Borsa

3.3301258327264 (1351)
Inviato da david 08/04/2009 @ 17:15

Tags : borsa, finanza

ultime notizie
Borse europee risalgono da minimi intraday - La Repubblica
(Teleborsa) - Roma, 18 mag - Migliorano a fine mattinata le principali borse europee, dopo una partenza in netto ribasso che non prometteva nulla di buono. Il Vecchio Continente infatti ha inaugurato la settimana in rosso, sulla scia delle chiusure...
La Borsa di Tokyo in calo dopo il rialzo dello yen - Il Sole 24 Ore
TOKYO - Parte male la settimana borsistica in Giappone: il rialzo dello yen ha spinto l`indice Nikkei in ribasso del 2,4% a quota 9.038.69 punti. In mattinata l`indice era scivolato fin sotto i 9mila punti (per la prima volta dal primo maggio),...
India: borsa ai massimi da un anno - ANSA
(ANSA)- NEW DELHI, 18 MAG -L'indice della borsa di Mumbai e' salito oggi cosi' tanto,che per la prima volta nella sua storia le contrattazioni sono state interrotte. La borsa e' stata bloccata per due ore, poco prima di mezzogiorno, quando l'indice...
Borsa svizzera: avvio in chiaro ribasso - Swissinfo
ZURIGO, 18 mag (awp/ats) - La Borsa svizzera ha aperto le contrattazioni in netto ribasso, sulla scia dell'andamento negativo di venerdì negli Stati Uniti e di stamane in Asia. Il movimento al rialzo osservato negli ultimi tempi è entrato in una fase...
Btp ritracciano sul finale in risposta a ripresa borse - Reuters Italia
MILANO, 18 maggio (Reuters) - Al termine di una sessione povera di idee e avara di volumi si portano sui minimi di seduta i benchmark Btp, in semplice reazione ai listini di borsa europei che ritrovano slancio grazie alla brillante partenza di Wall...
BORSA: proseguono acquisti in Ue, accelerano i finanziari - Borsa Italiana
A detta di un analista indipendente, "la lunga serie di nove settimane di borsa consecutive in positivo si e' interrotta. Questo ha di fatto deteriorato la struttura grafica di breve periodo ei valori dell'indice sono usciti dal canale rialzista cha ha...
Borse europee chiudono tutte in rialzo - Corriere della Sera
MILANO - Apertura in netto ribasso per le Borse Europee che poi lentamente recuperano e chiudono in positivo. Avvio negativo soprattutto per Piazza Affari dove lo S&P/Mib apre in calo del 3,5% a 18.863 punti. Pesante anche il Mibtel in ribasso del 2...
Borsa Milano chiude a +2% malgrado stacco cedola, vola UniCredit - Reuters Italia
MILANO, 18 maggio (Reuters) - Non poteva cominciare meglio la settimana di Piazza Affari che, sulla scia degli altri mercati europei e spronata da Wall Street, mette a segno un ottimo rialzo in una seduta condizionata dai numerosi stacchi cedola da...
Borsa: controvalore scambi odierni in calo - La Repubblica
(Teleborsa) - Roma, 18 mag - Dai dati riportati sul sito di Borsa Italiana risulta che il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato di circa 2,7 mld di euro, in calo rispetto ai 3,5 mld di euro di venerdì. I contratti si sono attestati a...
Borsa Londra: Ftse 100 +2,3% sul finale, Lloyds +9,8% - Borsa Italiana
MILANO (MF-DJ)--L'indice Ftse 100 di Londra segna un +2,3% a 4.446,45 punti sul finale, trainato dall'andamento di Wall Street e del settore finanziario. Jimmy Yates, trader di Cmc Markets, ha sottolineato che "l'ottimismo che credevamo potesse...

Borsa di Francoforte

La Borsa valori di Francoforte

La Borsa di Francoforte (Frankfurter Wertpapierbörse) è situata a Francoforte sul Meno (Germania) ed è una borsa valori definita come mercato secondario ufficiale, destinato alla negoziazione esclusiva delle azioni e valori convertibili o diritti di acquisizione o sottoscrizione. La borsa è il più grande mercato di scambio della Germania: 85% degli scambi tedeschi ed il 35% di quelli europei. Davanti alla borsa ci sono le due celebri statue dell'orso e del toro a simboleggiare i la discesa e la salita dei corsi azionarii.

L'indice di riferimento è il DAX.

Per la parte superiore



Commissione Nazionale per le Società e la Borsa

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa (meglio nota con l'acronimo Consob), istituita con la legge 7 giugno 1974, n. 216, è un'autorità amministrativa indipendente, dotata di personalità giuridica e piena autonomia la cui attività è rivolta alla tutela degli investitori, all'efficienza, alla trasparenza e allo sviluppo del mercato mobiliare italiano.

Prima dell'istituzione della CONSOB era il Ministero del Tesoro, ovvero un organo non indipendente, ma facente parte integrante del Potere esecutivo, ad avere le funzioni di vigilanza sul mercato borsistico e mobiliare in genere. Ben presto ci si rese conto che era necessaria un'autorità che, per competenza tecnica, prontezza nelle decisioni e alta specializzazione, prendesse le decisioni nel merito: qualità che la burocrazia ministeriale difficilmente possedeva.

Venne pertanto istituita la Consob con la legge del 1974, come predetto, intesa quale organo di vigilanza sulle società quotate in borsa e sui fondi mobiliari. Con la legge n. 77 del 1983 acquisiva invece pieno controllo su tutte le operazioni riguardanti il risparmio pubblico. Con la legge n. 281 del 1985, viene aumentata la sua autonomia e indipendenza. Ulteriori poteri di controllo venivano conferiti nel 1991, in relazione alle Sim e al contrasto del fenomeno dell'insider trading. Grazie a questi interventi legislativi, l'autorità acquista un più marcato peso istituzionale, esercitando un più vasto controllo sull'intero mercato mobiliare.

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa è composta da cinque membri nominati dal Presidente della Repubblica su proposta del Presidente del Consiglio previa deliberazione del Consiglio stesso, i quali restano in carica sette anni senza possibilità di un secondo mandato. Uno dei membri svolge le funzioni di Presidente.

Con decreto del Presidente della Repubblica del 30 giugno 2003 è stato nominato Presidente della Consob Lamberto Cardia, già Magistrato della Corte dei Conti e già membro della Commissione dall'aprile 1997; Cardia succede a Luigi Spaventa.

Al fine di svolgere compiutamente i suoi compiti istituzionali, la Commissione si avvale di un vasto apparato burocratico servente di quasi cinquecento fra impiegati e funzionari, divisi fra la sede principale di Roma e la sede operativa secondaria di Milano.

Per la parte superiore



Borsa di Stoccolma

La Borsa di Stoccolma o Stockholm Stock Exchange è la borsa valori svedese, con sede a Stoccolma.

Fondata nel 1863, è la prima borsa valori del nord Europa.

Comprata nel 1998 dalla OMX AB, dal 2003 ha fuso le operazioni con la borsa valori di Helsinki.

Le operazioni finanziarie sono aperte dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 17.30.

Per la parte superiore



Emilio Borsa

Emilio Borsa (Milano, 1857 – Monza, 1931) è stato un pittore italiano.

Emilio Borsa nasce a Milano nel 1857; per parte della madre Regina Bianchi è cugino di Pompeo Mariani e, come lui, ha Mosè Bianchi come zio. Si dedica in prevalenza al paesaggio e a scene di genere.

Per la parte superiore



Piazza della Borsa

Piazza della Borsa con il Palazzo della Camera di Commercio

Piazza della Borsa è una delle piazze principali di Trieste. Conosciuta anche come il secondo salotto buono cittadino la piazza è stata il centro economico della città per tutto il XIX secolo.

È la piazza immediatamente adiacente a Piazza Unità d'Italia e, restringendosi, prosegue fino all'inizio di Corso Italia, un'importante arteria cittadina. Il luogo ove sorge la piazza si trovava anticamente appena fuori dalle mura cittadine. Infatti nel punto dove si trova il passaggio con Piazza Unità si trovava la Porta di Vienna e le case che delimitano la piazza verso monte seguono la linea delle antiche mura verso la Torre di Riborgo.

La piazza inizialmente si chiamava Piazza della Dogana, dal nome dell'edifico che sorgeva al posto dell'attuale Tergesteo. Il suo nome attuale le deriva da un evidente toponimo dovuto al palazzo costruito nel 1806 dall'architetto maceratese Antonio Mollari per ospitare le attività dei Commercianti di Borsa. Tale edificio, che contraddistingue la piazza e che costituisce uno degli esempi più rilevanti dei monumenti neoclassici triestini, è attualmente sede della Camera di Commercio Industria Agricoltura e Artigianato di Trieste, ed è chiamato anche Borsa vecchia, in quanto la Borsa si è spostata dapprima nel 1844 al Tergesteo, e quindi nel 1928 in un palazzo attiguo (ex Palazzo Dreher) che viene perciò anche chiamato Borsa nuova.

A fianco di questo palazzo si trovava un tempo il Canal Piccolo, ancor oggi ricordato dal nome della via, che attraverso la Portizza e Via del Ponte arrivava fino al centro della città vecchia. Il canale fu interrato nel 1816.

Nella piazza si affacciano numerosi altri palazzi, oggi adibiti per lo più a sedi bancarie o a negozi. Interessante e l'edificio in stile liberty realizzato dall'Architetto Max Fabiani nel 1905. Sempre nella piazza si affaccia l'antica galleria coperta del palazzo Tergesteo (architetto Buttazzoni - inaugurato nel 1842), che crea un collegamento pedonale fino alla piazza antistante il Teatro Lirico Giuseppe Verdi. Nel palazzo del tergesteo trovano posto anche alcuni dei caffè storici di Trieste.

Di fronte al palazzo della Camera di Commercio una colonna in pietra sorregge la figura di un Imperatore. È la colonna di Leopoldo I d'Austria il cui figlio, Carlo VI, istituì a Trieste il porto franco. La colonna era stata eretta nel 1660 in Piazza Pozzo del Mare, e venne spostata in Piazza della Borsa nel 1808.

Sempre qui vi è anche un monumento che ricorda il gemellaggio e l'amicizia che esiste tra le città di Trieste e Graz, in Austria.

Nella piazza si trova anche una cabina in ferro del 1898, che serviva per la distribuzione dell'energia elettrica quando fu attivato il nuovo sistema di illuminazione pubblica ad elettricità della città. La cabina non è ovviamente più funzionante, ma viene mantenuta in ricordo di tale evento.

A breve tutta l'area di Piazza della Borsa sarà interessata da un processo di ristrutturazione e riqualificazione urbana che potrebbe vedere il ritorno della fontana del Nettuno nella sua sede originale, da cui fu tolta nel 1920. La fontana era presente fino alla fine del 2008 in Piazza Venezia, dove, a seguito di una riqualificazione completa, è stata sostituita dalla statua di Massimiliano d'Austria.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia