Isola di Man

3.3991370010815 (927)
Inviato da gort 22/04/2009 @ 02:14

Tags : isola di man, europa, esteri

ultime notizie
Così la paura del fisco ha incastrato David Mills - La Repubblica
Questa caccia comincia grazie a una ormai antica rogatoria del pool Mani Pulite all'isola di Man, impegnato a capire come funzionava la galassia estera dei conti Fininvest. Parecchi documenti non si trovano, solo nell'estate del 2003 spunta da un...
Rugby, l'Europa è sempre più "verde" - Il Sole 24 Ore
L'isola di smeraldo non solo ha portato a casa il Sei Nazioni, con tanto di Grande Slam dei verdi, ma ha "trattenuto" la Champions League ovale: l'anno scorso avevano fatto festa a Cork e Limerick, per la vittoria del Munster, stavolta la gioia del...
Guinness World Record, immagini e video per Fuel di Codemasters - NextPlay.it
Più grande di Hong Kong, Singapore, l'Isola di Man e Santa Lucia tutte assieme, grande quanto l'Isola di Trinidad & Tobago. Fuel entrerà quindi nello spin-off videoludico (Guinness World Records Gamers Edition) del famoso manuale....
Poker online: in arrivo anche il cash game - il Giornale
La raccolta è destinata ad aumentare e, soprattutto, la speranza è di intercettare i flussi di gioco (e ovviamente di tasse) che ora volano verso l'Isola di Man piuttosto che nei servers Maltesi o in Canada o in America. Tanti i giocatori italiani che...
ISOLA DI MAN - Shippingonline
E' giunto questa mattina nell'Isola di Man il catamarano veloce Manannan che inizierà ad effettuare collegamenti regolari il prossimo 22 maggio lungo la rotta Douglas-Liverpool. Il mezzo, costruito nel 1998 dal cantiere australiano Incat (Tasmania),...
Giro: dopo tre successi, Cavedish dice addio - TGCOM
Ora che le salite tornano a essere impegnative, a partire dalla tappa di oggi che attraverserà gli Appennini con ben cinque gran premi della montagna, il ciclista classe 1985, originario dell'Isola di Man, ha deciso di non partire, una scelta presa...
Cavensih è irresistibile: Petacchi ancora battuto - il Giornale
L'inglese dell'isola di Man trasferito sulle colline toscane di Quarrata sembra che in volata vada con una delle sue lambrette d'epoca. Sta alla ruota prima di Boasson Hagen, poi di Renshaw e quando mette la quarta non ce n'è più per nessuno....
AMBIENTE: ECOMOSTRO PALMARIA; REALACCI, SUCCESSO LEGALITA' - ANSA
''Quando un ecomostro viene abbattuto - prosegue Realacci - e' sempre un segnale di speranza per il paese. E' un successo della legalita', ottenuto dopo anni di battaglie ambientaliste che finalmente restituisce alla collettivita' una delle coste piu'...
Dove Cavendish è un re - La Gazzetta dello Sport
Per capire il mondo di Mark Cavendish (clicca qui per vederlo) e la sua filosofia (di vita e di corse) bisogna venire un giorno nella piccola Quarrata, dove il ragazzo dell'Isola di Man — attesissimo nelle volate del Giro del Centenario — è sbarcato...
Una crono da Tour che vale tutto il Giro - il Giornale
Caro diario, prima di cominciare il Giro vero, lasciami però prendere nota del prologo che lo introduce: sul lungomare di Arenzano, sfreccia ancora una volta Cannonball Cavendish, l'inglese prodigio dell'Isola di Man che qualche chilometro più giù,...

Isola di Man

L'isola di Man da satellite

L'Isola di Man, conosciuta anche come Mann o Manx (Isle of Man in inglese, Ellan Vannin o Mannin in mannese) è un’isola situata nel Mar d'Irlanda.

Sul piano politico, essa non fa parte del Regno Unito né dell'Unione europea, ma è una dipendenza della Corona britannica.

L'Isola di Man è una dipendenza della monarchia britannica, ma ha un governo autonomo. Il capo dello Stato è la regina Elisabetta II che ha il titolo di Lord of Man (non esiste la declinazione femminile della carica), ed è rappresentata da un Vice governatore (Lieutenant Governor). Il Regno Unito ha responsabilità per la difesa del territorio e di rappresentanza nei congressi internazionali, mentre il governo locale ha competenza su quasi tutti gli affari di politica interna.

Il Parlamento è chiamato Tynwald e risale al 979 d.C.; è formato da due Camere: la House of Keys, eletta direttamente a suffragio universale e il Consiglio Legislativo, cui appartengono membri eletti dalla House of Keys; esiste anche un Consiglio dei Ministri, presieduto da un primo ministro, che attualmente è Donald Gelling (2005). Sotto la pressione delle richieste di riforma per la House of Lords della Gran Bretagna, l’apparato governativo dell'isola sta per essere modificato: alcune proposte intendono trasformare il Consiglio Legislativo in una Camera di membri ad elezione diretta.

Si ritiene, erroneamente, che l'Isola di Man appartenga al Regno Unito; secondo la legge britannica non lo è, almeno formalmente, sebbene si occupi della politica estera e della sua difesa. L'isola, negli anni 1970, ebbe una controversia con la Corte europea dei diritti umani, vista la sua riluttanza ad abrogare le leggi sulla fustigazione (punizione corporale per trasgressori maschi); anche la legge sulla sodomia ha resistito a lungo ed è stata modificata solo nei primi anni 1990.

L'Isola di Man non è né membro, né aderisce all'Unione Europea; tuttavia, il Terzo Protocollo del treaty of accession of the United Kingdom legittima gli scambi commerciali con quote tariffarie non imposte dall’UE e, insieme ad un accordo con il Regno Unito su tributi ed imposte, favorisce il libero mercato con i paesi del Regno Unito. I residenti non possiedono la cittadinanza mannese, bensì quella britannica; a quelli definiti mannesi, in base al Terzo Protocollo, una dicitura sui loro passaporti impedisce di risiedere o lavorare liberamente nei paesi dell'UE. Questo è un fatto anomalo, poiché il trattato che ha sancito la costituzione dell’UE (ex CEE) stabilisce a chiare lettere che tutti i cittadini degli stati membri sono anche cittadini dell’UE.

I viaggi ed il turismo sull’isola sono regolamentati dalla legislazione locale. I cittadini britannici e della Repubblica d’Irlanda non necessitano di passaporto; quelli dell’UE devono avere una carta d’identità; coloro che provengono da paesi per i quali è necessario un visto d’ingresso nel Regno Unito devono richiedere anche un visto speciale per l’Isola di Man, rilasciato da un ente diplomatico britannico. Tutti i non residenti, compresi i cittadini del Regno Unito, devono avere un permesso di lavoro per poter soggiornare a lungo.

La maggior parte dei politici mannesi si candida alle elezioni come indipendente, anziché come rappresentante dei partiti politici, i quali esistono, ma non sono autorevoli come quelli del Regno Unito; le leggi sono approvate in sede parlamentare, ed il Tynwald si evidenzia per l’aspetto meno antagonista rispetto al parlamento britannico. Il partito Mec Vannin promuove l’istituzione di una repubblica sovrana; il Manx Labour Party è indipendente dal Labour Party inglese; un tempo esistevano un partito nazionalista, Manx National Party ed uno comunista, il Manx Communist party; Celtic League, un gruppo di pressione politica, auspica una maggior cooperazione ed autonomia politica nei paesi di origine celtica. I principali problemi politici riguardano i rapporti con la finanza, i costi e la scarsità di abitazioni, e la questione della lingua mannese. La maggioranza dei membri della House of Keys (19) è indipendente, due sono i rappresentanti del Manx Labour Party e tre quelli della Alliance for Progressive Government. La piccola isola di Man ha una politica amministrativa indipendente dalla regina Elisabetta.

L'isola di Man è divisa in sei distretti amministrativi chiamati sheading. I sei sheading sono: Ayre, Glenfaba, Garff, Michael, Rushen e Middle. Essi formano la base di alcuni elettorati ed ognuno ha un Coroner, un incarico da non confondere con quello del Coronor for Inquests, ruolo solitamente ricoperto dall' High Bailiff. Una persona può rivestire contemporaneamente la carica di coroner in più di una circoscrizione. Il termine sheading pare sia una parola di origine normanna, e significhi 'base navale': ogni distretto doveva fabbricare un certo numero di navi da guerra; potrebbe anche avere un’origine celtica, ed il suo significato sarebbe 'sesta parte'.

L'isola ha una superficie di 572 km² e con i suoi 76.300 abitanti ha una densità di 133 ab/km². È una dipendenza della Corona Britannica e gli enti governativi hanno sede a Douglas (23.500 ab.), la capitale, e nelle città di Onchan 8.650 ab. e Ramsey 6.900 ab.

Lo Snaefell è il monte più alto dell'Isola di Man. La sua altezza è di 621 m (2.036 ft). Un vecchio detto afferma che nelle giornate particolarmente limpide dalla sua cima si possono vedere sei paesi: Inghilterra, Scozia, Galles, Irlanda, l'intera Isola di Man e il Paradiso. La cima è raggiungibile con la ferrovia Snaefell Mountain Railway, il percorso è di circa quattro miglia (6,4 km), che parte da Laxey. Sulla sommità del monte è situato un bar e una antenna per comunicazioni.

L'interno e la costa sono molto simili all'Irlanda occidentale, con zone pietrose disseminate di erica e scogliere suggestive, anche se relativamente basse.

I corsi d'acqua sono di scarsa rilevanza; uno di essi è il Greeba River.

Dopo una serie di sovrani britannici, l’isola fu invasa dai sassoni e fu poi un avamposto vichingo. Nel 1079 fu colonizzata dai norvegesi e annessa al regno di Norvegia ad opera di Godred Crovan. Divenne poi un dominio scozzese nel 1266, come sancito nel Trattato di Perth e poi, nel XIII secolo, cadde in mano a Edoardo I d'Inghilterra. Nel 1765 passò sotto il controllo della monarchia inglese.

Il parlamento dell’isola, il Tynwald, istituito nel 979 d.C. è il più antico parlamento del mondo; sia quello islandese sia quello delle isole Fær Øer vennero istituiti in data anteriore, ma furono temporaneamente aboliti, rispettivamente tra il 1800 ed il 1845 e tra il 1816 ed il 1852. La sede è a Douglas, la capitale, ed oggi è il simbolo dell’unità e dell’indipendenza raggiunta dopo secoli di contese tra vari popoli per il predominio sull’isola.

L’antico emblema dell’Isola di Man conosciuto da secoli è il Triscele - una figura formata da tre gambe piegate, ognuna con uno sperone, che partono da un centro comune. Non esiste un’immagine ufficiale, poiché è raffigurato con diverse varianti sulla stampa di governo, sulle monete, sulle bandiere, sulle pubblicazioni turistiche.

L'isola di Man ha un ricco patrimonio culturale, con forti influssi derivanti dalle sue origini celtiche e norvegesi. Attualmente si sta riscoprendo la lingua mannese, molto simile al gaelico scozzese e all'irlandese; l'ultima persona ad averla parlata come lingua madre, Ned Maddrell, è morta nel 1974.

Uno degli sport praticati nell'isola è il calcio. Il Campionato di calcio è organizzato dalla IoMFA, la federazione calcistica locale. Considerato che la federazione non è membro né dell'UEFA né della FIFA, i campionati solo a livello amatoriale.

Dicono che sia un'isola senza tempo, eterna e misteriosa. Le rovine sono di grande attrazione e nascondono molti segreti legati alla magia; i maghi stessi sembrano incapaci di sfuggire all’incantesimo e al fascino di questi luoghi. La Grande Foresta è composta per lo più da querce secolari e nasconde al suo interno una pianta singolare: si tratta di una enorme quercia turbata dalla presenza di esseri umani nelle sue vicinanze. La Montagna risale ad un’era geologica antichissima, come l'intera isola: è formata da infinite valli e crepe, ancora inesplorate dai maghi. Il Picco Isolato è un complesso di rocce aguzze dalla forma di denti affilati; è il luogo in cui le fate della corte scontenta manifestano il loro potere sul fuoco. L'Isola Incantata è una piccola isola di pietra e roccia che nasconde al suo interno l'ingresso al regno delle fate, ma anche molti altri misteri.

L'isola di Man è nota per una particolare razza di gatti endemica, detta appunto "Gatto dell'Isola di Man" o "Manx", celebre per la mancanza di coda di alcune sue varietà.

Per la parte superiore



Suddivisioni dell'Isola di Man

L'isola di Man è suddivisa in sheadings e parrocchie insulari o amministrative, ognuna delle quali raggruppa più località.

L'isola è divisa tradizionalmente in due zone, comprendenti ognuna tre sheading, la principale entità del territorio.

Tali sheading comprendono a loro volta 24 suddivisioni amministrative con quattro diversi status. Tradizionalmente queste suddivisioni erano tutte delle parrocchie (il territorio ne conta 17), ma oggi non è più così e i documenti ufficiali le indicano a volte come "parrocchie insulari", per non confonderle con le attuali parrocchie amministrative. Generalmente, le 24 suddivisioni amministrative sono chiamate «parrocchie amministrative» o, per estensione, «parrocchie», benché i due termini siano entrambi impropri, poiché questo dipende dal loro status specifico.

Per chiarezza, nella tavola è indicato lo status esatto di ogni suddivisione (e ci si deve ricordare che il termine «parrocchia», utilizzato in ambito amministrativo, per alcune di esse non sempre corrisponde alla definizione tradizionale, basata sulle antiche definizioni religiose). In più l'estensione di due sheadings è stata cambiata, con lo spostamento dell'antica parrocchia di Onchan.

Il territorio è suddiviso in quindici «circoscrizioni elettorali» (constituencies in inglese) che possono non rispettare i limiti degli sheading; secondo la loro popolazione, hanno ognuna da uno a quattro MHK (Membri della House of Keys).

Tali circoscrizioni sono a loro volta suddivise in distretti elettorali (da due a cinque polling districts), da non confondere con la designazione di «distretto» utilizzata ufficialmente per alcune parrocchie amministrative rurali formate da un solo «villaggio», ma che sono anch'esse divise in distretti elettorali. I distretti elettorali non superano le frontiere degli sheading, né quelle delle parrocchie amministrative.

Per la parte superiore



Parrocchie dell'Isola di Man

Le parrocchie dell'Isola di Man sono 17 suddivisioni territoriali di secondo ordine dell'isola.

Le 17 parrocchie (dette « insulari » per distinguerle da quelle religiose che hanno oggi un diverso assetto) sono raggruppate in sei sheading.

Le parrocchie amministrative sono a loro volta suddivise in località (cioè o una delle quattro città o parrocchie urbane, o villaggi che possono in entrambi i casi includere uno o più borghi rurali che sono da esse dipendenti) o distretti (raggruppanti più villaggi e borghi rurali).

Per la parte superiore



Distretti dell'Isola di Man

Carta delle suddivisioni dell'isola

I distretti dell'Isola di Man sono suddivisioni territoriali storiche di terzo ordine dell'isola. Sono Michael e Onchan.

Raggruppano più località rurali (borghi) all'interno della stessa parrocchia e costituiscono ognuno una circoscrizione elettorale.

Le 24 circoscrizioni sono raggruppate amministrativamente nelle 17 parrocchie (dette « insulari » per distinguerle da quelle religiose), a loro volta raggruppate in sei sheading.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia