Getto del peso

3.4158686730608 (731)
Inviato da maria 17/04/2009 @ 05:13

Tags : getto del peso, atletica, sport

ultime notizie
CdS Assoluti: la prima giornata - Fidal
Subito in luce Chiara Rosa (Fiamme Azzurre) che con 18,15 m al terzo lancio non ha rivali nel getto del peso (serie: 17,72-17,37-18,15-18,05-18,10-N). Matteo Rubbiani (Aeronautica) nell'asta supera 5,30 con tre nulli a quota 5,50, secondo Sergio D'Orio...
VITERBO SPORT/ ''Trofeo di Primavera'', numerosi atleti alle ... - UnoNotizie.it
... Quadraroli nella velocità, i due viterbesi della Egidi Marco Iannaccone e della Fantappiè Flavia Facchinetti nella Marcia, la rappresentante della F.lli Agosti di Bagnoregio Ianiro Ilaria, per il secondo anno consecutivo nel Getto del Peso....
Annuncio choc Ferrari: fuori dal mondiale 2010 - Il Salvagente
Il problema nuovo in Formula 1 è rappresentato dal peso del Kers (il meccanismo che consente un'accelerazione improvvisa delle vetture) che - sommato a quello del pilota e dell'auto deve far sì che non si superino i 605 chili....
Elezioni europee: astenersi ha senso? - Il Manifesto (Abbonamento)
Ferrero quando si gettò fango sulla resistenza accusando i partigiani di Tito di crimini a proposito delle falsità storiche sulle “foibe”? Le affermazioni di Lenin in “Stato e rivoluzione” sono a tutt'oggi valide: <> Non abbiamo dimenticato le scelte...
sognare non costa niente la squadra allievi alla rincorsa della ... - ToscanaSport
A livello individuale da segnalare il doppio successo quasi scontato per Salvatore Iaropoli nel getto del peso con 16mt e 59cm e nel lancio del disco con 49mt e 83cm ma il grande mattatore per la Virtus CR Lucca delle due giornate di gare stavolta è...
A Osimo si gioca con "L'Atletica va a scuola" - Fidal
Un vero e proprio parco giochi all'aperto dove si corso, saltato, lanciato, con la campionessa azzurra del getto del peso Assunta Legnante presente in qualità di testimonial. La lanciatrice dell'Italgest - partenopea, ma ormai a tutti gli effetti...
Maschi e femmine, classi separate Le ragazze tra loro studiano meglio - Corriere della Sera
Nel mondo 40 milioni di alunni in 210 mila istituti vanno in aula divisi per sesso. I successi in Gran Bretagna Il compagno di banco può essere un peso. Se è maschio. Perché si distrae, crea confusione, catalizza l'attenzione del professore....
Atletica, domani il Criterium studentesco - Civonline
I ragazzi a partire dalle 8.30 si cimenteranno nei 100, 400 e 1000 metri, nella staffetta 4x400, nel salto in alto, nel salto in lungo e nel getto del peso (6 kg). All'iniziativa hanno aderito l'ITCG Baccelli, l'IPSIA Calamatta, il liceo scientifico...
Il "cervello esploso" di Leonardo. Il Genio in mostra a Roma - Il Sole 24 Ore
Colossale il modello del monumento equestre a Francesco Sforza, eseguito in unica fusione di bronzo, di getto leggero e spessore costante. L'opera non è mai stata completata a seguito di avverse vicissitudini politiche. Da ammirare uno splendido...
La Psico Cucina di Enzo Forcellino - Positanonews
Il dono del cibo ad esempio, getta un ponte tra noi e l´altro, e in tutte le società ha sempre avuto un peso rilevante nelle dinamiche sociali. Enzo Forcellino per la sua performance culinaria al convento San Michele ha deciso di principiare con...

Getto del peso

Un pesista in pedana

Il getto del peso (detto anche impropriamente lancio del peso) è una specialità dell'atletica leggera, in cui l'atleta cerca di scagliare il più lontano possibile una sfera metallica (il peso).

Le regole sono simili a quelle delle altre prove di lancio: i concorrenti hanno a disposizione tre lanci e vengono valutati in base al loro miglior lancio valido.Vince chi ha effettuato il lancio valido più lungo.

La pedana, secondo il regolamento IAAF, "è costituita da una lamiera di ferro, acciaio o altro materiale adatto, la cui parte superiore deve essere a livello con il terreno circostante. La parte interna della pedana può essere costruita in calcestruzzo, asfalto o in qualsiasi altro materiale solido e non scivoloso. La superficie di questa parte interna deve essere livellata e posta a 14÷16mm al di sotto del bordo superiore del cerchio della pedana". Per quanto riguarda le dimensioni, "il diametro interno della pedana deve misurare 2,135m (+/- 5mm). Il cerchio metallico della pedana deve avere uno spessore di almeno 6mm e deve essere dipinto di bianco". "Dal bordo superiore del cerchio metallico deve essere tracciata una linea bianca e larga 5cm da ciascun lato all'esterno della pedana per una lunghezza di almeno 75cm. Essa può essere dipinta o costruita in legno o altro matriale adatto. Il margine posteriore della linea bianca forma il prolungamento di ua linea, idealmente passante per il centro della pedana, tracciata ad angolo retto con la linea mediana del settore di lancio".

Sempre secondo il regolamento IAAF, "il fermapiedi deve essere pitturato in bianco e costruito in legno o altro materiale adatto a forma di arco in modo che il margine interno coincida con il margine interno della pedana. Deve essere sistemato nel mezzo delle linee delimitanti il settore di caduta e deve essere costruito in modo da poter essere fissato solidamente al terreno". Per quanto riguarda le dimensioni, "deve misurare da 11,2cm a 30cm di larghezza, da 1,21m a 1,23m di lunghezza all'interno e 10 cm (+/- 2mm) di altezza in relazione al livello della parte interna della pedana".

In riferimento al regolamento IAAF, "il peso può essere di ferro pieno, ottone o qualsiasi altro metallo non più tenero dell'ottone, oppure un involucro di uno di tali metalli riempito con piombo o altro materiale. Esso deve essere di forma sferica e la sua superficie non deve avere rugosità e la rifinitura deve essere liscia".

Attualmente sono due le tecniche di lancio utilizzate dai pesisti. La prima, dal punto di vista cronologico, è la tecnica dorsale introdotta dallo statunitense Parry O'Brien negli anni Cinquanta, che si basa su un spostamento rettilineo all'indietro. La seconda, più recente, è la tecnica rotatoria proposta dal russo Aleksandr Baryshnikov negli anni Settanta, analoga a quella tradizionalmente usata nel lancio del disco. La maggior parte dei pesisti di alto livello ormai adotta la tecnica rotatoria, ma la tecnica dorsale è ancora molto diffusa, soprattutto a livello amatoriale, perché è più semplice da padroneggiare.

Il getto del peso deriva dalle gare di lancio delle pietre dell'Antica Grecia. Nelle Olimpiadi moderne è presente sin dalla prima edizione come competizione solo maschile. La gara femminile fu introdotta ai Giochi di Londra 1948.

Il termine getto nella disciplina pesistica viene utilizzato per distinguere questa disciplina dai "lanci" come il lancio del giavellotto, il lancio del martello e il lancio del disco, poiché il movimento effettuato è assai differente. Difatti la posizione e la tecnica di lancio individuano il "getto" come un passaggio da un movimento di ritenzione dell'attrezzo (il momento di caricamento e appoggio del peso sul collo) ad un movimento elastico di slancio ed apertura del corpo. Il termine "lancio" al contrario individua il passaggio da un atteggiamento già disteso dell'atleta all'apertura elastica del corpo.

Il record del mondo del getto del peso è di 23,12 metri per gli uomini (stabilito dallo statunitense Randy Barnes il 25 maggio 1990 a Westwood e di 22,63 metri per le donne (stabilito dalla russa Natalya Lisovskaya il 7 giugno 1987 a Mosca (Russia)). Nell'ultimo decennio il livello delle misure nelle gare internazionali si è abbassato, forse per effetto degli sforzi anti-doping.

Per la parte superiore



Atletica leggera ai Giochi della XI Olimpiade - Getto del peso

Voce principale: Atletica leggera ai Giochi della XI Olimpiade.

Il primatista mondiale è l'americano Jack Torrance, che nel 1934 è arrivato a 17,40 metri, ma non si è più ripetuto oltre i 17 metri. In Europa il primo delle liste è il tedesco Hans Wöllke con 16,54. A Berlino Torrance non è mai in gara e si deve accontentare del quinto posto. Wöllke, invece, dopo aver iniziato con un buon 15,96, viene superato da Sulo Bärlund, che al secondo turno lancia a 16,03, nuovo record olimpico. Nei due turni successivi nessuno supera la fettuccia dei 16 metri. Ci riesce Wöllke al quinto lancio, quando scavalca Bärlund con 16,20. La replica del finlandese è immediata: 16,12. È il suo nuovo primato personale ma non gli basta per vincere.

La finale di Getto del peso fu ripresa da Leni Riefenstahl e fu inserita nel film Olympia.

Per la parte superiore



Atletica leggera ai Giochi della XVI Olimpiade - Getto del peso maschile

Voce principale: Atletica leggera ai Giochi della XVI Olimpiade.

Parry O'Brien, campione in carica, viene da una striscia vincente che si prolunga da 115 gare. Durante l'anno ha fatto un record del mondo dopo l'altro, portando il limite assoluto da 18,62 a 19,25 metri. Ai Giochi vince per manifesta superiorità, staccando il secondo arrivato di quasi 40 cm.

Con questa vittoria O'Brien raggiunge il numero di 116 vittorie consecutive, un record non ancora eguagliato. Nel 1959 O'Brian riceverà il premio "James E. Sullivan" come miglior atleta dell'anno negli sport non professionistici.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia