Russell Crowe

3.4352331605704 (965)
Inviato da maria 28/04/2009 @ 04:10

Tags : russell crowe, attori e attrici, cinema, cultura

ultime notizie
Nuove foto in arrivo dal set del Robin Hood di Ridley Scott - Cinema.it
Sono spuntate in rete nuove foto rubate sul set (a Bourne Woods, nel Surrey) del Robin Hood diretto da Ridley Scott, con Russell Crowe nei panni dell'eroico arciere in calzamaglia. Nelle prime immagini, pubblicate dal The DailyMail, vediamo gli uomini...
Nuove foto in arrivo dal set del Robin Hood di Ridley Scott - CINEblog.it
Sono spuntate in rete nuove foto rubate sul set (a Bourne Woods, nel Surrey) del Robin Hood diretto da Ridley Scott, con Russell Crowe nei panni dell'eroico arciere in calzamaglia. Nelle prime immagini, pubblicate dal The DailyMail, vediamo gli uomini...
Foto di battaglia dal set di Robin Hood - Bad Taste
Arrivano le prime immagini dal set del Robin Hood di Ridley Scott, con Russell Crowe, e mostrano nientemeno che... i cavalieri di Re Giovanni che attaccano un villagio medievale! Il Daily Mail ha pubblicato una serie di immagini scattate sul set in...
CINEMA: BOX OFFICE, ''WOLVERINE'' CON HUGH JACKMAN SUBITO PRIMO - Il Tempo
... altre due new entry sul podio: argento per 'Hannah Montana: The Movie', con la teen star Miley Cyrus, che realizza 1.084.823 euro, bronzo per 'State of Play', conspiracy-thriller di Kevin MacDonald col reporter Russell Crowe (862.445 euro)....
State of play - Corriere della Sera
Giocato su molte e amare sorprese incastrate nell'armonia del cinema che alla fine risolve i casi della vita, il film è ottimo esempio di thriller politico attuale e fila via veloce come un treno nel gioco psicosomatico di Russell Crowe e Ben Affleck,...
SPE - Box office, domina ancora “Angeli e Demoni” - Il Velino
Passa dal sesto al nono posto “State of Play”, di Kevin Macdonald, con Rachel McAdams, Russell Crowe, Ben Affleck, Jason Bateman, Robin Wright Penn, Helen Mirren e Jeff Daniels, raccogliendo 65 mila euro, per un totale in quattro settimane di 2 milioni...
Tom Stoppard riscrive Robin Hood - Primissima
Evidentemente Ridley Scott e Russell Crowe hanno pensato che lo script necessitasse di ulteriori modifiche, magari sui dialoghi, e ha chiamato nientemeno che Tom Stoppard, regista e sceneggiatore di numerosi film tra cui Shakespeare in Love....
" SCANDALO" . UNA NOTA DI GIOVANNI DE MAURO . - Finanza in Chiaro
“La vera notizia è che questo maledetto giornale sta affondando”, urla la direttrice del Washington Globe a Russell Crowe nel film " State of play" . Devono averla sentita fino a Londra. Perché la redazione del Daily Telegraph si è messa al lavoro....
Niente script del Gladiatore 2 per Nick Cave - DelRock.it
Erano stati proprio Russell Crowe e Ridley Scott a coinvolgere Cave nel progetto chiedendogli di inventarsi qualcosa di "incredibile" per il sequel: nel primo film, infatti, Maximus, il personaggio di Crowe, veniva ucciso senza dare grandi possibilità...
Barca VS Manchester, Roma caput Champions - Fantagazzetta
Eh, si, perchè, se per Russel Crowe il cuore di Roma era la sabbia del Colosseo, per i ragazzi di Manchester e Barça stasera sarà l'erbetta dell'Olimpico. Per l'ennesima volta noi italiani faremo solo da cornice all'evento. Da spettatori e padroni di...

Russell Crowe

RussellCroweOct05.jpg

Russell Ira Crowe (Wellington, 7 aprile 1964) è un attore neozelandese naturalizzato australiano.

Dopo aver partecipato a numerose serie tv e soap opera come Neighbours, ottiene la parte di protagonista in alcuni film australiani tra cui Skinheads, nel 1992, per il quale ottiene il premio come miglior attore protagonista dall'Australian Film Institute.

Viene notato da Sharon Stone che lo scrittura per Pronti a morire (1995), che non ottiene un grande successo. Seguono altri insuccessi, finché in L.A. Confidential (1997) Crowe offre un'interpretazione strepitosa del duro poliziotto Wendell 'Bud' White e conquista Hollywood.

Dopo aver interpretato John Biebe accanto a Burt Reynolds in Mystery, Alaska, da qui in avanti Crowe ottiene grandi consensi: il primo è per Insider - Dietro la verità di Michael Mann del 1999 dove interpreta il dottor Jeffrey Wigand e Russell viene candidato sia al premio Golden Globe che a l'oscar come miglior attore protagonista ma risulta battuto prima da Denzel Washington (in Hurricane - Il grido dell'innocenza) poi da Kevin Spacey (per American Beauty). Ma è l'anno dopo che la vera fama travolge l'attore, quando interpreta un magnifico Massimo Decimo Meridio ne Il gladiatore di Ridley Scott del 2000 (da qui comincerà quel sodalizio col regista che dura tutt'oggi), grazie al quale vince l'Oscar al miglior attore.

Poi l'anno successivo è nel film, forse il migliore, di Ron Howard A Beautiful Mind del 2001: qui Crowe dimostra non solo di essere un attore tutto muscoli, buono solo per parti dure, anzi riesce ad interpretare ottimamente la parte, forse, più difficile che gli sia mai stata affidata, quella dello studente, poi professore, di matematica John Nash, affetto da una grave forma di schizofrenia; per la sua incredibile interpretazione Russell conquista il Golden Globe e il Bafta Award come miglior attore protagonista, arrivando perciò la notte degli oscar super favorito; tuttavia i giurati dell'academy gli preferiscono un sorpreso Denzel Washington per Training Day.

A questo punto si prende una piccola pausa e torna sullo schermo due anni dopo nel nuovo film di Peter Weir (già regista di The Truman Show): Master and Commander - Sfida ai confini del mare, un film di avventura, storico, drammatico e di guerra dove Crowe interpreta un ottimo capitan Jack Aubrey (viene nominato ai Golden Globe). Due anni dopo, nel 2005, è protagonista indiscusso di Cinderella Man di nuovo di Ron Howard e Russell riceve la sua quinta candidatura ai Golden Globe. Poi nel 2006 è protagonista di Un'ottima annata di Ridley Scott, così come l'anno dopo in American Gangster, sempre dello stesso regista, ma stavolta divide lo schermo con un grande Denzel Washington.

Lo stesso anno, 2007, è protagonista con Christian Bale del remake del film Quel treno per Yuma e nuovamente dà prova del suo valore. L'ultimo film da lui interpretato è Nessuna verità, nuovamente di Ridley Scott, dove Crowe interpreta un boss della C.I.A.; stavolta divide lo schermo con Leonardo Di Caprio. Per il 17 aprile 2009 è prevista l'uscita del nuovo film di Russell Crowe State of Play. In Italia la pellicola, diretta da Kevin Macdonald, uscirà nelle sale venerdì 1° maggio 2009. In questo political thriller Crowe interpreta un giornalista che indaga sull'omicidio dell'assistente/amante di un influente politico, interpretato da Ben Affleck.

Crowe si è più volte reso noto anche per il carattere irruente, che lo ha portato ad avere problemi con la legge, ormai del tutto risolti.

Per la parte superiore



Master and Commander - Sfida ai confini del mare

Master and Commander - Sfida ai confini del mare è un film di Peter Weir del 2003, con Russell Crowe. È il primo film tratto dalla saga storica di Patrick O'Brian sul capitano Jack Aubrey e sul medico di bordo Stephen Maturin.

1805, al largo del Brasile. Durante le Guerre Napoleoniche, la nave della marina britannica Surprise al comando del capitano Jack "Lucky" Aubrey (Russell Crowe) ha ricevuto un incarico ben preciso: intercettare, catturare o affondare il vascello francese Acheron, più grande e meglio armato, e risoluto a portare la guerra nei mari del Sud.

Decisiva, nello svolgersi della vicenda, non è solo l'appassionante sfida con la nave francese, ma anche l'amicizia fra il capitano e il medico di bordo. Nonostante i due abbiano opinioni diverse su alcuni argomenti, arrivando anche a discussioni animate, nel momento decisivo il capitano Aubrey non esita a fermare la caccia alla nave nemica per poter soccorrere l'amico medico ferito. Poco dopo sarà il medico invece a ricambiare il gesto di amicizia: rinuncia a preziosissimi campioni di animali sconosciuti catturati alle isole Galapagos, per poter correre in tempo dal capitano e avvertirlo dell'inaspettato avvistamento della nave francese.

Tra attacchi a sorpresa, il doppiaggio di Capo Horn, soste alle incantevoli Galapagos, suicidi e scoperte scientifiche, si arriverà alla resa dei conti... in cui il capitano britannico viene ingannato dal capitano del vascello francese. E allora... ricomincia l'avventura!

Il film, grazie anche alla presenza di Russell Crowe, ha avuto quasi ovunque un grande successo di pubblico. In esso si ritrovano parecchie delle tematiche care al regista: l'amicizia virile (il rapporto tra Aubrey ed il medico di bordo Maturin, grandi amici da sempre, o quella nascente tra i giovani ufficiali Blackeney e Calamy), l'eroismo (gli attacchi e la caccia all' Acheron con l'epico scontro finale, la rievocazione dell' Ammiraglio Nelson), l'attenzione al punto di vista dei giovani e degli adolescenti, già presente in quasi tutti i film di Weir, che qui si esprime nella formazione dei giovanissimi ufficiali e nella fragilità di carattere ed il suicidio del signor Hollom (considerato da tutto l'equipaggio un Giona - portasfortuna), lo splendore della natura (il mare con le sue tempeste e le sue bonacce, la sosta alle Isole Galapagos ricche di paesaggi e fauna unici).

Il successo di pubblico e di critica premiano la coraggiosa scelta di Peter Weir, che si è voluto cimentare in un genere, quello delle avventure marinaresche di ambientazione sette-ottocentesca, che al cinema era ormai da tempo pressoché scomparso. Grazie alla estrema cura nei dettagli, a un perfetto equilibrio narrativo, ad un attentissimo uso della fotografia, alla eccellente interpretazione degli attori, il regista tuttavia vince la difficile sfida, realizzando ancora una volta un film di alto pregio.

Per la parte superiore



Luca Ward

Luca Ward (Roma, 31 luglio 1960) è un attore e doppiatore italiano.

È noto soprattutto per aver prestato voce a Russell Crowe nel ruolo di Massimo Decimo Meridio ne Il gladiatore di Ridley Scott (ed in altri 5 film), Samuel L. Jackson nel ruolo di Jules Winnfield in Pulp Fiction di Quentin Tarantino, Keanu Reeves nel ruolo di Neo nella trilogia di Matrix dei fratelli Wachowski (ed in altri 8 film), Hugh Grant nel ruolo di Daniel Cleaver nella saga di Il diario di Bridget Jones (ed in altri 5 film), Pierce Brosnan in quattro episodi della saga di James Bond (ed in altri 9 film), Brandon Lee ne Il corvo di Alex Proyas e a Jon Lovitz nel film Rat Race di Jerry Zucker. Ha doppiato inoltre James Woods nel ruolo di Max in C'era una volta in America nella riedizione su DVD ed anche René Steinke a Squadra Speciale Cobra 11.

Tra gli altri attori doppiati vi sono Antonio Banderas, Eric Roberts, Kevin Costner, Kevin Bacon, Alec Baldwin, Viggo Mortensen, Dennis Quaid, Steven Seagal, Robert Patrick nell'ottava e nona stagione del telefilm cult The X-Files, Peter Gallagher nel telefilm The O.C., Richard Burgi in Sentinel e Alex O'Loughlin in Moonlight nel 2008.

È diventato noto al grande pubblico interpretando i personaggi di Massimo Forti nella soap-opera CentoVetrine e di Ottavio Ranieri nella serie tv Elisa di Rivombrosa, entrambe trasmesse da Canale 5.

Alla radio ha prestato la voce, negli sceneggiati di Radio Due, ai personaggi di Sandokan e di Diabolik (regia di Arturo Villone).

Oltre al cinema ed alla televisione, Luca Ward ha prestato la voce anche all'agente Sam Fisher nella serie di videogiochi Splinter Cell (ideati da Tom Clancy e prodotti dalla Ubisoft), fino al terzo capitolo. Fu sostituito da Dario Oppido.

Ha inoltre prestato la sua voce a Corto Maltese nelle omonime produzioni di cartoni animati italo-francese, e a Sua Eccellenza il Palazzo, della seria animata andata in onda su MTV Excel Saga.

Nella stagione 2005-2006 interpreta il ruolo del capitano Von Trapp nel musical, prodotto dalla Compagnia della Rancia, Tutti insieme appassionatamente, regia di Saverio Marconi.

Nel 2007 è protagonista del film 7 km da Gerusalemme, tratto dall'omonimo romanzo di Pino Farinotti; nello stesso anno appare su Canale 5 nel film tv Un medico quasi perfetto e ha inoltre doppiato l'agente Alex Mahone nella 2^ serie di Prison break. Nel novembre 2007 è coprotagonista nella fiction di RaiUno Donna detective con Lucrezia Lante della Rovere e Kaspar Capparoni, regia di Cinzia Th. Torrini.

Il 28 marzo 2008 compare assieme alla sorella Monica tra i partecipanti della trasmissione televisiva I Raccomandati condotta da Carlo Conti e in onda Rai Uno.

È padre della doppiatrice Guendalina Ward, avuta dalla doppiatrice Claudia Razzi, sua ex moglie, dalla quale si è separato dopo 25 anni di matrimonio. Nel 2007 è diventato padre di Lupo, avuto dalla nuova compagna, l'attrice Giada Desideri.

È figlio del doppiatore Aleardo Ward, nipote dello storico doppiatore Carlo Romano e fratello dei doppiatori Monica Ward, storica doppiatrice di Lisa Simpson, e Andrea Ward, doppiatore di Goku nei film della serie animata Dragonball, e Rat-Man, nella serie animata omonima. Nel dicembre 2008 doppia il protagonista Keanu Reeves nel film USA Ultimatum alla terra.

Per la parte superiore



Un'ottima annata

Ottima annata, Un'.jpg

Un'ottima annata è una commedia romantica del 2006, diretta dal regista Ridley Scott, con Russell Crowe e Albert Finney: è tratto dal romanzo omonimo di Peter Mayle. È la seconda pellicola statunitense a cui partecipa Marion Cotillard, dopo Big Fish - Le storie di una vita incredibile.

Il film è ambientato in Provenza, una regione del sud-est della Francia. Dopo il successo di Il gladiatore, la pellicola riunisce il regista Ridley Scott e l'attore Russell Crowe.

La pellicola è uscita nei cinema statunitensi il 10 novembre 2006, mentre in Italia è uscita il 15 dicembre dello stesso anno.

Basato sul bestseller di Peter Mayle, il film narra la storia del broker Max Skinner (Russell Crowe), un acuto e cinico uomo d'affari di Londra a cui pare tutto vada a gonfie vele. Un giorno il suo amato zio Henry (Albert Finney) muore senza lasciare un testamento e Max si ritrova unico erede della tenuta con sette ettari a vigneto in Provenza, dove aveva trascorso gran parte della sua infanzia poiché orfano. Parte dunque alla volta della nuova eredità inizialmente intenzionato a venderla e a capitalizzarne il valore. Mentre la visita, cade per sbaglio in una piscina vuota e viene raggiunto da una donna, Fanny Chenal (Marion Cotillard), la proprietaria del bistrot del paese. Successivamente riceve la visita di Christie, una ragazza americana che dice di essere la figlia di Henry. Lentamente, vivendo nei luoghi in cui era cresciuto, riscopre i valori che lo zio aveva cercato di insegnargli, e questi, insieme all'amore, lo trasformeranno da astuto ed insensibile business-man ad uomo capace di apprezzare i piccoli piaceri della vita che si è lasciato sfuggire troppe volte.

Per la parte superiore



Denzel Washington

Denzel Washington.jpeg

Denzel Hayes Washington Jr. (Mount Vernon, 28 dicembre 1954) è un attore, regista e produttore cinematografico statunitense.

Dopo il divorzio dei genitori, avvenuto quando lui aveva quattordici anni, viene mandato a studiare in collegio. Si laurea in giornalismo alla Fordham University di New York, ma è proprio qui, durante una produzione teatrale scolastica che si appassiona alla recitazione. Passione che lo porta ad iscriversi all'American Conservatory Theater di San Francisco.

La sua prima apparizione televisiva risale al 1979 nel film Wilma (storia romanzata dell'atleta afroamericana Wilma Rudolph), ma è con l'interpretazione del Dottor Philip Chandler nella serie televisiva del 1982 A cuore aperto che ottiene i primi consensi. Il set di Wilma porta nella vita di Denzel un ulteriore novità, conosce infatti Paulette Pearson che cinque anni dopo diventerà sua moglie e con la quale avrà quattro figli: John David, Katia, Malcolm e Olivia.

Il suo debutto al cinema risale al 1981 con Il pollo si mangia con le mani, mentre la sua prima nomination all'Oscar è per il film Grido di libertà del 1987 in cui interpreta Stephen Biko, eroe della guerra contro l'apartheid. Ma è solo due anni dopo che riuscirà ad aggiudicarsi la statuetta, come miglior attore non protagonista (che arriva insieme al Golden Globe qualche mese prima), per Glory - Uomini di gloria, film sulla guerra civile americana, nel quale partecipano anche Matthew Broderick e Morgan Freeman. Poi nel 1990 comincia la sua prolifica collaborazione col regista di colore Spike Lee col film Mo' Better Blues e continuerà prestissimo, appena due anni dopo, con Malcolm X, film che Washington interpreta con una così gran maestria da aggiudicarsi alcuni premi importanti (tra cui miglior attore al Festival del cinema di Berlino) ed una nomination al premio oscar, per la prima volta nella sua carriera come miglior attore protagonista, ma viene battuto da Al Pacino per Scent of a Woman.

Da qui in poi Denzel è un attore affermato e riesce senza difficoltà a passare da un ruolo all'altro mantenendo sempre un altissimo standard di interpretazione (ottima la sua interpretazione di Joe Miller in Philadelphia accanto ad uno straordinario Tom Hanks, vincitore, proprio per quel film, del suo primo premio oscar per il miglior attore). Premio che Washington riesce quasi ad aggiudicarsi nel 2000, quando viene, quasi a sorpresa, battuto da Kevin Spacey per American Beauty, nonostante l'attore di colore lo avesse battuto mesi prima ai Golden Globe. L'interpretazione del pugile Rubin Carter nel film Hurricane - Il grido dell'innocenza è tutt'oggi ritenuta una delle migliori interpretazioni di sempre, ma per Denzel ancora nessun Oscar come miglior interprete protagonista. Così, dopo Il sapore della vittoria del 2000, l'anno successivo interpreta Alonzo Harris, un poliziotto corrotto di Los Angeles e, nonostante viene battuto da Russell Crowe per A Beautiful Mind ai Golden Globe, stavolta i giurati dell'Academy lo preferiscono a chiunque altro e riesce finalmente a vincere la statuetta dorata per la miglior interpretazione come attore protagonista: è il 2002 e il film è Training Day di Antoine Fuqua.

A questo punto l'instancabile Denzel continua la carriera con ottime interpretazioni come nei film John Q, Out of Time, Inside Man (quarto film con Spike Lee dopo He Got Game del 1998), Déjà Vu - Corsa contro il tempo di Tony Scott e poi l'anno dopo diretto dal fratello Ridley in American Gangster dove Washington interpreta eccellentemente (candidatura ai Golden Globe come miglior attore) un boss nero della malavita newyorkese: Frank Lucas.

Lo stesso anno, Denzel si cimenta nella sua seconda regia, dopo Antwone Fisher del 2002, con The Great Debaters (film che interpreta anche come protagonista) che viene candidato ai Golden Globe come miglior film nella sezione dramma.

Tra i suoi progetti futuri c'è Pelham 123 - Un ostaggio al minuto, remake de Il colpo della metropolitana - Un ostaggio al minuto del 1974. Il regista è Tony Scott col quale ha già lavorato nel 2006 per Dèja Vù.

Per la parte superiore



L.A. Confidential (film)

L.A. Confidential è un film, prodotto dalla Warner Bros, del 1997 di genere noir diretto da Curtis Hanson.

Il film è stato ripreso dall'omonimo romanzo di James Ellroy, con sceneggiatura di Brian Helgeland che differisce abbastanza dal romanzo.

È stato presentato in concorso al 50° Festival di Cannes.

Gli agenti Jack Vincennes (Kevin Spacey), Bud White (Russell Crowe) ed Ed Exley (Guy Pearce) della polizia di Los Angeles hanno modi molto diversi tra loro ma, accomunati da un bizzarro senso della giustizia, cercano di far emergere la verità riguardo all'intreccio presente nella Los Angeles degli anni cinquanta tra crimine organizzato e polizia. Tutti e tre, per via del loro burrascoso passato, si impegneranno nella ricerca della verità arrivando a rischiare la vita. Il cast di eccezione comprende anche Kim Basinger, nei panni di una ragazza squillo, Danny DeVito che tramite il giornale da lui diretto, l'Hush-Hush (Zitti-Zitti), ci mostra la Los Angeles degli anni cinquanta, la città degli angeli e dei sogni con un torbido background dominato da gangster come Mickey Cohen, interpretato da Paul Guilfoyle (il Capitano Jim Brass del serial C.S.I), e infine James Cromwell, che veste i panni di un corrotto capitano della polizia.

Il film ripercorre anche avvenimenti realmente avvenuti e tristemente noti come Il Natale di sangue del 1951.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia