Mosso

3.4215152783504 (2389)
Inviato da david 04/05/2009 @ 16:10

Tags : mosso, piemonte, italia

ultime notizie
Borsa Francoforte: indice Dax poco mosso - Borsa Italiana
MILANO (MF-DJ)--L'indice Dax scambia sulla parita' a 4837,1 punti dopo una lieve flessione in avvio di seduta. Alcuni trader spiegano che la scarsita' di notizie provenienti dal corporate e l'assenza di dati macro rilevanti contribuiscono a non fornire...
FTSE Mib poco mosso nell'ultima seduta settimanale - La Stampa
Seduta caratterizzata da una ridotta volatilita' quella odierna per il FTSE Mib, che sta cercando di avere la meglio sulle resistenze di area 19250 senza tuttavia troppa convinzione. La permanenza al di sopra dei 19030 punti garantisce la possibilita'...
Maltempo; Pioggia per tutto il week end, mari mossi - APCOM
Brutte notizie anche per chi ha deciso di andare al mare: agitato il Mare di Sardegna ei mari circostanti le Bocche di Bonifacio; tendenti a molto mossi i restanti bacini di Ponente; da molto mosso a localmente agitato l'Adriatico settentrionale....
Listino poco mosso, bene Ubi e Cir - lamiafinanza
All Share e Ftse Mib alle 10 segnano -0,01 e +0,10 per cento. Debole Fiat, acquisti su Prysmian Dopo un'apertura positiva, la Borsa di Milano è in cerca di spunti e viaggia con gli indici contrastati e sostanzialmente vicini alla parità....
Un SABATO sotto il segno dell'instabilità - MeteoLive.it
Mar Ligure poco mosso. Sul nord-est tempo instabile su tutte le regioni. Temporali anche intensi al primo mattino su Veneto ed Emilia Romagna, in attenuazione prima di mezzogiorno. Nel pomeriggio sconfinamento di nubi imponenti dalla fascia prealpina...
Meteo Emilia Romagna per il Week-End - NotiziarioItaliano.IT
Il mare sarà molto mosso al largo e mosso sotto costa. Nel pomeriggio e verso sera il cielo si manterrà molto nuvoloso o coperto, con parziali schiarite su nord ovest. Possibili precipitazione a carattere temporalesco o di rovescio e visibilità...
Flash - Futures FTSE Mib poco mosso in avvio di seduta - Reuters Italia
FTITLMS --- 21.007,45 FTSE MIB FUT GIU IFSM9 19.800 19.780 FTSE MIB FUT SET IFSU9 19.650 19.635 * Il futures FTSE Mib giugno parte poco mosso, in sintonia con le altre borse europee. * Supporto forte in area 19.600-550, la cui rottura fornirebbe un...
Previsioni 19 giugno con PORTOSOLE e ASSONAUTICA - Sanremonews
Mare in crescita a mosso o molto mosso, poi agitato la sera. Domani, domenica e lunedì cielo sereno o poco nuvoloso, con instabilità pomeridiana nell'entroterra. Vento intorno Nord-Est, 10/20 nodi localmente 22, in indebolimento progressivo da domenica...
TEMPO: PREVISIONI FINO ALLE 24 DI OGGI - ANSA Valle d'Aosta
Mari: mosso il canale di Sardegna; mossi il mar di Sardegna e l'adriatico settentrionale con moto ondoso in diminuzione; poco mossi l'adriatico centrale e meridionale e lo jonio settentrionale con moto ondoso in aumento; poco mossi i restanti bacini....

Mosso

Mosso - Stemma

Mosso (in piemontese Mòss) è un comune di 1.692 abitanti della provincia di Biella, creato nel 1998 dalla fusione dei comuni di Mosso Santa Maria e Pistolesa (l'unificazione è entrata in vigore il 1 gennaio 1999).

È uno dei principali comuni che fanno parte della Comunità Montana Valle di Mosso e assieme al vicino comune di Valle Mosso fu gravemente danneggiato da una alluvione che interessò tutta la valle nel 1968.

Sede del ponte della Pistolesa - luogo di lancio per il bungee jumping - ha dato i natali a molti componenti della famiglia Sella, fra cui Quintino Sella, politico, studioso ed economista e fondatore del Club Alpino Italiano, nativo della frazione Sella (fino al 1938 sede del comune di Valle Superiore Mosso, poi interamente accorpato a Mosso Santa Maria), e Bartolomeo Sella, medico e filantropo, cui è intitolata una statua nella piazza principale della cittadina.

Il toponimo viene fatto derivare dal latino Moxi, Muxi, Moxum, indicanti forse il nome di una delle più antiche comunità del Biellese orientale. Un altro significato potrebbe essere attribuito al termine in rapporto all'instabilità geologica del terreno.

È citato tra i territori donati il 30 dicembre dell'anno 962 dall'imperatore Ottone I al conte Aimone di Lomello.

Nel 999, prima che venisse infeudato al potente casato dei Bulgaro, venne concesso dall'imperatore Ottone II al vescovo Leone di Vercelli.

Di particolare rilievo è la parrocchiale della Beata Vergine Maria Assunta, risalente al 1650 e rifacimento di un precedente luogo di culto a sua volta edificato nel 1326 sui resti di una chiesa del 1200 distrutta da Fra' Dolcino, l'eretico che sulle montagne attorno a Mosso aveva il proprio quartier generale.

Il campanile tardo romanico è l'unico elemento che rimane dell'antica chiesa. Realmente ultimata solo cinquant'anni dopo la sua edificazione, nel 1705, venne ulteriormente trasformata fra il 1732 e il 1734. Nel 1875, infine, vennero rifatti la facciata e il pronao in stile neoclassico.

La piazza ove sorge la chiesa è sede di mercato nel giorno di lunedì.

Fra i luoghi di culto cristiano presenti nella zona sono da segnalare, in direzione di Bioglio, il santuario di Banchette ed il santuario di Nostra Signora della Brughiera, situato sul confine dell'antica Mosso Santa Maria con il territorio del comune di Trivero.

Il viadotto di località Pistolesa è sede del primo bungee jumping center permanente italiano e per le sue dimensioni - 152 metri di altezza e 350 metri di lunghezza - è stato soprannominato - Colossus. Attivo dalla metà degli anni novanta, richiama appassionati di questa specialità di sport estremo da ogni parte del mondo. Si calcola siano stati effettuati dall'apertura del centro oltre cinquantamila salti. La rete televisiva inglese BBC nel 2003 ha scelto questa location per il proprio programma scientifico Body Hits.e il ponte piu alto d'europa.

Il ponte è anche tristemente famoso per i numerosi suicidi di persone che si sono gettate da esso.

Per la parte superiore



Strona di Mosso

L'altissimo viadotto che scavalca il Rio Poala tra Pistolesa e Mosso Santa Maria

Lo Strona di Mosso è un torrente del Piemonte, affluente in sinistra orografica del Cervo (torrente). Il suo corso si sviluppa interamente in Provincia di Biella. L'intero bacino dello Strona ha un perimetro di 49 km.

Nasce poco a sud del Bocchetto di Sessera e solca la gola di Camandona, ove viene trattenuto nell'invaso artificiale di Ponte Vittorio originando un laghetto ricco di trote. Da qui forma la Valle di Mosso o Vallestrona (omonima a quella del Cusio, in provincia di Verbania), densamente abitata e ricca di opifici tessili.

Aggirato il Monte Rovella il corso il torrente si dirige verso sud-est; raggiunta Cossato esce nella pianura agricola per confluire infine nel Cervo. Rappresenta il corso d'acqua più significativo del Biellese centrale e la valle che forma è molto caratteristica per un paesaggio dove una massiccia presenza di stabilimenti industriali coesiste con i bei boschi che ammantano le pendici delle montagne circostanti. Nella zona della confluenza dello Strona nel Cervo l'erosione ha scavato caratteristiche formazioni note come canyon di sabbia nei depositi di sabbia compatta e rossiccia attraversati dagli alvei dei due torrenti. Questi depositi sabbiosi vengono poi scavati in alcuni punti dall'azione erosiva dei ciottoli trasportati dalla corrente che produce marmitte di sabbia, analoghe come meccanismo di formazione alle marmitte dei giganti presenti nei torrneti di montagna.

La purezza e le proprietà chimiche delle sue acque sono state fonte della fortuna del comparto tessile della valle per il lavaggio delle pezze, ancor prima che inesauribile sorgente di energia cinetica. Il torrente subisce tuttora numerosi prelievi idrici per uso industriale e promiscuo. Significativo tra questi quello della Società Acquedotto Industriale Vallestrona, che ha in gestione il già citato invaso di Ponte Vittorio a Camandona per uso industiale e irriguo. Le piene dello Strona hanno causato danni anche gravissimi durante gli eventi alluvionali che hanno coinvolto il Biellese; quello del novembre 1968 è stato forse il più rovinoso. Lo stato ambientale delle acque del torrente è stato classificato al 2002 dalla Regione Piemonte come "BUONO" fino a Veglio, "SUFFICIENTE" a Cossato, essendo il tratto di valle caratterizzato da immissioni di origine civile e industriale e dalla presenza di residui di prodotti fitosanitari.

Per la parte superiore



Angelo Mosso

Angelo Mosso.jpg

Angelo Mosso (Torino, 30 maggio 1846 – Torino, 24 novembre 1910) è stato un medico, fisiologo e archeologo italiano.

Nato in una famiglia operaia, acquistando così una certa abilità manuale e la passione per la costruzione di strumenti meccanici per aver aiutato da ragazzo il padre fabbro. Si laureò in medicina a Torino nel 1870 e svolse la professione medica, in qualità di ufficiale medico, a Firenze, Napoli, Salerno e Messina. Nel 1873 iniziò l'attività di ricerca presso il laboratorio di fisiologia di Firenze diretto da Moritz Schiff; due anni dopo si recò a Lipsia, dove nel biennio 1874-1875 fu allievo del grande fisiologo Carl Ludwig, apprendendo pertanto la tecnica del metodo grafico automatico. Prima di ritornare in Italia prosegì gli studi con Ernst Wilhelm von Brücke, Emil Du Bois-Reymond, Claude Bernard e soprattutto Étienne-Jules Marey del quale divenne amico fraterno.

Nel 1875 fu nominato professore di farmacologia a Torino e nel 1879, all'età di 33 anni, successe a Jakob Moleshott alla cattedra di fisiologia, di cui fu direttore per 25 anni.

Tra le sue numerose ricerche, si ricordano quelle quelle sulla paura, sul lavoro muscolare, sull'altitudine. Si interessò anche di problemi sociali quali i problemi educativi e le attività ricreative e sportive, .

Durante gli ultimi anni della sua vita, fra il 1907 e il 1910, Mosso eseguì delle ricerche archeologiche a Creta cercando inoltre di quantificare i dati antropometrici dei reperti. Partecipò inoltre a numerose campagne di scavo nel Sud dell'Italia: in Sicilia, in Calabria, a Tarquinia e in Puglia.

Nel 1904 fu nominato senatore.

Per la parte superiore



Comunità Montana Valle di Mosso

Per favore, aggiungi il template e poi rimuovi questo avviso. Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

La Comunità Montana Valle di Mosso si sviluppa all'interno della Valle di Mosso, all'interno del territorio delle Prealpi biellesi.

Per la parte superiore



Valle Mosso

Valle Mosso - Stemma

Valle Mosso (in piemontese La Val Mòss) è un comune di 3.807 abitanti della provincia di Biella.

Fino al 1929 era diviso in due comuni: Valle Mosso (fino al 1916 Valle Inferiore Mosso), e Croce Mosso, oggi erroneamente scritto Crocemosso. La denominazione di "Valle Inferiore" era dovuta al fatto che fino al XVIII secolo il paese era unito in un unico cantone con "Valle Superiore Mosso" (dal 1938 borgata Sella del comune di Mosso Santa Maria, oggi Mosso).

Il patrono è sant'Eusebio di Vercelli, festeggiato il 2 agosto.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia