EEE

3.3560057887171 (691)
Inviato da murphy 12/03/2009 @ 19:11

Tags : eee, asus, computer portatili, hardware, computer, high tech

ultime notizie
Asus Eee PC Seashell scontato in USA - Notebook Italia
Asus ha deciso di lanciare in USA il netbook Eee PC 1008HA Seashell con una interessante offerta per gli utenti. Chi comprerà il netbook in preordine, potrà usufruire di uno sconto di 20 dollari, per un prezzo totale di 409 dollari....
Asus Eee PC 1000HV con HD - PCWorld
Il nuovo netbook Eee PC 1000HV di Asus supporterà l'alta definizione sia sul display interno sia tramite uscita HDMI. L'alta definizione, HD, sembra essere il leit motiv di questo infuocato inizio estate, e di certo Asus, l'inventrice dei netbook,...
Netbook e notebook - Il Sole 24 Ore
La rivoluzione è stata accesa dall'Asus Eee Pc. Poi è arrivata una schiera di nuovi computer ultraportatili di basso costo. Sono i netbook, i pc bonsai nati per il web e il social networking, perfetti in mobilità come compagni di lavoro e di vacanza,...
Arriverà la versione con chip Intel e quella con CPU Nano - Netbook News
... ION Lenovo non può che lasciare un po' tutti sorpresi; noi europei siamo stati i primi ad avere l'Eee Box B206 di Asus con scheda video ATI dedicata e noi italiani siamo gli unici a poter acquistare l'Eee PC 1000HV con chip grafico Radeon HD3450....
Asus: Presentate le caratteristiche del nuovo Eee PC 1005HA - Italia Mac
Il nuovo Asus Eee PC 1005HA è dotato di un display da 10 pollici con risoluzione 1024x768. Durante la fase dell'acquisto l'utente potrà a sua scelta configurarlo e personalizzarlo come vuole, infatti sarà possibile scegliere se mettere Windows XP o...
Il virus presente sui netbook nuovi - Zeus News
A dire il vero, non è la prima volta che qualcosa del genere accade: lo scorso ottobre Asus, a causa di alcuni Eee Box venduti in Giappone con un virus in omaggio, ha dovuto offrire ai clienti la sostituzione gratuita delle macchine infette....
Pregi e difetti del nuovo netbook 11.6 pollici Acer - Netbook News
Per considerare un 11.6 pollici “un netbook” serve altro a mio avviso e non solo una tastiera comoda ed una batteria a lunga durata (se è per questo potevano bastare il Samsung NC10 e l'Eee PC 1000HE giusto per pescare tra i più famosi)....
IT: Eee PC Seashell 1008HA, il netbook sottile come una conchiglia - Adnkronos/IGN
(Ign) - Arriverà in Italia a fine maggio il nuovo Eee PC Seashell 1008HA, l'ultima creazione firmata ASUS per la famiglia della tripla 'e', che stupirà tutti per il look raffinato e le dimensioni molto contenute. Leggero ed elegante, sottile come una...
Asus ritarda i licenziamenti programmati - PCWorld
Oltre ai dipendenti dello staff che si occupa delle unità ottiche, Asus ha incluso in questa tornata di licenziamenti anche tecnici del reparto ricerca e sviluppo che si occupano di categorie di prodotti di successo, come notebook, Eee PC e motherboard...
Shuttle X 2700B - Computer Idea
A inaugurare il filone ancora una volta è stata Asus, con i suoi EEE Box e EEE Top, ma la concorrenza sta già proponendo molte valide alternative. Shuttle, produttore noto principalmente per i suoi “barebone” (PC di dimensioni contenute venduti “pronti...

ASUS Eee PC

ASUS Eee PC

L'Eee PC è un Mini-portatile sviluppato congiuntamente da Intel e ASUS. Secondo ASUS il nome Eee (pronunciato come tre i, IPA /iː/) deriva dalla contrazione dello slogan "Easy to learn, Easy to work, Easy to play" o "Easy, Excellent and Exciting" (slogan 2008).

Nato con lo scopo di ridurre costi, consumi, il sistema non mira a sostituire i normali computer, ma piuttosto ad affiancarsi fornendo un sistema leggero ma in grado di fornire delle prestazioni decorose. Il progenitore degli UMPC pesa circa 1 kg (da 0,92 a 1,4 kg) e ha dimensioni di un quaderno (da 22,5x16,4x2,15/3,50 cm a 26,6×19,1×3,8 cm). Il sistema utilizza un monitor che varia da 7 a 10 pollici (in tecnologia LCD, con risoluzione massima da 800x480 a 1024x600 pixel), la memoria RAM varia tra 512 MB e 1024 MB, la memoria di massa è basata su un disco a stato solido da 2, 4, 8 o 20 GB, oppure su classici dischi fissi magnetici da 80 o 160 GB. Il dispositivo è dotato di tre porte USB, una VGA per collegare uno schermo esterno, un lettore di schede SD/MMC, il touchpad, altoparlanti, una porta ethernet e di un dispositivo per gestire le connessioni wireless. Il processori sono l'Intel Celeron M ULV 353 da 900 MHz basato sul core Dothan con cache L2 ridotta a 512 kB capace di un consumo a pieno carico di soli 5 watt o l'Intel Atom a 1.6 GHz. Alcuni modelli (non quelli denominati "surf") dispongono anche di webcam e microfono integrati.

Il computer viene fornito con Xandros (una distribuzione GNU/Linux) preinstallato ed è stato recentemente affiancato, in alcuni modelli, dal sistema operativo Microsoft Windows XP preinstallato. Inoltre viene fornito con una serie di applicativi di produttività personale. In termini più generali si può dire che, sebbene ad oggi l'eeepc può essere configurato correttamente con le comuni distribuzioni Linux, sia in realtà consigliabile l'utilizzo di una distribuzione pre-configurata e adattata allo stesso. Questo perché la configurazione manuale dei driver di rete, della webcam ecc. può risultare complessa per agli utenti meno esperti. Una distribuzione specifica per lo stesso è eeebuntu che comprende anche un kernel appositamente compilato ed ottimizzato (Adam Kernel). Altre distribuzioni GNU/Linux appositamente create o modificate per l'utilizzo sull'Eee PC sono eeeXubuntu (versione personalizzata del cd live di xubuntu 7.10) già disponibile. Anche la piattaforma open source per dispositivi mobili Android è stata installata con successo su un EeePC.

Si è inoltre dimostrato che l'installazione di Mac OS X sia tecnicamente possibile e anche, nei modelli più recenti, di Windows Vista.

L'Eee 700 è il primo nato di tutta la famiglia. Le dimensioni erano 225×165×21~35 mm con 922 g di peso. Montava un monitor da 7 pollici LCD per una risoluzione di 800x480 pixel, disco fisso SSD da 2 GB, 512 MB di RAM, processore Intel Celeron-M ULV 353 da 900 MHz e connettività Wi-Fi 802.11b/g. Della stessa serie fanno parte l'Eee 701 (con disco fisso SSD da 4 GB) venduto in versione con o senza webcam da 0,3 megapixel) e l'Eee 702 (con disco fisso SSD da 8 GB e webcam da 0,3 megapixel integrata). Il sistema operativo era inizialmente solo Linux Xandros, a cui si è aggiunta la possibilità di montare Windows XP Home.

L'EeePC 900 si differenzia dai precedenti modelli per via del monitor LCD da 8,9 pollici (con risoluzione 1024x600 pixel) e per via della maggior capienza dati. Le dimensioni sono 225x170x20~38 mm per 990 g di peso. La quantità di memoria disponibile varia secondo il sistema operativo preinstallato: con Windows XP Home Edition l'EeePC 900 monta 4Gb di memoria SSD (Solid State Disk) in aggiunta a 8Gb di memoria SDHC (totale: 12Gb); con Linux Xandros ritroviamo gli stessi 4Gb SSD, stavolta in aggiunta a 16Gb SDHC (totale: 20Gb). La motivazione di tale scelta produttiva sembra esser stata dettata dalla volontà dei vertici Asus di equiparare il prezzo di vendita di entrambe le versioni Windows e Linux.

L'EeePC 900 è inoltre dotato di 1 Gb di RAM, e di webcam da 1,3 Megapixel e microfono integrati. Il processore è lo stesso della serie 700 (dotato però di frequenza superiore) ad esclusione del modello 900A (dotato per di più di una tastiera migliorata), che monta un Intel Atom a 1.6 GHz.

L'EeePC 901 monta anch'esso un processore Intel Atom a 1.6 GHz ed è dotato di connettività bluetooth e Wi-Fi 802.11b/g/n. Le dimensioni sono 226×175.3×22.9 mm per 1140 g di peso. I sistemi operativi previsti sono Linux Xandros e Windows XP Home Edition. L'EeePC 904 è in tutto simile al 900A, tranne per la memoria di massa che è un disco fisso a piatti magnetici da 160 Gb. Le dimensioni sono 265.9×191.3×38.1 mm per 1400 g di peso.

L'Eee 1000 si differenzia dai precedenti principalmente per il monitor da 10,2 pollici e risoluzione 1024x600 pixel. Le dimensioni sono quelle del 904: 265.9×191.3×38.1 mm per 1400 g di peso. Può montare il Celeron-M ULV 353 da 900 MHz con disco fisso da 80 GB oppure l'Intel Atom a 1.6 GHz in versione con disco fisso SSD da 8 GB + memoria flash SDHC da 32 GB (solo Linux) o disco fisso da 80/160 GB. Tutti hanno 1 GB di RAM e webcam da 1,3 megapixel e connettività 802.11b/g/n + Bluetooth. I sistemi operativi previsti sono Linux Xandros e Windows XP Home.

L'Eee 1000HE ha uno schermo da 10 pollici, wi-fi b/g/n, bluetooth 2.0, un disco fisso da 160GB.

ASUS nell'ottobre del 2007 fu accusata di aver utilizzato del software sotto licenza GPL senza rilasciare i sorgenti del software modificato violando in questo modo la licenza. Dopo pochi giorni la società ha ammesso la violazione della licenza, ha rilasciato i sorgenti incriminati e ha dichiarato di aver commesso la violazione in buona fede chiedendo il supporto della comunità di sviluppatori GNU/Linux per individuare altre eventuali violazioni della licenza.

Per la parte superiore



Eee phone

L'eeePhone è un telefono multimediale prodotto dalla compagnia ASUS nel 2009, e progettato insieme a Google. Secondo ASUS il nome Eee (pronunciato come tre i, IPA /iː/) deriva dalla contrazione dello slogan "Easy to learn, Easy to work, Easy to play" o "Easy, Excellent and Exciting". L'eeePhone utilizza il sistema operativo Android, piattaforma sviluppata da differenti compagnie con Google come capofila. Il telefono viene controllato dall'utente tramite uno schermo multi-touch.

Per la parte superiore



ASUS

ASUSTeK Computer Inc. (Cinese: 華碩電腦股份有限公司) è una compagnia con sede a Taipei in Taiwan che produce schede madri, schede video, lettori ottici, palmari, portatili, telefonini, computer e sistemi di raffreddamento per computer. Fu fondata nel 1989 da TH Tung, Ted Hsu, Wayne Hsieh e MT Liao. Nel 1994 si unì anche Then Jonney Shih.

Il nome Asus ha origine da Pegasus, il cavallo alato della mitologia greca come simbolo di successo. Le prime 3 lettere furono invece abbandonate per metter l'azienda in una posizione alta nell'ordine alfabetico. Il nome è anche un gioco di parole inglese, poiché può anche essere letto come la combinazione dei termini "AS" e "US", che letteralmente si traduce "come noi", ma potrebbe anche voler dire "Come gli Stati Uniti", in riferimento al fatto che la compagnia non è statunitense.

Nel settembre del 2003 debutta nel mercato della telefonia mobile. Nel dicembre 2005 entra nel mercato dei televisori a cristalli liquidi con il modello TLW32001. Nel 2006 annuncia di essere uno dei produttori del nuovo prodotto tecnologico Microsoft Origami e produce il suo primo UMPC: R2H, con GPS integrato e lettore biometrico. Nel 2007 presenta l'ASUS Eee PC un subnotebook a basso costo, e nel 2009 l'Eee phone è un telefono multimediale che utilizza il sistema operativo Android.

Per la parte superiore



Netbook

ASUS Eee PC 701

Con il termine Netbook, Ultraportatile o Mini-portatile vengono indicati alcuni particolari computer portatili destinati soprattutto alla navigazione in Internet e videoscrittura e pensati soprattutto per un pubblico non professionale.

I Netbook sono una "versione in miniatura" di un normale portatile, e quindi ne conservano la forma: tutti hanno una tastiera fisica e uno schermo privo di funzionalità touch screen. Per contro gli UMPC ereditano alcune soluzioni tipiche dei palmari, come l'assenza di una tastiera fisica, oppure la presenza di tastiera a scomparsa con apertura a scorrimento, inoltre molto spesso sono dotati di schermo touch screen. L'altra differenza tra un Netbook e UMPC è il prezzo: i primi sono decisamente più economici dei secondi (di solito è possibile acquistare un Netbook per meno della metà del prezzo medio di un UMPC). Alla maggiore economicità è ovviamente legata una minore potenza di calcolo e di memoria dei Netbook.

Concettualmente, i Netbook sono molto simili ai cosiddetti Mobile Internet Device (spesso abbreviati in "MID") che sono alcuni particolari UMPC (ovvero computer ultra portatili di dimensioni a metà strada tra quelle di un palmare e di un tradizionale notebook) anch'essi destinati soprattutto alla navigazione, il cui sviluppo è stato portato avanti nel corso del 2007 da parte di Intel. La principale differenza risiede nelle dimensioni fisiche; mentre i MID sono derivati dagli UMPC e hanno quindi dimensioni molto contenute con schermi tra i 4 e i 7 pollici e spesso in formato tascabile, in genere i Netbook derivano dai portatili di piccole dimensioni e integrano sempre e comunque la tastiera (spesso assente nei MID); anche lo schermo è più grande in questi dispositivi, in genere compreso tra i 7 e i 10,2 pollici.

Anche il concetto di Netbook, al pari di quanto avvenuto per i MID, è stato creato da Intel, e precisamente a febbraio 2008 allo scopo di presentare una nuova linea di sistemi che potessero avvantaggiarsi delle caratteristiche del nuovo processore della casa, espressamente pensato per il contenimento dei consumi, l'Atom basato su core Diamondville (sebbene esistano anche Netbook basati sul tradizionale Celeron). In quell'occasione vennero annunciati i Nettop ovvero la controparte per il settore desktop dei Netbook; analogamente a questi ultimi, i Nettop sono computer desktop dalle caratteristiche hardware limitate, adatti soprattutto alla navigazione.

Dato che i Netbook sono pensati espressamente per la navigazione in Internet, le varie soluzioni sviluppate dai produttori includono sempre connettività di tipo Wi-Fi e in futuro è previsto anche l'arrivo di moduli WiMax.

Il primo esemplare di questa categoria di "mini-PC" è stato lo Psion Teklogix (Netbook e Netbook PRO) seguiti a distanza di anni dall'ASUS Eee PC 700, a partire dal quale si sono sviluppati Netbook da parte di Acer (l'Acer Aspire One), Samsung, HP ed MSI, e modifiche del progetto originario da parte della stessa Asus con l'introduzione dell'Eee PC 900.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia