Gallese

3.3721820500742 (2351)
Inviato da maria 27/04/2009 @ 06:14

Tags : gallese, lazio, italia

ultime notizie
DRIBBLING SOTTO LE STELLE: I RISULTATI DELLA SECONDA SETTIMANA - OnTuscia.it
Corneto Tarquinia, Pianoscarano e Gallese ancora in gioco essendo distanziate tra loro di un solo punto. Apertissimo il discorso qualificazione anche nel girone B con Bagnoregio e Canepina in testa e Calcio Tuscia ad un punto di distacco....
L'Inghilterra è del Man Utd Ecco i re della Premiership - La Gazzetta dello Sport
Ryan Giggs, leggenda gallese dello United. Ap I VETERANI — Eterni e indispensabili. Tre prodotti dell'Academy dei Red Devils e un portiere che all'Old Trafford è tornato grande. Giggs: più passano gli anni, più il rendimento del mago gallese diventa...
Il gusto e la qualità dell'agnello gallese IGP sul palcoscenico di ... - NEWSFOOD.com
Dopo il grande successo ottenuto al Buffet organizzato presso l'Ambasciata Britannica a Roma in occasione della visita del Principe di Galles, che ha potuto gustare l'agnello gallese igp, magistralmente preparato dallo chef Carlo Cracco, il Welsh Lamb...
Il gallese parmigiano che scopre i campioni - La Repubblica
Il tutto raccontato dal parmigiano Luca Castaldini Il piccolo, grande gallese che a Parma conoscono tutti. Vive all'ombra del Duomo da 40 anni. Ha allevato intere generazioni di rugbisti, ha vestito il Parma calcio con il marchio Umbro (del quale era...
Inter allo scudetto n.17 Ecco la storia di tutti gli altri - La Gazzetta dello Sport
Solo Charles non si scompone alle provocazioni di Lorenzi, che in una partita con la Juve insulta la regina d'Inghilterra, il centravanti bianconero risponde: "Non è la mia regina, sono gallese". 7) 1953-54 NYERS, CONDONO E RICOMPENSA — Foni rinuncia...
Italia, l'orgoglio non basta - La Gazzetta dello Sport
Perfetto il lavoro della prima linea 7' Il Galles attacca ma c'è un velo di Powell. Si riparte con una rimessa per l'Italia 9' Primo errore dell'Italia con Griffen che manca la presa sul lungo rinvio gallese e concede una rimessa nella metà campo...
UN SUCCESSO LA PRIMA GIORNATA ECOLOGICA DI GALLESE - OnTuscia.it
(OnTuscia) – GALLESE – (md) Il week end ecologico di Gallese ottiene un eccellente successo e nel “bottino” di fine giornata dei tanti volenterosi amanti del territorio gallesino c'è da registrare una notevole quantità di pattume che ha smesso...
Carlo in visita a Roma elogia il conquistatore Fabio Capello - Il Messaggero
... titoli, alla Camera dove c'erano Jonathan Doria Pamphilj, Carlo Massimo, Giovanna Rospigliosi, Elettra Marconi e il figlio Guglielmo Giovanelli Marconi, Barbara e Carlo Massimo, Althea di Gallese, Patrizio e Flaminia Patrizi, Giuseppe Ferrajoli,...
Dal Galles arriva il cemento ecocompatibile - Zeroemission.tv
29 aprile 2009 – Arriva dal Galles un'idea originale per ridurre l'impatto ambientale dell'industria delle costruzioni. Cenin Ltd, una società gallese nata due anni fa e oggi tra le principali produttrici di cemento nella regione, ha infatti sviluppato...
Giggs intramontabile E' il migliore del 2009 - Punto Sport
Ryan Giggs, 35enne gallese del Manchester United, sembra indistruttibile. Ha vinto il premio come miglior giocatore professionista del calcio inglese per il 2009, assegnato dalla Professional Footballers Association. Il premio è stato dedicato,...

Arpa Tripla Gallese

L'Arpa Tripla Gallese è uno strumento molto particolare e poco conosciuto, in uso nella musica celto-gallese e si distingue nettamente da tutte le altre arpe. La versione più accreditata è nata in Italia nel XVI secolo, ed in origine era forse di dimensioni più contenute rispetto all’attuale. Nel Galles è approdata nel secolo successivo. Consta praticamente di tre arpe in una. Le due file di corde esterne - la destra e la sinistra - sono diatoniche ed unisone, quella centrale, cromatica, permette di suonare i semitoni. Sono pochissimi al mondo i suonatori della complicatissima Arpa Tripla. Fra questi vanno sicuramente citati Nansi Richards (Telynores Maldwyn), che è universalmente riconosciuta come la regina della Welsh Triple Harp, Llio Rhydderch, Enlli, la sua allieva destinata a riceverne lo scettro, e Robin Huw Bowen.

Per la parte superiore



Poesia gallese

L'espressione di poesia gallese può essere riferita alla poesia in gallese, in anglogallese o a qualunque altra poesia scritta in Galles o da poeti gallesi.

Il Galles ha una delle sue prime tradizioni letterarie nell'Europa del nord che va indietro ai gorni di Aneirin (attorno al 550) e Taliesin (seconda metà del VI secolo), e al Neuadd Cynddylan, che è la più antica opera letteraria ricordata, che fu scritta da una donna nell'Europa settentrionale.

Nella letteratura gallese il periodo precedente al 1100 è conosciuto come periodo dei Y Cynfeirdd (I primi poeti) o dell'Yr Hengerdd (L'antica poesia). E questa segna più o meno la nascita della lingua gallese.

Dal 1100 circa al 1600 circa la poesia gallese può essere più o meno divisa in due distinti periodi: quello dei poeti del principe (Beirdd y Tywysogion, detto anche Y Gogynfeirdd), precedente alla perdita di indipendenza del Galles nel 1282, e quello dei poeti della nobiltà (Beirdd yr Uchelwyr) dal 1282 al XVI secolo. Il più antico poema inglese derivato da un poeta gallese risale al 1470 circa. Spesso i poeti gallesi si nascondevano sotto nomi bardici per nascondere la propria identità nelle competiizoni di Eisteddfod.

Fino al tardo Medioevo, i metri tradizionali della poesia gallese consistevano di 24 diverse forme metriche scritte in cynghanedd. Un awdl era una forma di poema lungo simile all'ode. La forma metrica più popolare era il Cywydd, nato nel XIV secolo, e diverse versioni dell'Englyn, un verso conciso e allusivo simile all'epigramma greco e all'haiku giapponese.

Per la parte superiore



Lingua medio gallese

Il medio gallese (Cymraeg Canol) è il nome della lingua gallese parlata tra il XII e il XIV secolo. Questa forma di gallese si sviluppò dall'antico gallese.

Il medio gallese è la lingua di quasi tutti i primi manoscritti ancora conservati del Mabinogion, ma è anche la lingua della maggioranza dei manoscritti della legge gallese. Il medio gallese è abbastanza comprensibile, sebbene con fatica, per un gallese di oggi.

Per la parte superiore



Bandiera gallese

Bandiera gallese

La bandiera nazionale del Galles si chiama Dragone rosso (in inglese The Red Dragon, in gallese Y Ddraig Goch). Essa consiste in un drago rosso in campo verde e bianco. Non esistono versioni standard del dragone, ma esistono varie interpretazioni. Bandiera nazionale sovrana generale è, ovviamente, la Union Flag britannica.

La bandiera attuale è quella ufficiale dal 1959, ed è basata su un vecchio motto usato dai monarchi inglesi e britannici sin dalla Dinastia Tudor: on a mount vert a dragon gules (un drago rosso su un monte verde). Lo stesso drago rosso è stato per secoli associato al Galles; su questa base, la bandiera è stata spesso ritenuta come la più antica bandiera nazionale ancora in uso. L'origine dell'adozione del simbolo del drago si perde ora nella storia e nella mitologia gallese. Una teoria plausibile è che il simbolo sia stato portato dagli antichi romani nell'area corrispondente all'attuale Galles durante l'invasione romana delle isole britanniche, ma potrebbe essere ancora più antico. Le strisce bianche e verdi della bandiera furono aggiunte dalla casa dei Tudor, la dinastia gallese che detenne il Regno d'Inghilterra dal 1485 al 1603 (il bianco e il verde sono anche i colori del porro, un altro simbolo nazionale gallese).

La più antica testimonianza dell'uso del dragone a simbolo del Galles è contenuta nella Historia Brittonum, scritta attorno al 820, ma è credenza popolare che sia stato lo stendardo di battaglia di Re Artù e di altri antichi comandanti celti. Nella poesia gallese è associato in particolare con Cadwalar re di Gwynedd del 655 al 682. Molte leggende sono associate al drago gallese. La più famosa è la profezia di Merlino di una lunga lotta tra un drago bianco e un drago rosso. Secondo la profezia, dapprima avrebbe dominato il drago bianco, ma la vittoria sarebbe infine spettata al drago rosso. È un'allegoria della storica rivalità tra gallesi e Inglesi.

Galles e Bhutan sono gli unici paesi con un dragone sulla bandiera.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia