Giuliano Sangiorgi

3.3595706619118 (1118)
Inviato da david 01/05/2009 @ 18:09

Tags : giuliano sangiorgi, negramaro, musica italiana, musica, cultura

ultime notizie
Jovanotti e Sangiorgi più altri 54...tutti per l'Abruzzo - SKY.it
Capitanati da Jovanotti e Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, hanno risposto subito e in massa all'appello per raccogliere fondi a favore della ricostruzione, restauro e consolidamento del Conservatorio Alfredo Casella e del Teatro Stabile d'Abruzzo...
MUSICA: BOCELLI INCANTA IL COLOSSEO, IL TENORE GLADIATORE DEL BEL ... - Libero-News.it
Non mancano esponenti delle istituzioni abruzzesi come il presidente della regione Gianni Chiodi, ma nemmeno colleghi artisti di Bocelli come Giuliano Sangiorgi dei Negramaro. Il tenore, introdotto su Raiuno da un 'invito all'ascolto' di Francesco...
Musica/ Lunedì a Milano Chiara Canzian in concerto - Virgilio Notizie
A questo progetto hanno collaborato artisti del panorama musicale italiano come Pacifico, Giuliano Sangiorgi e Niccolò Agliardi (che hanno scritto alcuni dei testi) e Alex Britti e Stefano Di Battista che hanno regalato a questo progetto...
Hamsik è spento? Allora Dàtolo - Tutto Napoli
Le parole del grande successo Sanremese, firmato dal front-man dei Negramaro, Giuliano Sangiorgi, e interpretato dalla bravissima Malika Ayane, sembrano il refrain di questo finale di stagione. A Lecce Roberto Donadoni decide di mettere in pratica...
Le note dell'«Indeepandance» multimediale per Sangiorgi, Finardi ... - Il Giorno
Ospite d'eccezione di oggi, anche la voce tutta italiana di Giuliano Sangiorgi, dei salentini Negramaro. DOMANI e giovedì, invece, i personaggi della canzone italiana ospitati sul palco di «Indeepandance» saranno, rispettivamente, Eugenio Finardi per...
Classifica iTunes: al primo posto “Domani 21.4.2009″ - NanoPress
Il brano per l'Abruzzo pensato da Jovanotti, Mogol e Giuliano Sangiorgi è al primo posto della classifica iTunes. Un grande successo anche abbastanza prevedibile se vogliamo. Chi non spenderebbe cosi pochi soldi per sentire oltre 50 voci tutte insieme...
'Lorenzo 1994' è un disco politico - mentelocale.it
Jovanotti ha lanciato insieme a Giuliano Sangiorgi dei Negramaro l'iniziativa che ha coinvolto 50 artisti italiani a sostegno delle vittime del terremoto in Abruzzo. Frankie Hi-Nrg, Caparezza, Tiziano Ferro, Ligabue, Claudio Baglioni, Gianna Nannini,...
MILANO: DOMANI ALUNNI E POLIZIOTTI INSIEME PER 'UN CALCIO ALLA ... - Il Riformista
Quest'anno si festeggera' a suon di musica con un concerto che vedra' sul palco diversi artisti, da Giuliano Sangiorgi dei Negramaro a Le Vibrazioni. I veri protagonisti della kermesse saranno le scuole e le associazioni sportive che, dallo scorso...
Top Digital Download: Artisti Uniti per l'Abruzzo subito in vetta - Ciaopeople Magazine
Premiato dal pubblico il progetto di Jovanotti e Giuliano Sangiorgi che ha coinvolto l'Officina Creativa di Mauro Pagani e ben 56 colleghi. 'Domani 21/04.09' , brano interpretato dagli 'Artisti Uniti per l'Abruzzo' con lo scopo di raccogliere fondi per...

Giuliano Sangiorgi

Giuliano Sangiorgi (Nardò, 24 gennaio 1979) è un cantante, chitarrista e pianista italiano, autore e compositore delle musiche dei Negramaro.

Ha frequentato il liceo classico "Giuseppe Palmieri" di Lecce. La sua carriera musicale comincia come chitarrista, ma ben presto sviluppa le abilità di cantante e pianista, fino a diventare un cantante affermato insieme alla sua band.

Oltre ad aver curato la colonna sonora del film La febbre di Alessandro D'Alatri, partecipa con un cameo al film, interpretando un barista.

Come autore ha scritto Le parole che non ti ho detto cantata da Andrea Bocelli. Nel 2006 partecipa al progetto Rezophonic, prestando la propria voce per i brani I miei pensieri e L'uomo di plastica. Collabora alla scrittura del testo di Strade da disegnare brano del gruppo Ameba4.

Partecipa al progetto solista di Corrado Rustici Deconstruction of a post modern musician interpretando il brano Maledette stelle. Il 25 agosto 2007 partecipa come ospite alla Notte della Taranta nel Salento, sua terra d'origine, interprendando due brani in dialetto salentino tipici della pizzica.

Nel 2007 duetta con Dolores O'Riordan nel brano Senza fiato, brano scritto a quattro mani su musiche di Paolo Buonvino per la colonna sonora del film Cemento armato. Il cd dei Negramaro La finestra è uscito anche in versione speciale CD + DVD, il primo contiene la bonus track Senza fiato , il secondo contiene Dall'altra parte della luna un rock-documentary in cui protagonisti raccontano le origini del loro gruppo e mostrano le fasi della lavorazione de La finestra.

Nel 2008 ha collaborato con Jovanotti nell'ultimo album del rapper toscano, Safari, partecipando alla canzone omonima nonché nella canzone Cade la pioggia scritta dallo stesso Sangiorgi per l'album La finestra. Inoltre ha duettato con Cristina Donà nel brano Settembre, incluso nell'album Piccola faccia.

Partecipa al Festival di Sanremo 2009 come autore di due brani, Come foglie interpretato da Malika Ayane e Prova a dire il mio nome da Chiara Canzian, quest'ultimo scritto dietro lo pseudonimo "Pellecalamaio", Utilizza questo pseudonimo quando scrive solo il testo di una canzone, mentre invece quando scrive sia testo che musica si firma con nome e cognome.

La voce di Giuliano è molto particolare soprattutto per il suo frequente uso del falsetto.

Per la parte superiore



Negramaro

I Negramaro dal vivo a Tione di Trento (TN)

I Negramaro sono un gruppo rock italiano che trae il nome dal Negroamaro, un vitigno della terra d'origine della band, il Salento. I componenti sono sei: Giuliano Sangiorgi (voce e chitarre), Emanuele Spedicato (chitarre), Ermanno Carlà (basso), Danilo Tasco (batteria), Andrea Mariano (pianoforte e sintetizzatori), Andrea De Rocco (campionatore).

I Negramaro sono sei musicisti, nati e cresciuti in provincia di Lecce. Grazie a numerose esibizioni dal vivo diventano ben presto un fenomeno emergente del circuito alternativo.

Pubblicano il loro primo album, Negramaro, auto-prodotto con Sugar nel 2003, ma è con 000577 (2004) che cominciano ad affermarsi nel circuito mainstream. L’album vede la produzione di Corrado Rustici in alcuni brani: è l’inizio di una collaborazione artistica che si ripeterà per Mentre tutto scorre (2005) e La finestra (2007).

A conferma della forte vocazione per le esibizioni dal vivo del gruppo rock salentino, i Negramaro partecipano, negli anni, a tutti i principali festival italiani, come il concerto del Primo Maggio, Heineken Jammin' Festival, al Meeting Etichette Indipendenti di Faenza, Arezzo Wave ed al MTV Day.

Giuliano Sangiorgi, vocal leader del gruppo, oltre a comporre tutti i brani dei Negramaro, è autore e compositore. Scrive per Andrea Bocelli Le parole che non ti ho detto (2004) e duetta con Dolores O'Riordan in Senza fiato (2007), le cui musiche sono di Paolo Buonvino.

Il secondo album dei negramaro è Mentre tutto scorre (2005) è l’album della conferma: il primo singolo Mentre Tutto Scorre vince il Premio della Critica Radio & TV alla 55esima edizione del Festival di Sanremo ed è la title track del film La febbre di Alessandro D'Alatri, che sceglie otto brani tratti dal nuovo album dei Negramaro per la colonna sonora del film.

I Negramaro manifestano un rapporto privilegiato con il cinema, chiamando a dirigere il videoclip di Estate (dall’album Mentre tutto scorre) Silvio Muccino, ospitando l’attrice Valeria Solarino in Solo 3 min. (dall’album Mentre tutto scorre) e offrendo la regia per L'immenso (dall’album La finestra) a Dario Baldi, in co-regia con Giuliano Sangiorgi.

Il brano Mentre Tutto Scorre rimane per 20 settimane nella classifica dei singoli più venduti in Italia.

Alla 42° edizione del Festivalbar (2005) vincono il Premio rivelazione italiana con il brano Estate secondo singolo estratto dall'album.

Il terzo singolo estratto è Solo 3 min. che entra nella classifica dei brani più scaricati nel 2006 in Italia. Alla 43° edizione del Festivalbar vincono il Premio best performer con il brano Nuvole e lenzuola quarto singolo estratto.

L'album Mentre tutto scorre vince il Premio Lunezia per il suo valore Musical-Letterario e rimane per 89 settimane consecutive nella classifica dei dischi più venduti in Italia diventando multiplatino.

Tra gennaio e aprile del 2007 i Negramaro si trasferiscono negli Stati Uniti per seguire la produzione del nuovo album. L’8 giugno 2007 viene pubblicato il nuovo album La finestra: il disco, registrato al Plant studios di San Francisco e masterizzato allo Sterling Sound di New York, è prodotto da Corrado Rustici e arrangiato da Corrado Rustici e Negramaro. I testi e le musiche sono di Giuliano Sangiorgi.

La finestra è un album di quattordici brani tra sonorità rock, melodie ispirate alla grande tradizione cantautorale italiana, spunti elettronici e testi visivi, che disegnano immagini, metafore per indagare un disagio sociale e personale in maniera non esplicita.

Il primo singolo estratto è il brano Parlami d'amore che rimane 28 settimane consecutive nella classifica dei singoli più venduti in Italia ed entra nella classifica dei brani più scaricati nel 2007 in Italia.

L'album La finestra entra direttamente al primo posto nella classifica dei dischi più venduti in Italia e ci resta per 3 settimane consecutive. L’album, in meno di quattro mesi, è già disco di platino con oltre 120.000 copie vendute.

Il rapporto speciale dei Negramaro con il cinema si esprime questa volta in un vero e proprio film: a fine agosto del 2007 i negramaro presentano il rockumentary Dall'altra parte della luna alla 64ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia nella sezione Orizzonti.

Il film, per la regia di Dario Baldi e Davide Marengo, racconta la storia di un sogno di sei ragazzi che, nel giro di pochi anni, grazie a talento e passione, dalla cantina dove suonavano in provincia di Lecce si trovano a registrare il nuovo album La finestra al Plant Studios di San Francisco.

Alla 44° edizione del Festivalbar (2007) i Negramaro diventano i vincitori assoluti con il brano Parlami d'amore.

A ottobre il nuovo successo radiofonico è L'immenso, che va ai vertici della classifica dei brani più trasmessi dalle radio.

Il 18 ottobre parte il nuovo tour La finestra tour a teatro, che vede i Negramaro in una veste musicale completamente inedita, molto intima e densa di emozioni. Un’atmosfera che la band è abituata a vivere solitamente nell’atmosfera protetta della propria cascina, nel momento creativo, e che per la prima volta arriverà al pubblico in modo così diretto e senza filtri.

Il terzo singolo estratto è il brano Cade la pioggia nato dalla collaborazione tra i Negramaro e Jovanotti.

Nel 2008 i Negramaro vincono il Premio Lunezia per il valore Musical-Letterario del brano Via le mani dagli occhi quarto singolo estratto.

Il 31 maggio 2008 i Negramaro si esibiscono in un concerto-evento allo stadio di San Siro cui assistono 40.000 persone. È la prima volta nella storia della musica italiana che una band italiana varca la soglia della Scala del calcio.

Per la parte superiore



Cade la pioggia

Copertina del disco Cade La Pioggia

Screenshot dal video del brano.

Cade la pioggia è il titolo del brano nato dalla collaborazione tra i Negramaro e Jovanotti.

Il pezzo, con testo di Giuliano Sangiorgi e Jovanotti e musica di Giuliano Sangiorgi, è contenuto nell'album La finestra (2007) del gruppo salentino.

La canzone è anche uscita come terzo singolo estratto dall'album a partire da novembre 2007, accompagnata da un video girato, in piano sequenza, a San Francisco durante le registrazioni dell'album.

La più nota performance live della canzone è avvenuta sul palco dell'MTV Day 2007 di Roma. In seguito alla quale il gruppo e l'artista toscano hanno cominciato ad improvvisare, fuori scaletta, sulle note di Mentre tutto scorre (dei Negramaro) e Falla girare (di Jovanotti).

La strofa che recita "Dimmi che serve restare" è stata cantata per la prima volta da Giuliano Sangiorgi come "Lilly che serve restare"(informazione ottenuta dalla visione del rockumentary Dall'altra parte della Luna).

Sulla copertina del disco, è accreditato a Negramaro feat. Lorenzo Jova Cherubini. Essendo troppo lungo il brano per le radio si è deciso di tagliarlo, accorciandolo così da 6:08 min a 4:34 min. La cosiddetta "Versione Radio" (o Radio Edit) è un'esclusiva dei Media e delle Radio, non è perciò possibile acquistarla se non in CD Promozionale.

La regia del video di "Cade la pioggia" è di Dario Baldi e Davide Marengo che per questa clip hanno utilizzato la tecnica piano sequenza, ossia un'unica inquadratura caratterizzata da un’ininterrotta continuità temporale, per raccontare l’intenso crescendo del brano.

Per la parte superiore



Dolores O'Riordan

Dolores O'Riordan.jpg

Dolores Mary Eileen O'Riordan (Ballybricken, 6 settembre 1971) è una cantante, musicista e cantautrice irlandese. È stata la cantante, autrice e chitarrista dei The Cranberries per 13 anni, ed ha lasciato (non ufficialmente) la formazione per intraprendere la carriera da solista nel 2003.

Nata ultima di sette fratelli, entrò a far parte dei The Cranberry Saw Us (poi The Cranberries) nel 1990.

Il 18 luglio 1994 sposò il tour manager dei Duran Duran, Don Burton.

La band pubblicò quattro album, Uncertain EP (1991), Everybody Else Is Doing It, So Why Can't We? (1993), No Need to Argue (1994), l'album contenente la canzone Zombie premiata agli MTV Awards come migliore canzone del 1995, e To the Faithful Departed (1996) prima della nascita del suo primo figlio Taylor Baxter Burton il 23 novembre 1997. Dopo il tour che seguì il nuovo album Bury the Hatchet (1999) Dolores poté festeggiare la nascita di una figlia, Molly Burton, il 27 gennaio 2001, data che coincideva anche con il compleanno del marito Don.

Dopo altre due pubblicazioni, Wake Up and Smell the Coffee e il loro "greatest hits" Stars - The Best of 1992 - 2002, i componenti della band si separarono, senza molto clamore e senza dichiarare ufficialmente lo scioglimento, nel 2003.

Dolores O'Riordan intraprende così la sua carriera solista. La sua canzone Black Widow doveva comparire nella colonna sonora di Spider-Man 2 ma per ragioni dovute al taglio di alcune scene il progetto non andò in porto. La sua prima uscita solista è del 2004, per la colonna sonora del film di Mel Gibson "The passion of the Christ"; per promuovere questa sua prima prova è anche ospite al festival di Sanremo lo stesso anno. È poi comparsa nell'album Zu & Co. (2004), con la canzone "Pure Love" e nella colonna sonora del film Evilenko Inoltre ha recitato in un cameo nel film di Adam Sandler Cambia la tua vita con un click, uscito il 23 giugno 2006, interpretando se stessa e cantando il suo hit "Linger" in una versione completamente rinnovata. Il suo primo album da solista è stato pubblicizzato dalla Sanctuary records, che sta per unirsi alla Universal music. Attualmente non si sa se Dolores si unirà alla Universal o se sceglierà un'altra casa discografica.

Nell'ottobre del 2007 Dolores O’Riordan duetta con Giuliano Sangiorgi (leader dei Negramaro) nel brano intitolato Senza fiato. La canzone fa parte della colonna sonora di Cemento armato, film d’esordio del regista Marco Martani. Il testo di “Senza fiato” è stato scritto dal cantante dei Negramaro e dalla ex voce dei Cranberries, mentre la musica è stata firmata da Paolo Buonvino, già autore di diverse colonne sonore. Il secondo album solista di Dolores O'Riordan si intitola No Baggage? e la sua uscita è stata fissata ,con una nota sul sito ufficiale, per il 24 agosto 2009, mentre a Giugno verrà lanciato il suo primo singolo tratto dallo stesso Album. Nel gennaio 2009 è stato rilanciato il suo sito web ufficiale con notizie, video e foto recenti ed una webradio.

Il suo primo album da solista, intitolato Are You Listening?, è stato pubblicato il 4 maggio 2007, preceduto dal singolo Ordinary Day che è possibile ascoltare in radio dal 16 marzo; all'album ha partecipato come batterista l'ex dei Therapy Graham Hopkins, il bassista Marco Mendoza, il chitarrista Steve Demarchi, e Denny Demarchi alle tastiere e ai fiati; in un'intervista radiofonica del 15 marzo ha descritto le tracce come più sperimentali ed elettroniche delle sue precedenti. L'album è formato da 12 tracce molto varie; una delle prime canzoni dell'album, Black Widow, è stata composta nel 2003 dopo la morte per cancro della suocera; questa canzone ha segnato il punto di svolta dell'album, volgendolo ai ritmi più aggressivi di In the Garden e Loser, e escludendo altre tracce più lente scritte in precedenza come Letting Go, anche questa sulla morte della suocera, e Without You, sulla nostalgia per la famiglia. Il primo singolo è Ordinary Day, dedicato alla figlia Dakota. Nell'agosto 2007 esce il secondo singolo estratto dall'album, When We Were Young, canzone più ritmica e "fresca" rispetto alla precedente Ordinary Day.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia