Baseball

3.4069898534413 (887)
Inviato da david 31/03/2009 @ 16:16

Tags : baseball, altri sport, sport

ultime notizie
Baseball. Con la Fortitudo arriva il primo week end negativo per i ... - News Rimini
Due vittorie ad una per i bolognesi, che si aggiudicano garatre per 4-3. Il punto decisivo sabato sera è arrivato al nono inning. RIMINI | 24 maggio 2009 | Contro la Fortitudo arriva il primo bilancio negativo in una serie per la Telemarket,...
BASEBALL, ITALIAN LEAGUE: RIMINI-BOLOGNA E NETTUNO TENTA IL RECUPERO - La Repubblica
Con prima e seconda in classifica (Telemarket e Fortitudo) una contro l'altra già da questa sera a Rimini, chi insegue nell'Italian League di baseball cerca di sfruttare l'occasione per recuperare. Prima fra tutte la Danesi Nettuno, terza, in trasferta...
Il passato e' oggi: 24/05/1935 - TGCOM
Il 24 maggio 1935 il fuoriclasse del baseball americano batte il suo 714.o fuoricampo poche settimane prima del suo ritiro. Babe Ruth, nato a Baltimora nel 1895, è uno dei più grandi campioni di baseball di sempre. La sua carriera inizia da lanciatore,...
Gara3 fa a pugni col baseball, Parma s'impone 23-11 - Sport Parma
Tanto breve gara1 quanto prolisse gara2 e, soprattutto, gara3 (4 ore e 20) dal punteggio e dai contenuti di una partita di slow pitch, che Parma riesce a portare a casa grazie alla serata meno negativa del proprio monte rispetto a quello avversario....
Sport e donazione: anche il Fano Baseball 94 aderisce al progetto ... - fanoinforma
Dopo il Sant'Orso calcio e il Fortuna 78 anche il Fano Baseball 94 ha deciso di donare il sangue con i propri atleti. Questa mattina la squadra si è recata nel Centro trasfusionale dell'ospedale Santa Croce per iniziare il progetto di donazione accolta...
BASEBALL: Bc Foggia, è riscatto Superato in casa l´ostico Nettuno - Foggia Calcio Mania
Nell´ultima giornata d´andata del girone I di serie C1, il Baseball Club Foggia ha vinto la gara casalinga con il Charlie Brown Nettuno, riprendendo il cammino interrotto sette giorni prima nella partita interna persa con i Falchi Caserta....
Bologna aggancia Rimini in testa. Grosseto quasi fuori dai giochi - Baseball.it
L'Italian Baseball League vira e si lancia verso il traguardo. Quest'ultimo turno d'andata ha visto un succoso antipasto di playoff tra Rimini e Bologna e dà l'opportunità di trarre un primo bilancio. Il girone d'andata ha detto, ad esempio,...
Baseball, T&A-Montepaschi in parità - Radio Televisione della Repubblica di San Marino
Vittoria in rimonta per il Montepaschi in gara 2 disputata nel pomeriggio sul diamante di Serravalle. I toscani si sono imposti per 4-3, rimontando uno svantaggio di 3-0 e approfittando delle difficoltà dei rilievi dei campioni d' Italia....
Baseball Lucca guarda in alto - Noitv.com
BASEBALL C2 - Lucca subisce la prima sconfitta stagionale (15-16) a Lastra a Signa ma pensa gia' al riscatto. Domenica i grigiorossi ricevono la Fiorentina con l'obiettivo di cogliere una vittoria che li confermi ai vertici....
Kerouac aveva un hobby segreto: s'inventa partite di baseball. E ... - il Giornale
Ma che per tutta la vita Kerouac ebbe come hobby quello di giocare ossessivamente un'immaginaria partita a baseball di sua invenzione, beh, questa è davvero una novità assoluta. Infatti, l'hobby «mentale» di Kerouac era tanto segreto che neppure i suoi...

Baseball

La palla da baseball

Il baseball, è uno sport di squadra molto popolare nel Nord America: Stati Uniti (Major League Baseball) e Canada; nel centro America tra cui Cuba, Venezuela, Repubblica Dominicana; Ed in Asia orientale tra cui Giappone (Nippon Professional Baseball) e Corea, sviluppato da un gioco di fine '800 chiamato rounders. Nel gioco si scontrano due squadre composte da 9 giocatori, che si scontrano per 9 inning, nove riprese dove le due squadre si alternano nella fase di attacco e di difesa. Si effettua con una mazza e una palla, in cui un lanciatore lancia la palla del diametro di circa 7 centimetri e del peso di circa 142 grammi, con l'anima di sughero e gomma, ricoperta di pelle, verso un battitore, che cerca di colpirla, tramite la battuta, con la mazza di legno di forma cilindrica, in modo da avanzare in senso antiorario su una serie di quattro basi, poste agli angoli di un quadrato chiamato diamante, e tornare infine al punto di partenza (casa base), dove ha diritto a segnare un punto per la propria squadra.

In Europa il baseball è generalmente poco diffuso, ma in Italia, dove il massimo campionato italiano è denominato Italian Baseball League, e nei Paesi Bassi lo sport viene praticato a buoni livelli, infatti, le due squadre sono state invitate dalla Major League Baseball statunitense a partecipare al World Baseball Classic, una manifestazione internazionale che coinvolge 16 nazioni, e sono le più competitive nazioni europee per numero di campionati europei vinti.

Lo sport si sta particolarmente sviluppando in altre nazioni europee quali Francia, Germania (Bundesliga (baseball)), Repubblica Ceca, Spagna ed austria. A Malta ad esempio, pur essendo un paese piuttosto piccolo, il Campionato maltese di baseball ha un certo seguito tra la popolazione. Fino a poco tempo fa il confronto sportivo con Italia e Olanda era quasi impensabile. La IBAF (International BAseball Federation), l'organo centrale del baseball mondiale ha deciso di organizzare il prossimo mondiale, previsto per settembre 2009 proprio in Europa, in particolare le fasi finali verranno giocate in Italia, in città come Nettuno, Parma , Grosseto, Milano.

In Italia lo sport è sotto la giurisdizione della FIBS (Federazione Italiana Baseball Softball) il cui compito è quello di organizzare i campionati nazionali e selezionare i giocatori che partecipano, nella nazionale italiana, alle varie competizioni internazionali. I campionati nazionali sono suddivisi in 5 livelli di gioco, il più alto è la Italian Baseball League, seguito poi dalla serie A2, Serie B, Serie C1 e Serie C2. Le società affiliate alla FIBS sono circa 470 con circa 50.000 tesserati. Oltre al campionato regolare, tutte le categorie, tranne la Serie C2 disputano la Coppa Italia, nella quale si scontrano sono squadre della stassa categoria, di conseguenza ogni stagione vi sono 4 detentori di Coppa Italia. La squadra IBL che si è aggiudicata il titolo nel 2008 è stata la Fortitudo Baseball Bologna. La IBL 2008 è stata vinta nella serie di partite di finale, le Italian Baseball Series, dalla T&A San Marino Baseball Club contro il Nettuno Baseball. La IBL 2009 prenderà il via il dieci di aprile per concludersi con le IBS a partire dal 15 di agosto.

Come in qualsiasi altro sport la data della nascita del baseball è molto incerta. Alcuni manoscritti francesi riportano alcuno scene di un gioco simile al baseball, praticato da monaci francesi, in un manoscritto datato 1344 e scritto in Francia. È risaputo comunque che lo sport probabilmente abbia preso origine in Nord America verso la prima metà del 1700 come variante di un gioco molto popolare in Gran Bretagna ed in Irlanda chiamato Rounders. Un altro sport piuttosto simile nei gesti atletici al baseball, in cricket sembra non abbia alcun legame sia col Rounders sia con il baseball. A partire dal 1830 negli Stati Uniti vi sono numerose fonti che argomentano l'esistenza di giochi con regole molto simili al baseball, la dinamica del gioco è simile anche se le regole rispetto alla forma attuale erano notevolmente semplificate. Del 1839 è la formazione della prima società arganizzata i New York City's Knickerbockers club di cui un suo membro Alexander Cartwright si incaricò di codificare e regolarizzare le regole del baseball, regole che sono tutt'ora rispettate. Cartwright è ritenuto ufficialmente da parte del congresso degli Stati Uniti del 1953, l'inventore del moderno sport del baseball. Il primo incontro di baseball è datato 19 guigno 1846, fu giocato, in Hoboken (New Jersey), dai New York Knickerbockers e dai New York Nine (23-1) e durò solamente quattro innings. Altri incontri sporadici vennero praticati per decenni, vennero fondate nuove società sportive e nel 1850 venne fondata la NABBP (National Association of Base Ball Players). Il primo campionato organizzato, che presenta un'organizzazione strutturale simile a quelli attuali è del 1871, fu organizzata dalla NABBP. Con l'aumentare del numero di squadre vennero aumentati i campionati, venne istituita la National League, tutt'ora esistente, nel 1876 e la Negro League, campionato defunto istituito esclusivamente per far giocare i giocatori Afroamericani. La Western League istituita nel 1873 arrivò a rivaleggiare con la National League, molti giocatori, non potevano cambiare la società di appartenenza se la destinazione era una società di un altra lega. La cosa provocò numerose dispute legali sia tra le due leghe sia tra le varie società.

Si arrivò ad un compromesso solo nel 1903, anno in cui la NABBP mise in accordo le due leghe maggiori, si decise di organizzare delle partite finali da giocare tra i vincitori delle due leghe, nacquero le prime World Series. Intanto la Western League venne sorpassata dalla attuale American League, le due leghe, American e National sono tutt'ora esistenti e formano la Major League Baseball, l'organo centrale del baseball statunitense.

Il primi incontri dimostrativi di baseball, escludendo il fatto che in Canada si giocasse a baseball gia dal 1868, al di fuori dagli Stati Uniti, presero luogo a partire dal 1874 in Inghilterra, il cui durante una festa del paese, società di baseball di Boston e Philadelphia organizzarono eventi sportivi con locali società di cricket, sport molto diffuso allora. Vennero organizzati altri tour, nell'estate del 1888-89, di All Star game, partite dimostrative giocate dai migliori talenti statunitensi, nelle Hawaii, in Australia, Nuova Zelanda e nelle isole del Sud Pacifico. Molti altri incontri, vennero organizzati in tutta Europa e nord Africa, dopo di che vennero fondate le prime federazioni, le prime leghe e organizzati i primi campionati, il primo campionato inglese ad esempio risale al 1890 ed in Irlanda venne istituito trenta anni dopo, intorno al 1922. Nello stesso anno la Honkbal Hoofdklasse, il campionato olandese, prese il via, fino a diventare il più competitivo insieme a quello italiano a livello europeo. In alcune nazioni europee a causa del secondo conflitto mondiale e dell'associazione del baseball a cultura americana, lo sport attechì solamente a partire dagli anni 50, come in Germania (Bundesliga) ed in Italia (IBL). Attualmente le nazioni Europee con campionati regolari di baseball sono 22.

A Cuba, una delle capitali mondiali del baseball lo sport arrivò intorno al 1878, in tale data, più precisamente il 13 dicembre, Esteban Bellán un giocatore professionistico statunitense del periodo, organizzò un primo incontro dimostrativo tra giocatori cubani da allora, lo sport si diffuse notevolmente fino ad avere rilevanza internazionale. Da cuba, lo sport si diffuse in tutti i paesi caraibici tra cui i più competitivi a livello mondiale sono Repubblica Dominicana, le Antille Olandesi, Porto Rico, Colombia, Costarica e Venezuela.

Il Giappone fu la prima nazione asiatica a trovare il baseball. Lo sport venne introdotto nella prima metà del 1870 da parte dello Statunitense Horace Wilson, la prima società denominata Shimbashi Athletic Club fu formata nel 1878 per l'operato di Hiroshi Hiraoka, uno studente giapponese che aveva scoperto il baseball in quanto aveva vissuto per un certo periodo negli Stati Uniti. Col passare degli anni e la nascita di nuove società venne organizzato il primo campionato professionistico nel 1922. Prima di allora molti incontri venivano organizzati nelle università e lo sport si diffuse di conseguenza tra i giovani. Il campionato professionistico del 1923 fallì per ragioni economiche, da allora fino alla nascita della Japanese Baseball League del 1934 i campionati si formavano e fallivano a più riprese, intanto però i campionati universitari erano ben organizzati. la JBL durò fino al 1950 anno in cui venne istituita la Nippon Professional Baseball, campionato tutt'ora esistente e molto competitivo, a tal punto che molti giocatori formatisi li tra cui Ichiro Suzuki divennero star del baseball MLB. Dal Giappone la diffusione del baseball nelle zone limitrofe fu rapida, in Taiwan ad esempio, in cui il livello di gioco attuale è molto alto, venne introdotto nella fine del '800 in quanto l'isola era sotto l'egemonia Giapponese dal 1895 al 1945. Dal 1945 anno in cui entrò sotto la giurisdizione cinese lo sport si difuse anche in Cina. In Korea invece il baseball si diffuse notevolmente più più tardi solamente verso la fine del '900.

L'organo centrale del baseball mondiale è la IBAF (International BAseball Federation), la sua fondazione risale al 1938 anche se con un nome differente. Infatti, ha cambiato il proprio nome numerose volte nel corso della sua storia: nel 1944 era chiamata ufficialmente Federación Internacional de Béisbol Amateur (FIBA), nel 1973 si separò dalla rivale Federación Mundial de Béisbol Amateur (FEMBA), la quale si fuse con la FIBA in 1976 sotto il nome di International Baseball Association (AINBA). Nel 1984 venne cambiato l'acronimo in IBA, fino a ritornare nel 2000 all'attuale sigla: IBAF.

Attualmente 117 nazioni fanno parte della IBAF e sono organizzate in 5 confederazioni, una per ogni continente.

Il campo di baseball può essere rappresentato approssimativamente come un quarto di cerchio delimitato da due linee perpendicolari, dette linee di foul. Per la sua particolare forma la parte racchiusa nel semicerchio di terra rossa è anche detta "diamante". Il regolamento ufficiale della FIBS (Federazione Italiana Baseball Softball) prevede che la dimensione minima del campo sia di 76,2m (250 piedi). Per i club professionistici e per l'attività senjores in Italia sono previste le seguenti misure minime: 97,53m (320 piedi) per le linee di foul destra e sinistra e 121,92m (400 piedi) la distanza tra il punto di convergenza delle linee (casa base) e la recinzione centrale del campo.

Il terreno esterno, oltre le linee di foul, è chiamato area di foul.

Le linee di foul proseguono idealmente in maniera infinita. Per questo motivo, giunte al limite esterno del campo, esse si interrompono e sono sostituite da due pali (di lunghezza variabile tra gli 8 e i 12 metri) ad indicare l'ideale proiezione delle linee. Il terreno esterno al campo, ma all'interno di questa proiezione, è considerato zona valida di battuta.

Il campo di gioco può essere suddiviso in un settore interno, chiamato diamante, ed in uno esterno. Il diamante è costituito da un quadrato di lato 27,43 m (90 piedi) ai cui vertici sono poste quattro basi. La casa base, o piatto, deve essere di gomma ed avere forma pentagonale e larghezza di 43,18 cm (17 pollici) nella parte rivolta al lanciatore. Il vertice inferiore è posto al punto di convergenza delle linee di foul. Alla destra ed alla sinistra dei lati paralleli del piatto vengono segnati con il gesso anche due rettangoli detti box del battitore.

La prima, la seconda e la terza base sono sacchetti quadrati di tela o plastica bianca di 38 cm (15 pollici) di lato, fissati saldamente al terreno.).

In mezzo al diamante, si trova il monte di lancio, un piccolo dosso circolare alla cui sommità, 25 cm rispetto al piatto di casa base, viene fissata la pedana del lanciatore costituita da una lastra rettangolare di gomma bianca di 60x15 cm. La distanza tra la punta inferiore del piatto di casa base e l'orlo frontale della pedana del lanciatore deve essere di 18,44 m (60 piedi e 6 pollici). A completare l'impianto di gioco nella zona di foul vengono poste le aree riservate ai suggeritori della squadra in attacco, ai battitori in attesa del proprio turno di battuta e le panchine delle squadre.

I lanciatori durante la partita non stanno insieme alla squadra, hanno una zona per loro, di solito in fondo al campo, chiamata Bullpen, dove, insieme ai loro allenatori specifici, i pitching coach, possono prepararsi e riscaldarsi per poter poi entrare in campo in qualsiasi momento del gioco.

Una partita di baseball viene giocata da due squadre di 9 giocatori. Non vi sono limiti di tempo, il gioco infatti è strutturato in 9 riprese di gioco denominate inning, se si arriva alla fine dei 9 inning e il punteggio è in parità si prosegue ad oltranza fino a che una delle due squadre non si porta in vantaggio, infatti il pareggio nel baseball non esiste. Ogni inning è composto a sua volta da due fasi in cui le squadre si alternano in una fase di attacco e difesa: la parte alta e la parte bassa dell'inning. Nella parte alta attacca la squadra che è fuori casa, il suo scopo è quella di fare più punti possibili, mentre la squadra di casa difende, impedisce cioè agli avversari di fare i punti. Nella parte bassa avviene esattamente il contrario. Nel caso che la differenza di punti tra le due squadre sia maggiore o uguale a 10 punti dal 7° inning in poi, la partita si conclude anticipatamente per manifesta superiorità di una squadra (Regola Mercy). Nelle categorie giovanili solitamente l'inning nel quale si può dichiarare la superiorità è il 5°. Tale regola non è in vigore nella Major League Baseball ma lo è nei campionati inferiori italiani.

I ruoli si suddividono in base al fatto che i giocatori siano nella fase di difesa o nella fase di attacco.

In difesa la disposizione dei giocatori è tale da coprire più terreno di gioco possibile, vengono chiamati solitamente "interni" o Infielders i quattro giocatori limitrofi alle basi (tranne il lanciatore e il ricevitore) ed "esterni" o Outfielders i tre giocatori più lontani da casa base, situati nel campo esterno.

Gli stessi giocatori che giocano in difesa a turno giocano in attacco. La squadra in attacco manda a turno, seguendo un ordine di battuta (line up), i propri giocatori nel box di battuta per cercare di colpire la palla tirata dal lanciatore avversario e di correre sulle tre basi del diamante per segnare i punti (run) arrivando a casa base. Il numero di giocatori offensivi che giocano in contemporanea varia da uno a quattro, in base a quanti giocatori occupano le basi: lo scopo del gioco è fare tutto il giro, ma non è detto che lo si fa con una sola battuta, di conseguenza a seconda del tipo di battuta che si fa ci si più fermare in prima base, in seconda o in terza. Se si è in una delle basi per fare punto bisognerà aspettare la battuta del compagno di squadra successivo.

Scopo della squadra in difesa è impedire agli avversari di fare tutto il giro delle basi e cioè di fare punto. Di conseguenza nel procedere del gioco non tutti i giocatori del line up riescono ad andare a battere nello stesso inning dunque nella ripresa successiva il gioco riprenderà con l'ultimo battitore che non è andato a battere. Di norma un battitore va a battere 5-6 volte a partita. Il line-up deve essere lo stesso per tutto lo svolgimento della gara, non è consentito lo scambio di posizioni.

Per aumentare il punteggio della propria squadra il battitore deve cercare di colpire la pallina lanciata dal lanciatore. Se la pallina battuta cade in territorio buono il battitore deve correre verso la prima base. Se il battitore batte lungo può cercare di arrivare anche alle basi successive, con l'obbligo però di toccarle nella corsa. Il battitore che arriva "salvo" su una base viene da quel momento definito corridore e nel box di battuta andrà un suo compagno di squadra (il prossimo dell'ordine di battuta). Un'ulteriore battuta farà avanzare il corridore verso le basi successive fino a raggiungere la casa base e segnare così un punto. Su una base può fermarsi un solo corridore. Nel caso un battitore colpisca la palla e la mandi oltre la recinzione, ma nello spazio tra la proiezione delle linea di foul sinistra e destra, viene assegnato un fuoricampo (home run). Egli avrà diritto a fare il giro delle basi e segnare un punto (senza che la difesa possa intervenire) così come i corridori presenti in quel momento sulle basi. Il battitore può battere indifferentemente nel box di battuta alla sinistra o alla destra del piatto di casa base.

Il ruolo principale della squadra in difesa è sicuramente quello del lanciatore. Il tiro del lanciatore dà il via all'azione di gioco. Egli deve cercare di lanciare la palla all'interno dell'area di strike del battitore, cioè di quel rettangolo immaginario situato sopra il piatto di casa base e che in altezza va dalla parte bassa delle ginocchia fino al petto del battitore.

Al terzo strike, che non si assegna appunto nel caso 2), il battitore è eliminato.

Se il lancio non passa per la zona di strike e il battitore non gira la mazza, viene contato un ball. Al quarto ball il battitore ha diritto ad andare in prima base ricevendo una base ball (walk), spingendo in seconda il corridore che la sta eventualmente occupando.

Nel complesso il gioco può essere riassunto in cinque gesti atletici fondamentali (chiamati semplicemente "fondamentali"), eseguiti sia in fase difensiva che la fase offensiva. I fondamentali difensivi (presa e tiro) vengono specializzati in base al ruolo ricoperto. Il lancio è specifico per il lanciatore. La corsa sulle basi prende luogo sucessivamente alla battuta, o se si è arrivati in base, e la battuta presenta una variante eseguita in particolari situazioni di gioco denominata bunt.

Entrambe le squadre devono indossare una divisa, con il proprio numero, che deve essere lo stesso dell'elenco giocatori presentato all'arbitro prima della gara, ed un cappellino con visiera. Tutti i giocatori della squadra in difesa devono avere ad una mano un guanto in pelle, utilizzato per poter prendere con comodità le palline battute mentre solamente il ricevitore deve indossare anche la maschera protettiva, una pettorina e schinieri. Ogni battitore va a battere con la relativa mazza da baseball. Il battitore ed i corridori devono usare un caschetto.

Nel baseball l'arbitro è colui che decreta l'ufficialità della partita, cotrolla i line up e tiene conto del punteggio. Decreta l'inizio e la fine della gara ed ha la libertà di bloccare il gioco in qualsiasi momento. Ogni qual volta vi è un'azione di gioco è tenuto a esprimere un giudizio ed è suo dovere mantenere sereno il decorso della partita. Il numero degli arbitri in una partita varia in base al ivello di gioco, nelle serie minori è sufficiente la presenza di un solo arbitro, ma nelle serie maggiori come ad esempio la MLB o la IBL il numero degli arbitri può arrivare fino a sei: uno per ogni base e due per gli esterni. in gergo ogni decisione arbitrale viene denominata chiamata.

L'arbitro di casa base è posto dietro il piatto di casa base, il ricevitore e il battitore. la sua funzione è quella di osservare il lancio del lanciatore e decidere se la palla è in zona di strike o meno (in tal caso è ball). Se vi è un'azione di gioco in cui sta arrivando un corridore verso casa base, più decidere se è salvo, e allora sarà punto, oppure se è stato eliminato, in base all'efficacia dell'azione difensiva. Gli arbitri sulle basi di norma chiamano gli out sulle basi e applicano altre regole minori (come ad esempio il l'applicazione del balk). Gli arbitri situati nella zona esterna chiamano gli out fatti dagli esterni e decidono se la battuta è in "territorio buono" o in "territorio di foul" in base alla posizione in cui la palla, dopo che viene battuta, rimbalza rispetto alle linee di foul. Se non sono presenti gli altri arbitri l'arbitro di casa base è tenuto ad effettuare le chiamate che di norma spettano a loro.

Il baseball in Italia ha avuto la sua nascita sotto forma di lega organizzata a partire dalla Seconda Guerra Mondiale, nonostante sia stato comunque praticato fin dagli inizi del XX secolo. La Serie A1 è denominaita Italian Baseball League o (IBL) ed è il massimo campionato italiano di baseball, per decretare il detentore dello scudetto vengono giocati i playoff e una serie di partite tra le due finaliste, le Italian Baseball Series. Il campionato 2009 si disputa da aprile ad Settembre, partecipano 8 squadre ed è denominato solitamente con l'acronimo IBL. Oltre alla serie A1 vi è la serie A2 costituita da 2 gironi da dieci squadre ognuno, una serie B con quattro gironi, una C1 nazionale, con numerosi gironi, fino ad arrivare alla serie C2 regionale, oltre le varie categorie giovanili, il baseball per ciechi e il baseball amatoriale. Durante il decorso della stagione viene inoltre giocata anche la Coppa Italia tra le squadre della stessa categoria, non vi sono scontri fra categorie diverse. Nel 2008 è stato regolarizzato il baseball amatoriale sotto forma di Softball Maschile, denominato anche Fast Pitch le squadre iscritte al campionato ufficiale di serie A di Fast Pitch sono sette suddivise in due gironi: girone A e girone B.

La Nazionale di baseball italiana rappresenta la FIBS nelle competizioni internazionali, come i Campionati europei di baseball o il Campionato mondiale di baseball. Ha conquistato il titolo di Campione d'Europa per 7 volte negli anni 1954, 1975, 1977, 1983, 1989, 1991, 1997 e numerosi secondi posti. Il miglior piazzamento di sempre nei mondiali è stato il quarto posto nel 1998. In Italia e Olanda lo sport è relativamente diffuso e a buoni livelli: le due nazionali sono state invitate dalla Major League Baseball statunitense a partecipare al World Baseball Classic, il mondiale di baseball organizzato dalla MLB, come migliori formazioni europee. L'Italia inoltre è stata scelta per ospitare le fasi finali del campionato mondiale di baseball organizzato dalla IBAF nel settembre 2009.

Grazie all'aiuto della MLB è stata istituita da pochi anni un'accademia di baseball italiana, con sede a Tirrenia. Si sta progettando sempre con il contributo della MLB di istituire nuove accademie e di raggiungere il professionismo per l'anno 2010.

In Italia il campionato italiano di baseball viene trasmesso gratuitamente dall'emittente Rai Sport Più, tramite l'anticipo del giovedì sera. La Major League Baseball viene trasmessa a pagamento e con commento in lingua originale inglese, sulla pay TV SKY sul canale 213 (NASN),sui vari canali sportivi SKY invece la telecronaca è in italiano ed è condotta da parte di Elio e Faso (Elio e le Storie Tese). Un circuito di 27 emittenti televisive, inoltre, locali garantisce la visione del campionato a livello locale. È inoltre possibile seguire molte partite del campionato italiano anche via internet, tramite il sito della Federazione italiana Baseball Softball.

Il campionato statunitense, la Major League Baseball è indubbiamente il campionato più seguito a livello nazionale e internazionale. È suddiviso in due leghe, la American League e la National League ciascuna delle quali è suddivisa in Division formate ciascuna da un numero variabile di squadre da 4 a 6: in totale vi sono 36 squadre dislocate in tutto il territorio. Ogni squadra della MLB gioca in tutto 162 incontri di stagione regolare, la regular season, e le due leghe hanno regole leggermente diverse. Quando due formazioni delle due leghe si incontrano si usano le regole della squadra di casa. Dopo la stagione regolare vi sono i play off in cui si scontrano le prime di ogni division più le migliori seconde di ogni lega, per un totale di 8 squadre partecipanti che si scontrano in serie da 5 partite. La serie finale chiamata World Series viene giocata tra i due vincitori delle due leghe. L' ultima World Series (2008) è stata da poco vinta dai Philadelphia Phillies che hanno sconfitto i Tampa Bay Devil Rays.

Il campionato è strutturato in franchige: non vi sono retrocessioni e ogni squadra di MLB possiede svariate squadre di categorie inferiori (in ordine decrescente: AAA, AA, A) da cui attinge i migliori giocatori anche a campionato inoltrato.

La Lega Professionale Giapponese rappresenta il massimo campionato Giapponese di Baseball. In Giappone è chiamata Puro Yakyū oppure Nippon Professional Baseball (in inglese). La sua formazione risale 1950 dalla riorganizzazione del vecchio campionato chiamato "Japanese Baseball League" risalente al 1934. Il campionato è suddiviso in due leghe, la Central League e la Pacific League, di sei squadre ciascuna e viene giocato da aprile ad ottobre con un totale di 130-140 partite di stagione regolare. I vincitori delle due leghe si scontrano nella serie di sette partite di finale le Japan Series.

La Lega Cubana rappresenta insieme al campionato statunitense e quello giapponese uno dei più competitivi campionati di baseball al mondo. Fu fondato in seguito alle rivoluzione cubana, nel 1961, sucessivamente alla sparizione della Cuban League. E suddiviso in due campionati, giocati in periodi diversi, uno denominato Serie Nacional de Béisbol comprende 16 squadre suddivise in due gironi da otto, la Ovest League e la Est League, e viene giocato da novembre a marzo. Nel secondo campionato viene denominato Super Series dove si scontrano le rappresentative dei migliori giocatori delle cinque regioni, dura tre mesi e in totale vengono giocate 28 partite. le cinque squadre sono: Occidentales, Havana,Centrales,Orientales, Santiago de Cuba.

Di seguito sono riportati le più recenti competizioni internazionale di baseball, il World Baseball Classic, organizzato dalla Major League Baseball e i mondiali organizzati dalla federazione mondiale di baseball la IBAF.

Qualunque azione di gioco, sia offensiva che difensiva, nel baseball può essere catalogata. I classificatori, denominati anche scorer, sono persone in grado di trascrivere una intera partita di baseball in un foglio adeguato, inserendo tutte le caratteristiche del gioco, dalle azioni di gioco, ai cambi dei giocatori, dai punti fatti ai lanci del lanciatore. In base ai gesti atletici dei giocatori è possibile confrontare le azioni di gioco, ad esempio, in base a numero di errori a parità di tentativi. Un difensore può tentare tre assistenze in prima base riuscendone solo due, se si rapporta a mille si deduce che ha una "Media Difesa" di .666. Se il dato statistico si rapporta ad un altro difensore che invece tenta 4 assistenze in prima base riuscendone anche lui solo due, la media difesa ora è .500, si deduce che a parità di tentativi il primo giocatore è più competitivo del secondo. Di ogni giocatore in questo modo si possono estrapolare una miriade di statistiche, che servono a dimostrare essenzialmente la bravura del giocatore.

Numerosi fumetti, sia americani che giapponesi, trattano di baseball.

I giocatori durante una partita.

Il dugout, la panchina del baseball.

L'ingresso della Hall of Fame americana.

Per la parte superiore



Baseball ai Giochi della XVI Olimpiade

Voce principale: Giochi della XVI Olimpiade.

Nel 1956 il baseball fa la sua quarta apparizione come sport dimostrativo ai Giochi di Melbourne.

Per la prima volta però si assistette a uno scontro tra due nazionali, l'Australia fu la prima nazionale ad affrontare gli Stati Uniti in un match d'esibizione.

La partita venne giocata il 1 dicembre, all'inizio la presenza di pubblico fu molto bassa, ma pare che prima del termine della partita furono toccate le 114.000 presenze.

Per la parte superiore



Italian Baseball League

Scudetto.svg

L'Italian Baseball League, anche denominata IBL è il massimo campionato italiano di baseball, è stata istituita nel 2007, in previsione della raggiunta del professionismo nell'anno 2010 in Italia grazie al contributo dalle Major League Baseball, e corrisponde alla ex serie A1 italiana di baseball. E' composta da 8 squadre, le prime 4 accedono alle fasi finali del campionato, i play off, dai quali soltanto due passeranno il turno per accedere alle finali, una serie di sette partite denominata Italian Baseball Series. L'ultima in classifica retrocede in serie A2. La stagione 2009 prenderà inizio e terminerà anticipatamente rispetto alle stagioni passate, inizierà cioè il 10 di aprile e si concluderà con le IBS tra il 14 e il 25 agosto, in quanto in Italia nel mese di settembre verranno giocati i mondiali di baseball 2009.

Di recente formazione la IBL sostituisce definitivamente la ex Serie A1, categoria attiva dal 1948, in vista dell'attuazione del professionismo e delle franchige per l'anno 2010. Il primo campionato nel 2007 fu vinto dal Montepaschi Grosseto e Avigliana Baseball retrocedette in Serie A2. Quello successivo, nel 2008, fu vinto dal San Marino Baseball Club, Redipuglia B.C invece retrocedette in Serie A2, ai suo posto la neopromossa Reggio Baseball (Reggio Emilia) parteciperà alla IBL 2009.

L'IBL 2009 prevede una stagione regolare di 42 partite con 3 incontri settimanali, un andata e un ritorno. Le prime 4 squadre della classifica dopo la stagione regolare si affrontano in una semifinale in cui ogni squadra gioca 9 volte, sfidando 3 volte ciascuna avversaria. Le prime 2 classificate si affrontano nelle Italian Baseball Series, 7 partite in cui chi vince 4 volte è il detentore dello scudetto. Il campionato prenderà il via la prima settimana di aprile per concludesri con le IBS la prima settimana di settembre.

L'IBL 2008 prevede le stesse dinamiche di gioco dell'IBL 2009 con una stagione regolare di 42 partite con 3 incontri settimanali, i play off e le Italian Baseball Series, 7 partite in cui chi vince 4 volte è il detentore dello scudetto. L'ultima in classifica della stagione regolare invece retrocede automaticamente. Il detentore del titolo è il San Marino Baseball Club, mentre Redipuglia Baseball essendosi classificata ultima in stagione regolare, con sole 2 vittorie retrocede in serie A2 sostituita dalla Reggio Emilia Baseball.

In tutti i campionati di baseball del mondo nella classifica vengono rappresentati i seguenti parametri: PG, PV, PP, PCT, PD, i quali descrivono l'andamento della singola squadra nel corso del campionato. Principalmente la squadra capolista è quella che, a parità di partite giocate, presenta il maggior numero di vittorie.

Il detentore del non è il primo classificatosi in classifica, dopo le partite di stagione regolare, vengono giocati i play off, nella stagione 2008 la formula era del Round Robin, a cui parteciparono solo i primi 4 in classifica, e i primi due approdarono alle Italian Baseball Series, non sorprenda di conseguenza il fatto che il San Marino Baseball Club, nonostante si sia classificato quarto in stagione regolare, sia il detentore del titolo.

Il vincitore dello scudetto 2008 è T&A San marino dopo aver disputato 7 incontri contro la Caffè Danesi Nettuno vincendo 4 volte.

A seguito sono riportate le statistiche di ogni squadra nella fase di attacco durnte la stagione regolare, esclusi quindi play off e IBS.

A seguito sono riportate le statistiche squadra dei lanciatori durnte la stagione regolare, esclusi quindi play off e IBS.

Nelle 42 partite di Segular Season gli otto stadi della IBL hanno registrato un'affluenza di pubblico totale pari a circa 58,500 con una media di 348 spettatori a gara. L'incremento rispetto alla stagione precedente è stato di circa 12,000 unità pari al 19% cioè circa 63 spettatori in più per gara. Il record 2008 lo detiene il Bbc Grosseto con ben 13,189 spettatori, il fanalino di coda invece è stato il Baseball Godo con 3,591 unità.

Nei Play off non tutti gli stadi ospitarono lo stesso numero di gare, di seguito sono riportate anche il numero di gare per stadio, nel totale vennero giocate 18 partite con un'affluenza totale di 19,500 persone circa.

Le IBS sono la serie finale del campionato, in totale vennero giocate sette gare, seguendo la formula 2-3-2, di conseguenza 4 gare vennero giocare a Nettuno e 3 a San Marino. L'affluenza totale degli spettatori fu di 25,600 spettatori, in media 3,657 a gara.

In Italia il massimo campionato italiano di baseball viene trasmesso gratuitamente dall'emittente Rai Sport Più, tramite l'anticipo del giovedì sera. A pagamento, invece, viene trasmessa, dalla pay TV SKY sul canale 213 (NASN) e sui vari canali sportivi SKY, la Major League Baseball. Un circuito di 27 emittenti televisive locali, inoltre, garantisce la visione del campionato a livello regionale. È inoltre possibile seguire molte partite del campionato italiano anche via internet, tramite il sito della Federazione italiana Baseball Softball.

Per la parte superiore



World Baseball Classic

I Paesi partecipanti al World Baseball Classic 2006

Il World Baseball Classic è un torneo di baseball a inviti riservato alle nazionali, organizzato dalla MLB in seguito all'esclusione di questo sport dalle Olimpiadi.

Il torneo si distingue dai tornei ad organizzazione IBAF (International BAseball Federation) per la presenza in campo delle stelle del campionato statunitense di MLB e sopratutto per il grosso contributo organizzativo della stessa.

La prima edizione, svolta nel marzo del 2006 fu giocata tra Asia e America e vi parteciparono 16 nazionali in rappresentanza di tutti i cinque continenti suddivise in quattro gironi all'italiana: passano le prime due. Le otto squadre rimanenti sono ancora divise in due gironi e le prime due disputano semifinali e finali. il primo titolo se lo aggiudicò la selezione del Giappone, arrivato a giocarsi il titolo contro la selezione Cuba. La prossima edizione sarà nel 2009, parteciperanno sempre 16 squadre le le regole saranno quasi le stesse.

L'Italia ha partecipato all'evento presentandosi con una rosa di 26 giocatori, composta in gran parte da giocatori americani con origini italiane che mai hanno giocato nel campionato italiano (ciò nel mondo ha sollevato divertite polemiche, la stampa americana ci definì "carpetbaggers"). Questo è stato possibile grazie alle norme del torneo che consentono di assoldare oriundi; tra questi vi è Mike Piazza, legatissimo alla sua nazione d'origine. Gli unici giocatori nati in Italia erano Riccardo DeSantis (Bbc Grosseto), Claudio Liverziani (Fortitudo Bologna), Davide Dallospedale (Fortitudo Bologna) e Alessandro Maestri (San Marino, attualmente nell'organizzazione dei Cubs in Rookie League). L'Italia si è classificata penultima nel suo girone, ottenendo una sola vittoria contro l'Australia.

In vista della seconda edizione, in seguito alle dichiarazioni del Presidente della FIBS Fraccari, Giulio Glorioso ha lanciato l'appello affinché l'Italia si presenti con una nazionale quale espressione genuina del baseball italiano, senza dover ricorrere all'espediente degli oriundi, come accadde nel 2006. A seguito di quella lettera, è stata creata una petizione online, che ha visto tra i firmatari anche atleti, dirigenti ed allenatori di formazioni di Italian Baseball League (la massima serie del campionato italiano).

Per la parte superiore



Source : Wikipedia