Lo ha annunciato la low cost irlandese. Komorek, che si è laureato in legge all'università di Varsavia e specializzato in diritto comunitario ad Amsterdam,...
CLI GE AEROPORTI: RYANAIR FESTEGGIA 10 ANNI VOLO GENOVA-LONDRA - AGI - Agenzia Giornalistica Italia
Ryanair, la compagnia aerea famosa per le sue tariffe basse, festeggia il decimo anno di operativita' del collegamento da Genova per Londra (Stansted). Fino ad oggi la compagnia ha trasportato su questa rotta 1,2 milioni di passeggeri....
RYANAIR: STIMA UTILE 2008 A 60-80 MLN, RICAVI SOPRA 2 MLD - ANSA
MILANO, 12 MAG - Ryanair prevede di chiudere il 2008 con un utile netto a 60-80 milioni di euro e ricavi superiori a 2 miliardi di euro. A fornire i numeri sull'esercizio che si e' chiuso al 31 marzo 2009 ei cui dati saranno resi noti soltanto a giugno...
Check-in online obbligatorio sui voli Ryanair - Bergamonews
Da giovedì 21 maggio 2009 tutte le nuove prenotazioni su voli Ryanair prevedranno obbligatoriamente il check-in online. I passeggeri, spiegano dall'aeroporto bergamasco di Orio al Serio, dovranno presentarsi in aeroporto muniti della relativa carta...
COMUNE DI CIAMPINO RYANAIR: ANCORA SCONTRO - Romanotizie - News ed eventi da Roma e suoi Municipi
Il Sindaco di Ciampino, Walter Enrico Perandini, giudica estremamente gravi le dichiarazioni del Direttore della Comunicazione di Ryanair, Peter Sherrad, che ha accusato lo Stato Italiano di operare abusi nei confronti della compagnia aerea low-cost,...
Ryanair: niente tassa sui grassi, difficile incassarla - Il Messaggero
ROMA (8 maggio) – I “grassi” potranno continuare a volare con Ryanair senza temere di incorrere in una tassa. La compagnia irlandese ha infatti confermato che «non applicherà la tassa sui “grassi” perchè non c'è modo di incassarla senza sconvolgere il...
Con RyanAir si vola a Dusseldorf 3 volte a settimana - Il Resto del Carlino
sarà quindi attivo nei mesi di luglio e settembre ogni giovedì e nel mese di agosto ogni mercoledì. L'incremento "rispecchia - si legge ancora nella nota - il grande successo ottenuto da questa destinazione europea sia dal punto di vista commerciale...

Ryanair

Ryanair Boeing 737-800.

La Ryanair è una compagnia aerea irlandese con base a Dublino; la sua più importante base operativa è l'aeroporto di London Stansted.

È una compagnia aerea low cost a livello europeo, operando su 756 tratte e collegando 26 stati europei. Negli anni si è evoluta in una compagnia aerea di profitto, mantenendo notevoli margini di guadagno. Ryanair si è caratterizzata per una rapida e continua espansione, resa possibile dalla deregolamentazione dell'industria aerea europea del 1997.

La Ryanair è una delle compagnie europee più controverse, lodata e criticata in egual misura. I suoi sostenitori lodano l'impegno a mantenere tariffe eccezionalmente economiche e la sua volontà di combattere quello che in Ryanair è chiamato l'establishment dell'industria aerea, similmente a quanto accade per la sua controparte americana, la Southwest Airlines. I critici, tuttavia, hanno attaccato le sue politiche nei confronti dei sindacati, le sue tasse e imposte nascoste, il limitato servizio al cliente e le sue pratiche di pubblicità ingannevole.

La Ryanair è stata fondata nel 1985 dall'uomo d'affari irlandese Tony Ryan. La compagnia iniziò la sua attività sulla tratta che univa Waterford e London Gatwick, con l'intenzione di inserirsi nel mercato dominato dal duopolio sui voli tra Londra e l'Irlanda, nelle mani, al tempo, di British Airways ed Aer Lingus. Una seconda tratta fu aggiunta nel 1986. Sotto la parziale deregolamentazione voluta dall'UE era sufficiente, per le compagnie aeree, che un solo governo desse l'autorizzazione per un volo interno all'Unione Europea. L'Irlanda rifiutò, al fine di proteggere l'Aer Lingus, ma la Gran Bretagna, governata da Margaret Thatcher, approvò la tratta. Con due rotte e due aerei la compagnia trasportò, in un anno, 82.000 passeggeri.

Nel 1991 dopo un avvio incerto e con bilanci in perdita Michael O'Leary ottenne l'incarico di ristrutturare la compagnia adottando il modello economico "tariffe basse/niente fronzoli" (no frills) che veniva usato con successo dalla Southwest Airlines.

O'Leary ritornò convinto che la Ryanair potesse ottenere grandi successi nel mercato aereo europeo, dominato al tempo dalle compagnie di bandiera, influenzate a vari livelli dalle loro nazioni d'origine, con cui entrò in competizione offrendo un servizio privo di fronzoli e a basso costo. I voli vennero assegnati a piccoli aeroporti, desiderosi di attirare nuove compagnie aeree a cui venivano offerte basse tariffe di atterraggio e decollo.

Nel 1995, grazie alla tenace fede nel proprio modello di impresa, la Ryanair celebrò il proprio decimo compleanno, trasportando 2.260.000 passeggeri.

La crescita è stata esponenziale: 5.358.000 passeggeri trasportati nel 1999; 13.419.000 nel 2002; oltre 30 milioni nel 2005; 42 milioni l'anno successivo.

Inoltre Ryanair ha aperto una trattativa con A.D.R. (Aeroporti di Roma), per estendere i suoi collegamenti con la capitale, anche all'aeroporto di Fiumicino. Ryanair sta anche programmando per i prossimi anni, di effettuare in collaborazione con un'altra compagnia, voli intercontinentali, che collegheranno 8 aeroporti americani, con 8 aeroporti europei.

Activision · Adobe Systems · Akamai Technologies · Altera · Amazon.com · Amgen · Amylin Pharmaceuticals · Apollo Group · Apple · Applied Materials · Autodesk · Baidu.com · BEA Systems · Bed Bath & Beyond · Biogen Idec · Broadcom · C. H. Robinson Worldwide · Cadence Design Systems · Celgene · Cephalon · Check Point · Cintas · Cisco Systems · Citrix Systems · Cognizant Technology Solutions · Comcast · Costco · Dell · DENTSPLY International Inc. · Discovery Holding Company · Dish Network Corporation · eBay · Electronic Arts · Expedia · Expeditors International · Express Scripts · Fastenal · Fiserv · Flextronics · Focus Media · Foster Wheeler Corporation · Garmin · Genzyme · Gilead Sciences · Google · Hansen Natural · Henry Schein · Hologic · IAC/InterActiveCorp · Infosys · Intel Corporation · Intuit · Intuitive Surgical · Joy Global · Juniper Networks · KLA-Tencor · Lam Research · Lamar Advertising Company · Leap Wireless · Level 3 Communications · Liberty Global, Inc. · Liberty Media Corporation · Linear Technology · Logitech · Marvell Technology Group · Microchip Technology · Microsoft · Millicom International Cellular · Monster Worldwide · Network Appliance · NII Holdings · NVIDIA · Oracle Corporation · PACCAR · Patterson Companies · Paychex · PetSmart · Qualcomm · Research In Motion · Ryanair · SanDisk · Sears Holdings Corporation · Sigma-Aldrich · Sirius Satellite Radio · Staples, Inc. · Starbucks · Steel Dynamics · Stericycle · Sun Microsystems · Symantec · Tellabs · Teva Pharmaceutical Industries · UAL Corporation · VeriSign · Vertex Pharmaceuticals · Virgin Media · Whole Foods Market · Wynn Resorts · Xilinx · Yahoo!

Per la parte superiore



Progetto di attentati su linee aeree transatlantiche del 2006

Il London Heathrow Airport

Il Progetto di attentati su linee aeree transatlantiche del 2006 fu un presunto piano di terrorismo per detonare esplosivi liquidi trasportati tramite diverse linee aere che viaggiavano dal Regno unito agli Stati Uniti e Canada. Il progetto venne scoperto dalla polizia britannica quando venne portato a termine, e risulta che in seguito a ciò vennero emanate delle determinate misure di sicurezza. Questa improvvisa imposizione causò dei disagi per le linee aeree.

Le restrizioni vennero gradualmente rilasciate per settimane, ma l'abilità dei passeggeri di trasportare liquidi in aerei commerciali rimane limitata.

Degli approssimativi 24 sospetti che sono stati arrestati intorno a Londra nella notte del 9 agosto 2006, undici sono stati accustai di offensive terrostiche il 21 agosto, due il 25 agosto (successivamente scarcerati il 1 novembre), e altri tre il 30 agosto.

Eventualmente, solo 8 uomini (Abdulla Ahmed Ali, Assad Sarwar, Tanvir Hussain, Ibrahim Savant, Arafat Khan, Waheed Zaman, Umar Islam, Mohammed Gulzar) vennero presi come legati al progetto. Le prove uscirono nell'aprile del 2008.

L'8 settembre 2008 dopo più di 50 ore di liberazione, la giuria non ha trovato nessuno degli imputati colpevole di cospirazione per il target degli aerei. La giuria trovò Ali, Sarwar e Hussein colpevoli di associazione a delinquere finalizzata a tasse, ma non è stata in grado di raggiungere i verdetti sulle tariffe relative al presunto complotto per far saltare gli aerei nei confronti di essi.

I giudici non erano in grado di raggiungere i verdetti su tali oneri o associazioni a delinquere e gli oneri sulla cospirazione alla detonazione di esplosivi a bordo degli aerei contro Ibrahim Savant, 27, di Stoke Newington, Umar Islam, 30, di Plaistow, e Waheed Zaman, 24, e Arafat Waheed Khan, 27, tutti quanti sia di Walthamstow, che di tutta Londra. Mohammad Gulzar, 27, di Barking, East London, venne riconoscito non colpevole.

In Pakistan, un uomo britannico chiamato Rashid Rauf si ritiene abbia messo in contatto un complotto con al-Qaeda. E quando Ahmed Ali, che era sotto la sorveglianza della polizia, è tornato dal Pakistan nel mese di giugno 2006, gli investigatori segretamente aperto il suo bagaglio. All'interno hanno trovato una strana polvere di bibite, Tang, e un gran numero di batterie. E' stato sufficiente a sollevare sospetti e nelle seguenti settimane, la polizia ha montato il Regno Unito il più grande operazione di sorveglianza, chiedendo un ulteriore 220 funzionari provenienti da altre forze.

Assad Sarwar, ta High Wycombe l'uomo è stato visto acquistare oggetti che non sono compatibili con le sue necessità quotidiane - e soprattutto avevano un contesto potenzialmente mortale. In occasione, la sorveglianza ufficiale lo vide anche disporre perossido di idrogeno in bottiglie vuote in un centro di riciclaggio. Sarwar e Ahmed Ali riuniti sono stati osservati in un parco di Londra Est piuttosto che al chiuso. Si sa di uno stratagemma di contro-sorveglianza. Quando MI5 ha segretamente fatto irruzione in un appartamento utilizzato da Ahmed Ali, hanno trovato allarmato ulteriormente - che sembrava essere una possibile fabbrica di bombe. Hanno lasciato dietro una telecamera e microfono, e il 3 agosto e Ahmed Ali Husain Tanvir sono stati osservati costruire dispositivi di bottiglie di bevande. Ufficiali di sorveglianza hanno visto Ahmed Ali trascorrere due ore in un internet cafè ricerca orari di volo.

Il 10 agosto 2006, polizia britannica ha arrestato 25 sospetti. 19 degli indagati avevano le loro finanze congelate. 17 degli indagati sono stati successivamente accusati di cospirazione per commettere omicidi e atti di terrorismo o, in mancanza di divulgare informazioni circa gli atti di terrorismo. 8 dei sospettati sono stati rilasciati senza imputazioni. Un altro settimo indagato è stato arrestato in Pakistan per accuse relative al presunto complotto.

Gli arresti sono stati effettuati a Londra, Birmingham, e High Wycombe, Buckinghamshire in una operazione durante la notte. Due degli arresti sono stati effettuati nella zona di Birmingham, dove neòle armi da fuoco non ci sono stati funzionari coinvolti, e cinque sono state effettuate in High Wycombe. I principali sospetti sono segnalati per essere musulmani nati in Gran Bretagna, alcuni dei pakistani di origine. Tre dei sospetti si sono recentemente convertiti all'Islam.

In una conferenza stampa, il Segretario Generale del Regno Unito John Reid ha dichiarato che a suo avviso i principali indagati nel complotto erano in custodia, ma non sono da escludere ulteriori arresti. Polizia britannica ha detto che sono alla ricerca di altre due persone in connessione con l'inchiesta. Il DHS ritiene che ci avrebbe potuto essere fino a 50 persone coinvolte.

Paul Beaver, un cittadino britannico esperto di terrorismo, ha detto che è possibile che il militante islamico dell'organizzazione al-Qaeda, è stato dietro il complotto, che viene solo settimana dopo che il gruppo ha minacciato di attaccare l'aviazione britannica. Il segretario dei DHS Chertoff ha dichiarato che il è stato "per far chiudere la fase di esecuzione", e che esso era "un suggestivo progetto di un al-Qaeda". Non era chiaro dai comunicati stampa, quando questi attacchi sono stati lanciati, e il New York Times ha riferito che i piani sono stati in una fase più precoce di quello inizialmente indicato.

Il 28 agosto 2006, il New York Times ha riferito che sette nastri da dei martiri indagati sono stati recuperati. Ciò è stato confermato da procedimenti giudiziari durante il successivo processo.

Su consiglio del suo consulente legale, gli Stati Uniti hanno bloccato gli indirizzi IP in Gran Bretagna per accedere a un racconto intitolato "Dettagli Emersi sul terrorismo Britannico". Se un utente in Gran Bretagna ha tentato di accedere a tale articolo, lui o lei è stato raggiunto con una clausola di esclusione della responsabilità: "Il parere del consulente legale, questo articolo non è disponibile per i lettori di nytimes.com in Gran Bretagna. Ciò deriva dal requisito di legge britannica che vieta la pubblicazione di informazioni pregiudizievoli circa gli imputati prima di prova." Per l'utilizzo di tecnologia software progettata per la pubblicità mirata, il New York Times è stato in grado di rispettare le leggi più severe di quelle negli Stati Uniti.

Le autorità britanniche hanno effettuato un totale di 69 ricerche nelle residenze, nelle imprese, nei veicoli e spazi aperti, dove sono compensati delle attrezzature per fabbricare bombe e prodotti chimici, come il perossido di idrogeno, come ha detto il Vice Assistente del Commissario Peter Clarke il 21 agosto. "Oltre alla attrezzature per fabbricare bombe, abbiamo trovato più di 400 computer, 200 telefoni cellulari e 8000 voci di supporti di memorizzazione rimovibili come memory stick, CD e DVD", ha detto. "Finora, solo dai computer, abbiamo rimosso alcuni 6.000 gigabyte di dati." Ci vorranno "diversi mesi" perché gli investigatori analizzassero tutti i dati." La polizia dice di aver trovato un elenco dei voli su una memory stick appartenenti ad Ali in seguito al suo arresto. Sulla memory stick erano presumibilmente elencati i voli di linea da tre vettori - America Airlines, United Airlines e Air Canada.

Il piano prevedeva di utilizzare esplosivi liquidi.The New York Times ha riferito che il progetto prevede di utilizzare bottiglie Lucozade per contenere questi esplosivi. Il progetto prevede di lasciare la parte superiore della bottiglia sigillata e riempita con la bevanda originale, ma aggiungere un falso fondo contenente un liquido o gel esplosivo dalla tinta rossa in modo che corrisponda alla bevanda sportiva sulla cima del contenitore.

È stato ampiamente riferito che il complotto prevede di utilizzare perossido a base di esplosivi. Una relazione suggerisce che nel complotto si utilizzano esplosivi liquidi. Le autorità degli Stati Uniti, l'FBI e il Department of Homeland Security, nomina due liquidi esplosivi a base di perossido che potrebbero essere utilizzati: perossido di acetone (TATP) e hexamethylene triperoxide diammina (HMTD). Questi esplosivi liquidi a base di perossido "sono sensibili al calore, agli urti, e all'attrito, e possono essere avviati semplicemente con il fuoco o con la carica elettrica, e può anche essere usato per produrre improvvisati detonatori". Secondo The Guardian, fonti di polizia hanno confermato che il progetto ho coinvolto la TATP. Secondo la New York Times, il piano voleva utilizzare l'HMTD.

Durante il processo di cospiratori l'azione penale ha dichiarato che ogni presunto bombardiere avrebbe bordo di un aereo gli "ingredienti necessari e le attrezzature". Essi dovrebbero quindi costruire i dispositivi metà del volo e detonarli. La presunta bomba comporterebbe bottiglie di plastica da 500ml di bibite analcoliche Oasis e Lucozade. Una bevanda zuccherata in polvere, Tang, sarebbe mescolata con perossido di idrogeno, usata come un capello di una candeggina, e di altri materiali organici. Il perossido di idrogeno e gli altri ingredienti possono diventare esplosivi se mescolati ad una specifica sostanza. La miscela potrebbe essere iniettata in una bottiglia con l'aiuto di una siringa. Il tappo della bottiglia non sarebbe stato rimosso e il buco sarebbe stata richiuso.

Una seconda sostanza, un tipo di alto livello esplosivo, sarebbe nascosto all'interno di una batteria AA per formare la piccola ricarica richiesta per detonare le bombe principali. La ricarica sarebbe detonata da un collegamento tra la bottiglia di esplosivo a una lampada e una macchina fotografica usa e getta. La ricarica dal flash della fotocamera sarebbe sufficiente a innescare l'esplosione.

Il giudice ha rivisto il caso dei pubblici ministeri che gli indagati non si limitano ai seguenti voli; i pubblici ministeri hanno detto che gli indagati hanno parlato di 18 attentatori suicidi ed esaminato Denver, Boston, e Miami come destinazioni di incidere.

La NBC News ha riferito il disaccordo tra gli Stati Uniti e la Gran Bretagna, circa quando a fare gli arresti. Secondo ABC News, un alto funzionario britannico ha sostenuto che un attacco non è imminente, rilevando che i sospetti non avevano ancora acquistato biglietti aerei e alcuni non hanno nemmeno i passaporti; ha esortato che l'inchiesta continuasse a raccogliere ulteriori elementi di prova. La relazione ha rilevato che tale dichiarazione del funzionario era contraria alle dichiarazioni da parte di altri funzionari britannici che precedentemente hanno riportato dalla stampa.

La stessa fonte ha confermato anche NBC News che gli Stati Uniti avevano minacciato di utilizzare una extraordinary rendition sui sospetti capofila Rashid Rauf in Pakistan, o fare pressione al governo pakistano di arrestarlo, se non fosse stato immediatamente preso in custodia. Secondo la stessa relazione, un ufficiale degli Stati Uniti ha riconosciuto questo disaccordo sui tempi di arresti e che un funzionario britannico ritiene che un attacco non era imminente. Tuttavia, Frances Townsend, Assistente del Presidente della Homeland Security, ha negato la relazione di una controversia: "Non c'è stato disaccordo tra i funzionari degli Stati Uniti e del Regno Unito".

Le prime reazioni del Pakistan hanno lodato l'assistenza a fermare il piano prima della sua esecuzione. Tuttavia, dopo le notizie della stampa hanno messo in dubbio che il Pakistan ha affermato l'impegno nella Guerra al Terrorismo.

Altre notizie di stampa che i presunti attentatori sono stati finanziati da "beneficenza" destinato ad aiutare le vittime del terremoto nel subcontinente indiano dell'8 ottobre 2005. L'FBI e Scotland Yard stanno indagando su collegamenti con i terroristi del Kashmir e il flusso di denaro per i cospiratori. Il Pakistan e la stampa internazionale hanno inoltre riferito che Rashid Rauf, il personaggio chiave nel complotto, aveva legami con Jaish-e-Mohammed, un gruppo terroristico del Kashmir vietato da diversi paesi. Relazioni dei media affermano che egli ha stretti legami familiari con Maulana Massud Azhar, uno dei criminali più ricercati in India.

In Pakistan, le autorità preposte all'applicazione della legge hanno continuato a interrogare Rashid Rauf, un britannico di discendenze pakistane, sul suo presunto ruolo fondamentale nel progetto. Il Ministro degli Interni pachistano Aftab Khan Sherpao ha detto alla polizia britannica che si ci sono state svolgimenti di indagini in Pakistan, ma non coinvolgevano negli interrogativi Rauf. L'ufficio stranieri del Regno Unito sta cercando l'estradizione di Rauf dal Pakistan, ed è stato riferito che il Pakistan intende accettare la richiesta.

A metà dicembre 2006, le accuse di terrorismo contro Rauf sono state ritirate da un giudice pakistano, che ha dichiarato che vi è stata una mancanza di prove. Il caso di Rauf è stato trasferito da un tribunale del terrorismo ad un regolare tribunale dove si affaccia minormente, compresa la falsificazione.

Prima di arresti, il complotto è stato discusso a un elevato livello nel governo, prima con il Primo Ministro del Regno Unito Tony Blair che ne ha conoscenza da mesi, e allertando il Presidente degli Stati Uniti George Bush per l'inchiesta di domenica 6 agosto 2006.

Il 9 agosto, ore prima gli arresti, l'allora Segretario di Stato John Reid ha dato un importante discorso al Demos (un think thank britannico) accennando a un nuovo ciclo di legislazione antiterrorismo, e sostenendo che il paese è stato di fronte a "probabilmente il più sostenuto periodo di grave minaccia dopo la fine della seconda guerra mondiale". Il giorno seguente Reid ha annullato la notizia insieme a Douglas Alexander, il Segretario dei trasporti.

Il 10 agosto 2006, il Vice Commissario della Metropolitan Police, Paul Stephenson, ha detto che il piano mirava a distruggere il maggior numero di aerei a metà del volo dal Regno Unito verso gli Stati Uniti, utilizzando esplosivi portati a bordo in bagagli sospetti è stata annullata. Mezzi di informazione hanno riferito che gli obiettivi programmati includevano American Airlines, British Airways, Continental Airlines, e United Airlines voli a partire da London Heathrow e London Gatwick agli aeroporti di Chicago, Illinois, Los Angeles, California, Miami, Florida, Orlando, Florida, Boston, Massachusetts ; Newark, New Jersey, New York, San Francisco, California, Cleveland, Ohio e Washington, DC I voli di Air Canada sono stati inclusi anche con destinazione verso Montreal e Toronto. Il corrispondente di sicurezza della BBC Gordon Corera ha confermato che il complotto aveva coinvolto una serie di attacchi simultanei, mirando per tre aerei per volta. Rapporti variano per quanto riguarda il numero di aerei coinvolti, che vanno da tre a dodici. In un comunicato stampa, il Segretario Generale della Homeland Security negli Stati Uniti, Michael Chertoff, ha dichiarato: "sono stati mirati maggiormente aerei commerciali". Alcune relazioni affermano che gli attentati sono stati previsti per il 16 agosto, ma la polizia non dispone di prove dire specificando che la data è stata trovata. Funzionari britannici hanno dichiarato che la stima di dieci aerei è stata "speculativa ed esagerate".

Negli Stati Uniti, l'annuncio è stato dato nel corso di una conferenza stampa congiunta con il capo della Department of Homeland Security Michael Chertoff, la Attorney General Alberto Gonzales, e il Direttore dell'FBI Robert Mueller. Chertoff ha rifiutato di essere tracciato su questioni circa la progettazione dei dispositivi o se qualsiasi bombe erano state effettivamente costruite.

Lo stesso giorno, il Presidente George Bush ha commentato all'arrivo nel Wisconsin: "I recenti arresti che i nostri concittadini stanno ora cercando di apprendere sono un forte riferimento che questa nazione è in guerra con i fascisti islamici, che userà qualsiasi mezzo per distruggere quelli che amano la libertà, per il male della nostra nazione ".

Diversi commentatori hanno espresso scetticismo oltre le accuse. Molti menzionano il Forest Gate raid del 2 giugno 2006, le riprese di Jean Charles de Menezes e la guerra in Iraq, tutte basate sull'Intelligence che si è rivelata errata, come motivazione per i loro dubbi. Le sezioni musulmane della popolazione britannica erano scettiche anche riferite che il piano è stato effettuato da altri musulmani.

L'ex ambasciatore britannico in Uzbekistan Craig Murray è stato scettico del conto del complotto. Egli ha basato le sue critiche sulle ipotesi che "Nessuno dei presunti terroristi aveva realizzato una bomba. Nessuno aveva acquistato un biglietto aereo. Molti non hanno il passaporto". Egli ha inoltre suggerito che il presunto leader Rashid Rauf ha inventato il complotto sotto tortura in Pakistan.

The Register ha parlato di una storia sugli aspetti pratici della produzione di TATP a bordo di un aereo da costitutivi liquidi e ha concluso che, pur teoricamente possibile, le possibilità di successo sarebbe stata estremamente bassa.

Il 18 settembre, il Tenente Colonnello Nigel Wylde, un ex alto ufficiale della British Army Intelligence con esperienze di decenni di anti-terrorismo e di esplosivi, ha dichiarato che il complotto sia come una 'fiction'. Ha detto che gli esplosivi in questione non potevano forse essere stati prodotti in aereo. "Così si avvicinò con l'idea che una bomba potrebbe essere stata messa a bordo? Non di sicuro Al Qaeda. Essa non avrebbe potuto funzionare. Bin Laden è interessato a un successo non ad una deterrenza da fallimento", ha dichiarato Wylde. Egli ha inoltre suggerito che il complotto è stata un'invenzione dei servizi di sicurezza del Regno Unito al fine di giustificare ampie nuove misure di sicurezza che rischiano di ridurre in modo permanente le libertà civili e di sospendere le sezioni del Regno Unito per i diritti umani del 1998. A causa della grande presenza di prove, tra cui materiale forense, ha atteso gli uomini ad affrontare "un lungo processo di (tra) cinque e otto mesi".

Nelle immediate conseguenze prima degli arresti, le regole per i passeggeri sono state modificate per i voli tra gli Stati Uniti e il Regno Unito per cui tutti i liquidi sono vietati (a parte il latte per neonati), incluse le bevande, gel per capelli, dentifricio, rossetto, la protezione solare, e lozioni per le mani, a causa del sospetto che i liquidi sono stati progettati per essere utilizzati negli attentati. Dal momento che i passeggeri possono acquistare bevande dopo aver superato l'aeroporto di controllo regolari, sono stati attuati dei cancelli di controllo anche in molti aeroporti americani, come Boston Logan International Airport. In addition, all non-essential hand luggage was banned on all flights from the UK.

A seguito al raid, il livello di allerta del terrorismo è stato sollevato da parte del Centro di analisi Comune del Terrorismo della Gran Bretagna da 'grave' a 'critico', segnalando un attacco che è stato creduto che potrebbe essere imminente, anche se questo è stato fatto solo dopo il raid. Il 14 agosto 2006, il livello di minaccia è stato ridotto da 'critico' a 'grave'.

Nelle immediate conseguenze del raid, il bagaglio a mano non è stato consentito ad eccezione di pochi elementi essenziali, quali documenti di viaggio e portafogli. Il bagaglio a mano è stato reintrodotto in alcuni aeroporti più piccoli il 14 agosto, ma non è stato consentito agli Aeroporti di Heathrow e Gatwick fino al 15 agosto. Le dimensioni del bagaglio sono state limitate a 45 cm x 35 cm x 16 cm, ma questa è stata aumentata a 56 cm x 45 cm x 25 centimetri il 22 settembre 2006.

Nonostante abbia messo in chiaro che nel mese di agosto che le precedenti misure di sicurezza sono "rimaste", alla fine di settembre, su pressione degli operatori del settore e rappresentanti musicisti professionisti, il Governo Britannico ha rilasciato le restrizioni sulle dimensioni per l'industria del trasporto aereo standard (da 56 cm x 45cm x 25cm) e ha permesso anche i strumenti musicali come il bagaglio a mano..

Il 6 novembre 2006, le restrizioni sono state riviste, ancora una volta, per consentire una quantità limitata di liquidi in cabina.

Nel novembre 2007 il Segretario dei Trasporti Ruth Kelly ha annunciato che a partire dall'8 gennaio 2008 gli aeroporti britannici saranno in grado di consentire a più di un articolo di bagaglio a mano a bordo. Questa critica è stata seguita nel mese di ottobre da parte del Vice Segretariod dei Trasporti Theresa Villiers, la quale ha affermato che a causa delle norme restrittive, Heathrow è "rapidamente divenuto una vergogna nazionale". Il Capo Esecutivo della British Airways Willie Walsh è stato anche critico, dicendo che "il Regno Unito ha danneggiato la sua reputazione in tutto il mondo da una prospettiva di business". Tuttavia, l'attuazione di questa nuova norma è a discrezione dei singoli aeroporti, e in alcuni, differisce a seconda della compagnia aerea presente.

Dopo l'operazione, La US Homeland Security ha vietato tutti i liquidi e gel, ad eccezione baby formule e prescrizione di farmaci nel nome del titolare del biglietto nel bagaglio a mano su tutti i voli. Il Sistema di Classificazione della Homeland Security Advisory negli Stati Uniti è stato sollevato a 'Grave' (rosso) per tutti i voli dal Regno Unito. Il livello di pericolo per tutti gli altri voli nazionali o voli internazionali non britannici verso gli Stati Uniti sono stati portati al livello Alto (arancione).

Come il 13 agosto 2006, i passeggeri delle compagnie aeree negli Stati Uniti può richiedere fino a quattro once di medicine senza pescrizioni mediche, gel di glucosio per diabetici, rossetto solido, e alimenti per neonati a bordo di voli aerei. Tutti gli aerosol sono vietati e il TSA ora chiede che i passeggeri si rimuovono le scarpe in modo che possono essere esaminate ai raggi X prima di salire a bordo.

Successivamente, i passeggeri sono stati autorizzati solo una certa quantità di liquidi a bordo di un aeromobile in il bagaglio a mano. Le restrizioni non si applicano ai bagagli controllati.

Gli accresciuti livelli di sicurezza hanno colpito molti altri paesi in tutto il mondo, sia direttamente che indirettamente.

Nel complesso, si stima che 400.000 persone sono state colpite a causa delle segnalazioni. È stato stimato che il primo giorno di ritardo il costo delle compagnie aeree era più di £ 175 milioni di euro.

Come molte delle 20.000 borse si ritiene di essere state messe fuori luogo a Heathrow.

Alcuni voli in arrivo a London Heathrow sono stati annullati il giorno degli arresti, in particolare i voli del giovedì a breve raggio della British Airways. Alcuni voli da e verso Londra Gatwick sono stati anche sospesi, anche se US Airways ha continuato i voli partenti normalmente da Gatwick a seconda della compagnia aerea e del servizio di assistenza.

Poche ore dopo l'inizio della confusione, gli aerei hanno cominciato a volare fuori da London Heathrow, anche se non al solito livello di più di uno al minuto. La situazione è rimasta caotica con enormi code di passeggeri in attesa di effettuare il check-in e di ottenere il rafforzamento delle procedure di sicurezza, e si riporta che alcuni aerei lasciarono l'aeroporto di Heathrow con solo i passeggeri in transito a bordo.

Domenica 13 agosto, il 30% dei voli di Heathrow sono stati cancellati per ridurre la pressione sugli vagli. Dal 15 agosto le cancellazioni dei voli erano scese a 47 voli a Heathrow, e 8 voli a Ryanair dall'aeroporto di Stansted. È stato riferito da BA che 10.000 bagagli appartenenti ai loro rispettivi passeggeri erano scomparsi. È stato previsto che le cancellazioni si sarebbero ridotte il 16 agosto, con il 90% dei voli avrebbe dovuto discostarsi come previsto.

Il 12 agosto, un argomento pubblico apertosi tra BAA, l'operatore di Heathrow e altri aeroporti, e la British Airways, con Willie Walsh, Esecutivo della BA Chief, accusato la BAA di non essere in grado di far fronte al terrorismo con l'aumento della sicurezza e bagaglio controlli. Ryanair inoltre ha invitato il governo britannico ad assumere riserve di polizia e militari per accelerare il corpo totale delle ricerche che sono state ora mandate.

Tre giorni dopo il 12 agosto 2006, il proprietario e operatore del Londron Heathrow Airport, la BAA plc BAA ha ordinato alle compagnie aeree che utilizzano l'aeroporto di fare una riduzione del 30 per cento in voli di passeggeri in partenza (qualcosa che la BA già doveva fare, come perdere molti passeggeri nei voli a causa del tempo supplementare che ha messo a disposizione per sicurezza), per contribuire a ridurre i ritardi e cancellazioni.

Il 18 agosto Ryanair O'Leary ha consegnato un ultimatum al Governo bBritannico per chiedere la rivistazione delle norme sulle normali dimensioni del bagaglio a mano e uno screening dei passeggeri in quattro invece di ogni una o due settimane, altrimenti Ryanair avrebbe citato il governo per risarcimento alla sezione 93 della Transport Act 2000. Il governo ha risposto che le azioni sono state adottate ai sensi della legge sulla sicurezza aerea del 1982, e nessun indennizzo è stato pagato.

Diversi piloti si sono lamentati per le "ridicole" restrizioni dei bagagli che sono state pensate da dei "ritardati mentali". Carolyn Evans, capo della sicurezza dei voli presso la British Airline Pilots Association, ha affermato che "le procedure messe in atto non sono sostenibili a lungo termine, a meno che i passeggeri siano trattati in maniera più ragionevole non ci sarà un abbandono nell'industria".

Il Governo Britannico è stato criticato per costruire il terrore per vai della sua risposta al pericolo e per utilizzarlo attraverso delle riforme insolite.

Estimates have also been made of the cost to airlines of their disrupted business. British Airways had to cancel 1280 flights, at a cost of £40 million. Ryanair had to cancel 500 flights, and are suing the UK government for the £3.3 million the cancellations cost them. Easyjet had to cancel 469 flights, at a cost of about £4 million. BAA says the alert cost them £13 million.

BA is considering making a claim for compensation against BAA, which operates Heathrow, for its failure to provide adequate security services and shortages of personnel during the crisis.

Air passengers also switched to other means of travel, including SeaFrance ferries operating from Dover to Calais, and Eurostar.

In November 2006, BA claimed the increased security measures since August had cost it £100 million.

On 13 August, Michael O'Leary, the chief executive of Ryanair, claimed that the chaos at airports meant that the terrorists were achieving their aims. On 25 August, O'Leary announced plans to sue the British Government over the disruption to his business.

Eventually, only 8 men (Abdulla Ahmed Ali, Assad Sarwar, Tanvir Hussain, Ibrahim Savant, Arafat Khan, Waheed Zaman, Umar Islam, Mohammed Gulzar) were charged in connection with the plot. The trial began in April 2008, and the prosecution began with the exhibition of suicide videos and the allegation that the suspects had bought chemicals.

In their defence, the seven men, who had recorded videos denouncing Western foreign policy, said they had only planned to cause a political spectacle and not to kill anyone. Ahmed Ali told the court his idea stopped at letting off a small device at Heathrow to frighten people as part of a political statement.

All the accused, except for Mohammad Gulzar, admitted plotting to cause a public nuisance. Ali, Sarwar and Hussein also pleaded guilty to Conspiracy to cause explosions.

On 8 September 2008 after more than 50 hours of deliberations, the jury did not find any of the defendants guilty of conspiring to target aircraft. The jury found Ali, Sarwar and Hussein guilty conspiracy to murder charges but was unable to reach verdicts on charges relating to the alleged plot to blow up aircraft in respect of them.

The jurors were unable to reach verdicts on those charges or conspiracy to murder charges as well on conspiracy to detonate explosives on aircraft against Ibrahim Savant, 27, of Stoke Newington, Umar Islam, 30, of Plaistow, and Waheed Zaman, 24, and Arafat Waheed Khan, 27, both of Walthamstow, all London. Mohammad Gulzar, 27, of Barking, east London, was found not guilty on all counts.

Per la parte superiore



Compagnia aerea a basso costo

Un 737 di una basso costo britannica.

Una compagnia aerea a basso costo (in lingua inglese: Low-cost airline) è una società che offre voli a prezzi molto inferiori rispetto alle compagnie aeree tradizionali, eliminando gran parte dei servizi non essenziali rivolti ai passeggeri. Nata concettualmente negli Stati Uniti con la Southwest Airlines nel 1971, si è poi diffusa in Europa all'inizio degli anni '90 con la Ryanair.

Nel 1994 circa 3 milioni di passeggeri volarono a prezzi a basso costo, la maggior parte con Ryanair e nel 1999 17,5 milioni di passeggeri.

Nel 1995 la British Airways decise la fondazione di una divisione a basso costo con il nome Go Fly, che iniziò il suo servizio nel 1998 all'aeroporto di Londra Stansted. Nello stesso anno iniziò il suo servizio anche a Londra Luton. Solo due anni dopo, Go Fly venne venduta a easyJet dopo una perdita di 21,8 milioni di sterline.

KLM seguì l'esempio di British Airways nel 2000 lanciando sul mercato Buzz, una compagnia aerea a basso costo che venne acquistata da Ryanair nell'aprile 2003 dopo che la compagnia era andata in forte perdita.

EasyJet e Ryanair appartengono alle linee aeree economiche di maggior successo in Europa. In Italia una delle compagnie a basso costo che ha avuto maggior successo è la siciliana Wind Jet.

L'unica nota negativa sui prezzi al pubblico delle "basso costo" sono i "costi fissi" imposti dalle autorità aeroportuali, spesso riconducibili sotto la voce "tasse". Si tratta di "seating shots" (letteralmente 'colpi da seduta') non evitabili e che, in molti casi, influiscono criticamente sulla scelta degli scali e sui destini delle compagnie (vedi sotto).

Per la parte superiore



Aeroporto di Alghero-Fertilia

Alghero Airport building.JPG

L'Aeroporto "Riviera del Corallo" di Alghero-Fertilia è un'infrastruttura situata nella zona meridionale della Nurra, pianura dell'estremità nord-occidentale della Sardegna, vicino a Fertilia, frazione del comune di Alghero (SS).

Si tratta di un aeroporto aperto al traffico di linea nazionale ed internazionale con una capacità annua di circa 3.500.000 passeggeri, è dotato di un osservatorio meteorologico. Dal 30 marzo 2009 inoltre diventerà la sesta base operativa italiana della compagnia irlandese Ryanair che collega l'aeroporto con diverse destinazioni nazionali ed europee.

Lo scalo venne inaugurato nel marzo del 1938 come aeroporto militare, ma fu durante la seconda guerra mondiale che venne dotato della prima vera pista lunga 700 metri ed in terra battuta. Negli anni successivi alla guerra, la pista venne allungata e migliorata così come le vie di rullaggio. Durante i primi anni sessanta venne costruito un hangar che fungeva da aerostazione per i voli civili, ma risale al 1968 il primo vero terminal passeggeri. A metà degli anni settanta la pista venne portata agli attuali 3000 metri.

Nel 1980 la compagnia Alitalia istituì presso l'aeroporto la "Scuola di volo di Alghero", cresciuta nel corso degli anni fino al massimo del 1994 di sessanta adetti e garantendo una formazione di cento piloti l'anno, contestualmente alla diversificazione delle attività in aerotaxi e manutenzioni. Dal 2001 Alitalia ha provveduto ad un ridimensionato del complesso a 25 dipendenti, ed il 20 marzo 2003 ha dato comunicazione ufficiale della chiusura della scuola. Di recente è comparsa la voce di una possibile riapertura della scuola di volo da parte di una azienda (che per ora non si sarebbe posta allo scoperto), e che avrebbe acquistato i simulatori di volo presenti in aeroporto e un aereo di tipo Piper Cheyenne, aereo venduto da Alitalia ad una società tedesca e che ora potrebbe tornare a solcare i cieli della città. (da Il Sardegna, gruppo E Polis del 26/04/2007).

Alla fine di febbraio 2006 si sono verificati dei contrasti fra il Comune di Sassari e quello di Alghero sulla denominazione dello scalo, ora chiamato Alghero-Riviera del Corallo o Alghero-Fertilia, la cui dizione corretta, secondo l'amministrazione sassarese, sarebbe stata Sassari-Alghero, che fu la denominazione utilizzata da Alitalia per pubblicizzare i voli fino agli anni 70. Tuttavia, la dicitura attualmente riconosciuta dall'ENAV e dalle autorità aeree internazionali è Alghero-Fertilia, anche se è intenzione della società di gestione dello scalo la modifica del nome in Alghero-Riviera del Corallo.

L'aerostazione è stata recentemente rinnovata ed ampliata, moltiplicando la volumetria iniziale grazie ad un nuovo terminal, che ha permesso di dedicare provvisoriamente il precedente ai soli arrivi e servizi ai viaggiatori, in attesa del radicale intervento di ristrutturazione che vedrà la vecchia aerostazione trasformarsi in un centro commerciale.

Il 23 novembre 2007 lo scalo è stato affidato in gestione totale alla SO.GE.A.AL., per un periodo di 40 anni.

Il 9 aprile 2008, sono state inaugurate, alla presenza delle autorità civili, militari e del vescovo della diocesi di Alghero-Bosa Giacomo Lanzetti le nuove sale partenze ed arrivi. Con questi lavori le aree usufruibili dell'aerostazione sono passate da 8000 m2 circa a 14000 m2, senza ulteriore costruzione di fabbricati.

Lo scalo è raggiungibile dalla città attraverso la Strada Provinciale 42 dei Due Mari Alghero-Porto Torres e la diramazione Lu Fangal-Aeroporto (Nuova Strada Anas 85 - del Calich) e dal resto della Sardegna lasciando la Strada Statale 131 Carlo Felice e seguendo la Strada Statale 291 della Nurra Sassari-Alghero. Sono attive linee di trasporto pubblico suburbano dirette da Alghero e Fertilia (ad opera delle Ferrovie della Sardegna), ma l'ARST assicura collegamenti anche da Sassari, Cagliari (attraverso Oristano e Macomer) e Nuoro; in periodo estivo anche da Stintino e Santa Teresa Gallura.

Dati espressi in tonnellate.

Per la parte superiore



Aeroporto di Bruxelles-Charleroi

Aeroport de Charleroi Bruxelles Sud.jpg

L'aeroporto di Charleroi (Brussels South Charleroi Airport) è situato a circa 45 km dalla capitale belga, è il secondo aeroporto in Belgio per importanza, ed è la prima base che la compagnia irlandese Ryanair ha creato nell'Europa continentale. Il 29 gennaio 2008 è stata inaugurata la nuova aerostazione, concepita per un traffico di più di 5.000.000 di passeggeri. Tra il 2008 ed il 2009 sono previsti anche il passaggio alla CATIII e l'allungamento della pista a 3200 metri.

Nel 1916 il re del Belgio Alberto I istituì una scuola di aviazione nel campo di volo di Gosselies. La scuola era situata sul punto più alto della regione, chiamato "Collina dei pastori". L'anno seguente la società SEGA cominciò ad usare l'aeroporto come centro per lavori di manutenzione aeronautica, divenendo nei primi anni 30 ( con l'entrata della socuetà Fairey) il principale polo aeronautico belga. Dopo la seconda guerra mondiale Gosselies divenne un aeroporto pubblico, e venne gestito dalla società belga di trasporti aerei RVA. Nel 1954 la società di costruzioni aeronautiche SABCA aprì uno stabilimento a Gosselies, e nel 1978 fu la volta della SONACA (che sostituì la compagnia Fairey). Per quel che riguarda il trasporto aereo negli anni settanta si cercò di aprire un volo giornaliero per Londra (volo della Sabena Liegi-Charleroi-Londra), ma i risultati furono scarsi, e la rotta venne chiusa, lasciando l'aeroporto praticamente senza traffico passeggeri (tranne qualche volo charter verso destinazioni di vacanza nel Mediterraneo o in Algeria). Si decise però di insistere in tal senso e così, nel 1991 venne creata la BSCA (Brussell South Charleroi Airport), e con la legge del 1992, che prevedeva il passaggio della gestione degli aeroporti regionali dallo Stato alle regioni, la regione della Vallonia decise di affidare la gestione dell'aeroporto alla BSCA. Il rilancio si ebbe comunque nel 1997 con l'inaugurazione del volo per Dublino della compagnia irlandese Ryanair, che in seguito scelse l'aeroporto come prima sua base dell'Europa continentale.

È presente un servizio bus con arrivo a Bruxelles (stazione Midi), Lilla e Bruges. Con l'autobus cittadino linea A della compagnia TEC è possibile raggiungere la stazione ferroviaria di Charleroi, e da qui con il treno si possono raggiungere varie destinazioni. Il costo di un biglietto "bulk" combinato per utilizzare il bus dall'aeroporto alla stazione e poi prendere il treno per qualunque località belga è attualmente di euro 11.

Per la parte superiore



Aeroporto di Girona-Costa Brava

Aeroportdegirona2.jpg

L'Aeroporto di Girona-Costa Brava (codice internazionale GRO) si trova a circa 13 chilometri dalla città di Girona servendo così l'intera Costa Brava, e a 100 chilometri da Barcellona.

Oggi è uno degli aeroporti con il più alto tasso di crescita degli ultimi anni, soprattutto grazie al fatto di essere uno dei principali scali della compagnia irlandese Ryanair in Europa. Nel 2007, l'aeroporto ha accolto un totale di 4.848.619 passeggeri, con un incremento del 34% rispetto all'anno precedente, equivalente a più di un milione di passeggeri.

Per la parte superiore



Aeroporto di Stoccolma-Skavsta

StockholmSkavsta2004.jpg

L'Aeroporto di Stoccolma-Skavsta (un tempo conosciuto anche come Aeroporto di Nyköping-Oxelösund) si trova a 100 km a sud di Stoccolma, nel comune di Nyköping. È servito da compagnie low-cost: tra queste, Ryanair che, dopo avere aperto nel 1997 la prima rotta internazionale verso Londra Stansted, ha inaugurato nel 2003 sei nuove linee, seguite dalle rotte verso l'Europa orientale inaugurate dalla Wizzair. Per un breve periodo, nel 2005, l'aeroporto ha fatto da scalo alla linea Boston-Helsinki della Finnair, ruolo successivamente conferito al più capiente Aeroporto di Stoccolma-Arlanda. Dal 2006 l'aeroporto è servito anche dalla Fritidsresor, che gestisce i voli charter.

L'aeroporto, costruito nel 1942 nel comune di Nyköping, all'interno della tenuta di Skavsta, fu chiamato F11 Nyköping e già alla fine degli anni '40 vantava la più grande flottiglia di tutta la Svezia. In seguito a un'istanza parlamentare del 1974, la flottiglia fu smantellata nel 1980, e l'aeroporto fu mantenuto come scalo d'emergenza. Il 23 settembre 1984 fu promosso ad aeroporto civile, dietro direttiva del comune di Nyköping. Nel 1991 cambiò nome in Aeroporto di Stoccolma-Skavsta. Nel 1998 l'aeroporto fu privatizzato dalla compagnia britannica TBI plc che acquistò il 90% delle azioni dal comune. Attualmente, l'Aeroporto di Stoccolma Skavsta è il secondo scalo aeroportuale di Stoccolma e il quarto di tutta la Svezia.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia