Assicurazioni

3.4125200642011 (1246)
Inviato da murphy 06/03/2009 @ 19:13

Tags : assicurazioni, finanza personale, finanza, banche e assicurazioni, economia

ultime notizie
Ue, stress test per assicurazioni Europa in 2010, dice autorità - Reuters Italia
"Dobbiamo guardare ai pericoli di contagio della crisi", spiega Thomas Steffen, che presiede la commissione Ue CEIOPS delle autorità assicurative nazionali. "Gli assicuratori europei sono stabili, ma più dura la crisi, maggiore sarà l'impatto sulle...
Chip Nvidia fallati: l'assicurazione non paga - Notebook Italia
La vicenda dei chip fallati non dà pace a Nvidia: l'azienda si trova costretta a subire anche gli attacchi della propria compagnia di assicurazioni, "The National Union Fire Insurance Company", che si rifiuta di pagare i danni di tasca propria....
Genertel: 25% assicurazioni dirette - ANSA
(ANSA) - MILANO, 18 MAG - Genertel (gruppo Generali) ha raggiunto una quota di mercato del 25,3% tra le assicurazioni dirette nel 2008. Lo si apprende da una nota. A fronte di una crescita del settore dello 0,4% e di un calo del 3% delle polizze auto...
Assicurazione dell'auto falsa. Nuova denuncia a Monza - Il Cittadino di Monza e Brianza
Monza - Stava viaggiando sulla sua auto ma con il contrassegno dell'assicurazione falso. Per questo un 44enne disoccupato monzese (volto noto alle forze dell'ordine) è stato denunciato ieri sera intorno alle 19 ad Arcore lungo la strada provinciale 60....
L'assicurazione non paga, Nvidia nei guai - Tom's Hardware Guide
"Strascico giudiziario dello scandalo dello GPU mobile difettose di Nvidia, dopo che l'assicurazione ha deciso di non pagare e portare l'azienda in tribunale." Dopo lo scandalo delle GPU mobile difettose e le spiacevoli ripercussioni d'immagine,...
Settimana no con Milano assicurazioni e Bulgari - lamiafinanza
Deciso ribasso invece per Milano Assicurazioni, che ha lasciato sul terreno il 17,95%. La compagnia ha chiuso il primo trimestre 2009 con un utile netto di 31,5 milioni di euro, in perdita del 45,9% rispetto al primo trimestre 2008....
Consumi: anche le assicurazioni nei carrelli dei supermarket - ANSA
(ANSA) - ROMA, 16 MAG - Dopo la benzina, i servizi di telefonia e le aspirine, i supermercati aprono le porte anche alle assicurazioni per la casa e la famiglia. L'iniziativa del gruppo Interdis coinvolge Brescia, Latina, Bari e Ragusa....
*CALENDARIO RIEPILOGO STACCO DIVIDENDI* società quotate - Reuters Italia
MI: Quotazione) 0,17 euro 11/05/2009 ALLEANZA ASSICURAZIONI (ALZI.MI: Quotazione) 0,30 euro 18/05/2009 ANSALDO STS (STS.MI: Quotazione) 0,27 euro 18/05/2009 ASCOPIAVE (ASCI.MI: Quotazione) 0060 euro *a saldo* 11/05/2009 ASTALDI (AST....
Avellino - Alleanza Assicurazioni ricerca Junior Sales Professional - Irpinia News
Alleanza Assicurazioni nella provincia di Avellino sta ampliando la sua struttura commerciale. Ora, grazie alle riforme legislative, alla maggiore informazione e consapevolezza delle persone sul tema della previdenza privata, attraversiamo un periodo...
Aumento IVA per AI: Couchepin, sono in gioco assicurazioni sociali - Swissinfo
BERNA - Il futuro dell'assicurazione invalidità (AI) e dell'AVS dipende dall'aumento momentaneo dell'IVA. Pascal Couchepin ha lanciato oggi la campagna in vista della votazione federale del 27 settembre. "In caso di rifiuto - ha ammonito - non vi sono...

Reale Mutua Assicurazioni

La Reale Mutua Assicurazioni, fondata a Torino nel 1828, è la più grande compagnia di assicurazioni italiana in forma di mutua. E' capogruppo del Gruppo assicurativo Reale Mutua, iscritto all'Albo dei gruppi assicurativi.

La Reale Mutua è stata fondata a Torino il 31 dicembre, 1828 con il nome di "Società Reale di Assicurazioni generale e mutua contro gli incendi". Nel 1844 allarga il campo dei settori di attività al ramo "grandine". Negli anni successivi, di pari passo con l'estensione del Regno d'Italia e la successiva unità, espande le proprie sedi inizialmente al nord e poi anche al resto del territorio nazionale. Nel 1919 conta su 400.000 assicurati. Nel 1922 Reale cambia la ragione sociale assumendo l'attuale denominazione. A partire dal 1929 apre i nuovi rami 'Infortuni', 'Responsabilità Civile', 'Danni', 'Furti' e 'Vita'. Negli anni '60 nasce il "Gruppo Reale Mutua" e la società comincia ad operare anche all'estero. Nei primi anni '90 i clienti diventano 1 milione.

Per la parte superiore



Palazzo delle Assicurazioni Generali

Palazzo delle Assicurazioni Generali in Piazza Signoria

Il Palazzo delle Assicurazioni Generali è l'ultimo grande edificio costruito in piazza della Signoria a Firenze.

Prima della costruzione dell'edificio, nel 1871, su progetto dell'architetto Landi, al suo posto si trovavano la celebre Loggia dei Pisani, dove dal 1352 aveva sede l'Arte del Cambio, e la chiesa di Santa Cecilia.

L'edificio, in forme tipiche del primo Rinascimento fiorentino, riecheggia nelle forme dei palazzi delle grandi famiglie fiorentine, in particolare i palazzi Medici Riccardi, Strozzi e Gondi, non utilizzando tuttavia i tipici zoccoli sistemati a sedile continuo, per aprire invece una serie continua di archi in cui sono ospitati grandi fondi commerciali, tra cui il celebre bar Rivoire. Per aumentare la disponibilità di superfici utili presenta quattro piani al posto dei tradizionali tre. Altra significativa deviazione dai modelli ispiratori, è realizzato in pietra serena anziché nella tradizionale pietraforte.

Fin dalla sua costruzione l'edificio non aveva fini abitativi ma il suo solo scopo era di ospitare gli uffici locali della compagnia di Assicurazioni, fondata a Trieste. Fa parte di una serie di edifici costruiti con lo stesso scopo nelle maggiori città italiane. Nella seconda metà dell'800 le Assicurazioni generali (definite per brevità Generali) erano in forte espansione in italia e in Europa.

Nel'edificio fiorentino la perfetta simmetria dell'edificio e la sua massa lo rendono subito evidente.

Per la parte superiore



Diritto delle assicurazioni

Il diritto delle assicurazioni è il complesso delle norme che disciplinano i vari aspetti del contratto di assicurazione.

Indipendentemente da svariati altri aspetti di dettaglio, conviene soprattutto osservare che questa branca giuridica regola sia l'attività delle imprese assicurative, sia ogni questione attinente alla "genesi" ed alla "vita" delle polizze, che in un certo senso rappresentano l'espressione più manifesta dell'attività industriale di tali società commerciali.

Per la parte superiore



Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private

L'Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo (nota con l'acronimo ISVAP) è un'Autorità amministrativa indipendente istituita con legge 12 agosto 1982, n. 576, dotata di piena autonomia giuridica, patrimoniale, contabile, organizzativa e gestionale, operante per garantire la stabilità del mercato assicurativo, nonché la trasparenza dei prodotti offerti, nell'interesse degli assicurati e della collettività, sanzionando i comportamenti scorretti. L'Istituto è stato fortemente ristrutturato in seguito all'entrata in vigore del Codice delle assicurazioni private. L'attuale Presidente è il dott. Giancarlo Giannini.

L'ISVAP ha sede presso il Palazzo Volpi che sorge sul colle Quirinale tra la via Felice che congiunge S. Trinità di Monti e le basiliche di S.M aria Maggiore e la via Pia vicino al Palazzo del Quirinale, in Via del Quirinale, n. 21.

La struttura dell'ISVAP è rappresentata dal Presidente, che esercita anche le funzioni di direttore generale, e il Consiglio, costituito da sei componenti oltre al Presidente.

L'Isvap è organizzato in dodici Servizi, articolati in sedici Sezioni e sette Uffici.

Il personale in servizio è di circa 350 persone (dati ISVAP al 2008).

L'ISVAP ha diverse funzioni, indicate dal Codice delle Assicurazioni Private, il D. Lgs. 7 settembre 2005, n. 209. Negli anni novanta si è vista riconoscere poteri sempre crescenti, fino all'art. 2 del decreto legislativo 13 ottobre 1998, n. 373, con cui sono state attribuite all'autorità tutte le funzioni in materia assicurativa che prima erano di competenza del Ministero dello Sviluppo Economico e del CIPE, rendendola così un'autorità veramente indipendente dal Governo.

Per la parte superiore



Fata Assicurazioni

Fata Assicurazioni Spa, dal 2007 scissa in Fata Assicurazioni Danni Spa e Fata Vita Spa, è una compagnia operante nel mercato italiano dal 1927.

Fondata a Torino con il nome di Scintilla, nel 1948 diviene F.A.T.A Fondo assicurativo fra agricoltori, compagnia operante soprattutto nel settore agricolo del Gruppo Federconsorzi.

Per anni la sua attività assicurativa è leader del mondo agricolo grazie alla presenza all'interno dei Consorzi Agrari.

Negli anni '80 la compagnia apre anche agenzie generali iniziando anche la distribuzione tradizionale delle polizze.

Nel 1994 entra a far parte del gruppo Ina Assitalia.

Nel 2000, a seguito dell'acquisto di INA da parte di Assicurazioni Generali, Fata entra nel gruppo Generali.

Dal 1º gennaio 2007 FATA Assicurazioni Spa si è scissa in due distinte Compagnie: Fata Assicurazioni Danni Spa e Fata Vita Spa.

Per la parte superiore



Vittoria Assicurazioni

Per favore, aggiungi il template e poi rimuovi questo avviso. Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Vittoria Assicurazioni S.p.A. è una azienda italiana che opera nel settore assicurativo. E' quotata al segmento STAR della Borsa di Milano (VAS.MI; ISIN: IT0000062882).

E' nata a Cremona nel 1921 come Italian Excess Insurance Company. Nel 1936 diventa La Vittoria Assicurazioni e si sposta a Milano. Nel 1968 assume l'attuale denominazione. Nel 1988 si quota in Borsa. Dal 1932 al 1986 è stata parte di Toro Assicurazioni.

Dati Consob aggiornati al 18 dicembre 2008.

Le partecipazioni a bilancio valgono 109.29 milioni.

Dati Consob aggiornati al 18 dicembre 2008.

Vittoria Assicurazioni nel 2007 ha ottenuto 703.71 milioni di euro di ricavi, un EBIT di 105.20 milioni, utili per 89.57 milioni. Il patrimonio netto ammonta a 326.92 milioni, i debiti a 95.62 milioni, una capitalizzazione di 254.285.051 euro.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia