Open Source

3.3626262626229 (990)
Inviato da maria 27/02/2009 @ 07:39

Tags : open source, software, computer, high tech

ultime notizie
Alfresco ed EnterpriseDB, un'alleanza all'insegna dell'open source - ImpresaCity
Alfresco è l'alternativa open source per il content management aziendale; per primo ha integrato il supporto per il protocollo Microsoft SharePoint ed è il primo a cui è stata rilascia un'implementazione della proposta specifica CMIS (Content...
La via “open” ai problemi gestionali di - Data manager online
A Davide Corio – CEO di Domsense abbiamo posto alcune domande: OpenERP, per definizione, è uno strumento libero ed open source per la gestione delle risorse aziendali (Enterprise Resource Planning). Da non confondere con il software gestionale,...
Emilia-Romagna: terra di open source - PubblicaAmministrazione.net
Nelle PA dell'Emilia-Romagna i programmi free, libre e open source sono presenti nel 77% dei Comuni del territorio regionale e usati in diversi progetti del Piano Telematico. Lo rivela l'indagine "Open Source Survey" Nel 2008,...
Eucalyptus, il cloud open si lancia sul mercato - Portalino
Eucalyptus, il giovane framework open source per la realizzazione di servizi di cloud computing, ha definitivamente abbandonato le aule accademiche per esplorare un mercato in pieno boom come quello dei servizi di cloud computing....
GNU/Linux: la rivoluzione culturale - Megalab
Linux & Open Source - La cultura del software libero è in rapida ma ancora silenziosa espansione. Ecco la storia di questo fenomeno che in un modo o nell'altro ci coinvolge tutti, ed i vantaggi che offrirebbe nell'ambito della didattica e della...
Free, libre, open source software e Pubblica Amministrazione ... - Forumpa - Il Forum della Pubblica Amministrazione
Le due tavole rotonde saranno coordinate dal project manager di EROSS, Dimitri Tartari, e vedranno la partecipazione di amministratori pubblici, accademici ed esperti di open source interessati a valutare le possibilità di adozione dei formati free,...
Ingres sposa JBoss per aiutare lo sviluppo - Computer World Italia
Il fornitore di database open source Ingres ha rilasciato uno stack software pre-bundled per i team di sviluppo che operano all'interno delle imprese. Lo stack, che mette insieme Ingres Database con JBoss Developer Studio e JBoss Enterprise Application...
Ovunque Android è sfida a Microsoft - La Repubblica
Acer ieri ha annunciato il primo computer di massa che utilizza Android, il sistema operativo open source ideato da Google. Uscirà entro settembre e sarà un netbook, un pc molto economico e leggero, della gamma Aspire One. Acer non ha ancora annunciato...
Java in azienda con Red Hat JBoss Open Choice - PMI.it
Soluzioni open source in azienda più flessibili e personalizzate grazie a Red Hat, che ha lanciato la sua nuova piattaforma applicativa chiamata JBoss Open Choice: un unico ambiente per modelli diversi di programmazione, volto a semplificare e...

Open Source Software CD

Open Source Software CD è una collezione di circa 150 software open-source per Microsoft Windows. Contiene programmi di sviluppo software, ricreativi e giochi, Internet, multimedia, produttività/ufficio, sicurezza, editor testo, e utilities varie. L'ultimo aggiornamento è del dicembre 2005, ed alcuni dei pacchetti sono release molto datate.

Progetti simili sono: OpenCD, WinLibre e GNUWin II.

Per la parte superiore



Differenza tra software libero e open source

I termini software libero e open source vengono usati per indicare quella che è sostanzialmente la stessa cosa, ma da punti di vista nettamente diversi.

Il primo, nato agli inizi degli anni ottanta, indica software la cui licenza soddisfa una definizione in quattro punti prevalentemente basata su concetti etici, quali la possibilità di studiare, di aiutare il prossimo, di favorire la comunità; il secondo, nato alla fine degli anni novanta si riferisce alla Open Source Definition, a sua volta derivata dalle Debian Free Software Guidelines, ovvero una serie di 10 punti pratici che definiscono quali criteri legali debba soddisfare una licenza per essere considerata effettivamente libera, ovvero, con il nuovo termine, open source.

I sostenitori del software libero affermano che questo sia da preferire in quanto pone il dovuto accento sulle questioni morali che stanno alla base di questo tipo di licenze, opponendosi all'uso del software open source che avrebbe minore efficacia in tale senso favorendo tra l'altro fraintendimenti del concetto anche guidati da aziende in cattiva fede. I sostenitori del software open source, al contrario, dichiarano che l'espressione "Free Software", dal doppio significato di "Software Libero" e di "software gratuito" sia controproducente dal punto di vista della sua diffusione al di fuori dall'ambito hobbistico o al più universitario in quanto facilmente fraintendibile e talvolta percepita, a ragione o torto, come legata a correnti di pensiero poco apprezzabili nel mondo aziendale. I sostenitori dell'open source, in pratica, pongono l'accento sui vantaggi pratici della diffusione del codice sorgente e dello sviluppo cooperativo su internet del software, interessandosi in maniera minore, se non nulla, dell'aspetto etico della questione.

Nonostante le differenze di forma, è di fatto molto difficile che una licenza possa soddisfare i requisiti per una definizione, ma non per l'altra; in particolare l'Open Source non è necessariamente copyleft, ma può avere licenze permissive esattamente come il Software Libero; non basta avere la possibilità di vedere e modificare per proprio uso i sorgenti di un programma perché questo sia considerabile Software Libero.

Per la parte superiore



Free and Open Source Software

FOSS (anche F/OSS) è l'acronimo derivante dalla locuzione Free and open source software (software libero ed open source) utilizzato un tempo, nel gergo militare, dal Dipartimento della Difesa USA.

La frase è stata adottata a partire dal 2003, anno in cui l'acronimo venne usato per la prima volta.

Tale termine identifica contemporaneamente il software libero e quello opensource.

Le licenze F/OSS più popolari e maggiormente conosciute sono: Apache licence, BSD licence, GNU General Public Licence (GPL), GNU Lesser General Public Licence (LGPL), MIT Licence e Mozilla Public Licence (MPL).

Ci sono una serie di definizioni approvate del F/OSS, e le relative liste di licenze. Le licenze di cui sopra sono state approvate da tutte quante le definizioni.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia