Johnny Depp

3.393627293223 (3107)
Inviato da gort 05/05/2009 @ 02:07

Tags : johnny depp, attori e attrici, cinema, cultura

ultime notizie
Nemico Pubblico: la sparatoria tra Christian Bale e Johnny Depp - Bad Taste
Ecco la prima scena ufficiale di Public Enemies, in italiano Nemico Pubblico, il gangster movie di Michael Mann con Johnny Depp e Christian Bale. Nella clip vediamo un vero e proprio assalto con sparatoria... Yahoo ha pubblicato la prima clip ufficiale...
Johnny Depp: 'Quando finisco di lavorare mi ammalo' - Gossip News
Johnny Depp si ammala dopo ogni film che gira. L'attore mette talmente tanta energia e fatica nel creare i suoi personaggi che, una volta finite le riprese, viene colpito da un profuso stato di malessere. La star de "I Pirati dei Caraibi" non si ammala...
Golfo di Napoli, motoscafo assaltato dai pirati - il Giornale
E non stiamo parlando dell'ultima pelliccola della fortunata serie con Johnny Depp. Un vero e proprio abbordaggio in piena regola è stato messo a segno sulle coste italiane, tra la Campania e il Lazio per l'esattezza. Gli uomini della capitaneria di...
Nightmare remake, parla l'erede di Johnny Depp - Horror Magazine
Kyle Gallner, che nel remake di Nightmare interpreterà il ruolo che a suo tempo fu di Johnny Depp, parla della sua esperienza sul set e di cosa si prova a trovarsi faccia a faccia con il nuovo Freddy... Fangoria.com ha avuto l'opportunità di scambiare...
Robert Pattinson è l'uomo più bello del mondo - Pinkblog.it
Robert Pattison ha battuto in bellezza anche veterani delle miglior classifiche di bellezza e uomini dei sogni di vecchia data quali Brad Pitt e Johnny Depp, rispettivamente al terzo e quarto posto, dopo il bel Pattison e Nacho Figueras, un giocatore...
Johnny Depp modello per Vanity fair - NanoPress
Johnny Depp modello per Vanity Fair: le foto appariranno sul numero di luglio della clebre rivista. L'attore, 45 anni, ha concesso una lunga intervista, nella quale ha raccontato divertenti dettagli della sua vita privata. Come è noto, Depp è infatti...
Johnny Depp, sconvolto dl successo - Gossip News
Johnny Depp è da anni sulla cresta dell'onda. Un successo, il suo, che non accenna a scemare. Lui, bello e impossibile, è quasi sconvolto da questa popolarità. "Sono profondamente grato per il lavoro che mi viene offerto quotidianamente - ha detto...
Depp giornalista folle e ubriaco in "The Rum Diary" - Tiscali Notizie
Johnny Depp incarna Paul Kemp, protagonista del romanzo di Thompson The Rum Diary, e torna a dare carne e sostanza alle visioni tra cronaca e acidi lisergici dello scrittore morto nel 2005 in circostanze non ancora del tutto chiare....
Guida ai programmi tv del 22 Giugno 2009 - Movieplayer.it
Gli appassionati di film d'avventura troveranno pane per i loro denti alle 21.15 su Sky Cinema Hits con Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo interpretato dalla star Johnny Depp, mentre l'horror di Dario Argento riempirà di brividi la seconda...
Forbes incorona il paperone Harrison Ford - Progress Online
Seguono Adam Sandler e Will Smith, crolla Johnny Depp Un primato a sorpresa. Dopo qualche flop ed un periodo poco fortunato basta un solo film per riportare Harrison Ford sulla cresta dell'onda. Secondo la classifica redatta dal magazine finanziario...

Johnny Depp

Johnny Depp

John Christopher Depp II in arte Johnny Depp (Owensboro, 9 giugno 1963) è un attore, regista e chitarrista statunitense. Ha ricevuto tre nomination all'Oscar per i film Pirati dei Caraibi: La maledizione della prima luna, Neverland - Un sogno per la vita e Sweeney Todd: Il diabolico barbiere di Fleet Street, e ha vinto il Golden Globe come miglior attore per il film Sweeney Todd, dopo che era stato candidato numerose volte.

Nella chiesa di suo zio, un pastore presbiteriano, Johnny scoprì la musica, grazie ai gospel suonati dal cugino. A 12 anni accarezza la sua prima chitarra elettrica ricevuta in regalo dalla madre che l'aveva comprata di seconda mano (25$) visto il suo amore per la musica; il ragazzo passò molto tempo a studiare lo strumento e ad esercitarsi chiuso nella sua stanza. Presto, Johnny Depp diventò un buon chitarrista. Autodidatta e piuttosto dotato, fonda subito la sua prima rock band da "garage" chiamata "Flame", in onore della sua fidanzata Meredith. I genitori divorziano nel 1978. Johnny va a vivere con la madre e sul bicipite destro si fa tatuare la testa di un capo indiano per sottolineare il suo legame (anche di sangue) con il popolo Cherokee.

Non molto interessato agli studi, abbandonò casa e scuola poco prima di terminare gli studi, non certo brillanti, per andare a vivere, a soli sedici anni, nella sua auto (una Impala del '67) con il suo migliore amico Sal Jenco, inseguendo il suo grande sogno: diventare una rock star. Ancora minorenne, iniziò a lavorare nei nightclub della Florida. Alla musica si affiancarono i primi fermi per rissa: un vizio difficile da togliere.

Con il secondo gruppo "The Kids" spera di diventare un rocker professionista. All'inizio sbarca il lunario come può e in effetti, il gruppo acquista una certa notorietà in Florida, tanto che, negli anni ottanta, la band viene ingaggiata per fare da apertura e da spalla ai concerti delle star più famose come i Talking Heads, i B52s, Iggy Pop (quest'ultimo è il suo idolo musicale). Successivamente con il suo gruppo va a Los Angeles e avrà occasione di suonare con Billy Idol; nonostante ciò, la band ha un considerevole successo regionale ma non sfonda e Johnny, sempre a corto di denaro, si arrangia come può trovando lavoro come muratore, benzinaio, meccanico, stampatore e venditore telefonico di penne e spazi pubblicitari (per il quale usò il nome di Edward Quartermaine, uno dei personaggi della soap opera General Hospital).

Il 24 dicembre 1983, a soli vent'anni, si sposa con una truccatrice di 5 anni più grande, Lori Ann Allison, sorella di un membro dei Kids. Il matrimonio non funziona e due anni dopo i due si lasciano rimanendo comunque amici. Johnny nel 1984 conosce l'amico di Lori, Nicolas Cage, nipote tra l'altro del regista Francis Ford Coppola; Nicolas vede in Johnny un volto da attore e lo incoraggia per primo a tentare una carriera nella recitazione, intravedendo il suo potenziale successo; gli presenta infatti il suo agente che, convincendolo a fare un provino per un filmetto horror, lo avvia così sulla strada del cinema. Dunque, eccolo già in pista a tentare la scalata di stella del cinema. Il suo primo film è il cult Nightmare: dal profondo della notte ("Nightmare on Elm Street") di Wes Craven del 1984, dove ha una parte di secondo piano in cui interpreta una delle vittime di Freddy Krueger accanto a Heather Langenkamp e Robert Englund. La scena più incredibile ha proprio lui come protagonista che, addormentatosi nella sua stanza, viene letteralmente ingoiato dal letto e poi risputato fuori completamente cosparso di sangue.

Ispirato da quest'esperienza, Johnny trascura la musica e si iscrive al Loft Studio di L.A. per prendere lezioni di recitazione drammatica anche se, all'inizio, per Johnny fare l'attore è solo un "lavoro" che gli permette di vivere e mantenere la sua band "The Kids" che si scioglie e diventa i "Rock City Angels". Johnny ha ventun'anni ed è un anticonformista: piace subito anche per quello. Ha forse un po' troppi tatuaggi, orecchini sparsi e l'aria maledetta. Il suo sogno è ancora diventare una rockstar. Persino Martin Landau, l'indimenticabile Capitano della serie Spazio 1999, grande amico di James Dean, dichiarerà di trovare in Johnny sconcertanti somiglianze con il mito scomparso. Johnny ha quella sicurezza che al fragile Dean mancava. Nel 1985 è protagonista del film commedia Posizioni promettenti. In seguito, dopo qualche ruolo televisivo in telefilm e film tv, Oliver Stone lo sceglie nella parte di un soldato per Platoon (1986), film vincitore di 4 premi Oscar. Tornato nel piccolo schermo nel 1987, rimpiazzerà Jeff Yagher nel ruolo dell'agente Tom Hanson nella popolare serie televisiva americana 21 Jump Street al fianco del suo amico Jenco, acquistando tanta popolarità e diventando un idolo per le teen-agers tanto da ricevere 10.000 lettere al giorno dalle sue fans.

La notorietà, il successo, i soldi e la fama non soddisfano l'animo impetuoso ed inquieto di Johnny, profondamente infelice e frustrato, che si sente intrappolato nel ruolo del bel ragazzo da piccolo schermo. Così, dopo tre anni, lascia la serie 21 Jump Street. Per Depp fu una liberazione e giurò che da lì in poi avrebbe fatto solo cose in cui credeva veramente. Sarà un caso che il primo film che girerà mentre ancora recitava nella serie sarà Cry Baby di John Waters uscito nel 1990, una sorta di Grease che ridicolizza le star per teen-ager. Inizia così per Johnny la sua carriera di outsider sempre pronto a mettersi in gioco nei panni di perdenti e diversi, ribelli e sognatori, conquistando il successo senza rinnegare le proprie convinzioni ed i propri principi, non scendendo mai a compromessi. Ma i ruoli importanti non si fanno attendere, i produttori dall'occhio lungo capiscono che dietro quella faccia tenebrosa si nasconde un sex symbol da imporre nel più breve tempo possibile.

Il suo vero pigmalione artistico altri non è che il tenebroso regista Tim Burton che lo sceglie come protagonista di una pellicola tratta da un suo racconto per l'infanzia ("Morte malinconica del bambino ostrica e altre storie"): Edward Mani di Forbice ("Edward Scissorshands") (1990), una favola post moderna. La storia di questo Pinocchio dark, cresciuto in completa solitudine dopo la morte del suo creatore e portato fra i "normali" da una venditrice Avon, conquisterà il mondo intero, facendo diventare l'attore dal volto da eterno adolescente (che per studiare la parte si è ispirato a Charlot) una star di fama internazionale. Sul set del film, che attirò il favore della critica, non solo nasce il lungo sodalizio con il regista Tim Burton, forte tanto da diventarne l'alter ego, ma anche un'importante relazione con Winona Ryder (sua compagna per tre anni), per la quale si fa addirittura tatuare "Winona forever" sul braccio, che poi farà trasformare con un'operazione chirurgica in "Wino forever", cioè "ubriaco per sempre".

Conoscere John Waters e Tim Burton, due registi visionari, concede a Depp la possibilità di esprimersi veramente, di dimostrare il suo grande talento, dando inizio ad una carriera degna di entrare a far parte a pieno titolo della storia del cinema. Se fosse vissuto in altri tempi, sarebbe stato uno dei grandi "belli e dannati" al pari di Marlon Brando e James Dean. Non perché sia già entrato nel mito, ma per certe analogie: l'intramontabile ribellione - rivolta principalmente ai paparazzi - la passione per auto e moto ad alta velocità, quel fare tenebroso, chiuso e irraggiungibile che piace tanto alle fan.

Già a partire dagli anni Novanta si fa largo nella sua carriera quell' anticonformismo che lo differenzierà dagli altri attori Made in Hollywood. Se gli interpreti della sua generazione (Tom Cruise, Brad Pitt, Keanu Reeves, Robert Downey Jr.) preferiscono apparire in pellicole commerciali (Intervista col vampiro, Charlot, Vento di passioni), Depp sceglie i ruoli che più lo attirano. Sconvolgente, assiduo utilizzatore del metodo, guru di una filosofia beat che si credeva perduta, Depp è in grado di dare un senso a un'inquadratura anche solo disegnando un mezzoghigno fra le sue labbra sottili. Attore bravissimo nel calarsi nei ruoli di personaggi anticonformisti.

Entrato nella rosa dei candidati al Golden Globe come miglior attore protagonista per la commedia Benny & Joon (dove interpreta uno strano mimo che in alcuni atteggiamenti recupera la tristezza chapliniana) di Jeremiah S. Chechik, reciterà accanto a Faye Dunaway e Jerry Lewis in Arizona Dream (1993), pellicola fantastica di Emir Kusturica, dove però litiga spesso con Vincent Gallo, interpretando con disarmante candore i panni di Axel, che rifiuta il sogno americano propostogli dallo zio per una serie di stravaganti amici. Lo stesso anno recita in Buon compleanno Mr. Grape di Lasse Hallström, nei panni di un giovane oppresso da una famiglia insopportabile in una cittadina dell'Iowa. Depp precisa il suo personaggio di sempre in Ed Wood, che Burton realizza nel 1994, dove incarna il regista di film spazzatura degli anni '50, rendendo credibili l'ingenuità e l'ottimismo del personaggio.

Il suo carattere non proprio docile gli procura diverse disavventure come l'arresto avvenuto nella notte fra il 12 e il 13 settembre del 1994. In seguito a una furibonda lite con la compagna Kate Moss, Johnny mise a soqquadro la suite, da 2200 dollari a notte, dell'albergo Newyorkese che li ospitava. Curiosamente, a denunciare il baccano, è il suo vicino di stanza: Roger Daltrey, ex cantante degli Who, famosi all'epoca proprio per i loro atti di vandalismo negli alberghi. L'accaduto gli fa meritare l'appellativo di Mr. Satana e il suo motto diventa: Vivi in fretta, muori giovane. Nello stesso anno è al fianco di Marlon Brando, nei panni di un aspirante suicida e sedicente grande seduttore, pieno di fantasia in Don Juan De Marco maestro d'amore. Ha incantato il regista Jim Jarmusch nel 1995 per come ha impersonato il "ghost cowboy" di Dead Man. Ha accettato di girare Minuti contati, di John Badham solo per lavorare con Christopher Walken.

Ormai lo vogliono in molti: è amato dalle donne (è sempre in testa nelle classifiche dei divi più sexy) e dai registi di culto; è anche stato definito il migliore attore della sua generazione per il ruolo di sbandato (e strepitoso) in Donnie Brasco che lo vede protagonista accanto ad Al Pacino. Il 1997 è anche l'anno del suo esordio alla regia, con il film Il coraggioso, tratto dal romanzo di Gregory MacDonald dove interpreta l' indiano Raphael al fianco di Marlon Brando. Ha intenerito Terry Gilliam per come si è calato nel personaggio di Hunter Thompson in Paura e delirio a Las Vegas.

Dopo aver avuto delle relazioni con la modella Kate Moss (una relazione tormentata di 4 anni) e le colleghe Sherilyn Fenn, Juliette Lewis e Jennifer Grey, sembra aver trovato finalmente una compagna fissa: Vanessa Paradis attrice e cantante francese conosciuta a Parigi e con la quale vive dal 1998. Il 27 maggio 1999 è nata la loro prima bambina, Lily-Rose Melody. Johnny è talmente legato alla figlia da aver dichiarato di aver iniziato a vivere veramente solo dopo la sua nascita. Il 19 novembre 1999 ha ricevuto una "stella" nell'Hollywood Walk of Fame; in questa occasione disse "Adesso tutti potranno calpestarmi", sottolineando sarcasticamente la sua visione del mondo di Hollywood.

Nonostante nel 1999 venga arrestato per la seconda volta dopo aver fatto a pugni con dei paparazzi all'uscita di un ristorante londinese dove si trovava con la fidanzata Vanessa Paradis, la sua reputazione professionale è impeccabile, tanto che la Francia decide di omaggiarlo con un César onorario. Sempre nel 1999 interpreta Jack Kerouac in The Source, il ricercatore Dean Corso alle prese col paranormale in La nona porta di Roman Polanski e l'inquietante e misterioso comandante Spencer Armacost in La moglie dell'astronauta (film però certamente non memorabili).

Nonostante la frenetica attività in campo cinematografico, la sua vera passione rimane la chitarra al punto che ha suonato per il gruppo inglese degli "Oasis" la canzone Fade In-Out e il suo nome appare anche nei credits dell'album Be Here Now. Anticonformista, carismatico, pieno di tatuaggi (13) e di orecchini, piace subito ai registi ed entra subito nell'Olimpo degli antidivi, dei miti teneri, geniali ma ruvidi che riescono con un cenno a calamitare l'attenzione generale e a orientare i gusti di un'intera generazione.

Ad inizio 2000 è nelle sale italiane anche con un thriller epico, leggendario e scuro, dal titolo Il mistero di Sleepy Hollow, dove interpreta Ichabod Crane, film al quale ha partecipato dopo aver rifiutato persino il ruolo di Neo in Matrix. Depp è la controtendenza e il suo originale soprannome, autoscelto, aiuta ad individuare il carattere dell'artista: Mr. Stench ovvero Signor Puzzo.

Film a parte, negli ultimi anni '90 è rimasto sotto la luce dei riflettori anche a causa dei numerosi scandali ed arresti per aver pestato dei paparazzi, aver distrutto la stanza di un hotel di New York ed i forti commenti politici sugli Stati Uniti. Si può considerare uno tra gli attori più belli (anche se odia essere definito un "sex symbol"), nonché uno dei migliori del momento per la sua incredibile capacità di recitare in modo perfetto ruoli fuori dal comune e per aver sempre scelto ruoli difficili da comprendere senza curarsi dell'opinione pubblica. Ma il fenomeno Depp è inarrestabile, la sua fama cresce film dopo film: nel 2000, l'attore americano ha interpretato lo zingaro Cesar in The Man Who Cried - L'uomo che pianse di Sally Potter, il Tenente Victor in Prima che sia notte di Julian Schnabel e recita al fianco dell'attrice Juliette Binoche nella commedia romantica Chocolat. Torna con Blow proseguendo poi con La vera storia di Jack lo squartatore.

Johnny è inoltre proprietario (con Sean Penn, John Malkovich e Mick Hucknall) del ristorante "Man-Ray", collocato nel centro di Parigi e possiede un castello pseudogotico alquanto singolare sul Sunset Boulevard di Beverly Hills acquistato nel 1995, dopo anni di nomadismo, per una "modesta" cifra pari a 2 milioni e 300 mila dollari, e appartenuto in precedenza all'attore che interpretava Dracula al cinema, Bela Lugosi.

La posizione di Depp come importante star è stata decisa definitivamente dal successo nel 2003 del film Pirati dei Caraibi: La maledizione della prima luna della Walt Disney Pictures nel quale ha interpretato il Capitano Jack Sparrow. La sua performance venne inizialmente accolta negativamente dai boss della Disney che videro il film in anteprima, ma con l'uscita pubblica del film Jack Sparrow divenne molto popolare. Nel 2006 la co-star di Depp nel secondo episodio di Pirati dei Caraibi, Bill Nighy, ha descritto il ruolo di Johnny come "uno dei più popolari ruoli degli ultimi tempi". Secondo quanto riporta "Fandango", Johnny Depp è considerato uno delle ragioni per la quale il pubblico vuole vedere il film. Il regista del film, Gore Verbinski , ha detto che Jack Sparrow assomiglia alla vera personalità dell'attore sebbene Johnny stesso abbia dichiarato di aver modellato il personaggio ispirandosi a Keith Richards, rocker dei Rolling Stones e all'atteggiamento del personaggio dei Looney Tunes, Pepè la puzzola.. Depp, che rimase sorpreso e commosso dalla positiva accoglienza con la quale è stato accolto il film, ricevette una nomination all'Oscar per questo ruolo.

Nel 2004 ricevette un'altra nomination all'Oscar per il ruolo dell'autore scozzese di Peter Pan James Matthew Barrie nel film Neverland - Un sogno per la vita (Finding Neverland) accanto a Kate Winslet. Nel 2005 esce nelle sale con The Libertine e torna a lavorare l'amico e regista Tim Burton in una doppia veste: in carne ed ossa per il ruolo di Willy Wonka nel film La fabbrica di cioccolato ("Charlie and the Chocolate Factory") e come doppiatore di un personaggio modellato sulle sue fattezze ne La sposa cadavere, due successi di pubblico e critica.

Nel 2006 Depp tornò a interpretare il ruolo di Jack Sparrow. Il 7 luglio 2006 uscì nelle sale americane Pirati dei Caraibi: La maledizione del forziere fantasma ("Pirates of the Caribbean: Dead Man's Chest") che negli USA incassò 135,5 milioni di dollari nei soli primi tre giorni di proiezione diventando così il film che incassò maggiormente nel primo weekend di uscita. Il terzo episodio, Pirati dei Caraibi: Ai confini del mondo ("Pirates of the Caribbean: At World's End"), uscì nelle sale americane il 24 maggio 2007. Depp rivelò il suo attaccamento al Capitano Jack Sparrow dichiarando che Sparrow è "definitivamente una grande parte di me" ed esprimendo il desiderio di interpretare nuovamente il ruolo. Depp ha inoltre dato voce al personaggio di Sparrow nel videogame Pirati dei Caraibi: la leggenda di Jack Sparrow.

Nel 2007 è stato protagonista in Sweeney Todd: Il diabolico barbiere di Fleet Street ,diretto da Tim Burton e affiancato per la terza volta dall'attrice Helena Bonham Carter dove interpreta un barbiere ingiustamente imprigionato nell'Inghilterra vittoriana e desideroso di vendetta; questo ruolo che gli vale la terza nomination all'Oscar e la vittoria di un Golden Globe per il miglior attore in un film commedia o musicale.

In seguito alla morte dell'attore Heath Ledger, Depp interpreterà insieme a Jude Law e Colin Farrell il ruolo di Ledger nel film Parnassus - L'uomo che voleva ingannare il diavolo. I prossimi progetti cinematografici di Depp sono Nemico pubblico e The Rum Diary.

Inoltre ultimamente circolano delle voci secondo cui si starebbe preparando un lungometraggio sulla vita del cantante dei Queen Freddie Mercury e sembrerebbe che Johnny Depp sia stato scelto per rappresentare il compianto carismatico cantante. Conferme sono arrivate anche da Brian May, chitarrista dei Queen.

Recentemente hanno proposto a Johnny per 10 milioni di dollari di essere il testimonial nella pubblicità dei Condom per prevenire le morti di AIDS nei paesi del terzo mondo.

Nel 2008 gli sono stati assegnati ben due MTV Movie Awards come miglior attore comico per il ruolo del fantastico Jack Sparrow in Pirati dei Caraibi: Ai confini del mondo e miglior cattivo per il ruolo del barbiere assassino nel musical horror Sweeney Todd: Il diabolico barbiere di Fleet Street.

Johnny Depp e Tim Burton sono al momento al lavoro su Alice in Wonderland in cui l'attore tramite il motion-capture interpreta il Cappellaio Matto. Ma per i due si prospetta un nuovo progetto di cui ha discusso il produttore Richard Zanuck, sarebbe una versione cinematografica della simil-soap-opera leggermente orrorifica dal titolo “Dark Shadows”, andata in onda negli States dal 1966 al 1971. Depp, dovrebbe nel nuovo progetto vestire i panni di Barnabas Collins il vampiro, personaggio centrale della produzione originale. Le riprese potrebbero iniziare già nell'estate 2009, su sceneggiatura di John August.

Attraverso la sua società di produzione, la Infinitum Nihil, Johnny Depp si è assicurato i diritti cinematografici del romanzo di Nick Tosches “La mano di Dante”, un complesso noir pubblicato in Italia da Mondadori di cui da tempo Depp è dichiarato fan. Nel film che ne verrà tratto, lo stesso Depp dovrebbe essere tra gli interpreti principali, nei panni di Tosches.

Per la parte superiore



Gay for Johnny Depp

I Gay for Johnny Depp sono un gruppo hardcore/metal costituitosi a New York nel 2004. I suoi componenti sono: Sid Jagger (chitarra), Marty Leopard(cantante), Fabrizio Coxboi (basso) e JJ Samanen (batteria).

Sono conosciuti soprattutto per i testi delle loro canzoni, incentrate esclusivamente sull'ossessione omoerotica del gruppo per l'attore Johnny Depp.

Fondato da due ex componenti dei gruppi post-hardcore Garrison e Instruction nel 2004, i Gay for Johnny Depp pubblicano, il 12 luglio 2004, il loro primo EP: Erotically Charged Dance Songs for the Desperate. L'EP, comprendente cinque tracce musicali, riceve recensioni positive in cui i Gay for Johnny Depp vengono accostati e paragonati a gruppi hardcore come The Blood Brothers e The Locust.

Il gruppo registra, nell'estate del 2005, il secondo EP, Blood: The Natural Lubricant (An Apocalyptic Adventure Beyond Sodom and Gomorrah), composto da sei tracce audio e una video, che, il 19 settembre 2005, esce, come il precedente, sotto l'etichetta inglese Captains of Industry. Pubblicizzato con un breve tour nel Regno Unito, il secondo EP porta il gruppo all'attenzione dei media. Il 9 giugno 2006 i Gay for Johnny Depp suonano al Download Festival al Donington Park.

Il gruppo lavora attualmente al primo album che sarà intitolato: The Politics of Cruelty.

Lo stile dei Gay for Johnny Depp è stato variamente classificato come spazzcore, screamo, e metal.

Il gruppo è noto soprattutto per la volgarità e l'aggressività dei testi, dai titoli inusuali, focalizzati sull'attrazione sessuale per Johnny Depp; ad esempio, in Kill the Cool Kids, Leopard canta: «Perché voglio che il mio Johnny sanguini, scopalo nel culo!».

L'impianto vocale è caratterizzato da urla acute che evocano gruppi grindcore come gli Ed Gein. Tipici del gruppo: uno stile frenetico, estremamente ritmato e la breve durata delle canzoni (quasi sempre inferiori ai 3 minuti).

Per la parte superiore



Pirati dei Caraibi: Ai confini del mondo

Pirati caraibi confini mondo.jpg

Pirati dei Caraibi: Ai confini del mondo è il terzo film della saga nata nel 2003 con Pirati dei Caraibi: La maledizione della prima luna e proseguita nel 2006 con Pirati dei Caraibi: La maledizione del forziere fantasma. Il film è uscito nelle sale in Italia il 23 maggio 2007, mentre nelle sale negli USA il 24 maggio 2007. Come le due pellicole precedenti è stato diretto da Gore Verbinski. È ormai certo che Ai confini del mondo non sarà l'ultimo film di "Pirati dei Caraibi". La Disney ha infatti annunciato che verrà avviata la produzione di una nuova trilogia, con gli episodi 4, 5 e 6.

Will Turner ed Elizabeth Swann stringono un patto con Capitan Barbossa riportato in vita dalla sacerdotessa Tia Dalma per spingersi oltre i confini del mondo e liberare Jack Sparrow (inghiottito e trascinato negli abissi dal Kraken a bordo della Perla Nera) dallo scrigno di Davy Jones.

La ciurma dell'Olandese Volante è finita intanto sotto il controllo della Compagnia delle Indie Orientali a cui Norrington (reintegrato e nominato Ammiraglio) ha consegnato il cuore del capitano Davy Jones. Il malvagio e tiranno Cutler Beckett (comandante della Compagnia delle Indie) è deciso ad estirpare la pirateria dai mari ad ogni costo e senza alcun scrupolo, tenendo sotto scacco Davy Jones, minacciandolo di distruggere il suo cuore qualora quest'ultimo non pieghi la propria volontà ai suoi ordini ed avendolo privato del Kraken.

Con il resto della ciurma, Will, Elizabeth, Tia Dalma e Capitan Barbossa si avventurano a Singapore, alla ricerca delle Mappe dei Confini del Mondo in possesso del pirata Sao Feng. Fallito il tentativo di Will di rubare le Mappe, Elizabeth e Capitan Barbossa fanno visita a Sao Feng per proporgli di convocare il consiglio dei "Nove Pirati Nobili" (tra i quali appunto Sao Feng, Capitan Barbossa e Jack Sparrow) con lo scopo di formare una resistenza contro la Compagnia e Davy Jones. Sao Feng è però restio sentendosi tradito dal tentato furto di Will, ora suo prigioniero: lo scontro sembra inevitabile, ma gli uomini della marina britannica irrompono nel covo con l'obiettivo di eliminare tutti i pirati presenti. Durante lo scontro con la marina Will propone a Sao Feng di aiutarlo nel tentativo di liberare suo padre da Davy Jones offrendo in cambio Jack e la Perla Nera. I due quindi si dividono con l'accordo di ricongiungersi in seguito.

Beckett, rientrato a Port Royal, decide di uccidere il Governatore Swann, padre di Elizabeth, reo di essersi troppo interessato al forziere ed al suo contenuto. Per evitare che Davy Jones si ribelli, fa posizionare il forziere con il cuore sull'Olandese Volante, sotto la stretta custodia di due cannoni puntati "perennemente" in direzione dello scrigno. Come diretto referente a bordo assegna il comando del veliero all'Ammiraglio Norrington.

Jack (in preda alle allucinazioni) e la Perla Nera si trovano confinati nello scrigno di Davy Jones, il luogo in cui sono destinati coloro che non hanno pagato il proprio debito di schiavitù con l'Olandese Volante, l'isola di sabbia ovvero lo scrigno si trova al confine tra il regno dei vivi e quello dei morti,sull'isola vi sono i resti conficcati nella sabbia di navi delle ciurme che in passato sono state confinate e non sono riuscite a salpare e successivamente fuggire dall'isola, la sacerdotessa vodoo Tia Dalma spiega nel suo racconto sullo scrigno, che coloro che vengono confinati una volta fallito il tentativo di fuggire muoiono in preda alla pazzia e al caldo che vi è sull'isola. Jack, né vivo né morto, è spinto dalla surreale tranquillità del luogo sull'orlo della pazzia e non si dà tregua nel tentativo di smuovere la Perla dal suo letto di sabbia. Il provvidenziale intervento dei granchi sassosi farà però in modo di trascinarla sulla riva dell'isola. Qui Jack si ricongiunge con Will, Barbossa, Elizabeth e la ciurma che, dopo aver attraversato mari e caverne di ghiaccio si sono lasciati inghiottire dalla cascata posta alla fine del mondo per poterlo raggiungere. Jack, non convinto delle intenzioni che hanno mosso i suoi vecchi compagni (ben quattro di loro in passato hanno cercato di ucciderlo ed Elizabeth vi è riuscita) si convince comunque a salpare, ma non a lasciare il comando della nave a Barbossa. La Perla Nera e il suo equipaggio, trovato il mare, sono comunque ancora intrappolati nello scrigno di Davy Jones, rischiando di rimanervi per l'eternità se entro il tramonto non verrà trovato il modo di tornare alla terra dei vivi. Nelle acque dello scrigno di Davy Jones, dove vagano le anime dei morti in mare, la ciurma vede passare l'anima del Governatore Swann, ma, se pur Elizabeth cerchi in ogni modo, non c'è possibilità di trascinarlo a bordo. Utilizzando le mappe di Sao Feng Jack trova il modo di effettuare il trapasso, capovolgendo sottosopra la nave poco prima che il sole venga inghiottito dal mare.

Una volta di nuovo nel Regno dei vivi, la Perla Nera finisce sulla strada di Sao Feng, che, stretto un accordo con Beckett e tradendo quello stretto a Singapore con Will cerca di prendere possesso della nave consegnando l'equipaggio nelle mani della Compagnia delle Indie. Beckett non ha però intenzione di lasciare la Perla Nera nelle mani di un corsaro rinnegando l'accordo e spingendo quindi Sao Feng a stringerne uno nuovo con Barbossa. I due barattano la nave con Elizabeth (che Sao Feng crede l'incarnazione della dea Calypso). La Perla viene quindi ripresa dalla ciurma di pirati che fuggono dalla stretta delle navi di Beckett, riuscito nel frattempo a mettere l'Olandese Volante all'inseguimento della nave di Sao Feng per dedicarsi personalmente alla Perla. Durante la fuga, Sao Feng rivela ad Elizabeth in che modo il primo "Consiglio dei Pirati Nobili" abbia intrappolato Calypso in un corpo umano per poter così avere il controllo dei mari. L'Olandese Volante riesce però a raggiungere i fuggitivi ferendo a morte Sao Feng che nomina Elizabeth capitano della nave e di riflesso membro dei nove Pirati Nobili. Tutti vengono fatti prigionieri dagli uomini di Davy Jones e dell'Ammiraglio Norrigton (la cui proposta di un trattamento preferenziale viene rifiutata da Elizabeth).

L'Ammiraglio Norrington, appresa da Elizabeth la morte del padre ad opera di Beckett, ritorna sui suoi passi decidendo così di liberarla insieme alla ciurma (durante la prigionia Elizabeth incontra Sputafuoco che la illumina sulle intenzioni di Will di strapparlo al suo destino). Elizabeth è colpita dal gesto di Norrington e lo bacia, ma una volta liberati i pirati, Norrington viene scoperto ed ucciso da "Sputafuoco" Bill Turner ormai con la mente avvelenata costretta alla volontà del tiranno Davy Jones.

Sulla Perla Nera, nel frattempo, Will lascia una scia di corpi in mare per far sì che la nave di Beckett segua le sue tracce. Sparrow lo scopre e lo butta in mare, non prima di avergli consegnato la sua bussola magica (unico modo per essere trovato da Beckett e quindi da Davy Jones, di cui Jack inizia a bramare l'immortalità). Will viene recuperato dalla Compagnia delle Indie e si accorda segretamente con Beckett promettendo di condurlo al luogo in cui si terrà il consiglio dei Pirati Nobili, in cambio della liberazione del padre e dell'incolumità sua e di Elizabeth. Davy Jones, convocato a bordo, accetta le richieste a patto che Tia Dalma sia uccisa (Tia Dalma è la donna a cui ha donato il suo cuore, ma che poi l'ha tradita suggerendo al Consiglio della Fratellanza come imprigionarla per non essersi presentata sull'isola a cui si erano dati appuntamento).

Il Consiglio dei nove Pirati Nobili si riunisce nella fortezza della Città dei Relitti, una roccaforte giudicata inespugnabile. Qui viene discussa la proposta di Barbossa di liberare Calypso per affrontare l'armata di Beckett con il suo favore. Incapaci però di decidere se liberare Calypso, affrontare Davy Jones o chiudersi nella Città dei Relitti, si propone di eleggere (come indicato nel "Codice" custodito dal padre di Jack) un Re dei pirati, che prenda una decisione inappellabile. Il Re viene eletto con metodo democratico ma ogni Pirata Nobile di norma vota per sé stesso. Così fanno tutti tranne Jack, che vota Elizabeth, conscio del fatto che lei sia della sua stessa opinione cioè che voglia affrontare in mare aperto Davy Jones e Beckett per liberare Will.

I comandanti delle due flotte si incontrano prima della battaglia per sentire le ragioni di ognuno. In questo incontro viene effettuato lo scambio tra Will (che si può ricongiungere a Elizabeth e Barbossa) e Jack, a cui Davy Jones chiede di pagare il proprio debito di schiavitù con l'Olandese Volante. Lo scontro è comunque inevitabile perché il nuovo "Re dei Pirati" non ha intenzione di arrendersi e consegnare la sua ciurma. Poco prima della battaglia però capitan Barbossa, contrario alla decisione di Elizabeth, con un colpo di mano si impossessa dei due "pezzi da otto" che gli mancano per liberare la dea Calypso dal corpo di Tia Dalma. Appreso da Will di essere stata imprigionata in un corpo umano dai Pirati Nobili, ma su consiglio di Davy Jones, Calypso libera la sua furia verso Davy Jones dando vita ad un gigantesco maelstrom (mulino d'acqua in pieno oceano). La Perla Nera e l'Olandese Volante vi ci si buttano immediatamente all'interno dando vita ad uno scontro emozionante.

Durante la battaglia Will chiede ad Elizabeth di sposarlo ed il matrimonio viene consacrato in modo rocambolesco dal capitan Barbossa. Jack, intanto, si libera dalla cella dell'Olandese per appropriarsi del cuore di Davy Jones, pugnalarlo e prendere così il suo posto alla guida della nave per l'eternità. Rubato il forziere, la sua fuga è bloccata da Davy Jones ed ha per risultato la perdita del forziere da parte del primo e delle chiavi da parte dell'altro.

Una volta sul ponte della nave Davy Jones viene trafitto al petto da Will nel tentativo di salvare Elizabeth, anche lei accorsa in aiuto dei compagni di viaggio. Nel frattempo Jack riesce a recuperare il forziere e la chiave, aprirlo e a prepararsi a pugnalare il cuore del capitano dell'Olandese Volante. Quest'ultimo non si fa però intimorire da Sparrow e con crudeltà e malvagità affonda la sua spada nel corpo di Will, finito a terra durante lo scontro, e, approfittando dello smarrimento suscitato in Jack, cerca di rimpossessarsi del cuore. Viene però ostacolato da "Sputafuoco" Bill Turner che si è liberato dalla morsa di Jones e deciso a vendicare il figlio che è riuscito a riconoscere durante il combattimento incorso tra i due poco prima. A questo punto è il capitano della Perla Nera ad approfittare degli eventi: decide che a pugnalare il cuore dovrà essere Will (in modo da risparmiarlo dalla morte) sorreggendogli la mano nell'intento. Davy Jones è quindi sconfitto e le sue spoglie mortali risucchiate dalle onde.

Will diviene quindi il nuovo capitano e, per suggellare il suo legame con l'Olandese Volante, Sputafuoco ha il compito di estirpare il cuore dal suo corpo e rinchiuderlo nel forziere (La nave non può rimanere senza un capitano e chi è responsabile della sua morte ne prende immediatamente il posto). La nave cade quindi nell'oblio del mare. Jack ed Elizabeth abbandonano Will al suo destino aggrappandosi ad un paracadute di fortuna (insieme alla scimmia Jack uscita vincitrice dallo scontro con il servo e alleato di Davy Jones, il pescemartello Maccus che stava combattendo contro Will, e Pintel e Ragetti l'hanno sparata dentro un cannone della Perla Nera che si è lanciata contro l'uomo pesce e salvando Will), per poi essere ripescati dalla Perla Nera.

Il tiranno Beckett cerca di approfittare della situazione per sferrare un attacco decisivo contro la Perla Nera, ma giunto in prossimità della nave pirata viene sorpreso dalla riemersione dell'Olandese Volante. I due velieri pirata circondano la nave sferrando un attacco incrociato, provocando la morte di un impietrito e sconfitto Beckett e il ritiro della flotta nemica.

Will, sopravvissuto, è però condannato a passare dieci anni in mare prima di poter fare ritorno per un giorno soltanto a terra. La promessa di liberare il padre dalla schiavitù di Davy Jones è stata onorata ma ad un prezzo altissimo. Will passa quindi l'ultimo giorno assieme ad Elizabeth sulla terra ferma, dove consumano il matrimonio. Come gesto del suo amore eterno Will consegna ad Elizabeth il forziere nel quale è contenuto il suo cuore per poi scomparire all'orizzonte in un lampo di luce verde, il "Verde Baleno" (segna il passaggio dal mondo dei vivi a quello dei morti).

Approdati a Tortuga, Barbossa, approfittando del debole per le donne e per il rum di Jack Sparrow e di Mastro Gibbs, salpa a bordo della Perla Nera e, con il resto della ciurma, si mette in cerca della Fonte della giovinezza, segnalata dalle Mappe di Sao Feng. Jack però, anticipando le mosse e le intenzioni di Barbossa, si è impossessato della Mappa e si mette in mare a bordo di una bagnarola verso la nuova avventura.

Dopo dieci anni Elizabeth attende il tramonto per rivedere Will e insieme a lei c'è suo figlio che corre lungo la scogliera. Calato il tramonto, dopo il verde baleno, Will si avvicina con l'Olandese Volante e vede la sua amata assieme all'erede che non ha mai conosciuto.

Anche il terzo film della saga di Pirati dei Caraibi, come i precedenti due, è stato girato interamente in digitale. Gli effetti speciali del film sono stati curati e realizzati dalla Industrial Light & Magic. La produzione del film è durata piu di due anni: è iniziata il 5 gennaio 2005 ed è terminata il 12 aprile 2007. Il 1° dicembre 2005 la produzione della Disney fu costretta ad interrompere le riprese dei due sequel "La maledizione del forziere fantasma" e "Ai confini del mondo" poiché erano stati rubati dal set i costumi dei protagonisti; circa due, tre giorni dopo i costumi sono stati ritrovati e le riprese sono state continuate subito.

La presenza di Keith Richards nel film è stata incerta fino alla fine, poiché il chitarrista dei Rolling Stones aveva dichiarato di aver sniffato, insieme alla cocaina, le ceneri del padre morto e cremato nel 2004, dichiarando inoltre che al povero papà non sarebbe importato affatto. L'evento ha divertito parecchio il pubblico, ma ha sconvolto non poco la madre del chitarrista e soprattutto i produttori della Disney, che hanno deciso di tagliarlo dai trailer ufficiali nonostante Richards abbia dichiarato più volte: "Stavo scherzando, non ho mai sniffato le ceneri di mio padre". Nel film Richards interpreta il ruolo di Capitan Teague Sparrow, padre di Jack e custode del Codice dei Pirati.

Per la realizzazione del duello finale nel maelstrom tra la Perla Nera e L'olandese volante ci sono voluti circa 600 addetti per la costruzione del set e ben tre mesi di riprese che sono state effettuate con la tecnologia Blue Screen all'interno di una grossa vecchia fabbrica di Boeing situata nei pressi della periferia di Los Angeles in California, mentre per gli sfondi che vi sono nella battaglia tra cui la tempesta,il mare e lo stesso maelstrom sono stati creati virtualmente al computer e inseriti in fase di montaggio.

Le riprese del film in generale sono state girate in grande parte insieme a quelle de La maledizione del forziere fantasma e sono iniziate anche loro il 28 febbraio 2005 come quelle del secondo film che però sono terminate il 20 dicembre 2005; le riprese di "Ai confini del mondo" si sono svolte per la maggior parte come i precedenti due film alle Bahamas e nei dintorni si sono concluse il 18 marzo 2006, quasi tre mesi dopo quelle del secondo film. A differenza del resto del film che è stato girato interamente ai Caraibi, la scena che appare dopo i titoli di coda è stata ripresa sulle coste dell'Irlanda del Nord. Il budget per la realizzazione del terzo film è il più elevato della trilogia poiché è stato di circa 300.000.000 $.

Il 13 settembre 2006, all'uscita nelle sale italiane de La maledizione del forziere fantasma, la produzione Disney comunicò che il terzo episodio dei Pirati Dei Caraibi sarebbe uscito nelle sale italiane il 6 luglio 2007. Successivamente, visto l'ottimo stato di avanzamento della produzione, spostò l'uscita del film al 23 maggio 2007. Lo stesso è accaduto per la produzione americana del film, la Disney all'uscita il 7 luglio 2006 del secondo film annunciò che negli USA il terzo film sarebbe approdato nelle sale il 25 giugno 2007, poi spostò l'uscita, inizialmente prevista per il 25 maggio 2007. Senza un motivo conosciuto, due settimane prima dall'uscita nelle sale la Disney anticipò di un giorno l'uscita del film negli USA dal 25 al 24 maggio.

Il film, come i precedenti due, è stato presentato in anteprima assoluta a Disneyland in Florida, il 19 maggio 2007. Il 23 maggio 2007 regia e cast si sono recati al Disneyland di Tokio per l'anteprima internazionale.

A differenza dei due film precedenti, il titolo dell'adattamento italiano del film " Ai confini del mondo" è stato tradotto letteralmente dalla versione originale.

È uscito il 23 maggio 2007 in Italia (in anteprima nazionale il 22 maggio in molti cinema multisala) ed in molti Paesi europei, a differenza degli Stati Uniti, dove è uscito con un giorno di ritardo, esattamente il 24 maggio 2007. All'uscita del film nelle sale italiane sono state distribuite più di 1500 copie.

In molti cinema la scena alla fine dei titoli di coda non è stata mostrata. La scena inedita è stata subito vittima della pirateria informatica, ed immediatamente è stata messa in rete illegalmente su Youtube. Venutane a conoscenza quasi subito, la Disney ha imposto a Youtube la censura del video per il mancato rispetto dei diritti sul copyright.

Lo stesso giorno in cui il film ha debuttato nelle sale europee, è uscito il videogioco ispirato alla storia del film (anche se i livelli iniziali del gioco sono riferiti al secondo film) il gioco è disponibile per PC, PS3, PS2, PSP, Xbox 360, Nintendo Wii e Nintendo DS.

Pirati Dei Caraibi: Ai Confini Del Mondo, come i precedenti due film, è stato record di incassi. Infatti nel primo giorno di programmazione negli USA, il 24 maggio, il film ha incassato circa 57.700.000 $, mentre in Italia in un solo giorno di programmazione ha incassato circa 2.500.000 €, avvicinandosi al record attuale di Spider-Man 3.

Nella prima settimana di programmazione il terzo film della saga si piazza già al terzo posto dei film piu visti nel 2007. La Disney ha riportato che il film nella prima settimana ai box office internazionali ha incassato circa 332 milioni di dollari, ed in Italia nella prima settimana il film ha incassato 6.981.105 €. Nonostante un'ottima partenza, non riesce a battere il predecessore La maledizione del forziere fantasma, che al debutto nelle sale internazionali sbancò con circa 400,5 milioni di dollari.

Nella seconda settimana di programmazione americana il film rimane sempre in testa dei film più visti e supera quota 216.000.000 $ ai box office, superando il primo film della saga, che nella seconda settimana aveva incassato circa 175.500.000 $. Per il terzo film però rimane comunque impossibile un incasso elevato come quello del secondo, che nella seconda settimana di programmazione americana ha incassato circa 335,6 milioni di dollari. Sempre nella seconda settimana di programmazione il terzo film della saga ha scalzato il film 300, mettendosi al secondo posto tra i film più visti. Infatti nella seconda settimana di programmazione ai box office internazionali ha raggiunto circa 467.600.000 $, ed in Italia il film nella seconda settimana ha incassato circa 12.741.027 €.

Nella terza settimana di programmazione il film al livello internazionale raggiunge circa 746.600.000 $ mentre ai ai box office americani Ai confini del mondo scende al 2° posto tra i film più visti della settimana, arrivando ad incassare circa 253.000.000 $ e rimanendo sempre inferiore agli incassi del secondo film, lo stesso è accaduto ai box office italiani nella terza settimana è arrivato ad incassare circa 14.569.287 € scendendo al secondo posto dei film piu visti. Il motivo della discesa del film dal podio è dovuto al successo di Ocean's Thirteen, che è passato al primo posto nei primi due giorni di programmazione, nonostante ciò per il terzo film della saga rimane comunque solido al secondo posto nella classifica dei film piu visti del 2007, preceduto solamente da Spider-Man 3.

Nella quarta settimana di programmazione ai box office internazionali raggiunge quota 820.800.000 $ rimanedo sempre il secondo film piu visto attualmente nel 2007. In America il film raggiunge circa 273.000.000 $ calando al terzo posto. In Italia è arrivato ad incassare circa 15.512.022 € mantenedo il secondo posto.

Alla quinta settimana di programmazione il film raggiunge quota circa 287.000.000 $ negli USA, e cala al terzo posto dei film più visti nelle sale americane, mentre mantiene il secondo posto a livelo internazionale raggiungendo quota 872.000.000 $, in Italia nella quinta settimana raggiunge circa 15.912.814 €.

Alla sesta settimana di programmazione ai box office internazionali, il terzo film della saga raggiunge quota 902.700.000 $. Negli USA il film si avvicina quasi ai 300 milioni di dollari incassando circa 295.758.000 $, mentre in Italia alla sesta settimana il film raggiunge quota 16.120.355 €. Gli ottimi incassi della sesta settimana hanno fatto sì che il terzo film della saga scavalcasse Spider-Man 3 come incassi internazionali, classificandosi al 1° posto dei film più visti nel 2007.

Alla settima settimana di programmazione la Disney ha confermato che il terzo film della saga ha incassato ai box office internazionali circa 910.600.000 $, mente negli USA il film ha raggiunto il traguardo superando 300 milioni di dollari circa 301.725.691 $, in italia nella settima settimana di programmazione il film ha incassato circa 16.240.437 €, il film rimane sempre al primo posto nella classifica dei film più visti attualmente nel 2007.

La Disney a dicembre 2007 ha confermato che il terzo film della saga ha incassato a livello internazionale circa 961.000.000 $ , classificandosi al 1° posto nella classifica dei film piu' visti nel 2007,mentre è al secondo posto come numero di incassi della trilogia preceduto solamente dal secondo film ovvero Pirati dei Caraibi: La maledizione del forziere fantasma che ha ottenuto un incasso globale di circa 1.065.700.000 $.

La Disney ha distribuito il film in DVD negli Stati Uniti d'America il 4 dicembre 2007,mentre nel mercato italiano è stato messo in commercio il 21 novembre 2007,il film è uscito in entrambe le nazioni disponibile in edizione disco singolo e disco doppio il secondo di questi contiene piu' 5 ore di extra. È stata messa in vendita gli stessi giorni l'edizione del film in alta definizione Blu-ray Disc, e la trilogia della saga con quattro dischi.

In Cina, Pirati dei Caraibi: ai confini del mondo ha avuto molte critiche e censure per circa 10 minuti di sequenza, soprattutto nella parte iniziale: tra le scene tagliate, quella in cui Sao Feng dice "Benvenuti a Singapore". La critica cinematografica cinese ha criticato l'intepretazione di Chow Yun-Fat, ritendola di danno all'immagine e alla cultura cinese; inoltre ha contestato la raffigurazione di una Singapore infestata dalla pirateria, affermando che nella realtà ai quei tempi la situazione era completamente diversa. Nonostante questo, il terzo film della saga ha incassato circa 60.000.000 $ nei primi due giorni di programmazione.

Per la traduzione in Italiano è stato scelto un testo differente.

Anche se di ufficiale si sa solo che, visti gli enormi successi da record che ha avuto la prima trilogia di Pirati dei Caraibi diretti da Gore Verbinski, la Disney ha annunciato che avvierà le fasi di pre-produzione per una nuova trilogia ovvero 4, 5 e 6, si parla già di Pirati Dei Caraibi 4 e dei personaggi che potremo rivedere: ovviamente sarà sempre presente l'immortale Capitan Jack Sparrow, poiché Johnny Depp stesso ha dichiarato di amare il suo personaggio e di rivolerlo intepretare anche in una eventuale nuova trilogia.

Secondo alcune indiscrezioni Ai Confini Del Mondo dovrebbe essere l'ultimo film della saga Pirati Dei Caraibi diretto da Gore Verbinski. Per i successivi sequel pare infatti che Verbinski stesso non abbia ancora confermato la sua presenza come regista.

Della trama si sa ancora poco, e molto probabilmente ripartirà da dove era finito il terzo episodio; pare che nel possibile quarto film con molte probabilità si rivedrà Capitan Barbossa (intepretato sempre da Geoffrey Rush) con il resto della ciurma in cerca della fonte della giovinezza, mentre tra i personaggi che non rivedremo ci saranno Will Turner e Elizabeth Swann (pare proprio che i due attori britannici Orlando Bloom e Keira Knightley abbiano altri interessi, e, secondo quanto affermato nelle loro interviste, "quello che c'era da sapere su Will e Elizabeth è stato fatto quindi altre apparizioni sarebbero inutili"). Per quanto riguarda la regia, pare secondo alcune indescrizioni che Verbinski e il produttore Jerry Bruckheimer siano pronti per l'ennesima volta a salpare per i Caraibi per dirigere e produrre una nuova trilogia della saga.

Attualmente da quanto affermato dalla Disney per il momento sembrerebbe che gli unici due attori riconfermati per il futuro sequel sono Johnny Depp e Geoffrey Rush sempre nei loro corrispettivi ruoli Jack Sparrow e Capitan Barbossa. Come Orlando Bloom, anche Keira Knightey ha rifiutato di partecipare al futuro quarto film, il motivo è stato spiegato dall'attrice britannica in un'intervista alla 64esima edizione della Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia affermando che il suo personaggio è basato su una trilogia di 3 film e che un'altra sua presenza sarebbe superflua. Orlando Bloom avrebbe rifiutato di partecipare ai futuri sequel (sempre nel ruolo di Will Turner) poiché è stato informato tardi sulla produzione di una nuova trilogia della saga, secondo altre indiscrezioni Orlando si starebbe dedicando molto al teatro di Shakespeare e sembra deciso per qualche anno a mettere da parte il cinema e dedicarsi al teatro. Altre fonti sostengono che dati i numerosissimi impegni dell'attore, Orlando potrebbe essere in Pirati Dei Caraibi 4 solo per un breve cameo.

Secondo alcune indiscrezioni nel quarto film Verbinski potrebbe tornare come regista e ci sono anche voci che nel futuro film potrebbe essere introdotta la città sommersa di Atlantide. Inoltre, sembra sia in lista Robert Pattinson, reduce dal successo mondiale ottenuto con Twilight per interpretare il ruolo del fratello minore di Jack Sparrow. Per questo ruolo, sono stati indicati anche gli attori Russell Brand e Zac Efron. Ma la casa di produzione della Disney, sembra più indirizzata a scegliere Pattinson, per poter avere la sicurezza di un incasso sicuro, dato il recente successo dell'attore nel ruolo di Edward Cullen. La notizia no ha ancora avuto né smentite, né conferme.

Per la parte superiore



Jude Law

Jude Law at TIFF1.jpg

David Jude Law (Londra, 29 dicembre 1972) è un attore britannico.

Figlio di due insegnanti, Peter e Maggie Law, ha una sorella maggiore, Natasha, illustratrice. Deve il nome alla canzone dei Beatles "Hey Jude", alcuni sostengono provenga dal nome del protagonista del romanzo di Thomas Hardy, Jude l'Oscuro.

Dopo aver recitato in ruoli minori per la televisione britannica, Law debutta nel cinema con Shopping (1994), in cui recita anche la sua futura moglie Sadie Frost. Per un certo periodo la Frost e Law sono tra le personalità più importanti del "gruppo di Primrose Hill", formato da giovani attori britannici e che comprende anche Ewan McGregor.

Law e Sadie Frost hanno tre figli nel loro matrimonio: Rafferty (nato nel 1996), Iris (nata nel 2000) e Rudy (nato nel 2002). Divorziano nel 2003.

Pare confermata la storia tra Jude Law e Natalie Portman conosciutisi proprio sul set di Closer e presto ancora assieme in Un bacio romantico di Wong Kar-Wai.

Il 17 novembre 2004, Jude Law viene eletto dalla rivista People l'"uomo vivente più sexy".

Il remake del 2004 del film Alfie è un flop al box-office, guadagnando soltanto la metà dei costi, stimati a 60 milioni di dollari, ed è giudicato da una rivista cinematografica britannica uno dei peggiori remake di tutti i tempi. Alcuni critici sostengono che, sebbene Law sia stato efficace in passato in ruoli di contorno, la sua abilità recitativa sia troppo limitata per reggere un film interamente da solo.

Altri suoi film nel 2004, come Sky Captain and the World of Tomorrow e I Heart Huckabees, sono anch'essi degli insuccessi. Ciò nonostante, Law è considerato un buon caratterista e gli sono riconosciute interpretazioni di primo livello, come un campione olimpico frustrato perché costretto su una sedia a rotelle in Gattaca - La porta dell'universo (1997), un amante sfortunato di Kevin Spacey in Mezzanotte nel giardino del bene e del male (1997), un killer sadico in Era mio padre (2003), e il ruolo in Il talento di Mr. Ripley (1999), che per primo lo ha reso famoso e per cui ha ottenuto una nomination agli Oscar come miglior attore non protagonista.

Jude Law si fidanza con Sienna Miller, sua partner nel film Alfie. Il 18 luglio 2005, Law si è pubblicamente scusato con lei per aver avuto una relazione con la baby sitter dei suoi figli, a New Orleans. Law avrebbe dichiarato "I want to publicly apologise to Sienna and our respective families for the pain that I have caused. There is no defence for my actions which I sincerely regret and I ask that you respect our privacy at this very difficult time" ("Voglio scusarmi pubblicamente con Sienna e le nostre rispettive famiglie per il dolore che ho causato. Non ho giustificazioni per le mie azioni, di cui mi pento sinceramente; chiedo che voi rispettiate la nostra privacy in questo momento molto difficile", ). Nell'ottobre 2005 Law e la Miller rompono il loro fidanzamento ().

Nel 2005, Law e la sua ex moglie Sadie Frost raggiungono un accordo per il divorzio dopo quasi due anni di negoziazioni. Frost mantiene la casa della coppia a Londra in Primrose Hill del valore di 4 milioni di dollari, e riceve da Law alimenti per un totale di 2 milioni di dollari.

Dopo la prematura morte dell'attore australiano Heath Ledger, Jude Law è stato uno dei tre attori, insieme a Johnny Depp e Colin Farrell , ad essere stati ingaggiati dal regista Terry Gilliam per portare a termine il film Parnassus - L'uomo che voleva ingannare il diavolo.

Law è un fan dell'originale graphic novel Watchmen, di Alan Moore, al punto da avere un tatuaggio del personaggio di Rorschach. Ha più volte manifestato il suo interesse ad essere coinvolto nella produzione di un film basato sulla serie. È venuto a sapere di un tale progetto per caso durante un'intervista, quando gli è stato detto che Darren Aronofsky, regista di Requiem for a Dream, stava girando un film su Watchmen, al che ha risposto "Darren Aronofsky?! Watchmen?! I'm there." ("Darren Aronofsky?! Watchmen?! Sono già là"). Ha dichiarato che più di tutto gli piacerebbe interpretare il personaggio di Ozymandias.

Per la parte superiore



Sweeney Todd: Il diabolico barbiere di Fleet Street

Sweeney Todd 039.JPG

Sweeney Todd: Il diabolico barbiere di Fleet Street è un musical del 2007 diretto da Tim Burton. Costituisce l'adattamento cinematografico dell'omonimo musical di Stephen Sondheim e Hugh Wheeler.

Nel film recitano Johnny Depp, alla sua sesta collaborazione con il regista, nel ruolo di Sweeney Todd ed Helena Bonham Carter nel ruolo di Mrs. Lovett, alla sua quinta collaborazione con Burton.

La pellicola è stata distribuita negli Stati Uniti il 21 dicembre 2007, nel Regno Unito il 25 gennaio 2008 con entusiastiche recensioni e in Italia il 22 febbraio 2008.

Il film ha vinto il premio come Miglior Film (Commedia o Musical) e come Miglior Attore (Commedia o Musical) alla 65-esima edizione dei Golden Globe. È stato inoltre candidato all'oscar come Miglior Attore Protagonista e Migliori Costumi, vincendo la statuetta come Migliore Scenografia all'80-esima edizione degli Academy Awards.

Il barbiere Benjamin Barker viene ingiustamente arrestato, condannato e obbligato ad una vita di duro lavoro in Australia dal giudice Turpin, il quale brama la bella e virtuosa moglie di Barker, Lucy.

Ritornato dopo 15 anni, dopo essere fuggito dalla colonia penale, Barker adotta il nome di Sweeney Todd e dice addio al suo amico, il giovane marinaio Anthony Hope, che l'ha salvato quando era alla deriva. Ritorna allora al suo vecchio appartamento in Fleet Street sopra il negozio di pasticci di carne di Nellie Lovett. In seguito alla scoperta della vera identità dell'uomo, la donna gli racconta che dopo il suo arresto, Turpin violentò sua moglie e che la donna a causa dell'umiliazione subita decise di avvelenarsi, e che così Turpin rapì sua figlia Johanna prendendola come se fosse suo tutore. Apprese queste notizie, Todd prova desiderio di vendetta e decide di riaprire il suo vecchio negozio di barbiere al piano di sopra.

Anthony intanto vaga per le vie di Londra, e vede alla finestra Johanna: immediatamente si innamora di lei. Questa sua attrazione causa uno scontro con Turpin e il messo del comune Bamford (Timothy Spall), il quale picchia Anthony e lo minaccia di ricevere più violenza se dovesse far ritorno.

Nel frattempo, nella piazza del mercato, Todd denuncia una frode pubblicitaria del "barbiere di strada" italiano Adolfo Pirelli e del suo giovane assistente Tobias "Toby" Ragg, sostenendo che l'elisir da loro venduto è solo «un intruglio di piscio e inchiostro». Todd sfida Pirelli, il quale si sente mortalmente offeso dall'insulto ricevuto, a verificare la sua finezza nella rasatura nel minor tempo. Viene allora chiamato Bamford come testimone della sfida e della vittoria tra i due rivali. Bamford si congratula con Todd per la sua vittoria e quest'ultimo coglie l'opportunità per invitare Bamford al suo negozio per una rasatura gratuita. Quando Mrs. Lovett e Todd ritornano a Fleet Street vedono arrivare Pirelli, che dopo aver svelato di essere il vecchio assistente di Barker Davey Collins, tenta di ricattare Todd chiedendogli la metà dei suoi guadagni e dichiarando la sua vera identità per poi essere colpito ripetutamente con una teiera bollente e sgozzato dal furioso barbiere. Mrs. Lovett prende Toby, ignaro dell'assassinio del suo padrone, sotto le sue cure e lo assume nel suo negozio. Todd accetta riluttante.

Il giudice Turpin esprime il desiderio di sposare Johanna ma rimane deluso dal suo rifiuto. Bamford incoraggia Turpin a far visita al signor Todd per una rasatura che migliorerebbe il suo aspetto. Todd concretizza che questa è l'occasione perfetta per uccidere Turpin e vendicarsi. Durante la rasatura del giudice, Anthony irrompe all'interno del negozio rivelando accidentalmente a Turpin il piano di Johanna di scappare via con lui. Infuriato, Turpin se ne va dicendo che non metterà più piede nel negozio di Todd fin quando egli frequenterà gente come Hope. Tornato a casa rinchiude Johanna in un manicomio fino a quando ella non accetterà di sposarlo. Furioso per non essere riuscito a concludere la sua vendetta, Todd scarica la sua frustazione su i suoi clienti innocenti che, sotto suggerimento di Mrs. Lovett, possono diventere dei deliziosi pasticci nel suo forno. Todd entusiasta accetta il suo suggerimento installando un macchinario nella sua sedia cosi da scaricare i corpi delle vittime attraverso una botola fino alla stanza del forno di Mrs. Lovett. Sia il negozio di barbiere di Todd sia il negozio di pasticci di Mrs. Lovett ricevono molti incassi, e in questa occassione ella esprime il desiderio di sposare Todd, esattamente un momento prima dell'arrivo di Anthony il quale afferma di aver trovato Johanna. Udendolo, Todd gli consiglia di travestirsi da apprendista parrucchiere e di portare via Johanna dal manicomio. Todd scrive allora una lettera informando Turpin del piano di Anthony per portare via Johanna così da attirare il giudice e invia Toby a consegnarla nelle mani del giudice stesso.

Quando Tobias ritorna esprime la sua diffidenza nei confronti di Todd a Mrs. Lovett, la quale, spaventata dall'idea che il ragazzo corra a raccontare i suoi sospetti alla polizia, lo consola e lo attrae dentro la stanza del forno chiudendolo all'interno. Mentre Lovett avverte Todd a proposito dei sospetti di Toby essi vengono sorpresi da Bamford, inviato per investigare sugli "strani odori" provenienti dal camino del negozio. Mentre Todd attira Bamford all'interno del suo negozio, Toby (nella stanza da forno) trova il dito di un piede umano all'interno di un pasticcio. Scopre cosi una pila di cadaveri umani proprio nell'istante in cui il corpo dell'usciere cade giu' dallo scivolo. Toby fugge attraverso le fogne, nascondendosi da Todd e Mrs. Lovett.

Intanto Anthony e Johanna ritornano nel negozio di Todd dove il ragazzo le dice di aspettarlo. Indossando vestiti maschili Johanna da un'occhiata al negozio dove trova un'immagine non realizzando che raffigura lei in braccio a sua mamma. Nel momento in cui una donna mendicante entra nella stanza cercando Bamford Johanna si nasconde velocemente in una cassa in un angolo della stanza. Poco dopo, Todd rientra nel negozio e rimane sorpreso nel vedere che la mendicante sembra conoscerlo. Sentendo che Turpin sta per entrare, il barbiere in uno stato di panico taglia la gola alla mendicante e lascia cadere il suo corpo giù per lo scivolo. Turpin irrompe nel negozio pochi secondi dopo e accetta l'offerta di farsi radere la barba. Muovendo i suoi affilati rasoi sopra Turpin Todd rivela la sua identità al giudice e procede assassinandolo brutalmente, pugnalandolo sul collo ripetutamente prima di tagliargli la gola con un singolo movimento.

Todd trova Johanna nascosta nel baule e, non riconoscendola, si prepara ad ucciderla. Scambiandola per un uomo gli offre una rasatura ma viene interrotto dagli urli di Mrs. Lovett. Egli lascia sua figlia con l'avvertimento di dimenticare il suo viso e si dirige verso la stanza da forno. Mrs. Lovett aveva gridato perché il giudice, con le ultime forze rimaste, le aveva afferrato la gonna ma, una volta morto, riconoscendo il corpo della mendicante come quello di Lucy, Mrs. Lovett cerca di liberarsi del cadavere. Ma aprendo la porta del forno la luce illumina il viso della donna e Todd la riconosce come sua moglie, che credeva morta. Lovett rivela allora che Lucy sopravvise al tentativo di suicidio ma che il veleno la fece diventare matta. Mrs. Lovett cerca di convincere Todd che lei ha mentito per il suo amore nei suoi confronti dicendo che stava "solo pensando a lui". Todd la calma e, incredibilemente, ma con lo sguardo pieno di cieco furore, inizia a danzare con lei dicendole che la ama e che la "vita è per i vivi" e che "bisogna solo viverla". Improvvisamente egli la getta attraverso la porta aperta del forno. Mrs. Lovett urla mentre Todd chiude la porta e rimane abbagliato guardandola bruciare attraverso la grata. Il barbiere ritorna allora da Lucy raccogliendo il suo corpo. Toby , da dietro, riemerge dalle fognature e raccoglie da terra uno dei rasoi di Todd, tagliandogli così la gola e allontandosi dalla macabra scena.

In realtà, guardando la scena con attenzione è possibile notare come Todd alzi il collo in modo da evidenziare la gola quando Toby gli si avvicina, come per invitare il ragazzo ad ucciderlo.

Alan Parker espresse il suo interesse nel portare al cinema Sweeney Todd durante gli anni ottanta. Tim Burton vide il musical numerose volte a partire dal 1980, la prima volta come studente della CalArts. Benché egli non fosse un fan del genere, rimase colpito di come fosse adatto ad una trasposizione cinematografica . Lo descrisse come un film muto accompagnato dalla musica, e fu "abbagliato sia dalla musica che dal senso di macabro." Quando la sua carriera come regista prese il volo a fine anni ottanta, Burton incontrò Stephen Sondheim. Secondo Sondheim, "allora andò fuori e fece altre cose." Burton completò un disegno che per coincidenza ricordava Johnny Depp ed Helena Bonham Carter, i quali avranno rapporti con lui anni dopo.

Sam Mendes lavorò al progetto per diversi anni, durante i quali lo stesso Sondheim venne contatto per stendere una scenegiattura nel giugno 2003. Per ragioni sconosciute Sondheim non volle scrivere la scenegiatura, però sia lui, Mendes e il produttore Walter Parkes assunserò John Logan, il quale aveva precedentemente collobarato con Parkes per Il gladiatore. Logan affermò che la più grande sfida nello scrivere lo script era "prendere un magnifico musical di Broadway e farlo diventare un film, un emozionante ed onesto film. Sul palco puoi avere un coro che canta interpretando gli abitanti di Londra, ma penso che in un film ciò non sia adatto." Mendes decise di prendere la regia del film Jarhead. Burton decise di realizzare il film nel 2006 dopo che il suo progetto Ripley's Believe It or Not! venne accantonato a causa dell'ecciso budget. John Logan sentì che con Burton "condividemmo le stesse sensazioni infantili mentre guardavamo i film della Amicus Productions ", concordarono quindi sul tono che il film avrebbe avuto. Nell' agosto 2006, la DreamWorks annunciò che Burton avrebbe preso la regia di Sweeney Todd e che Johnny Depp era stato scelto per interpretare il protagnonista. Burton e Logan ancora una volta lavorarono sulla scenegiattura dopo che il regista venne ingaggiato.

L'adattamento di un musical di palcoscenico di tre ore in un film della durata di due ore richiede qualche cambiamento. Qualche canzone perse dei versi e altre vennero completamente rimosse. Burton e Logan decisero anche di mantenere al centro dell'attenzione della storia il triangolo composto da Sweeney, Mrs. Lovett e Toby, non lasciando che elementi secondari potessero evolversi come nel musical. Per esempio nello spettacolo Johanna, la figlia di Sweeney, e Anthony hanno più spazio musicale rispetto a quello del film.

Le riprese del film sono ufficialmente iniziate il 5 febbraio 2007 ai Pinewood Studios in Inghilterra a Londra, (gli stessi dove Burton girò Batman) ma sono state interrotte quasi subito a causa del periodo di malattia della figlia di Johnny Depp; le riprese sono ricominciate a marzo 2007 e si sono concluse il 14 giugno 2007..

Particolarità è che nel cast del film siano presenti insieme Alan Rickman, Helena Bonham Carter e Timothy Spall, i quali hanno recitato insieme nei film di Harry Potter, Rickman dal primo, Bonham Carter dal quinto e Spall nel terzo e nel quarto ma si accingerà a farlo anche per il sesto (breve apparizione) e per il settimo, in maniera più consistente.

Questo è il secondo lungometraggio di Tim Burton a non avere le musiche di Danny Elfman; infatti nel 1994, il regista scelse come compositore Howard Shore per il film Ed Wood. Nell'adattamento del musical in film, Stephen Sondheim notò che la trama era pronta a diventarlo. Mike Higham, il produttore musical del film, inviò a Sondheim dei file MP3 delle canzoni accorciate, sperando che Sondheim desse un riscontro. Per creare una grande e più cinematografica sensazione , il musical venne riorchestrato dall'orchestratore originale dello show, Jonathan Tunick, incrementado l'orchestra da ventisette musicista a settantotto.

Burton non voleva rimpire di dialoghi gli spazi lasciati liberi dalle canzoni, come è tradizione. Tagliò poi il famossisimo numero di apertura del musical, "The Ballad of Sweeney Todd" dicendo, "Perché avere un coro che canta 'partecipando alla storia di Sweeney Todd' quando potresti semplicemente entrare e parteciparvici?" Moltre altre canzoni sono state tagliate cosi da rendere il musical di tre ore in un film da due ore. Sondheim notò che c'erano "molti cambiamenti, aggiunte e tagli... ... se te ti basi appena su essi, penso che avrai un grande spettacolo." Christopher Lee, Anthony Head, Peter Bowles e altri cinque facevano originariamente parte del cast dove interpretavano i fantasmi narratori che cantavano "The Ballad of Sweeney Todd". Lee credette che a causa della malattia della figlia di Johnny Depp nel marzo 2007, il programma è divenuto stretto e i personaggi furono stati eliminati dal film . Anthony Stewart Head ha avuto comunque un piccolo cameo nel montaggio finale del film.

Il film è stato rilasciato in DVD e Blu-ray Disc in edizioni a singolo e doppio disco il 1° aprile 2008 negli Stati Uniti, il 17 giugno 2008 in Italia.

Per la parte superiore



Tim Burton

Tim burton.jpg

Tim Burton alla 64ª Mostra del cinema di Venezia nel 2007.

Timothy William Burton (Burbank, 25 agosto 1958) è un regista, sceneggiatore e attore statunitense, noto per la creatività dei suoi film, sempre di argomento fiabesco-fantastico, e per le sue capacità "visionarie".

Ha lavorato con il compositore Danny Elfman per ogni sua pellicola a partire da Pee-wee's Big Adventure, eccetto Ed Wood, nel quale si è avvalso della collaborazione di Howard Shore, e in Sweeney Todd: Il diabolico barbiere di Fleet Street.

Oltre ai suoi lavori cinematografici ha anche pubblicato un libro intitolato Morte malinconica del bambino ostrica e altre storie (The Melancholy Death of Oyster Boy: and Other Stories).

Nato a Burbank, California il 25 agosto 1958, primo di due figli di Bill e Jean Burton, durante la sua infanzia Tim trova rifugio dalle difficoltà a casa e a scuola nella sua immaginazione, stimolata dalla frequenti visioni di film dell'orrore e a basso budget, ai quali renderà omaggio più tardi nel suo film Ed Wood (biografia del regista Edward D. Wood Jr. interpretato da Johnny Depp) e tributo a quello che alcuni giudicarono il peggior regista del mondo. Un'altra figura cinematografica importante per Burton nella sua infanzia è Vincent Price, la cui filmografia influenzerà pesantemente la sua futura carriera di regista.

Dopo il liceo vince una borsa di studio della Disney per studiare al California Institute of the Arts a Valencia, California. Qui si appassiona all'animazione, iniziando a studiare la character animation. Alla Cal Arts incontra il futuro compagno di lavoro Henry Selick, colui che sarà poi scelto da Burton per la regia di Nightmare Before Christmas, con il quale dà vita da subito ad una grande amicizia e ad un forte sodalizio lavorativo.

Dopo tre anni di studi viene assunto dai Walt Disney Studios come apprendista animatore. Il primo film cui lavora è l'adattamento animato de Il Signore degli Anelli di Ralph Bakshi, per il quale non figura, però, nei crediti. Successivamente Burton lavora al reparto disegnatori per il lungometraggio d'animazione Red e Toby - Nemiciamici, che tuttavia non rispecchiava assolutamente le sue aspirazioni e le sue aspettative. I suoi disegni e le sue proposte non vengono accettate dalla Disney, poiché, secondo quanto affermato più tardi dallo stesso Burton, l'aspetto che lui aveva dato ai personaggi era lontano dal solito aspetto tenero dei personaggi dei cartoni animati. Durante la sua permanenza nell'azienda di Topolino Burton non è contento, anche se è durante questi anni che inizia a scrivere e a disegnare le illustrazioni su cui si baserà, anni dopo, il suo celebre Nightmare Before Christmas, iniziando così ad elaborare il suo stile molto caratteristico, attingendo spesso dal mondo dell'arte (il suo modo di disegnare scheletri, per esempio, è ispirato alle opere del pittore Edward Burra).

Visto che il suo lavoro continua a non riscuotere apprezzamento, lascia gli studios disneyani nel 1982, ma gli vengono assegnati 60.000 dollari per realizzare un cortometraggio, nel quale sperimenta per la prima volta la tecnica stop motion: Vincent, che narra la storia di un bambino che sogna di essere Vincent Price. Il corto viene apprezzato dalla critica, vincendo due premi al Chicago Film Festival ed uno, quello della critica appunto, al Festival di Animazione di Annecy nel 1983.

Successivamente ottiene dalla Disney i finanziamenti per la produzione di Frankenweenie (1984), nel quale il regista californiano trasforma il romanzo di Mary Shelley in una favola per bambini.

Nel 1985 Burton gira il suo primo lungometraggio, Pee-wee's Big Adventure, al quale segue, tre anni dopo, Beetlejuice - Spiritello porcello, che ottiene un maggiore successo, grazie anche al ricco cast, composto da Geena Davis, Alec Baldwin, Michael Keaton e Winona Ryder. Il film vince un premio Oscar al miglior trucco.

Nel 1989 Burton gira uno dei suoi film più celebri, Batman, con Michael Keaton nel ruolo dell'uomo-pipistrello, Jack Nicholson in quello dell'acerrimo nemico Joker e Kim Basinger. Le canzoni che fanno da colonna sonora del film sono di Prince. La trasposizione cinematografica del cupo fumetto si addice allo stile di Burton, ed infatti l'operazione si rivela gradita al pubblico, anche a quello composto da appassionati del fumetto originale, che rimangono soddisfatti della pellicola.

Grazie anche al successo di questo film, Burton fonda la Tim Burton Production. La prima coproduzione alla quale partecipa lo stesso Burton è Edward mani di forbice (1990), nel quale Burton lancia l'esordiente Johnny Depp, affiancato da Winona Ryder.

Nel 1992, Burton appare in un piccolo cameo, nella parte di un regista di filmati per un' agenzia di "cuori solitari", nel film "Singles - L'amore è un gioco" di Cameron Crowe.

Esce quindi il suo film successivo, che vede di nuovo protagonista Batman: Batman - Il ritorno (1992), sempre con Michael Keaton, affiancato questa volta da Danny De Vito nel ruolo del cattivo Il pinguino e Michelle Pfeiffer, nelle vesti di Catwoman. Questo secondo episodio riceve un'accoglienza leggermente inferiore a quella del primo, ma si rivela comunque un successo.

Nelle sale esce successivamente Tim Burton's Nightmare Before Christmas (1993), meglio noto semplicemente come Nightmare Before Christmas, che vede protagonisti dei pupazzi realizzati dallo stesso Burton, che produce solamente il film, diretto da Henry Selick, realizzato con la tecnica stop motion già sperimentata dal regista. Questo è definito da molti il capolavoro di Burton.

Ma la fantasia del regista non accenna a calare, e sforna altri film dai toni cupi a lui congeniali: Ed Wood (1994), dai toni biografici, Mars Attacks! (1996), una commedia surreale con Jack Nicholson e Pierce Brosnan, Il mistero di Sleepy Hollow (1999), con Johnny Depp e Christina Ricci.

Burton si è cimentato anche con alcuni spot televisivi: Hollywood Gum (1998) è uno spot realizzato da per la pubblicità delle Hollywood Chewingum; Mannequin e Kung Fu (2000) sono spot realizzati da Tim Burton per gli orologi Timex.

In Hollywood Gum, spot realizzato per la pubblicità delle Hollywood Chewingum, si vede uno gnomo da giardino che nella notte prende vita ed evade dalla proprietà. Nel fuggi fuggi si ritrova alla fine in uno stagno dove nuota una donna nuda e nel quale si tuffa. La pubblicità ha per colonna sonora un classico pezzo di Danny Elfman che ricorda vagamente il film Beetlejuice - Spiritello porcello. La pubblicità è stata mandata in onda nelle reti francesi.

In Kung Fu, spot realizzato per la marca di orologi Timex, un uomo si ritrova a combattere con due esperti in Kung fu. Durante il combattimento sembra che gli orologi abbiano, per tutti e tre, un importante ruolo nell'esecuzione delle arti marziali. Arrivato il suo timer a 0, l'uomo sconfigge definitivamente l'ultimo antagonista.

In Mannequin, un altro spot realizzato per gli orologi Timex, una donna vestita in pelle nera sta scappando da un inseguitore. Imposta il timer nel suo orologio e si rifugia in un magazzino di manichini, dove si mimetizza. L'uomo non riesce a trovarle, ma appena il timer scatta egli si gira e lei è già lì pronta a sferrarli un calcio per sconfiggerlo.

Nel 2001, Burton è stato impegnato con il remake di una pietra miliare del cinema di fantascienza, Il pianeta delle scimmie, con Tim Roth, nel quale ha potuto sfruttare appieno tutta la propria creatività.

Nel 2003 adatta per il grande schermo Big Fish - Le storie di una vita incredibile, con Ewan McGregor, una favola che si allontana per una volta dai toni cupi e tetri tipici della filmografia di Burton, per entrare in un'atmosfera completamente surreale e colorata. Il film riceve un ottimo riscontro da pubblico e critica, e da molti viene considerato il suo capolavoro.

Nel 2005 esce La fabbrica di cioccolato, ispirato al romanzo La fabbrica di cioccolato di Roald Dahl, che era stato già trasposto al cinema nel 1971 (Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato, di Mel Stuart), anche se Burton ha sempre affermato di essersi interamente rifatto al libro e non alla pellicola precedente. Nel ruolo di Willy Wonka, che nell'amatissima versione del 1971 fu di Gene Wilder, Burton ha scelto il suo "attore-feticcio" Johnny Depp.

Nel 2005 ha inoltre realizzato un nuovo lungometraggio con la tecnica dell'animazione stop motion, come il precedente Nightmare Before Christmas, intitolato La sposa cadavere, diretto insieme a Mike Johnson, con le voci di Johnny Depp, Helena Bonham Carter e Christopher Lee.

Il regista ha diretto il video musicale del brano Bones tratto dall'album Sam's Town (Ottobre 2006) dei The Killers. La scelta è stata effettuata in seguito allo scarto dell'idea iniziale che vedeva come prescelto Read My Mind dello stesso album.

Alla Mostra del Cinema di Venezia 2007 ha ricevuto il Leone d'Oro alla carriera, statuetta che gli è stata consegnata, non a caso, direttamente dalle mani del suo attore feticcio Johnny Depp; Burton è stato il regista più giovane ad aver ricevuto questo premio. "Meglio un leone d'oro che un uomo nudo con una spada in mano", durante la conferenza stampa tenutasi la mattina del 5 settembre, a Venezia, durante la mostra, queste sono state le parole ironiche del regista statunitense, che si è detto estremamente felice per questo riconoscimento internazionale, snobbando la più famigerata statuetta d'oro, che alcuni giornalisti gli hanno prontamente ricordato e che non è riuscito mai ad aggiudicarsi fino ad oggi.

Sweeney Todd: Il diabolico barbiere di Fleet Street, adattamento cinematografico del celebre musical di Broadway, è uscito nelle sale italiane il 22 febbraio 2008. Burton aveva già da tempo manifestato il desiderio di dirigere un film basato su questo musical sin dai tempi della collaborazione con la Warner Bros., con la quale aveva già iniziato un progetto, poi finito nel nulla. Il regista si è affidato ancora una volta a Johnny Depp per il ruolo da protagonista, il barbiere killer Sweeney Todd.

Nel febbraio 2006, in un'intervista Burton ha smentito le voci su sequel di alcuni suoi film come Beetlejuice 2, Edward mani di forbice 2 e Nightmare Before Christmas 2. Nella stessa occasione ha però espresso un forte interesse nel realizzare un film basato su Edgar Allan Poe in un prossimo futuro.

Nel novembre 2007, Burton ha firmato un contratto con la Disney per dirigere due pellicole d'animazione. La prima sarà una rivisitazione in motion capture di Alice in Wonderland, che sarà terminata entro il maggio 2010, e un remake di Frankenweenie con la tecnica stop motion. Inoltre dirigerà The Spook Apprentice, tratto da un racconto di Josedh Delaney, che racconta di un adolescente che sogna di diventare un esorcista.

Tim Burton ha affermato di essere molto interessato a realizzare adattamenti cinematografici dei manga Mai la ragazza psichica e, in data più recente, di D.Gray-man.

È stato sposato con l'artista tedesca Lena Gieseke dal 1989 al 1991. Successivamente ha avuto una lunga relazione con l'attrice statunitense Lisa Marie dal 1992 al 2001. Attualmente dal 2001 ha una relazione con l'attrice britannica Helena Bonham Carter, che spesso ha preso parte a molte sue pellicole, da quando si sono conosciuti sul set de Il pianeta delle scimmie. Con lei ha avuto anche un figlio, Billy-Ray (nato il 4 ottobre 2003), ed una figlia, Nell (nata il 15 dicembre 2007).

Per la parte superiore



Source : Wikipedia