Memphis Grizzlies

3.4457364341047 (774)
Inviato da david 06/03/2009 @ 16:15

Tags : memphis grizzlies, nba, basket, sport

ultime notizie
Adriana sarebbe incinta - Gossip News
... Secrets dalle curve prorompenti e gli occhi di ghiaccio, nonostante i capelli scuri, aspetterebbe un bel pargolo, per la felicità del marito Marko Jaric, ex della Virtus e della Fortitudo a Bologna e ora guardia dei Memphis Grizzlies negli Usa....
Southwest Division News: le escluse dai playoffs - Basketnet.it
Stiamo parlando ovviamente dei Memphis Grizzlies, una delle franchigie colabrodo della NBA. I Grizzlies hanno infatti chiuso la stagione regolare con il record di 24 vittorie e ben 58 sconfitte; di peggio nell'NBA hanno fatto solo i Kings,...
La classifica delle cento donne più sexy del mondo: la "baskettara ... - Blogosfere
... assai nota: trattasi di Adriana Lima della quale abbiamo già parlato più volte (clicca sul suo nome per leggere gli articoli precedenti) per il suo matrimonio con Marko Jaric, ex giocatore di Virtus e Fortirudo ora in NBA con i Memphis Grizzlies....
Main event: NBA Draft lottery — Memphis Grizzlies - NewsOK.com
Memphis has fallen from the top spot three times, in 2008, 2007 and 1997. And when the Grizzlies finished with the worst record in 1996, they were prohibited from selecting in the top spot because of an expansion agreement....
Reported Pot Possession Charge Faces Grizzlies Forward Miles - AHN
Fairview Heights, IL (AHN) - Memphis Grizzlies forward Darius Miles was arrested Wednesday after police found marijuana in his car during a routine traffic stop. Miles, 27, was released on a $100 bond after being charged with a misdemeanor possession...
SI: Grizzlies' Heisley ranks as third worst NBA owner - Bizjournals.com
Memphis Grizzlies owner Michael Heisley is the third worst owner in the NBA, according to a new report by SportsIllustrated.com. Heisley ranks behind perennial worst owner in the league, Donald Sterling, owner of the Los Angeles Clippers,...
Geoff Calkins: In draft, it's not all about way ball bounces - Memphis Commercial Appeal
And if you don't feel particularly sorry for me this morning, why should you feel sorry for the Memphis Grizzlies on Tuesday night? That's when Grizzlies coach Lionel Hollins will take his place on stage at the NBA draft lottery....
Vipers' Players Work at Grizzlies' Camp - KRGV
MEMPHIS - And while most of the NBA talk is about the playoffs, some teams are already scouting for next year. Three Vipers' players, including 7-footer Kurt Looby, have just finished three days of free agent camp for the Memphis Grizzlies....
NBA Trade Watch: Top Eight - HoopsWorld
5) Darko Milicic, Memphis Grizzlies - The Grizzlies are in a similar position as the Thunder. They have plenty of cap space and a number of bright young pieces (OJ Mayo, Rudy Gay, Mike Conley and Marc Gasol). Where they didn't the growth and...
Mission Impossible? Grizzlies Seek To Build Around Rudy Gay, OJ Mayo - Bleacher Report
by A. Enslen Butler (Contributor) With a 24-58 record in 2009, the Memphis Grizzlies' three-year plan to the NBA's Western Conference playoffs may be starting to look unrealistic. As the 2009 NBA Draft looms, the Grizzlies will be looking to add depth...

Memphis Grizzlies

Memphis Grizzlies logo.png

I Memphis Grizzlies sono una delle trenta squadre di pallacanestro che militano nella NBA (National Basketball Association), il campionato professionistico degli Stati Uniti d'America.

I Vancouver Grizzlies iniziarono a giocare nell'NBA nel 1995, assieme ai Toronto Raptors. Entrambe le squadre erano simbolo della crescita dell'NBA, e furono le prime squadre basate in Canada dai tempi dei Toronto Huskies (1946-47). I Grizzlies furono inizialmente composti da giocatori presi da altre squadre tramite un "expansion draft", cui si aggiunse la prima scelta Bryant Reeves. La prima stagione dei Grizzlies fu tipica delle nuove squadre, finirono con il peggior record dell'NBA. Nel 1996, i Grizzlies ottennero una delle posizioni più alte nel draft, prendendo Shareef Abdur-Rahim come terza scelta. Nonostante il gioco solido, i Grizzlies continuarono a lottare, ottenendo nuovamente il peggior record dell'NBA.

Nel 1997, arriva Antonio Daniels, con la quarta scelta, e qualche miglioramento, con la sesta posizione finale. Comunque, il 1998 avrebbe riportato la squadra in ultima posizione, nonostante l'eccellente gioco mostrato dalla matricola Mike Bibby. Nella stagione accorciata dallo sciopero dei giocatori, i Grizzlies vinsero solo 8 partite.

Dopo la serrata dei giocatori NBA, il pubblico dei Grizzlies iniziò a calare, e la squadra cominciò a perdere soldi. La proprietà della squadra venne trasferita alcune volte, ma niente sembrava in grado di aiutare. Anche il fatto che i Grizzlies non fossero competitivi non fu d'aiuto.

Nel 2001, nonostante le iniziali promesse di lasciare la squadra a Vancouver, il proprietario, Michael Heisley, la spostò a Memphis (Tennessee). molti ritengono che Heisley acquistò la squadra con il solo intento di spostarla.

La squadra si spostò a Memphis per la stagione 2001-02. Jerry West venne nominato direttore generale nel 2002. Durante la stagione 2002-03 Hubie Brown divenne allenatore dei Grizzlies, e vinse il Premio allenatore dell'anno NBA. I Grizzlies arrivarono ai playoff per la prima volta nella primavera del 2004.

Per la parte superiore



NBA Europe Live Tour

L'NBA Europe Live Tour è una manifestazione creata dall'NBA nella stagione 2005/2006 che consiste nello sviluppo dei rapporti tra basket NBA e basket europeo, portando nel continente europeo squadre NBA per i Training Camp e alcune partite di preseason.

Nella prima edizione hanno partecipato quattro squadre NBA e sei squadre europee. Le squadre NBA erano San Antonio Spurs, Phoenix Suns, Los Angeles Clippers e Philadelphia 76ers, mentre le squadre europee erano il CSKA Mosca, il Maccabi Tel Aviv, il Winterthur Barcellona, la Lottomatica Roma, il BC Khimki e l'Asvel Villeurbanne.

Nella seconda edizione, svoltasi tra il 6 e l'11 ottobre 2007, i protagonisti per l'NBA erano i Toronto Raptors, i Boston Celtics, i Memphis Grizzlies e i Minnesota Timberwolves e per l'Europa l'Efes Pilsen Istanbul, la Lottomatica Roma, l'Unicaja Malaga, il Real Madrid e l'MMT Estudiantes. Prima dell'NBA Europe Live Tour, molte squadre NBA hanno partecipato al McDonalds Open, evento che, a parte la prima edizione a Milwaukee, si è sempre svolto in Europa.

Per la parte superiore



Jerry West

Jerry West.jpg

Jerome Alan "Jerry" West (Chelyan, 28 maggio 1938) è un ex cestista, allenatore di pallacanestro e dirigente sportivo statunitense, professionista nella NBA.

Ha avuto una delle più scintillanti carriere nel basket professionistico, prima come giocatore, poi in qualità di coach e quindi come dirigente. È stato inserito nella Hall of fame nel 1980, e la sua silhouette è stata utilizzata dalla NBA per il logo ufficiale.

Così come molti altri giocatori NBA, West era un giocatore di classe superiore già nella High School e al College, quando trascinò la West Virginia University alla finale del campionato NCAA del 1959 (dove vinse il titolo di MVP), prima di cominciare i suoi 14 anni di carriera con i Los Angeles Lakers. Ha anche giocato, e co-capitanato con Oscar Robertson, la nazionale USA campionessa olimpica alle Olimpiadi di Roma 1960.

Tra i vari soprannomi affibiatigli spiccano Mr. Clutch, per la sua abilità nel prendere un tiro nelle situazioni chiave, e Zeke from Cabin Creek, datogli dal compagno di squadra Elgin Baylor e al quale West non era particolarmente appassionato.

Il 26 novembre 2005 il suo numero 44 è diventato il primo numero di maglia ritirato dalla West Virginia University (venne ritirato anche dai Los Angeles Lakers). Suo figlio Jonnie West ha firmato con la WVU nel 2006.

Jerry West ha frequentato la West Virginia High School dal 1952 al 1956. È stato nominato All-State dal 1953 al 1956 e All-American nel 1956, quando ha vinto anche il West Virginia Player of the Year, dopo essere diventato il primo giocatore della High School a segnare più di 900 punti in una stagione (32,2 di media a partita, nel 1956). Ha anche condotto la East Bank alla finale statale nello stesso anno. Grazie al suo fenomenale campionato, la scuola dell'East Bank cambia il suo nome ogni anno, nello stesso giorno, in West Bank.

Ha giocato nella West Virginia University Mountaineers, a Morgantown, West Virginia, dal 1956 al 1960. Durante gli anni del College, è stato inserito nell'All-Southern Conference (1958-60), nell'All-American Second Team (1958), e nel The Sporting News All-America First Team (1959-60). Nella sua carriera alla WVU ha firmato 24,8 punti e 13,3 rimbalzi a partita.

In aggiunta ai giochi Olimpici, ha vinto una medaglia d'oro ai Campionati Panamericani nel 1959.

Draftato nella NBA, West ha giocato per tutto il corso della sua carriera nei Los Angeles Lakers (dal 1960 al 1974). Nonostante sia stato il compagno di squadra dell'Hall-of-Fame scorer Elgin Baylor per molti anni, West ha comunque realizzato più di 30 punti a partita in quattro diverse stagioni e comandato la classifica marcatori nel 1969-70. Eccellente playmaker, West è stato il miglior assist-man della lega nel 1971-72. Nonostante le palle rubate non fossero contate dalla Nba fino all'ultima stagione di West, a trentacinque anni Mr. Clutch è diventato il primo giocatore a far registrare 10 recuperi in una sola partita, ancora oggi record della franchigia dei Lakers. Il giorno del suo ritiro, West aveva segnato 25.192 punti, 27,0 di media a partita, e siglato 7.160 tiri liberi e 6.238 assists.

West è stato inserito nell' NBA All-Defensive First Team quattro volte (l'NBA All-Defensive First Team non esisteva ancora prima della nona stagione da professionista di West), dieci nell'All-NBA First Team e tredici volte nell'All-Star team. Ha vinto l'MVP all'All-Star Game nel 1972. È l'unico giocatore nella storia ad aver vinto il titolo di MVP delle finali nonostante fosse schierato nella formazione perdente. Accadde nel 1969 contro Boston, nel primo anno in cui fu assegnato il riconoscimento. Nel 1980 è stato inserito nell' NBA's 35th Anniversary All-Time Team. Il logo della NBA sulle maglie dei giocatori porta la sua inconfondibile sagoma.

Additato come uno dei più leggendari tiratori nella storia della NBA, West ha siglato 29.1 punti a partita in 153 gare di playoff, con 40.6 di media nelle undici partite disputate nel 1965, e ha realizzato uno dei tiri più famosi della storia della NBA, da una distanza di sessanta piedi sul filo della sirena, nella finale del 1970 contro i New York Knicks, durante i supplementari. I Lakers perderanno sia la gara che la finale. West ha giocato nove finali NBA, vincendo un solo titolo nel 1971-72, stagione nella quale i Lakers stabilirono un record nello sport nordamericano moderno con 33 vittorie consecutive. Due anni dopo l'impresa West si è ritirato, diventando coach dei Lakers e trascinando la franchigia ai playoff in tre stagioni dal 1976 al 1979, diventando poi dirigente del club in diverse posizioni.

Nel 1982 Jerry West è stato nominato general manager dei Lakers e attraverso ottimi scambi e chiamate al Draft ha mantenuto i Lakers nell'elite della NBA per la restante decade. La squadra di quegli anni fu costruita attorno alla base costituita da Magic Johnson, Kareem Abdul-Jabbar e James Worthy e vinse quattro campionati nel 1982, 1985, 1987 e 1988, diventando la prima squadra a vincere per due anni di fila il titolo dai tempi della dinastia dei Boston Celtics negli anni sessanta, quando i biancoverdi vinsero nel 1968 e 1969.

Dopo una fase negativa all'inizio degli anni novanta, West vinse l'NBA Executive of the Year Award nel 1995, quando i suoi Lakers ottennero l'accesso ai playoffs. West ebbe il merito di prendere Kobe Bryant e firmare il free-agent Shaquille O'Neal. I due trascineranno la squadra alla vittoria di tre titoli NBA.

Nel 2002 i Memphis Grizzlies lo assunsero in qualità di direttore generale. West ricostruì quello che era uno dei peggiori team della Nba. Nel 2004 i Grizzlies toccarono le 50 vittorie per la prima volta nella loro storia e West fu nominato NBA Executive of the Year per la seconda volta.

Attualmente vive a Memphis con la moglie e il figlio di 17 anni, che gioca attualmente nella West Virginia University.

Per la parte superiore



FedExForum

FedExForum.jpg

Il FedExForum è un palazzetto polivalente situato nel centro di Memphis, Tennessee. Ospita i Memphis Grizzlies di NBA e la squadra maschile di basket dell'University of Memphis (i Tigers). Entrambe le squadre giocavano precedentemente alla Pyramid Arena. I diritti di denominazione sono stati acquistati nel 2004 dalla più famosa azienda di Memphis, la FedEx.

Per la parte superiore



Mike Miller

Michael Lloyd "Mike" Miller (Mitchell, 19 febbraio 1980) è un cestista statunitense, professionista nella NBA con i Minnesota Timberwolves.

Nato da Tom e Sheryl, entrambi educatori, ha tre fratelli, chiamati Ryan, Jared e Chelsey, anchessi giocatori di basket al college. Sposato con Jennifer, conosciuta all'università, hanno due figli: Mason e Mavrick. Ha frequentato la University of Florida dal 1998 fino al 2000. Da sophomore, ha condotto i Gators alla finale NCAA, persa poi contro la Michigan State University. Ha messo a segno forse il tiro più drammatico del torneo di quell'anno nel primo round contro la Butler. I Gators erano sotto di un punto, quando nell'ultima azione della gara Miller andò verso il canestro e appoggiò il pallone a tempo quasi scaduto. La stessa estate, venne preso con la quinta scelta assoluta nel draft NBA del 2000 dagli Orlando Magic. Miller ha poi vinto il prestigioso titolo di Rookie del 2001, in cui è stato l'unico che al primo anno ha giocato in tutte le 82 partite stagionali. È attualmente in forza ai Minnesota Timberwolves nella NBA.

Ha ricevuto il premio di sesto uomo dell'anno per la stagione 2005-06. Ha realizzato in media 13,7 punti, 5,4 rimbalzi e 2,7 assist a partita con il 47% dal campo e il 41% dietro l'arco dei tre punti, giocando in media 30,6 minuti a partita.

Dopo la stagione NBA 2006-07, Miller è stato convocato nello USA Basketball team. Il 26 giugno 2008 è stato inserito nella trade che ha portato O.J. Mayo, Marko Jaric, Greg Buckner e Antoine Walker ai Memphis Grizzlies in cambio di Kevin Love, Brian Cardinal, Jason Collins e dello stesso Miller.

Veste il numero 33 in onore di Larry Bird. Oltre al basket, i suoi hobby preferiti sono guardare il football americano e la boxe, la pesca e il golf.

Il 3 gennaio, 2007 Miller ha messo a bersaglio 9 triple nella vittoria sui Golden State Warriors, battendo il precedente record per i Grizzlies di Sam Mack (8 nel febbraio 1999). Nelle due gare precedenti Miller aveva realizzato 7 triple. Ciò fa di Miller il primo giocatore NBA a mandare a canestro almeno sette triple in tre gare consecutive dai tempi di George McCloud dei Dallas Mavericks nel 1996.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia