Nissan

3.4028856825821 (901)
Inviato da david 23/03/2009 @ 19:11

Tags : nissan, autoveicoli, economia, 4x4, auto moto, tempo libero, berline, coupè, urbana

ultime notizie
L'Alleanza Renault-Nissan insieme ad Europcar - Omniauto
Fra i primi ad intraprendere con convinzione la strada dell'auto elettrica come alternativa di massa alle attuali automobili sono stati Nissan e Renault, accordatisi fra loro e con numerosi partner in tutto il mondo per l'avvio produttivo e la...
Nissan GT-R CONSEGNATA AI PRIMI TRE CLIENTI ITALIANI - Quattroruote
Alle 7 e 26 di sera del 20 maggio sono state consegnate le prime tre Nissan GT-R per il mercato italiano. La cerimonia è avvenuta presso la Mirauto di Roma, uno dei cinque High performance center designati dalla Casa giapponese per la...
Nissan Pixo, la city-car ancora più «micra» - il Giornale
Essere specialisti in small car è un indubbio vantaggio, soprattutto quando, come nel caso di Nissan, si può addirittura contare su una gamma di vetture di questo tipo. Fino ad ora circoscritta a Micra e Note, ora disponibili, come spieghiamo in questa...
Nissan: una nuova gallery fotografica per la GT-R - autoblog.it
La Nissan GT-R, in un modo o nell'altro, fa sempre parlare di sé. La divisione britannica della Casa giapponese ha pubblicato una nuova gallery fotografica della sensazionale supercar, detentrice del record sul giro al Nurburgring....
Arrivano in Italia le prime Nissan GT-R - TGCOM
Stiamo parlando della Nissan GT-R, coupé sportiva formidabile e capace di girare al mitico Nordschleife del Nürburgring in 7'26”, abbattendo con facilità impressionante quella soglia degli otto minuti netti che ancor oggi rappresenta l'eccellenza...
Peugeot 3008, a caccia della Nissan Qashqai - Blogosfere
La Peugeot 3008 ha debuttato sul mercato italiano per combattere la Nissan Qashqai: questa la mia opinione. Trazione anteriore, la 3008 ha il Grip Control e pneumatici Mud & Snow: insomma, pur non essendo un 4x4, vuol farti trovsre a tuo agio anche nei...
Nissan GTR: cominciano le vendite in Italia - NanoPress
La fantasia di Nissan per le GTR destinate al mercato italiano non è mancata di certo, si pensi che il debutto è stato fissato alle ore 7,26 del pomeriggio del 20 maggio scorso, ciò in quanto al Nurburgring la vettura ha registrato dei tempi di...
Nissan, AD vede ritorno all'utile in 2010/2011 - Reuters Italia
TOKYO (Reuters) - Carlos Ghosn, AD di Nissan Motor Co e Renault SA, non ha intenzione di dimettersi prima che la società torni a fare utili. Ghosn, che nel 1999 è stato mandato da Renault a guidare Nissan inizialmente come direttore finanziario,...
Un giro record per la Nissan GT-R al Nurburgring - Motori.it
Ci si perdoni l'uso delle "lettere", ma il tempo-monstre ottenuto dalla Nissan GT-R sul vecchio circuito del Nurburgring è un avvenimento di quelli che si fanno ricordare. Il risultato, cui la supersportiva della Casa giapponese è arrivata nei giorni...
Fast & Furious: rubata la Nissan di Paul Walker - Omniauto
La Nissan Skyline GTR che Paul Walker, alias Brian O'Connor, ha guidato in "Fast and Furious - Solo parti Originali" è sparita dallo stabilile di Sun Valley (Los Angeles) dove era custodita. L'autore del furto è tuttora ignoto, ma il fatto che una...

Nissan Skyline GT-R

Skyline GTR.jpg

La Nissan Skyline GT-R è un'autovettura prodotta dalla casa automobilistica nipponica Nissan Motor (ora gruppo Renault) in cui è raccolta tutta l'esperienza maturata dalla stessa nell'ambito delle corse. Fa parte della serie Skyline, nome utilizzato dalla Nissan sin dal 1957 e comprendente vari tipi di automobile di classe "media".

Le GT-R, ad eccezione della 35, sono classiche coupé due porte derivate dalla Skyline sedan di serie.

Il motore che equipaggia la 34, l' RB26DETT, sei cilindri in linea di 2568 cc sovralimentato mediante l'ausilio di due turbocompressori a geometria variabile, riesce a erogare oltre 300 cavalli sebbene un accordo tra le case automobilistiche giapponesi vieti di superare quota 280. L'auto è inoltre dotata sia di una complessa trazione integrale che si adatta ad ogni tipo di strada e che permette anche alle ruote posteriori di sterzare di pochi gradi (quattro ruote sterzanti, una soluzione tecnica derivata dalle corse rally), sia di un avanzato sistema di controllo elettronico della trazione, conosciuto con l'acronimo di Attesa-Ets (Advanced Total Traction Engineering System for All: Electroni Torque Split).

Della R34 abbiamo inoltre le versioni M-Spec Nur, V spec, V spec 2, V spec N1 e le rarissime Z-tune, elaborate dagli stessi ingegneri della Nismo e prodotte in soli 20 esemplari con un costo di elaborazione pari a 30.000 euro ed un aumento di potenza che supera i 500 CV. Vi sono altre GT-R (R34) modificate da Nismo (Nissan motorsports international) prima della Z-tune. Del 1999 è la R-tune (450 CV).

La GTT34(o GTS) è l'unico modello a montare il propulsore "Neo Turbo 2500""(6 cilindri in linea, 2500 cc, single turbo) ed è a trazione posteriore, a differenza delle GT-R che sono 4WD.

La velocità massima dichiarata dalla casa è 265km/h autolimitata a 250 km /h e l'accelerazione da 0 a 100km/h è di 4.9 secondi. Unica pecca, se la si può definire tale, è che le Skyline sono disponibili solamente con guida a destra in quanto commercializzate solo per il Giappone.

Tra l'altro, nel paese del sol levante, alcuni esemplari di questo modello sportivo sono stati forniti in dotazione anche alle forze di Polizia.

Da più di 10 anni la Skyline è impiegata anche nelle corse automobilistiche, tra i principali team che l'hanno utilizzata vi sono Calsonic, Pennzoil e Zexel.

Per la parte superiore



Nissan Cherry

Nissan Cherry 1200 X-1 002.jpg

La Datsun Cherry (チェリー), nota in seguito anche come Nissan Cherry, è stata una serie di piccole vetture Nissan Motor Co., che furono le prime trazione anteriore di linea prodotte dalla casa automobilistica giapponese.

Dalla Cherry è stata derivata la Arna, venduta sul mercato europeo, come Nissan Cherry Europa e in Giappone, come Nissan Pulsar Milano. Queste vetture avevano solo lievi differenze nelle griglie del radiatore, nello sterzo e nei tessuti.

In Europa, la E10 è stata chiamata Datsun 100A (Datsun era il marchio utilizzato in luogo di quello Nissan per il mercato europeo a quel tempo) (con motore A10) o Datsun 120A (con motore A12 disponibile solo per la versione coupé). Si dice che in alcuni mercati è stato utilizzato anche il nome di Cherry Datsun 1000, pur tuttavia il nome Datsun 1000 viene normalmente associato con la Nissan Sunny.

Il periodo di produzione va dal 1970 al 1974, le carrozzerie disponibili erano di berlina a 2 e 4 porte, station wagon tre porte e coupé.

Nell'ottobre 1970 la E10 inizia le vendite in Giappone; inizialmente solo nelle versioni berlina 2 e 4 porte. Nello stesso anno viene esposta al 17 ° salone di Tokyo la concept car "270X" basata sulla Cherry.

Alla fine del mese di settembre 1971 viene aggiunta la versione coupé e nel marzo 1972 quella station wagon. In Giappone la Cherry viene anche utilizzata come vettura apri corsa nelle competizioni.

Nel 1973 viene presentata la Cherry Coupé 1200X R-1 e, nello stesso anno vengono introdotti alcuni aggiornamenti estetici a tutta la serie.

La seconda generazione della Cherry era conosciuta come F-II in Giappone e come Datsun F10 in Nord America. Si è trattato della prima trazione anteriore Nissan venduta su tale mercato. Anche questa nuova versione manteneva le sospensioni a quattro ruote indipendenti.

Venne reso disponibile anche un cambio di tipo semi-automatico, chiamato "Sportmatic", che ha utilizzato un convertitore di coppia eliminando la necessità di una frizione.

In Europa l'F10 era conosciuto come Datsun F-100A II (con il motore A10) o F-120A II (con motore A12); quest'ultimo è stato il modello più diffuso.

In Nuova Zelanda le 100A berlina 4 porte (A10 motore 1.0L) hanno rappresentato il modello di minor cilindrata mai prodotto in quella nazione, inferiore con i suo 988cc anche alla Mini equipaggiata da un 998cc.

La vendita della seconda serie è iniziata in Giappone nel Settembre 1974 ed è proseguita sino al Maggio 1978; in quella data è stata presentata la Pulsar che ha fatto cessare l'uso della denominazione Cherry sul mercato interno.

Il modello N10 del 1978 era conosciuto come Pulsar in Giappone, ma è stato chiamato Cherry in Europa. La carrozzeria era molto squadrata, seguendo la moda del tempo al di fuori dell'Europa, similarmente ai modelli concorrenti come la Toyota Corolla e la Honda Civic del periodo. I propulsori rimasero gli stessi della versione precedente.

Per la sua particolare conformazione si era presupposta la possibilità di una versione a trazione posteriore destinata ai paesi emergenti ma non è mai entrata in produzione.

Le versioni disponibili erano nella classica conformazione berlina a 2 e 4 porte oltre che in quella hatchback a 3 e 5 porte, completate dalle versioni coupé, van e station wagon.

Nel 1981, oltre che essere sottoposta ad un lifting, la Cherry fu equipaggiata dalla nuova serie di propulsori della serie "E". In base alla politica aziendale, dal 1982 iniziò a sparire il marchio Datsun sostituito da quello Nissan.

Per la parte superiore



Nissan Qashqai

Nissan Qashqai vl red 2006 EMS.jpg

La Qashqai è un automobile facente parte della tipologia dei crossover, ovvero un incrocio tra una berlina media e un SUV, che è stata prodotta a partire dalla fine del 2006 dalla Nissan in Europa.

Presentata al Salone dell'automobile di Parigi nell'ottobre 2006, la Qashqai è stata interamente sviluppata dal centro di ricerche europeo della Nissan. La vettura usa motori Renault (Renault e Nissan fanno infatti parte di un medesimo gruppo franco-nipponico) ed è costruita su un pianale sviluppato dalle due case che servirà per costruire il SUV medio di casa Renault, il Koleos.

L'idea della Qashqai è nata nel 2004 quando la Nissan portò a Ginevra il Qashqai concept, vettura di medie dimensioni votata soprattutto all'utenza giovanile. L'idea si è sviluppata e in tempi ridotti si è arrivati alla Qashqai di serie che, a parte il nome, condivide ben poco con il concept, infatti lo stile è meno hi-tech e più tradizionalista. La Qashqai è disponibile sia con la trazione anteriore sia con la trazione integrale.

Il nome deriva da una popolazione nomade dell'Iran ed è stato scelto dalla Nissan pensando che anche gli acquirenti di quest'autovettura debbano essere anch'essi di natura nomadi.

La Qashqai ha ottenuto 5 stelle al test EuroNCAP, ed è la vettura che protegge meglio gli occupanti adulti con ben 37 punti.

Per la parte superiore



Nissan Primastar

SAG2004 127 Nissan Primastar.JPG

Il Primastar al Motorshow di Ginevra nel 2004.

Il Nissan Primastar è un veicolo commerciale medio uguale al Renault Trafic e all'Opel Vivaro, lanciato nel 2001 con il marchio Nissan in seguito all'acquisizione della casa nipponica da parte di Renault.

La Nissan aveva già prodotto veicoli commerciali indipendenti come il Nissan Vanette, di cui il Primastar prende praticamente posto in quel settore.

Il Primastar, oltre alla versione Van, ha anche le versioni Avantour e Combi, pulmini da 8-9 posti.

Sono disponibili due interassi e due altezze del tetto, così come tre motori diesel e uno a benzina.

Il Primastar si distingue dal disegno anteriore non convenzionale, rispetto ai competitori Ford Transit e Volkswagen Transporter.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia