Malaga

3.433463796524 (1022)
Inviato da murphy 25/02/2009 @ 13:50

Tags : malaga, spagna, europa, esteri, squadre nazionali europee, calcio, sport

ultime notizie
Lazio, arriva Eliseu: il centrocampista del Malaga a Roma lunedì - Il Messaggero
E' suo, infatti, gran parte del merito se la neopromossa Malaga ha terminato il campionato all'ottavo posto in classifica, sfiorando addirittura la qualificazione all'Europa League. Su di lui c'erano tante squadre, ma la Lazio è stata la più veloce e...
ESTERO - Anche il Malaga su De Sanctis - udineseblog - Calcio Notizie
(TMW) - Nelle ultime ore il Malaga ha effettuato un sondaggio per il portiere italiano Morgan De Sanctis (32), in forza alla squadra turca del Galatasaray. Secondo il quotidiano iberico As, il Malaga avrebbe pensato di acquistare De Sanctis in quanto...
Rinnovi Cagliari Oggi Lopez, domani Lupatelli - Calciomercato.com
Il difensore uruguaiano è in vacanza a Malaga, ma ha già dato il suo accordo per il rinnovo con il sardi. Domani sarà in Sardegna anche Lupatelli, che ha fissato l'incontro con la società nella tarda mattinata: anche per lui non ci dovrebbero essere...
Spagna: sarà finale Tau-Barça! Fuori Real, Malaga ko all'overtime - BasketGround
All.Pascual Malaga conquista la bella al termine di una vera gara playoff vinta dal sangue freddo andaluso negli ultimi minuti, nonostante le assenze di Haislip e Rodriguez ma trascinata da un immenso Boniface Ndong. Ai catalani non è bastato un...
Paisaje y Turismo - Workshop internazionale di Paesaggio - ProfessioneArchitetto
10 posti per il workshop internazionale di Paesaggio a Malaga (Spagna) dal 13 al 18 luglio. La selezione è aperta ai neo laureati in architettura, ai laureandi e agli studenti del 4 e 5 anno dei diversi di Laurea della Facoltà "Ludovico Quaroni" e...
Lotito corteggia Nedved - Il Tempo
La Lazio intanto ha portato a termine l'acquisto di Eliseu Pereira Dos Santos: il club biancoceleste lo ha strappato al Malaga grazie ad una clausola rescissoria. Eliseu è un centrocampista esterno di sinistra che - all'occorrenza - sa adattarsi anche...
Spagna - Playoff ACB: Malaga pareggia i conti - Basketnet.it
Sarà gara 3 a decidere chi, tra Unicaja Malaga e Regal Barcellona, dovra approdare alla finale di Liga Acb. Partita vibrante, equilibrata fin dalle prime battute e risoltasi solamente all'ultimo quarto quella disputata al Martin Carpena di Malaga....
Malaga, ipnosi che simula il bendaggio gastrico - Tifeoweb
Tra le cure estreme per l'obesità – dopo aver provato tutte le diete ei bibitoni che giurano di farci dimagrire anche quando dormiamo - vi è il bendaggio gastrico. Non tutti però, sono psicologicamente o fisicamente pronti ad affrontare un'operazione...

Aeroporto di Málaga

Malaga aeropuerto.jpg

L'Aeroporto di Málaga (IATA: AGP, ICAO: LEMG), è il principale aeroporto che serve la Costa del Sol in Spagna. Situato a sudovest di Málaga, ad appena 8 km dal centro della città e 5 km a nord di Torremolinos, è collegato a 60 nazioni e genera un traffico annuo di 13 milioni di passeggeri; attualmente è dotato di due terminal ma un terzo è in costruzione e sarà ultimato nel 2008, mentre una seconda pista dovrebbe essere aperta nel 2010. L'aeroporto è gestito dall'AENA.

Attualmente l'aeroporto di Málaga è il quarto di Spagna e il terzo della penisola iberica per numero di passeggeri, mentre a livello europeo si situa al ventiduesimo posto. Nel 2006 vi sono transitati 13.076.252 passeggeri, dei quali tre quarti imbarcati su voli internazionali, e vi hanno avuto luogo 127.769 operazioni tra decolli e atterraggi.

Per la parte superiore



Centro di arte contemporanea (Malaga)

Immagine del Centro de Arte Contemporáneo de Málaga

Il Centro di Arte Contemporanea di Malaga (Centro de Arte Contemporáneo de Málaga, o CAC Málaga) è un museo con sede presso l'edificio dell'Antico Mercato dei Maggioristi di Malaga (Spagna), sulla riva destra della foce del fiume Guadalmedina.

Venne inaugurato il 17 febbraio 2003 dalla S.A.R. la Infanta Cristina e fu aperto al pubblico il 23 febbraio 2003.

Si estende su una superficie di 6.000 m², dei quali 2.400 riservati alle esposizioni.

Ispirato al modello tedesco delle Case dell'Arte (Kunsthaus), vuole essere un luogo di riflessione sull'arte contemporanea, un centro aperto e dinamico che tenda a divenire un punto di riferimento non solo a livello spagnolo ma anche sullo scenario europeo per le arti plastiche dei secoli XX e XXI.

Per la parte superiore



Diocesi di Málaga

La diocesi di Málaga (in latino: Dioecesis Malacitana) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Granada. Nel 2004 contava 1.371.185 battezzati su 1.443.353 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Jesús Esteban Catalá Ibáñez.

La diocesi comprende la provincia di Málaga e la città di Melilla.

La sede vescovile è la città di Málaga, dove si trova la cattedrale della Vergine Maria dell'Incarnazione.

Il territorio è suddiviso in 250 parrocchie, raggrupate in 16 arcipresbiterati, a loro volta raggruppati in 7 vicariati.

Probabilmente la diocesi di Málaga fu eretta verso la fine del I secolo, a seguito dell'evangelizzazione della Spagna ad opera dei sette Varones apostólicos inviati dai santi Pietro e Paolo. Tuttavia, il primo vescovo di cui si abbia notizia è san Patrizio, che partecipò al Concilio di Elvira, celebrato tra il 300 e il 313. Dopo di lui le notizie sui vescovi di Málaga si interrompono nuovamente fino al 579.

Durante la dominazione araba le notizie sui vescovi si fanno più rade, dalla fine del VII secolo al XII secolo si ricordano solo cinque vescovi.

Nel XIII secolo e regolarmente nel XV secolo furono nominati per la sede di Málaga vescovi titolari, che non poterono risiedere in città.

A seguito della Reconquista cristiana, la diocesi fu ristabilita il 4 agosto 1486.

Il 10 dicembre 1492 divenne suffraganea dell'arcidiocesi di Granada.

Nel 1587 fu istituito il seminario diocesano, che sarà ospitato in nuovo edificio nel 1819 e sarà trasferito nell'attuale sede nel 1924.

Nel 1719 il vescovo Giulio Alberoni, anche primo ministro fu estromesso dalla sede da Filippo V ed esiliato per motivi politici: la conquista di Sardegna e Sicilia aveva attirato verso la Spagna l'odio delle potenze europee. Si rifugiò in Italia, dove però dovette sottrarsi all'ira di papa Clemente XI, che lo fece imprigionare. Evaso, si nascose fino alla morte del Pontefice. Rinunciò alla sede di Málaga nel 1725.

Nell'aprile 1931, durante il periodo repubblicano, ben 48 chiese ed edifici cristiani furono incendiati, compresi il palazzo episcopale e il seminario. La folla fece irruzione nel palazzo episcopale, dove il vescovo Manuel González García e i suoi compagni di sventura si trovarono circondati dalle fiamme e dalla folla, ma riuscirono a porsi in salvo. Il vescovo si dovette rifugiare a Gibilterra il 13 maggio e fece ritorno segretamente nella diocesi in dicembre, restandovi in incognito fino a giugno del 1932. Poi si recò a Roma e non poté più ritornare: governò la diocesi da Madrid. Nel 1935 il suo successore Balbino Santos Olivera dovette affrontare una situazione tragica, in cui molti sacerdoti e seminaristi erano stati martirizzati, così come circa 2.000 fedeli. Ben presto il vescovo dovette fuggire in esilio a Tangeri, a Melilla, poi a Siviglia e infine ritornò nella diocesi il 15 marzo 1937. Come primo atto celebrò un funerale per i martiri. In seguito profuse le sue energie per la ricostruzione di una diocesi devastata dalla violenza, riedificando chiese incendiate e il palazzo episcopale, del quale erano rimaste solo le mura maestre.

La diocesi al termine dell'anno 2004 su una popolazione di 1.443.353 persone contava 1.371.185 battezzati, corrispondenti al 95,0% del totale.

Per la parte superiore



Provincia di Málaga

Bandiera della provincia di Málaga

Málaga è una provincia della comunità autonoma dell'Andalusia, nella Spagna meridionale.

Confina con le province di Cádice a ovest, di Siviglia a nord-ovest, di Cordova a nord, di Granada a est e con il Mar Mediterraneo a sud.

La superficie è di 7.306 km², la popolazione nel 2003 era di 1.397.925 abitanti.

Il capoluogo è Málaga, altri centri importanti sono Marbella e Vélez-Málaga.

Fino al 1995 ne faceva parte Melilla.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia