God of War

3.4473257698651 (617)
Inviato da murphy 05/04/2009 @ 14:08

Tags : god of war, videogiochi, videogioco, tempo libero

ultime notizie
Una nuova esclusiva PlayStation 3 in sviluppo da Capcom - GameStar Online
I colleghi di 1UP.com sostengono invece che la nuova esclusiva PlayStation 3 potrebbe semplicemente nascondere l'opera di localizzazione di God of War III, mantenendo il tradizionale affidamento da parte di Sony Santa Monica alla casa di Street Fighter...
Albuquerque, scoperta la fossa - Corriere della Sera
Tutte facevano la vita nella War Zone di Albuquerque, il quartiere dove prostitute, tossicodipendenti e spacciatori di droga dominano il paesaggio urbano. Tutte si conoscevano fra di loro. Alcune erano madri. Alcune informatrici degli agenti....
Dante's Inferno "non reinventerà il genere" - GameSurf
Niente di troppo innovativo, così da rischiare di rovinare tutto, ma un gioco molto nei canoni degli altri, God of War in primis. "Posso dire che stiamo lavorando ad un action/adventure molto classico", ha detto. "E' un bellissimo genere,...
Dante's Inferno: l'anteprima di Joystiq - gamesblog.it
Presenti quick-time events in stile God of War (premere sequenze di pulsanti che compaiono su schermo per eseguire determinate azioni). Nella fattispecie, viene raccontata la decapitazione di un minotauro Scelte morali effettuabili sui “peccatori”: è...
Quasi 30 milioni di PlayStation 3 vendute - 4news.it
Possiamo già dire che entro fine anno 2009 dovrebbero esserci i primi segnali di riscontro visto che sono attesi in ordine di uscita inFamous, Heavy Rain, Uncharted 2: Among Thieves, ICO Project, MAG, God of War III e Gran Turismo 5 (probabile primi...
Taglio di prezzi per PS3 entro l'estate secondo Collin Sebastian. - Everyeye Network
A tesi di ciò, l'analista sottolinea l'arrivo dei grandi titoli (inFamous, God of War III, Heavy Rain, Uncharted 2 e Gran Turismo 5) e dunque l'occasione migliore per attrarre più pubblico verso la nera console. Collin continua affermando che se entro...
Nintendo Release - Multiplayer.it
Si tratta di un action in terza persona che prende spunto da giochi quali Devil May Cry e God of War. L'uso dell'Unreal Engine sembra aver giovato allo sviluppo del gioco, che appaga sia l'occhio che la mano. Ma qui bisogna precisare una cosa piuttosto...
Dante's Inferno - Videogame.it
Bastano infatti pochi secondi per rendersi conto di come, fatte salve alcune inevitabili differenze, sembri davvero di stare giocando a un nuovo episodio di God of War, seppur con un protagonista un po' meno carismatico rispetto al granitico Kratos....
Prince of Persia: bello e possibile - Blogosfere
E se un tempo le contaminazioni hanno fatto tanto per aumentare la giocabilità di Prince nel reparto combattimenti e parlo degli innumerevoli strizzamenti d'occhio che ci sono stati con God Of War, questa volta non ci siamo proprio....

God of War

God of War è un videogioco per Sony PlayStation 2, prodotto da SCE Studios Santa Monica e rilasciato negli Stati Uniti il 22 marzo 2005, in Europa l'8 luglio dello stesso anno.

Il gioco è un'avventura dinamica in 3D con la storia ispirata alla mitologia greca, con uno stile di gioco simile a quello di Devil May Cry e Prince of Persia, con alcune possibilità come mosse speciali su determinati avversari nel caso di particolari combinazioni di tasti.

Il suo seguito, God of War II è arrivato in Italia il 2 maggio 2007 con forte attesa del pubblico.

Allo Spike Video Game Award 2005 ha ricevuto il premio "Gioco d'azione dell'anno" e David Jaffe, il suo creatore, ha ricevuto il premio "Sviluppatore dell'anno".

Il giocatore veste i panni di Kratos (dal greco "forza"), un generale spartano ormai ritirato che nella sua decennale carriera ha commesso i delitti più efferati e porta quindi con sé una macchia indelebile di crudeltà e malvagità.

Sebbene il suo esercito fosse molto forte, un giorno le sue armate, schierate contro un esercito di decine di migliaia di barbari, rischiarono di essere del tutto annientate. Kratos decise quindi di invocare l'aiuto di Ares, dio della guerra.

La richiesta è simile a quella del Faust: Kratos cederà la propria anima alla divinità in cambio della vittoria. Ares, dopo aver eliminato completamente l'esercito nemico, ottenne la sottomissione di Kratos. A quest'ultimo, inoltre, donò un'arma, simbolo del loro patto, le "spade del caos" (blades of chaos), delle lame incatenate alle braccia.

Dopo ciò lo spirito guerriero già presente nel generale spartano verrà ancora più infuocato dalle ambizioni di Ares, deciso a seminare il terrore in tutta la Grecia e impadronirsi dell'Olimpo per vendicarsi di suo padre Zeus, il quale, a suo parere, preferisce la saggezza di Atena alla sua furia guerriera.

Una sera Kratos attacca, su ordine di Ares, un villaggio nei pressi di Atene in quanto gli abitanti venerano Atena. L’ Oracolo del villaggio avverte Kratos del pericolo nascosto nel tempio, ma lui entra ugualmente; accecato dall’ ira Kratos uccide sua moglie e sua figlia. Kratos capisce di essere stato ingannato da Ares che avrebbe voluto trasformarlo in una vera e propria macchina da guerra. L’ Oracolo manda un sortilegio su Kratos: le ceneri della moglie e della figlia rimarranno attaccate per sempre alla sua pelle, questo spiega il suo colorito bianco. A questo punto il guerriero chiede agli dei dell'Olimpo di cancellargli la memoria. Gli Dei accettano ma in cambio Kratos dovrà servirli per dieci anni, navigando da un porto all’ altro portando a termine gli incarichi assegnati. Intanto Ares comincia a distruggere Atene: la città della sorella. Lo fa inviando nella zona delle anime di guerrieri morti in battaglia, da lui resuscitati. Sia Atena sia Zeus vorrebbero mettere fine alla follia di Ares ma l'impossibilità degli dei di poter combattere l'uno contro l'altro, spinge le due divinità a trasferire i loro poteri su Kratos, in modo da renderlo abbastanza forte da sconfiggere il dio della guerra. In cambio di tali servigi, gli Dei promettono inoltre allo spartano che saranno perdonate le sue azioni.

Il gioco s’ articola così: un livello iniziale che funge anche da tutorial (il Mar Egeo); la città di Atene; il Deserto delle Anime Erranti nel quale Kratos si recherà per trovare il Tempio maledetto in cui è custodito il Vaso di Pandora, il Tempio, l’ Ade e il Duello Finale. Nel corso della sua avventura, Kratos acquisirà nuovi poteri e abilità, donategli dai vari Dei dell’antica mitologia greca: Poseidone, Artemide, Ade. Oltre a questi poteri, Kratos avrà dalla sua parte anche il vaso di Pandora, recuperato da lui stesso su consiglio dell’oracolo di Atene, che, una volta aperto, farà crescere di dimensioni Kratos, raggiungendo quelle di Ares. Pronto per la battaglia decisiva, alla fine Kratos ne uscirà vincitore uccidendo Ares.

Dopo aver compiuto il suo dovere e aver scoperto che gli Dei non hanno alcuna intenzione di cancellargli la memoria, Kratos deciderà alla fine di buttarsi dalla montagna più alta di tutta la Grecia, l'Olimpo, ma gli Dei lo salveranno da questo destino, per farlo diventare il nuovo Dio della guerra, dandogli il trono che prima della sua morte spettava ad Ares.

Nel corso del gioco troverete diverse magie, ognuna donatavi da un dio. Sia le spade sia le magie possono essere potenziate usando le sfere rosse, contenute dentro i bauli o ottenibili uccidendo i nemici, con maggior combo possibili.

Le spade di Kratos “donategli” da Ares. Sono le spade basilari del gioco, a lunga gittata e veloci, ideali per scontri multipli.

Livello due: 1500 sfere, danni maggiori, nuove mosse.

Livello tre: 2250 sfere, danni maggiori, nuove mosse.

Livello quattro: 3750 sfere, danni maggiori, nuove mosse.

Livello cinque: 9000 sfere, danni maggiori, nuove mosse.

Quando l'indicatore (in basso a destra a forma di elmo) è completo, Kratos sarà in grado di diventare molto più potente e fare strage di nemici in breve rimanendo quasi immune agli attacchi di questi ultimi. Non ci sono veri e proprio potenziamenti. Inizialmente l'ira sarà disponibile dopo aver raggiunto il lv. due con le Spade del caos, in seguito sarà aggiunta la “Tempesta della distruzione”, un attacco apri strada, giunti in una parte di Atene. Con le spade del caos al livello cinque in modalità ira degli dei, quando evocherete una magia, la barra della magia in alto a sinistra rimarrà piena.

Questa è la prima magia che Kratos ottiene nel mar Egeo. Si tratta di una grande scarica di energia che circonda Kratos, impedendo ai nemici di avvicinarsi e infliggendo loro danni.

Livello due: 1650 sfere, area danni più ampia, più potenza, Collera di Poseidone.

Livello tre: 4500 sfere, area danni più ampia, più potenza.

La seconda magia che Kratos ottiene da Afrodite ad Atene. Si tratta di un raggio che pietrifica i nemici per breve tempo, dando l'opportunità di distruggerli con pochi colpi.

Livello due: 3000 sfere, raggio pietrificante più forte, Lampo di Gorgone.

Livello tre: 7500 sfere, raggio più potente, Ira di Gorgone.

La terza magia che Kratos ottiene ad Atene. Consiste in un fulmine che può essere scagliato per colpire i nemici a lunga distanza.

Livello due: 750 sfere, attacco più forte, carica, dardi rapidi.

Livello tre: 3500 sfere, attacco più forte, super carica, dardi rapidi.

Questa è la spada circondata da un' aurea blu che fu usata per uccidere un Titano, donatavi da Artemide nel Tempio di Pandora. È molto più forte delle Spade del caos, ma anche più lenta.

Livello due: 3750 sfere, potenza spada aumentata(aurea di colore lilla).

Livello tre: 10000 sfere, potenza spada aumentata(aurea di colore rosso).

L'ultima magia che Ade vi dona nella Prova di Ade. È la magia più forte e consiste in un gruppo di tre potenti anime (gialle) che scaturendo dal corpo di Kratos, attaccano i nemici permettendovi di aumentare l'indicatore combo.

Livello due: 4500 sfere, quattro anime più potenti (arancioni).

Livello tre: 10000 sfere, cinque anime potentissime (rosse).

È usata solo nel duello finale e in nessun'altra parte del gioco. Consiste in una lunga ed enorme spada, originariamente un ponte precedentemente oltrepassato nel corso del gioco. Kratos in quest’ultimo frangente non avrà nessuna delle armi precedenti e nessuna magia, soltanto questa potentissima lama. Le sue funzionalità sono le stesse della spada di Artemide.

Legionari non morti: Sono i nemici principali del gioco: diverranno sempre più forti man mano che si prosegue con la storia; possono essere equipaggiati con spade, scudi, corazze o archi.

Arpie: Come nella mitologia classica, sono scheletrici uccelli dal volto di donne, con i lineamenti distorti dalla fame. Sono i nemici più vulnerabili del gioco e possono essere smembrati facilmente.

Idra: Colossale serpente marino dalle molte teste, più una colossale che tiene in vita tutte le altre, tutte nel primo livello. I suoi attacchi sono letali e scontrasi con l' Idra non è certo facile.

Minotauri:Bestie per metà uomini e per metà tori, sono molto forti, armati con due asce, tuttavia dopo averli indeboliti si possono facilmente decapitare.

Ciclopi: Colossali mostri, costruirono l'Olimpo; hanno armi pesanti, come mazze o palle chiodate e una spessa pelle segnata dalle millle battaglie; il loro punto debole è l' unico grande occhio che infatti gli si cava dopo averli indeboliti.

Medusa: La Regina delle Gorgoni. S’Incontra ad Atene. Una volta sconfitta otterrete il suo potere, l' abilità di pietrificare i nemici.

Gorgoni: Sono mostri capaci di pietrificare i loro nemici, ma un tempo erano abili donne che furono tramutate in mostro per aver disobbedito ad Atena, dopo averle indebolite si decapitano ottenendo sfere di magia.

Spiriti Maligni: Sono creature dotate di affilatissime lame al posto delle braccia, che usano per scavare sottoterra e sbucare all' improvviso alle spalle di Kratos. Sono particolarmente resistenti e difficili da abbattere.

Sirene: Nel gioco le sirene si discostano dalla simbologia classica in quanto sono rappresentate come donne che vivono nel deserto ammaliando i viandanti con i loro meravigliosi canti; tuttavia la scelta è dovuta a esigenze di gameplay in quanto sarebbe difficile sconfiggere un nemico sott' acqua.

Cerberi: Sono mostruosi cani con tre teste e una coda di drago, sputano fuoco e generano cuccioli che diventano rapidamente adulti, quando un cerbero è indebolito lo si può decapitare.

Centauri: Mostri metà cavalli e metà uomini, sono armati con lance o archi; quando sono indeboliti premete cerchio attivando la combo; gli taglierete le zampe per poi finirli decapitandoli.

Minotauro gigante: Un immenso Minotauro corazzato che vive nel Tempio di Pandora. S’incontra durante la Sfida Di Ade, dopo averlo ucciso Ade vi regalerà il suo potere.

Satiri: Mostri metà uomini e metà capre, sono molto agili e veloci e usano una lancia con due lame, li si può sfidare ad una prova di forza smembrandoli con la loro stessa arma.

Ares: Il boss finale. La battaglia contro di lui si svolge in tre parti: nella prima avrete ancora i vostri poteri, nella seconda dovrete proteggere la moglie e la figlia di Kratos, mentre nella terza Ares vi priverà dei poteri, togliendovi anche le Spade Del Caos.

Per la parte superiore



God of War III

God of War III è il terzo capitolo della serie di videogiochi di successo God of War, prodotto da SCE Studios Santa Monica. Sarà sviluppato esclusivamente per la console PlayStation 3. Cronologicamente è il quinto capitolo della saga, dopo God of War :Chain of Olympus (PlayStation Portable), God of War (PlayStation 2), God of War: Betrayal (cellulari) e God of War II (PlayStation 2). La storia partirà dal momento in cui Kratos e i Titani scalano l'Olimpo per affrontare Zeus e i gli altri Dei.

God of War III venne annunciato dal direttore creativo David Jaffe e il produttore Cory Barlog al party di debutto di God of War II. Cory Barlog ha annunciato che il gioco girerà in risoluzione Full HD a 1080p, sfrutterà a pieno il controller Sixaxis e supporterà la funzione di vibrazione dei DualShock 3. Inoltre potrebbe implementare una modalità Multiplayer.

Il creatore di God of War, David Jaffe, in una recente intervista ha affermato il suo interesse di voler essere coinvolto al partecipare al sviluppo di God of War 3 pur avendo creato una società indipendente da Sony la Eat, Sleep and Play.

Il Gioco è stato ufficialmente annunciato all'E3 2008, con un trailer di forte impatto scenico, dove si nota un mondo in balia della furia della natura, dopo un breve discorso di Zeus, Kratos termina il soliloquio del Dio con queste parole: <In the End there will be only Chaos!>. È quindi evidente che il caos nato dalla battaglia tra Titani e Dei, tornerà ancora una volta. Il gioco è atteso per il primo trimestre del 2009, anche se la scarsa quantità di trailer e immagini del gioco, fanno capire che la data di uscita sarà posticipata.

Le informazioni riportate di seguito sono ufficiali, David Jaffe ha annunciato che nel gioco saranno presenti particolari sbalorditivi e nuove modalità.

Per la parte superiore



God of War II

God of War II è un videogioco per Sony PlayStation 2, prodotto da SCE Studios Santa Monica e rilasciato negli Stati Uniti il 13 marzo 2007, mentre in Europa il 2 maggio dello stesso anno.

Il gioco, come il suo predecessore, God of War, è un'avventura dinamica in 3D con storia ispirata alla mitologia greca. Lo stile di gioco è simile a Devil May Cry e Prince of Persia 3D.

La storia inizia dopo che Kratos riesce a vendicarsi di Ares per avergli fatto uccidere, tramite un inganno, sua moglie e sua figlia, diventando il nuovo Dio della guerra. Gli Dei, i quali non si aspettavano che ciò potesse accadere, e temendo la sua potenza, organizzano una congiura per uccidere Kratos, mentre i suoi uomini tengono sempre più in pugno la Grecia. Kratos, uscito dall'Olimpo e determinato a conquistare la città di Rodi, viene fermato dalla Dea Atena, che lo avvisa del fatto che la pazienza degli Dei sta ormai giungendo al culmine, e se lui continuerà a seminare distruzione tra le altre città greche rimaste, non le sarà più possibile proteggerlo da essi.

Kratos ignora gli avvertimenti della Dea e aumenta le proprie dimensioni corporee, come aveva fatto Ares nel precedente episodio, divenendo un gigante, aiuta gli spartani a conquistare Rodi, fino a che, Zeus, sotto forma di civetta, lo punisce, trasferendo l'energia divina che rende giganteschi a una statua posta davanti alla costa: il Colosso di Rodi (forse ispirandosi al mito di Talo) . Questi è intenzionato a uccidere lo spartano, ritornato in dimensioni umane. Durante la battaglia col Colosso, Kratos riceve la Spada dell'Olimpo, donatagli da Zeus per distruggere definitivamente il mostro, ma prima di usarla, la spada dovrà assorbirgli tutto il potere divino rimanente. Kratos riesce a sconfiggere il Colosso, ma si accorge di essere tornato mortale nel momento in cui la mano del colosso lo colpisce accidentalmente crollando.

In questo stesso instante fa la sua apparizione Zeus, che lo mette al corrente della congiura e gli propone un'ultima possibilità: essere suo schiavo o morire. Kratos non vuole essere nuovamente lo schiavo di un Dio e, quindi, dopo un breve scontro, viene ucciso con la spada sacra del re degli dei, con la quale, inoltre, termina la battaglia in corso tra gli spartani e l'esercito di Rodi in un mare di sangue. Intanto Kratos viene trasportato nell'Ade, aspettando di essere portato nel luogo del suo eterno riposo. Quando tutto sembra perduto, una voce lo rassicura del fatto che il suo momento non è ancora arrivato. La voce è quella del titano Gaia. Essa dice allo spartano che se vuole vendicarsi degli dei, dovrà trovare le Parche, capaci di cambiare ogni momento della vita dell'uomo.

Riuscito a fuggire dagli Inferi, Kratos riesce a tornare sulla terra. Dopo aver raccomandato ad un superstite di avvertire Sparta dell'accaduto, per Kratos inizia una nuova avventura: trovare le tre Parche ma, ancor più importante, vendicarsi di Zeus. A cavallo di Pegaso, nel suo viaggio trova e supera numerose insidie create per far sì che nessuno possa vedere le tre sorelle: sconfigge Teseo, il Re dei barbari (diventato fantasma), Cerbero, Euriale, Perseo, Icaro e il Kraken. Arrivato al loro palazzo, le uccide tutte. Ottenuto il suo filo riesce a cambiare il suo destino, tornando a Rodi nel momento in cui Zeus lo stava brutalmente trafiggendo. Inizia quindi un violento scontro nel quale riesce finalmente a traffigere Zeus con la spada dell'Olimpo. Ma mentre Zeus sta per morire, Atena arriva in suo soccorso e lo difende. Kratos riprova a colpire Zeus, ma Atena gli fa da scudo umano e finisce per essere colpita mortalmente. Intanto, Zeus fugge via. Mentre Atena muore, rivela a Kratos che Zeus è suo padre e gli spiega perché voleva ucciderlo: per non essere ucciso dal figlio come Zeus ha fatto con Crono e come Crono ha fatto con Urano detto questo, la dea muore. Kratos, che ora ha il potere del tempo, prende il filo dei titani e ritorna nel momento in cui stanno per essere sconfitti dalla spada dell'Olimpo, e li porta tutti nel tempo presente dove si preparano ad uccidere Zeus. Nel finale si vede Kratos con la spada dell'Olimpo sopra Gaia e tutti gli altri titani mentre si arrampicano sul monte Olimpo.

Kratos: lo spartano che riuscì a uccidere un Dio e prendere il suo posto nell'Olimpo. Cacciato dagli dei per il suo brutale passato, ora la sua mente è pervasa da una profonda sete di vendetta.

Atena: Dea della saggezza, aiuta Kratos in God of War ma ora fa parte del complotto contro lo spartano.

Gaia: madre della terra e dei titani. Aiuta Kratos nel suo intento di vendicarsi di Zeus, spiega accuratamente gli oggetti che man mano si otterranno nel viaggio. È la narratrice di God of War.

Zeus: re degli dei e padre di Kratos (quest'ultima cosa fu rivelata nel filmato del gioco precedente "Un segreto svelato",oltre che nel filmato finale di questo episodio). È il maggior organizzatore della congiura iniziale.

Lachesi: la prima delle Parche che comparirà a voi. Avverte Kratos che non riuscirà a cambiare il suo fato.

Atropo: la più vecchia e crudele delle Parche, è colei che farà sfidare Kratos col suo destino.

Cloto: la più "giovane" delle Parche che Kratos incontrerà. Incredibilmente obesa e munita di numerose braccia, crea da sola un intero livello, la Sala del Telaio (Loom Chamber in originale). Crea il filo di ogni mortale, Dio e titano. Kratos deve sconfiggere Cloto ed imparare come lavorare il filo per uccidere Zeus e cambiare il suo destino.

Generale spartano: il generale dell'esercito spartano che intercede con Kratos, oltre che l'unico sopravvissuto dei suoi uomini a Rodi. Viene accidentalmente ucciso da Kratos stesso mentre cerca di arrivare al tempio delle Parche.

Spade di Atena: è l'arma base di Kratos. Gli vengono donate dalla dea Atena dopo essere stato privato delle Spade del Caos da parte di Ares.

Spada dell'Olimpo: la potente spada consegnatali da Zeus per sconfiggere il Colosso di Rodi. Per poterla usare però, bisogna prima far assorbire tutta l'energia, magia, e potenza delle armi al massimo. Kratos la userà quando dovrà sfidare il re degli dei.

Martello barbarico: potentissimo martello ottenuto dopo lo scontro col Re dei barbari. Sconfiggendo i nemici con esso, si otterranno delle sfere speciali (vedere L'ira dei Titani) mentre, potenziandola, si potranno evocare le anime dei defunti in battaglia.

Lancia del destino: lancia estremamente agile, ottenuta dal corpo senza vita del grifone del Cavaliere Oscuro; può essere utilizzata sia di lama che di punta premendo ripetutamente triangolo nella combo si possono lanciare in aria i nemici e trafiggerli ripetutamente.

Flagello di Tifone: un potente arco ottenuto dall'occhio di Tifone. Ha il vantaggio di poter colpire i nemici da una lunga distanza. È simile all'"ira di Zeus" di God of War, ma sicuramente più potente. Nei livelli successivi è in grado di lanciare piccoli tornado contro in nemici.

Testa di Euriale: sostituisce la magia Sguardo di Medusa del primo episodio. A differenza di God of War, sarà possibile muoversi e saltare mentre si pietrifica un nemico. Come per lo Sguardo di Medusa, all'ulitmo livello di potenziamento, si può petrificare istantaneamente tutti i nemici, prosciugando, però, tutta la barra della magia.

Scossa di Atlante: ultima magia e una delle più forti. Consiste in un potente terremoto che travolge gli avversari, facendoli cadere a terra. Tramite potenziamento, è possibile inotre lanciare delle enormi rocce verso gli avversari.

Ira dei Titani: potente magia ottenuta dalle ceneri di Prometeo con la quale Kratos diventa incredibilmente forte e veloce. A differenza dell'Ira degli Dei del primo capitolo, si può ricaricare anche ottenendo speciali sfere dorate e si puo attivare e disattivare anche con l'indicatore parzialmente pieno.

Il videogioco ha vinto i premi BAFTA 2007 nelle categorie Technical Achievement e Story and Character .

Per la parte superiore



PlayStation 2

PlayStation 2 logo.svg

La PlayStation 2 (プレイステーション2, Pureisutēshon Tsū?, spesso abbreviata come "PS2") è una console per videogiochi prodotta dalla Sony Computer Entertainment e commercializzata il 4 marzo del 2000 in Giappone, il 26 ottobre nel Nord America e il 24 novembre in Europa.

La PlayStation 2, seguendo le orme della precedente PlayStation, è diventata in breve tempo la macchina più venduta della sua generazione videoludica con più di 100 milioni di unità. La macchina, già forte del successo della console precedente, ha acquisito grande popolarità con il tempo grazie al costante aumento di titoli disponibili e alla qualità degli stessi.

Da questa macchina, come per la PlayStation originale, è nata poi una "sorella minore" (PlayStation 2 Slim) di dimensioni più compatte ed eleganti, con scheda di rete incorporata e ricevitore infrarossi per il telecomando (già incorporato nelle ultime serie di PlayStation 2 "fat").

Una produzione iniziale lenta, un costo di lancio relativamente elevato e problemi di esportazione negli altri Paesi del mondo hanno influito negativamente sulle vendite nel primo periodo di vita della console. Solo alcune migliaia di utenti hanno ricevuto la macchina entro la fine del 2003. Inoltre alcuni produttori e sviluppatori di videogiochi hanno sollevato diverse obiezioni sulla praticità del tool di sviluppo del software, piuttosto complesso rispetto a quello utilizzato ad esempio per la creazione di giochi per PC e Xbox. Solo mesi dopo la Sony ha distribuito alle software house un diverso kit di sviluppo che andasse maggiormente incontro alle loro richieste.

La PS2 venne presentata all'E3 di Los Angeles. Furono preparate in fretta e furia due demo dimostrative delle capacità della console. In presenza del presidente stesso della Sony, la nuova console venne presentata animando in tempo reale riflessi acquatici (per evidenziare l'abbondanza di curve di Bézier rispetto ai poligoni della precedente Playstation) e il movimento naturale dei capelli sul viso di un personaggio della celebre serie Final Fantasy.

Le vendite di hardware sembravano aver raggiunto il punto di saturazione del mercato nel 2004. A settembre però, in contemporanea con il lancio del gioco Grand Theft Auto: San Andreas, Sony ha sostituito la PlayStation 2 con la PS2 Slim (soprannominata anche PSTwo), identica per prestazioni alla sorella maggiore ma di dimensioni molto inferiori. La mossa (analoga a quella compiuta qualche anno prima con il lancio di PSOne) si è rivelata vincente e ha contribuito a spingere ulteriormente le vendite, sino a sfondare il tetto dei 130 milioni di unità.

È stata prodotta in diversi colori, di cui i principali sono nero e silver. Queste piccole accortezze, unite a un design curato, alla possibilità di leggere CD musicali e film in DVD (funzionalità poi adottate anche dai concorrenti) e al supporto per la connessione a Internet, hanno permesso alla PS2 di elevarsi dal rango di semplice console di gioco destinata ai ragazzi a sistema d'intrattenimento completo per tutta la famiglia. Grazie anche a giochi sempre più maturi e complessi, la PS2 si è ritrovata ad abbracciare un target di pubblico adulto, in sintonia con una diffusa tendenza della sua epoca.

Tra le serie più famose pubblicate per la PlayStation 2 possiamo ricordare, con vari episodi e spin-off: Gran Turismo, Tekken, Final Fantasy, Metal Gear Solid, Devil May Cry, Kingdom Hearts, God of War e Grand Theft Auto e il videogioco storico: Tomb Raider da Tomb Raider: The Angel of Darkness a Tomb Raider: Underworld.

Se nel caso della PlayStation uno dei fattori che portarono all'incredibile successo commerciale, almeno in Italia, è da ricercarsi nell'irrisoria semplicità delle modifiche hardware necessarie per rendere compatibile la console con giochi non ufficiali o duplicati illegalmente, nel caso della Ps2 la situazione è cambiata, ma non troppo.

Da un lato la difficoltà di realizzazione, dall'altro il prezzo decisamente più elevato dei componenti necessari per la "modifica" della Ps2 hanno reso più difficile tale operazione, ma non sono stati sufficienti a fermarne la diffusione, anche dopo il rilascio della versione "slim".

Data la situazione, può apparire sorprendente l'ottimo successo commerciale della Ps2 in Italia.

In realtà la ragione di questo successo, nonostante il costo elevato dei giochi, è da ricercarsi in un radicale cambio di abitudini da parte della clientela italiana: mentre l'utente della Ps1 si era abituato a "provare" qualunque nuovo gioco, dato l'irrisorio costo di duplicazione, l'utente della seconda generazione Playstation appare concentrarsi soprattutto sulle nuove e più spettacolari versioni dei titoli già popolari nella versione Ps1, ma soprattutto appare disposto a spendere cifre altissime (anche 70 € per Metal Gear Solid 3), per acquistarne una versione orginale, sapendo che questa spesa sarà ammortizzabile comunque in un lungo lasso di tempo (è indicativo che la maggior parte dei titoli più popolari abbiano tempi di sviluppo dell'ordine dei 2-3 anni).

La PlayStation 2 può leggere sia i CD-ROM che i DVD-ROM ed è compatibile con l'intero catalogo di videogiochi della console precedente, fattore che in pratica estese a diverse centinaia i giochi disponibili al lancio della macchina. Il fatto che la PlayStation 2 legga i DVD ha fatto sì che molti acquirenti accettassero l'alto prezzo di partenza della console, ed è grazie anche alla grande diffusione dei DVD video (film) nel mondo che la PlayStation 2 ha visto salire vertiginosamente i propri dati di vendita, permettendo alla Sony di diminuirne gradualmente il prezzo.

La PlayStation 2 è compatibile anche con le vecchie periferiche PlayStation, come i joypad e le memory card (queste ultime solo per i giochi per la prima console). Appena uscita sul mercato la PlayStation 2 aveva diverse caratteristiche in più rispetto alle sue concorrenti, incluso il lettore DVD, che la console Sega Dreamcast (uscita prima della PS2) e il Nintendo Gamecube (uscito dopo) non possedevano. L'Xbox di Microsoft invece, proprio sull'esempio della PS2, venne anch'esso dotato di lettore DVD (e di altre caratteristiche inedite, in primis l'hard disk interno).

Le nuove periferiche per PS2 estendono il campo di interesse della console (si passa dal microfono venduto con il gioco Singstar, alla telecamera Eye Toy, al tappeto da ballo) e godono di un moderno collegamento USB con la macchina (a cui si possono anche collegare, tra le altre cose, delle stampanti, per produrre screenshot dei giochi ove possibile - vedi Gran Turismo 4).

Nel tempo diversi modelli di PlayStation 2 si sono succeduti, apportando piccole modifiche alla macchina e alla compatibilità verso alcuni supporti ottici, come i DVD registrabili. Una delle modifiche più importanti apportate riguarda ad esempio la drastica riduzione del rumore della ventola di raffreddamento della console.

La retrocompatibilità con i vecchi giochi PlayStation è stato un punto importantissimo della strategia di vendita Sony. In questo modo tutti i possessori della vecchia console hanno potuto conservare i propri giochi senza doversene disfare e tutti gli acquirenti che non possedevano la prima PlayStation hanno avuto accesso immediato ad un catalogo di giochi che supera le 500 unità. Come bonus poi la PS2 ha la possibilità di far girare più velocemente un gioco PS1 (diminuendo ad esempio i tempi di caricamento) e la capacità di migliorare lievemente la grafica, anche se paradossalmente queste opzioni su una manciata di giochi possono causare il blocco della lettura da cd durante la partita.

Tutti i software PlayStation contengono il blocco regionale (come per la maggior parte dei film in dvd), non consentendo ad esempio ad una PlayStation 2 europea di leggere software giapponese.

Con la prima versione di PlayStation 2 era necessario acquistare una parte hardware, PS2 Network Adapter, che permetteva il collegamento alla rete e l'aggiunta di un Hard Disk EIDE. Ma con l'uscita della PS2 Slim (la versione piccola), tale periferica è stata inclusa nella console. Solo alcuni giochi però hanno la possibilità di essere eseguiti in rete. Al contrario della console Xbox e di Xbox Live, servizio molto famoso per le sue prestazioni e la sua affidabilità, il gioco in rete con la PS2 è gratuito (senza contratto) utilizzando il servizio PS2Online, sebbene molte software house abbiano la facoltà di utilizzare un proprio server (a pagamento) per i far girare i propri giochi in rete. Ad ogni modo, le funzionalità online della PlayStation 2 hanno deluso le aspettative e si sono rivelate poco convincenti nel confronto con l'Xbox di Microsoft.

Il controller della PS2, chiamato DualShock 2, è molto simile a quello prodotto per la PlayStation e ha le medesime funzionalità di base. Include però il meccanismo di misurazione della sensibilità rispetto alla pressione dei tasti, è un po' più leggero e ha due livelli di vibrazione aggiuntivi. Inoltre tali motori sono stati potenziati, fornendo così una vibrazione più realistica e coinvolgente.

Altri nuovi accessori sono il telecomando (utile soprattutto quando si usa la console per vedere un film in DVD), il modem, le memory card da 8 MB, la videocamera Eye Toy, il set di cuffie e microfono (piccolo) per comunicare online, il microfono (grande) con cui cantare a Singstar, la pulsantiera inclusa con il gioco Buzz!, e tutte le periferiche solitamente abbinate ai PC (mouse, tastiera, stampante...).

Il telecomando è composto da un telecomando per DVD Sony (opportunamente modificato con qualche tasto in più) e un ricevitore ad infrarossi da collegare alla console per la ricezione del segnale. Vista la scomodità del cavo e la poca dimestichezza con il gamepad che alcuni hanno, il telecomando rende la console un lettore DVD a tutti gli effetti.

Esistono controller non ufficiali dotati di funzionalità wireless, composti da due parti: un controller senza fili ed un ricevitore da attaccare alla PlayStation come un normale joypad. Alcuni modelli permettono diverse frequenze di trasmissione per poter utilizzare due o più controller wireless contemporaneamente.

La Slim è la revisione dell'originale PlayStation 2, resa più compatta e leggera, dotata di alimentatore esterno. Talvolta viene chiamata informalmente dai videogiocatori "PS Two", in riferimento a "PS One", nome ufficiale del restyling della prima PlayStation. Le caratteristiche sono simili a quelle delle PlayStation 2 di dimensioni più grandi, ma si differenziano dal fatto che la Slim integra di serie l'adattatore di rete per giocare online, che invece nella Playstation 2 andava comprato a parte ed avvitato sul retro dello chassis. La PlayStation 2 non ridisegnata permetteva inoltre l'inserimento di un hard disk nel vano posteriore, venduto solo negli Stati Uniti ed in Giappone assieme al già citato adattatore di rete, cosa resa non possibile nella versione Slim data la rimozione del controller EIDE. Nel 2007 in Giappone, e nel 2008 in Europa, Sony ha rilasciato anche una seconda versione della PlayStation 2 Slim. Dotata di finiture lucide simili a quelle della PlayStation 3, la nuova Slim si differenzia dal precedente modello anche per le dimensioni leggermente ridotte e dalla presenza di un alimentatore interno.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia