Jessica Biel

3.4599728629538 (737)
Inviato da amalia 11/03/2009 @ 12:17

Tags : jessica biel, attori e attrici, cinema, cultura

ultime notizie
Jessica Biel tira fuori la voce - TGCOM
Doppio impegno per Jessica Biel che, nel nuovo film "Mad about the boy", si è cimentata anche nel canto, forse per stare al passo con il suo fidanzato Justin Timberlake. Ma se cantare in studio per la colonna sonora del film potrebbe essere stato...
Jessica Biel vuole Wonder Woman - Spaziofilm
Era il 2007 quando Jessica Biel cominciò le trattative per interpretare Wonder Woman in un film dedicato alla supereroina DC, ma il progetto, come molti ricorderanno, si è poi rivelato essere uno dei più tormentati di Hollywood, alla pari di quello...
Spogliarello a 100 gradi di Jessica Biel nel film Powder Blue/ Guarda - Il Gazzettino
L'attrice Jessica Biel ha trovato la maniera giusta di incantare gli spettatori con fare erotico ma non eccessivamente volgare. Dove? Nel suo ultimo film, Powder Blue, diretto da Timothy Linh Bui e con Ray Liotta e Forrest Whitaker....
Powder Blue - Jessica Biel ci regala una sexy lap dance - Cinema.it
Dopo aver visto il trailer di Powder Blue, ecco la scena "hot" in cui Jessica Biel ci mostra tutte le sue doti da ballerina di lap dance, e non solo quelle... Il film pare sia incorso in diversi problemi produttivi e di distribuzione, tanto che la data...
Jessica Biel nuda per Powder Blue - Primissima
L' uscita italiana non è ancora stata fissata, ma di certo c'è molto interesse attorno a Powder Blue, diretto da Timothy Linh Bui, e con un cast molto intrigante, a cominciare da Ray Liotta, Forest Whitaker, Patrick Swayze, Lisa Kudrow e Jessica Biel....
Jessica Biel e Justin Timberlake non fanno altro che correre - Gossipblog.it
Jessica Biel e Justin Timberlake non fanno altro che correre, percorrendo chilometri su chilometri nel bel mezzo di Manhattan. Molto più pimpante dell'altra volta appare la Biel, ma a questo punto la domanda sorge spontanea....
San Valentino da star per Julia Roberts, Anne Hathaway e Jessica Alba - Movieplayer.it
Dalla Roberts alla Hathaway, dalla Alba a Jessica Biel, passando per Ashton Kutcher e Jennifer Garner, tutti festeggiano il giorno di San Valentino a Los Angeles grazie a Garry Marshall. La bella Julia Roberts dovrebbe interpretare un soldato di leva...
Justin compra $60.000 di gioielli per Jessica - Musiclink (Abbonamento)
2009-05-06 - Justin Timberlake ha acquistato gioielli per un valore di $60.000 per la fidanzata, l'attrice Jessica Biel. Ecco la lista della spesa: un paio di orecchini di diamante Montblanc e un orologio Chanel sempre di diamanti, che ha cosnegnato a...

Jessica Biel

Jessicabielgfdl.jpg

Jessica Claire Biel (Ely, 3 marzo 1982) è un'attrice statunitense.

All'età di 14 anni ottenne la parte di Mary Camden in Settimo cielo, una fortunata serie televisiva che mette in scena la vita di una grande e unita famiglia. A 15 anni la piccola Jessica non si ferma: recita ne L'oro di Ulisse, al fianco di Peter Fonda. Crescendo, riceve numerose proposte allettanti, come avere l'importante parte di Jane in American Beauty, ruolo poi interpretato da Thora Birch. Così Jessica decise di allontanarsi dalla serie televisiva ed avvicinarsi al cinema, limitando la parte di Mary Camden a qualche apparizione. Nel 2001, lasciato Settimo cielo, la giovane attrice recita in Il sogno di una estate e Le regole dell'attrazione, film destinati a un pubblico giovane.

Nel maggio del 2001 appare nel videoclip degli Aerosmith "Fly away from here".

Nel 2002 diventa testimonial di L'Oreal, colosso di cosmetici e nel 2003 accetta la parte di Erin, protagonista del remake di Non aprite quella porta.

Dal 2004 si impone a Hollywood con Blade: Trinity e Stealth - Arma suprema e ottiene ruoli secondari nei film Elizabethtown e Cellular. Dopo il drammatico The Illusionist - L'illusionista e l'action/sci-fi Next, al fianco, rispettivamente, di Edward Norton e Nicolas Cage, ruoli da co-protagonista in due commedie, Io vi dichiaro marito e... marito (2007), regia di Dennis Dugan, e A Woman of No Importance di Bruce Beresford, in uscita nel 2008.

Attualmente è legata a Justin Timberlake.

Per la parte superiore



A casa per Natale

A casa per Natale (Titolo originale: I’ll be home for Christmas) è un film commedia, prodotto negli U.S.A. nel 1998, con Jonathan Taylor Thomas e Jessica Biel e diretto dal regista Arlene Sanford.

Il film segna l'esordio di Arlene Sanford sul grande schermo. Il titolo originale del film, I’ll be home for Christmas, si rifà probabilmente all’omonima canzone natalizia degli anni '40.

Il giovane studente Jake Wilkinson (Jonathan Taylor Thomas), che vive in California, deve attraversare quasi tutti gli Stati Uniti per raggiungere per Natale i propri familiari, che vivono dall’altra parte del Paese (a New York) e che lui non vede da tempo: se ci riuscirà, avrà in regalo dal padre (Gary Cole) una Porsche...

Per la parte superiore



Mike Vogel

Mike Vogel Gitmo.jpg

Michael James Vogel (Abington, 17 luglio 1979) è un attore statunitense.

Nato in Pennsylvania, una volta raggiunta la maggiore età si trasferisce a New York in cerca di fortuna. Nella Grande Mela inizia a lavorare come modello, successivamente inizia a farsi le ossa recitando per la televisione nella serie tv Grounded for Life e nel film tv Wuthering Heights.

Viene alla ribalta grazie all'acclamato remake di Non aprite quella porta con Jessica Biel che ottiene un successo inaspettato ai botteghini. E' poi co-protagonista del film Supercross con la Sophia Bush di One Tree Hill e ottiene ruoli minori in 4 amiche e un paio di jeans, Vizi di famiglia, Havoc - Fuori controllo e nel blockbuster Poseidon. Nel 2007 è protagonista assoluto dell'horror/thriller Le morti di Ian Stone e nel 2008 ottiene una parte di rilievo in Cloverfield di Matt Reeves e nell'horror fantasy Open Graves.

È sposato con la modella Courtney, la coppia ha avuto una figlia, Cassy Renee Vogel, nata nel febbraio 2007.

Per la parte superiore



Francesca Manicone

Francesca Manicone (Roma, 11 giugno 1977) è una doppiatrice italianatra le più rappresentative della sesta generazione del doppiaggio.

È nota soprattutto per aver dato voce alle attrici: Galatea in Winx Club. Arielle Kebbel in Aquamarine (Cecilia), The Grudge 2 (Allison), Il mio ragazzo è un bastardo (Carrie), Amy Smart in Starsky & Hutch (Holly), Jessica Biel in Elizabethtown (Ellen Kishmore), Catalina Sandino Moreno in Fast Food Nation (Sylvia), Emily Blunt in Il diavolo veste Prada (Emily), Amanda Bynes in Big Fat Liar (Kaylee), Mary Elizabeth Winstead in Grindhouse - A prova di morte (Lee), Thora Birch in Il mio amico Zampalesta e Erik Per Sullivan in Malcolm (serie televisiva) (Dewey Wilkerson).

Per la parte superiore



Io vi dichiaro marito e... marito

Io vi dichiaro marito e... marito (I now pronounce you Chuck and Larry) è un film commedia prodotto negli U.S.A. nel 2007, con Adam Sandler, Kevin James e Jessica Biel e diretto da Dennis Dugan.

Chuck Levine (Adam Sandler) e Larry Valentine (Kevin James) sono due vigili del fuoco e amici di lunga data. Chuck è un donnaiolo mentre Larry è un padre single con una bimba "maschiaccio" Tori ed un figlio effeminato di nome Eric (Cole Morgen). A causa dell'ossessione di Larry per la sua defunta moglie, l'uomo ha finito per non cambiare il beneficiario primario della sua pensione da sua moglie ai suoi figli entro la scadenza. L'unica soluzione per Larry è di risposarsi, ma non conosce nessuna donna in cui riporre tanta fiducia da affidare il futuro dei figli.

Larry si trova a leggere un articolo relativamente ai matrimoni per persone dello stesso sesso ed ha l'idea di sposare Chuck, rendendolo beneficiario e tutore dei suoi figli. Chuck è riluttante ma accetta in riconoscenza del fatto che Larry in precedenza gli aveva salvato la vita. Dopo essersi "sposati" degli ufficiali giudiziali si recano a casa loro per indagare. Colti di sopresa Chuck e Larry fingono goffamente e gli ufficiali gli lasciano intuire che avranno altre visite in futuro.

Di li a poco infatti scoprono di essere controllati dall'invadente Clinton Fitzer (Steve Buscemi) e Chuck e Larry decidono di affidarsi all'attraente avvocatessa Alex McDonough (Jessica Biel), a cui però non rivelano come in realtà stiano le cose. Alex rassicura i suoi clienti e ne diventa amica, soprattutto con Chuck. Dopo averli invitati ad una festa gay, Chuck e Larry si trovano a dover affrontare una manifestazione anti-gay. Chuck si schiera energicamente contro la manifestazione, finendo sui giornali e finendo per far diventare il loro matrimonio di pubblico dominio.

I due uomini cominciano ad essere emarginati sul posto di lavoro e il loro capo per evitare altre lamentele li mette in turni separati. Nel frattempo Clinton Fitzer ha trascinato Chuck e Larry (che sono diventati un caso mediatico) in tribunale. I due uomini pur non essendo davvero coniugi dimostrano di essere affiatati e legati come una coppia vera. Quando però gli viene chiesto di baciarsi, i due sono messi alle strette. È a quel punto che interviene il capitano Phineas J. Tucker (Dan Aykroyd) che rivela che i due uomini non sono assolutamente gay.

Larry e Chuck vengono arrestati, insieme all'intero corpo di vigili loro colleghi, che avevano fornito falsa testimonianza per aiutarli. Ma il giudice Banks (Richard Chamberlain) offre loro una chance: non dovranno passare neppure un giorno in carcere se aiuteranno una campagnia di raccolta fondi per la cura dell'AIDS, dato che ormai sono due celebrità. Per farlo, i due uomini preparano un calendario ironicamente sexy insieme ai loro colleghi vigili.

Per la parte superiore



Settimo cielo (serie televisiva)

Settimo cielo (titolo originale 7th Heaven) è una serie televisiva americana che narra la vita della famiglia di un reverendo a Glenoak, una città immaginaria della California. La serie è stata creata e prodotta da Brenda Hampton. Lo show è prodotto dalla Paramount e, dopo 10 stagioni sul canale The WB e una su The CW, la serie si è conclusa, a maggio del 2007, dopo 11 stagioni.

La prima stagione è stata girata e trasmessa nel 1996. La decima stagione è stata trasmessa dal 19 settembre 2005 con l'episodio numero 200, nella quale hanno fatto ritorno diversi personaggi e attori che non si vedevano da moltissime puntate.

In Italia le prime quattro stagioni furono programmate di mattina su Canale 5 dal 1998 al 2001; successivamente, dal 15 dicembre 2003, le repliche della prime quattro stagioni e la quinta inedita furono trasmesse alle 15.00 su Italia1 e, sempre sullo stesso canale, andarono in onda in preserale (alle 20.10) le stagioni 6-7, la n.8 andò in onda in preserale e, a volte, anche in prima serata con ottimi ascolti. A luglio 2005 fu trasmessa la nona stagione in preserale alle 20.10. La serie è stata lungamente in pausa per poi tornare con le repliche della nona stagione su Canale 5 tutti i giorni feriali alle 17.10 dal 22 gennaio 2008 il quale ha trasmesso, per la prima volta, i primi cinque episodi della decima stagione inedita, soppressa subito per bassi ascolti. Dopo quindi la falsa partenza su Canale 5, la decima stagione è stata trasmessa da capo su Italia 1 ogni domenica alle 19.00 con un episodio settimanale saltando l'episodio natalizio e fermandosi al quindicesimo episodio della stagione. I restanti episodi e l'undicesima stagione sono previsti prossimamente sempre su Italia 1.

Sul satellite è in programmazione su Fox (che ha replicato le prime quattro stagioni, e in seguito la quinta e la sesta) e Hallmark Channel che trasmette le repliche in prima tv satellitare dalla quinta stagione in avanti. Per la prima volta Hallmark Channel propone l'intera decima stagione (compresi gli episodi inediti in chiaro) dal 28 febbraio 2009 ogni sabato alle 21.00 con un doppio episodio settimanale.

La serie televisiva è stata ufficialmente conclusa dalla The CW il 3 aprile 2007. L'episodio finale è stato girato prima dell'annuncio della cancellazione della serie ed è andato in onda negli USA il 13 maggio 2007.

I personaggi principali sono il Reverendo Eric Camden (Stephen Collins), sua moglie Annie (Catherine Hicks) e i loro sette figli: Matt, Mary, Lucy, Simon, Ruthie, Sam e David. Il "Reverendo Camden" è il pastore della Chiesa della Comunità di Glen Oak, la cui confessione protestante non è però mai rivelata (ad eccezione di un episodio narrato da Simon, "La mia vita", della stagione 8 e dell'episodio "Voglia di matrimonio" della stagione 6 quando Matt rivela a Sarah che la sua famiglia è protestante). La serie si contraddistingue per la visione molto puritana e religiosa delle situazioni sociali e degli argomenti trattati, visione tipica dell'America anni 60' profonda e conservatrice.

La famiglia originariamente era composta da soli cinque figli (Matt, Mary, Lucy, Simon e Ruthie) ma, nella terza stagione, Annie dà alla luce due gemelli, Sam e David. Tre dei figli, Matt, Mary e Simon, vivono ormai da soli e appaiono saltuariamente. Mary, la "figliol prodiga" fu mandata dai nonni paterni a Buffalo per risolvere i suoi problemi quando a Glenoak la sua situazione era diventata insostenibile; fece visita a casa Camden varie volte, una delle quali per rivelare ai genitori di essersi sposata e aspettare un figlio e, in un'altra, di voler divorziare. A differenza degli altri due, che successivamente appariranno nello show, Mary fu l'unica che lasciò realmente casa Camden a causa di litigi con la produzione (vedi la partenza di Jessica Biel). Simon invece ha lasciato casa Camden nella stagione 8 per andare al college mentre Matt, dopo essersi sposato, si è trasferito a New York per la sua carriera da dottore. Nonostante ciò, la casa è sempre piena; Lucy, suo marito Kevin e la loro figlia Savannah vivono con i Camden, così come Ruthie, Sam e David. Molto spesso ragazzi protagonisti della serie vanno ad abitare con la famiglia Camden così da non esserci mai una stanza vuota. David Gallagher (Simon) ha deciso di rientrare a far parte a tutti gli effetti del cast della decima stagione. Jessica Biel è uscita dallo show nel 2002, è apparsa nell'aprile 2003 per il matrimonio di Lucy e qualche episodio dopo per rivelare di essersi sposata e di aspettare un bambino, e poi non è più apparsa fino all'8 maggio 2006 per l'ultimo episodio della stagione 10.

Ogni episodio tratta una lezione morale o un tema di controversia della quale la famiglia parla direttamente o indirettamente. Per esempio i traumi (la sorella di Eric fa visita alla famiglia e i ragazzi scoprono che la zia è un'alcolista) ma anche situazione apparentemente banale (Ruthie impara le addizioni o l'inno americano). Tratta anche temi che altri telefilm non trattano come la menopausa di Annie o l'arrivo delle prime mestruazioni di Lucy e di Ruthie. Tutti gli argomenti sono comunque trattati con un approccio molto puritano (dedicando quasi l'intera stagione 9 al presunto bisogno di non avere rapporti sessuali prematrimoniali) sebbene la serie eviti sempre tasti come l'aborto, la contraccezione o l'omosessualità. Un episodio del 2004 è stato per esempio dedicato interamente al giorno delle elezioni dando però l'impressione che gli uomini della famiglia avessero votato il futuro presidente George W. Bush mentre le donne il senatore del Massachusetts John Kerry; i nomi dei candidati non sono però mai stati menzionati se non indirettamente e l'episodio concludeva con la frase "vote, no matter who you vote for" ("vota, non è importante per chi voti"). Comunque, nello stesso episodio in cui Matt dice a Sarah che la sua famiglia è protestante, il ragazzo rivela anche che il padre è un democratico.

Il fatto che lo show presenti episodi speciali si può notare dallo share che registrarono negli USA. Il 24 gennaio 2005 venne trasmesso l'episodio in cui Lucy dava alla luce la figlia Savannah: fu l'episodio più visto sulla The WB nel 2003, e registrò 8 milioni di spettatori. Un altro esempio è l'ultimo episodio della stagione 10, trasmesso l'8 maggio 2006 che registrò 7.56 milioni di telespettatori. Settimo Cielo, per i 10 anni di programmazione sulla The WB, è stato sempre lo show più visto del canale con medie di spettatori elevatissime (la serie detiene anche il record di 12 milioni di spettatori e 11% di share, una vera hit per un piccolo network come la The WB!) portando in vista il piccolo network televisivo.

Molti spettatori hanno notato un graduale cambiamento di tono nello show attraverso gli anni. Nelle prime stagioni, Eric ed Annie erano molto severi con i loro figli, spesso li punivano per ragioni di quasi irrilevante importanza. Lo show aveva anche toni drammatici nelle prime stagioni affrontando un problema serio in ogni episodio, come l'alcolismo. Col passare del tempo, però, Eric ed Annie si sono ammorbiditi e il tono dello show a volte è diventato anche lievemente comico. Questo a causa anche della morte di Aaron Spelling, l'ultimo produttore col nome Spelling. La CBS ritirerà il nome Spelling dopo la fine della serie televisiva Settimo cielo come rispetto e memoria per questo grande cognome. Si può notare che la storia "originale" del telefilm (che si prefiggeva di raccontare le vicende della famiglia Camden come era originariamente composta) si chiude in effetti con la fine della stagione 6; dalla settima in avanti infatti si ha un totale stravolgimento del telefilm: se ne vanno Barry Watson (Matt - che abbandona la serie per due anni per curarsi il morbo di Hodgkins, una forma di tumore) e Jessica Biel (Mary - che intraprende la sua carriera cinematografica). Ma Brenda Hampton non si è arresa e ha iniziato la radicale trasformazione del telefilm inserendo, anno dopo anno, nuovi personaggi per "sostituire" i vari componenti originali della famiglia che se ne andavano (durante la stagione 7 se ne va Adam LaVorgna (Robbie Palmer) e all'inizio della stagione 8 abbandona la serie anche David Gallagher, Simon) come Rachel Blanchard (Roxanne Richardson), George Stults (Kevin Kinkirk), Geoff Stults (Ben Kinkirk - che comunque partecipa a pochissimi episodi), Ashlee Simpson (Cecilia Smith), Jeremy London (Chandler Hampton), Tyler Hoechlin (Martin Brewer) e Haylie Duff (Sandy Jameson). Tutte queste new-entry nei vari anni hanno giovato poco alla qualità della serie che diventa quindi, durante le sue ultime 5 stagioni di vita, una specie di nuovo telefilm con la rara eccezione della stagione 10 in cui David Gallagher ritorna come regolare per tutti gli episodi e con ospitate anche di Barry Watson e Jessica Biel; senza dubbio comunque, "Settimo cielo" com'era nato all'origine, si può dire concluso con la fine della stagione 6.

Jessica Biel interpretava la figlia maggiore Mary dall'inizio della serie. Gradualmente la sua immagine da brava ragazza fu distrutta da alcune fotografie apparse sul giornale statunitense Gear nelle quali l'attrice era immortalata in pose sexy e seminuda. Ai produttori della serie le foto non piacquero così durante la quinta stagione (2000-2001) decisero che il personaggio di Mary avrebbe attraversato una fase di ribellione: per fare uscire Jessica di scena decisero che i genitori l'avrebbero mandata a Buffalo, New York per alcuni mesi finché non fosse cambiata (mancò in 6 episodi della stagione cinque). Durante la sesta stagione (2001-2002), però, Mary torna a casa ma le divergenze tra Jessica e i produttori della serie fanno sì che il personaggio di Mary abbandoni in modo (semi)definitivo lo show.

Jessica tornò in seguito per cinque episodi della settima stagione, incluso l'episodio del matrimonio di Lucy e per l'episodio finale. Apparve poi nel secondo episodio della stagione 8, andato in onda negli USA il 22 settembre 2003, nel quale rivelava ai genitori di essersi sposata con Carlos Rivera (Carlos Ponce), il ragazzo che lei stessa aveva portato a casa Camden durante l'episodio natalizio della terza stagione (Arriva Babbo Natale), e di essere incinta. A seguito di questi episodi, i fan hanno sperato per anni in un possibile ritorno di Jessica nello show. Dopo tre anni di assenza dal set, il 3 aprile 2006 venne annunciato che Jessica sarebbe apparsa nell'episodio finale della decima stagione And Thank You, riunendo per la prima volta tutti e nove i Camden, cosa che non succedeva dall'episodio finale della settima stagione Vita e morte dell'aprile 2003.

Mentre era lontano da casa Camden, dal 2003 al 2006, il personaggio di Mary ha comunque continuato ad avere una vita al di fuori delle comparsate di Jessica, così, tramite il marito Carlos Rivera il suo personaggio continua a "partecipare" alla serie e si scoprono varie cose su di lei come che: ha dato alla luce il figlio Charles "Charlie" Miguel Rivera, ha mandato il marito a votare, ha mandato un regalo a Lucy per la bambina, è andata a Londra per lavoro, ha deciso di divorziare dal marito decidendo di non volere la custodia del figlio (maggio 2005 nell'episodio finale della nona stagione, Mi Familia), a Chicago per le pratiche del divorzio e recentemente, che ha aiutato Simon alle prese con problemi finanziari. Comunque, Mary mantiene sempre un contatto con Carlos e il figlio, tranne durante il periodo della separazione avvenuto nella stagione 9 (durante il quale appunto gli autori hanno creato una bruttissima reputazione a Mary, decisione poi rientrata durante le ultime due stagioni). Alla fine della decima serie tuttavia il personaggio di Mary viene nuovamente rimesso in buona luce: si rivela infatti che Mary si laurea lo stesso giorno di Matt e Sara, e si riappacifica col marito Carlos, da cui aspetta due gemelle. Nell'undicesima serie Jessica appare molto raramente; si viene a sapere che le gemelle nascerenno durante l'estate, che si trasferisce col marito a New York, dove insegna e progetta di allenare una squadra di Basket. Sempre nell'ultima serie Annie inaspettatamente va a trovare la figlia Mary a New York per aiutarla con le gemelle.

Per la parte superiore



Blade: Trinity

Blade Trinity è un film del 2004, diretto da David S. Goyer. Il film è ispirato all'omonimo personaggio dei fumetti della Marvel Comics, "Blade". Il film è il terzo e ultimo capitolo della saga dedicata al personaggio, iniziata nel 1998 con "Blade" e continuata nel 2002 con "Blade II".

I vampiri riescono ad incastrare Blade incolpandolo della uccisione di un umano (un familiare travestito da vampiro). Blade, ripreso dalla tv pubblica e ricercato dall'FBI, viene inseguito fino al suo rifugio dove il suo mentore e amico, Abraham Whistler, fa esplodere tutto l'edificio, sacrificandosi per proteggere i dati sulle loro operazioni.

Dopo esser stato catturato dalla polizia, che corrotta lo lascia in mano ai vampiri, Blade è aiutato a scappare da un gruppo di umani cacciatori di vampiri, guidati da Hannibal King (Ryan Reynolds), e Abigail Whistler (Jessica Biel), figlia di Abraham. Il gruppo chiede l'aiuto di Blade contro Danica Talos (Parker Posey), una potente leader dei vampiri, che riesce a trovare e risvegliare il più antico dei vampiri, Dracula, o Drake (Dominic Purcell). Talos spera così di poter finalmente eliminare Blade.

Il film in America si è dimostrato deludente, incassando solo 50.000.000 $. All'estero ebbe un modesto successo, il film incassò complessivamente 130.000.000 $, superando il primo Blade ma non Blade II, che fece 150.000.000 $ a livello mondiale. I critici generalmente ritennero Trinity non in linea con il resto della serie e mancante della qualità vista nei primi film.

Per la parte superiore



Un matrimonio all'inglese

Easy virtue 2008 gip.jpg

Un matrimonio all'inglese è un film del 2008 diretto dal regista australiano Stephan Elliott (già regista di Priscilla, la regina del deserto), basato su una piéce teatrale di Noel Coward, già portata sul grande schermo da Alfred Hitchcock nel film muto del 1927 Virtù facile. Il film è stato distribuito nelle sale italiane dalla Eagle Pictures il 9 gennaio 2009.

Il film inizia con l'arrivo in Inghilterra nella lussuosa villa della famiglia Wittaker, del rampollo John Wittaker (Ben Barnes) e della bionda americana Larita (Jessica Biel). John ha conosciuto e spostato in gran segreto la bella, giovane frizzante ed emancipata ragazza, in un suo viaggio di piacere in Costa Azzurra, adesso però è pronto a presentarla ai genitori (Colin Firth e Kristin Scott Thomas) ed alle due sorelle zitelle.

Mentre il film di Hitchcock, di soli 58 minuti (stesso titolo originale di questo film, e cioè Easy Virtue, in italiano Virtù facile), tratto dallo stesso soggetto, sviluppava quasi un metà della trama sul primo matrimonio di Larita (con l'artista poi da lei: indotto al suicidio nel film del 1928, aiutato a suicidarsi nel film del 2008), il coseguente processo (l'assoluzione dal reato di omicidio, ma la condanna per libertinaggio), il viaggio di lei in Costa Azzurra ove conosce John e il conseguente arrivo della coppia in Inghilterra nella lussuosa proprietà della villa della famiglia di lui, questo film inizia poprio con l'arrivo dei due alla villa e poi uno sviliuppo di 90 min.

Da quel punto in poi i due film si sviluppano in maniera parallela, anche se nel film muto del 1928, in maniera molto più concisa. Cioè la bella e intelligente statunitense Larita (Jessica Biel) è distrutta dalla famiglia del rampollo John Whittaker, sino al punto un cui verrà scoperto il suo passato: il processo, il vero motivo della morte del primo marito (suicidio e non non cancro come raccontava Larita), fatti che porteranno John a tornare dalla fiamma di gioventù Sarah, come avveniva nel film di Hitchcock. Ma in questa nuova versione, Larita è indotta ad abbandonare la villa e il padre di John (Colin Firth) fugge con lei, mentre nel film del 1928 era costretta ad affrontare un nuovo processo per libertinaggio.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia