Arisa

3.3958742632785 (1018)
Inviato da murphy 05/04/2009 @ 12:10

Tags : arisa, musica italiana, musica, cultura

ultime notizie
Arisa a studenti, inseguite sogni - ANSA
(ANSA) - POTENZA, 22 MAG - 'Non c'e' niente che non si possa fare, ma ci vogliono sacrifici': cosi' Arisa ai circa 300 studenti dell'Istituto d'arte di Potenza. La cantante lucana, vincitrice del Festival di Sanremo della sezione giovani, ha risposto a...
Concerto di Arisa - La Gazzetta del Mezzogiorno
Arisa, vincitrice tra le proposte di Sanremo 2009 con quella «Sincerità» che si è impressa nella mente di grandi e piccini, è tornata ieri nella sua Pignola dove ha tenuto il suo attesissimo concerto. «Non è la prima tappa in assoluto del mio tour - ha...
A PROPOSITO DI ARISA - RADIO DEEJAY
Cara Loredana, ha presente Arisa? Ho appena avuto la sfortuna di imbattermi nel suo secondo singolo, quello che fa seguito al tormentone Sincerità . Si intitola Io sono ed è una specie di dichiarazione di intenti di una giovane donna tradizionalista,...
Arisa perde la sfida ai fornelli con la Berti - Il Quotidiano della Calabria
ARISA in grembiule, verde. La cantante lucana che ha vinto “Sanremo giovani” ieri, sin dalle ore 12 è stata protagonista della trasmissione di Rai 1 “La prova del cuoco” - attualmente condotta da Elisa Isoardi. L'artista di Pignola non era l'unica...
ARISA Genuina e semplice, una piacevole conferma - TRACCE.IT
Colpisce la semplicità della produzione quasi casalinga: l'autore dei testi è il fidanzato di Arisa, Giuseppe Anastasi; i due produttori, uno chitarrista el'altro bassista, programmano le basi ritmiche, arrangiano i pezzi e ci suonano sopra i loro...
MUSICA: DA BASILICATA PREMIO D'AMORE' AD ARISA - Adnkronos/IGN
(Adnkronos) - Dopo il grande successo sanremese Arisa torna in Basilicata. Domenica 24 maggio, alle ore 21 in piazza Vittorio Veneto a Matera, la cantante lucana apparira' pubblicamente insieme alla sua famiglia per ricevere ''un riconoscimento...
Ci sarà anche Arisa tra gli ospiti del Trl Awards di domani sera - Musicalnews.com
Viviamo nell'incertezza del futuro - racconta Arisa - ma i nostri valori sono la forza per superare gli ostacoli quotidiani. Alla maggior parte dei giovani bastano cose semplici per essere felici eppure abbiamo problemi a costruire una vita che per i...
Radar, a caccia di un'altra Arisa Parte il talent scout per ... - Il Messaggero
I due hanno di recente scoperto Arisa, ma non sono legati all'ambito del pop, procedono senza preclusione di generi e si dicono più contenti di trovare il nuovo Jeff Buckley che la nuova Laura Pausini. Non esiste numero chiuso e coloro che verranno...
con Pausini, Mannoia, Arisa & C. - La Repubblica
Poi hanno dato la loro disponibilità, tra le altre, Iva Zanicchi, Spagna, Anna Tatangelo, Arisa, Paola e Chiara, Dolcenera, Giusy Ferri, Karima, Loredana Bertè, Donatella Rettore. Molte altre hanno dato il loro sostegno anche se non potranno essere...

Arisa

Arisa al Festival di Sanremo 2009.

Arisa, pseudonimo di Rosalba Pippa (Genova, 20 agosto 1982), è una cantante italiana.

Dopo una settimana dalla sua nascita, avvenuta a Genova, i genitori di Rosalba tornano a risiedere nella casa di famiglia a Pignola, piccolo centro a pochi chilometri da Potenza. Il nome d'arte Arisa è l'acronimo dei nomi di tutti i componenti del suo nucleo familiare: Antonio (il padre), Rosalba (lei), Isabella e Sabrina (le sorelle), Assunta (la madre).

Nel 2007 vince una borsa di studio come interprete presso il CET di Mogol. Nel dicembre 2008 risulta essere tra le due vincitrici del concorso canoro SanremoLab, che le consente l'ammissione al 59° Festival di Sanremo nella categoria Proposte.

In tale occasione Arisa ha presentato il brano Sincerità composto da Giuseppe Anastasi (il suo fidanzato), Maurizio Filardo e Giuseppe Mangiaracina, classificandosi al 1° posto, e ancora prima della finale lo stesso brano era già in testa alla classifica iTunes. Da rilevare che, nella serata di giovedì 19 febbraio, il pezzo è stato eseguito con l'accompagnamento di Lelio Luttazzi.

Ha certamente contribuito all' immediato successo del "personaggio" Arisa il suo "look" anni trenta curato da una piccola casa di moda toscana.

Ha inoltre vinto il Premio della Critica del Festival della canzone italiana "Mia Martini".

Per la parte superiore



Festival di Sanremo 2009

Sanremo 2009.jpg

Il Cinquantanovesimo Festival della Canzone Italiana si è svolto presso il Teatro Ariston di Sanremo dal 17 al 21 febbraio 2009, ed è stato vinto dalla canzone La forza mia interpretata da Marco Carta. La conduzione è stata affidata a Paolo Bonolis con la partecipazione di Luca Laurenti. Nelle varie serate è stato previsto, a livello di conduzione, l'intervento di ulteriori collaboratori, che mutano in ogni serata del festival. Affiancano Paolo Bonolis nella conduzione: Alessia Piovan e Paul Sculfor (prima serata); Eleonora Abbagnato e Nir Lavi (seconda serata); Gabriella Pession e Thyago Alves (terza serata); Ivan Olita (quarta serata); Maria De Filippi e David Gandy (serata finale).

In questa edizione, il Festival è stato diviso in cinque serate, trasmesse in diretta su Raiuno e, a differenza delle edizioni precedenti, senza alcuna trasmissione conclusiva in seguito alla serata (il cosiddetto Dopofestival).

I cantanti partecipanti sono suddivisi in due categorie: Artisti e Proposte.

I 16 brani della categoria Artisti sono stati scelti fra 104 richieste di partecipazione.

Fra le 10 canzoni ammesse per la categoria Proposte, 8 sono state selezionate fra 146 domande d'ammissione, mentre le altre 2 sono interpretate dalle cantanti (Arisa e Simona Molinari) vincitrici di Sanremolab.

I 90 video partecipanti alla competizione on-line denominata Sanremofestival.59, che si è svolta dal 14 gennaio al 19 febbraio 2009, sono stati prescelti fra i 470 inviati alla commissione artistica del Festival.

Le notizie sul secondo e terzo classificato sono state date in sala stampa ai giornalisti. Dalla 4ª posizione alla 10ª gli artisti si classificano a pari merito: non esiste infatti una graduatoria neanche ufficiosa.

In un primo momento era stato annunciato per l'esibizione di Marco Carta il brano Dentro ad ogni brivido.

In un primo momento era stato annunciato per l'esibizione di Filippo Perbellini il brano L'orgoglio. Per quanto riguarda la classifica finale della categoria Proposte 2009, essa non è stata resa nota nemmeno in sala stampa nel corso del Festival: si conosce solo il nome della canzone vincitrice, Sincerità interpretata da Arisa.

Hanno votato i rappresentanti di 102 testate accreditate, che hanno attribuito agli Artisti i seguenti voti: Afterhours 21, Nicky Nicolai e Stefano Di Battista 20, Tricarico 20, Patty Pravo 12, Francesco Renga 8, Gemelli DiVersi 5, Al Bano 4, Alexia 3, Marco Masini 3, Povia 3, Dolcenera 2, Iva Zanicchi 1, mentre non hanno ricevuto voti Marco Carta, Fausto Leali, Sal Da Vinci, Pupo-Paolo Belli-Youssou N'Dour.

Hanno votato i rappresentanti di 72 testate accreditate, che hanno attribuito a Povia 19 voti, seguito da Patty Pravo con 14.

Subito dietro ad Arisa si sono piazzate Malika Ayane e Simona Molinari.

Tra i partecipanti al Festival, ben otto di loro lo avevano già vinto in precedenza.

È il secondo Festival con al timone Paolo Bonolis, che è anche direttore artistico. Il direttore musicale è Gianmarco Mazzi, che aveva ricoperto questo ruolo già nel 2005 e 2006, al fianco di Bonolis prima e di Giorgio Panariello dopo.

Paolo Bonolis indossa abiti disegnati da Versace.

Prima dell'inizio del Festival, la stampa ha prestato attenzione alle polemiche riguardo la canzone presentata da Povia, dal titolo Luca era gay, su un ragazzo che, divenuto omosessuale per problemi familiari, diventa etero. Le associazioni LGBT, considerandola una propaganda alla terapia riparativa del movimento degli ex-gay, sono insorte ed hanno programmato proteste a Sanremo nei giorni della kermesse.

La prima serata del Festival ha visto il susseguirsi di una strenua difesa dell'amore omosessuale da parte di Roberto Benigni, che ha letto il De profundis di Oscar Wilde, come esempio d'amore omosessuale, poi la canzone di Giuseppe Povia dal titolo Luca era gay, il cui titolo, diffuso già a due mesi dal festival, non ha mancato di scatenare polemiche anche nel testo.

Al termine dell'esibizione di Povia è intervenuto Franco Grillini, uno dei leader storici del movimento LGBT, che ha commentato duramente la canzone. Il Festival è stato accomnpagnato da proteste e manifestazioni. Nel corso della serata finale, gli Afterhours ed Arisa hanno ritirato i premi presentandosi con il triangolo rosa, a sostegno della comunità LGBT.

Si tratta, come da tradizione, di una gara tra canzoni inedite. Due le categorie in gara nella kermesse: Artisti e Proposte.

Gli Artisti (chiamati nelle scorse edizioni Big o Campioni) sono cantanti già affermati al grande pubblico.

Le Proposte (chiamate nelle scorse edizioni anche Emergenti, Giovani o Nuove Proposte) fanno invece proprio in occasione del Festival il loro debutto al grande pubblico.

Ogni artista appartenente a questa categoria si farà accompagnare sul palco del Teatro Ariston, nella serata di giovedì 19 febbraio, da un grande nome della musica italiana od internazionale nell'esecuzione della canzone in gara. I brani degli esordienti, inoltre, sono stati trasmessi in radio già una settimana prima della manifestazione, in modo che il pubblico non fosse totalmente impreparato al momento della votazione: si tratta di una innovazione nel regolamento del Festival, che fino ad ora ha preteso in gara rigorosamente pezzi del tutto inediti.

Alla fine, ci sarà un vincitore per la categoria Artisti e uno per le Proposte, nominati dai voti di una Giuria Demoscopica, di una Giuria di qualità formata dai professori dell'orchestra (e non più quindi, come negli altri anni, da gente di spettacolo e televisione) e dal televoto, che entrerà in gioco solo dalla quarta sera.

Una terza gara, inoltre, gravita attorno alla manifestazione. Si tratta di Sanremofestival.59, che ha avuto luogo esclusivamente sul sito internet della rassegna, dove 90 giovani artisti esordienti hanno avuto la possibilità di diffondere il videoclip di un loro brano. La vincitrice Ania, proclamata nella serata di giovedì 19, canterà il suo brano Buongiorno gente in apertura dell'ultima puntata del Festival.

La direzione artistica dell'evento, così come nel 2005, è stata affidata dalla Rai a Paolo Bonolis, anche conduttore.

La direzione artistica musicale, cosi come nel 2005 e nel 2006, è stata invece affidata a Gianmarco Mazzi.

Diretta da Bruno Santori e dai maestri Adriano Pennino, Umberto Iervolino, Fio Zanotti, Roberto Rossi, Alterisio Paoletti, Enrico Gabrielli (degli Afterhours), Mario Zannini, Marcello Sirignano, Massimo Morini, Danilo Minotti, Max Marcolini, Angelo Avarello, Leonardo De Amicis, Filippo Martelli, Stefano Barzan, Federica Fornabaio, Gianluca Podio, Michael Baker, Roberto Costa, Silvio Fantozzi, Roberto Molinelli.

Tra i direttori d'orchestra vi è Federica Fornabaio che, con i suoi 23 anni, è la più giovane musicista nella storia del festival che abbia diretto l'orchestra.

Nel corso della prima serata, si esibiranno i sedici Artisti: i tredici più votati (tramite una giuria demoscopica di 300 persone tra i 18 e i 70 anni selezionate dalla Ipsos presenti in sala) accederanno alla seconda puntata; si esibiscono inoltre quattro delle Proposte (la cui graduatoria però non viene resa nota).

Nella seconda serata, si esibiscono i tredici artisti rimasti in gara: sempre secondo i voti della giuria demoscopica, continueranno la gara i primi dieci classificati; si esibiscono poi le altre sei Proposte.

Nella terza serata, si esibiscono i sei Artisti eliminati nelle prime due sere (Afterhours, Al Bano, Sal Da Vinci, Nicky Nicolai & Stefano Di Battista, Tricarico, Iva Zanicchi): i due più votati dal televoto tornano in gara; le Proposte cantano accompagnati ciascuno da un ospite d'eccezione, un Big della musica.

Nella quarta serata, si esibiscono i dodici Artisti rimasti in gara, interpretando una versione rivisitata del brano accompagnati da ospiti: vengono eliminate due canzoni, con votazione per il 50% del televoto e per il restante 50% da una giuria di qualità formata dai professori d'orchestra; inoltre, viene proclamato il vincitore delle Proposte, con sistema di votazione misto: 25% i voti della giuria di giornalisti, 25% i voti dei rappresentanti delle radio e 50% i voti del televoto.

Nella quinta serata, si esibiscono i dieci Artisti rimasti in gara: i tre più votati, con votazione del solo televoto, accedono allo spareggio finale, nel quale si procede ad un'ulteriore votazione azzerando il punteggio precedentemente acquisito. Il vincitore è determinato dal solo televoto del pubblico spettatore.

Nel corso del Festival, il numero dei televoti arrivati è stato di circa 1 milione e 200 mila, mentre nella sola serata finale è stato di circa 800.000.

L'associazione no-profit One, fondata da Bono, il leader degli U2, ha chiesto all'organizzazione di trasmettere durante il Festival un filmato in cui grandi star faranno un appello contro la povertà nel mondo. Sono stati coinvolti gli italiani Jovanotti, Andrea Bocelli, Laura Pausini e gli internazionali Matt Damon, Bob Geldof, Penélope Cruz, Antonio Banderas, Claudia Schiffer, Ben Affleck, Thierry Henry e lo stesso Bono.

Nella serata del venerdì 20 febbraio i 12 Artisti rimasti in gara hanno eseguito la propria canzone in versione riadattata (per una durata massima di 3' e 40"), affiancati da ospiti italiani e/o stranieri. Ecco gli abbinamenti.

Ecco i partner che avrebbero dovuto accompagnare i 4 Artisti eliminati nella serata precedente per la rivisitazione del proprio brano.

Nella serata del giovedì 19 febbraio le 10 Proposte hanno eseguito la propria canzone affiancati da ospiti italiani e/o stranieri. Ecco gli abbinamenti.

Mietta con D'aria buona (scritta da Zucchero), Alice, Paola Turci & Marina Rei in duetto, Avion Travel con Se veramente Dio esisti, Nomadi, Matia Bazar, Spagna con Comunque vada (scritta da Loredana Bertè), Donatella Rettore, Daniela Pedali, Lisa, Syria & Cesare Malfatti (dei La Crus), Cristina Donà, Niccolò Fabi, Eugenio Finardi, Paola e Chiara con Brividi d'amore, Aram Quartet, Velvet, Lost, Sugarfree, Giuliano Palma & Bluebeaters, Dari, Mondo Marcio, Bugo, Otto Ohm, Flaminio Maphia, Omar Pedrini, Giò Di Tonno, Nino D'Angelo, Lorella Cuccarini, Ottavia Fusco con Come Cleopatra (con testo di Vittorio Sgarbi).

Risultati di ascolto delle varie serate, secondo rilevazioni Auditel.

Per la parte superiore



Sincerità (album Arisa)

Sincerità è il primo album di Arisa, uscito in Italia il 20 febbraio 2009.

Il disco è prodotto da Giuseppe Mangiaracina e Maurizio Filardo. A 24 ore dalla sua pubblicazione, Sincerità ha raggiunto la vetta della classifica degli album più venduti su iTunes. Secondo alcune stime l'album ha già superato le 20,000 copie vendute.

Tutti i brani sono testo di Giuseppe Anastasi e musica di Giuseppe Anastasi, Giuseppe Mangiaracina e Maurizio Filardo, tranne dove indicato.

Per la parte superiore



Imadoki

No immagini.png

Imadoki! (イマドキ!, Imadoki!?), letteralmente è "Ai giorni nostri!", è un manga di Yuu Watase in 5 volumetti, pubblicato in Italia da Play Press nel 2005. È una commedia scolastica semplice ma efficace, ricca di tutti i temi che affrontano i giovani liceali.

È la storia di Tanpopo Yamazaki, una ragazza sedicenne dell'Hokkaido che vive sola con i nonni poiché non ha più i genitori. Dopo le scuole medie, la ragazza viene ammessa alla Meio, una scuola prestigiosa di Tokyo.

Traferitasi in città, vive da sola in un appartamento con la sua piccola volpetta Poplar. Il giorno prima dell'inizio della scuola, va a fare un giro nei paraggi dell'edificio, ed incontra un ragazzo con cui tenta di fare amicizia. Il giorno dopo lo incontra di nuovo a scuola, ma lui fa finta di non conoscerla. Il ragazzo si chiama Koki Kugyo e fa parte di una delle più ricche e prestigiose famiglie di Tokyo. È sempre circondato da molta gente per il suo grado sociale, ma in realtà lui stesso sa che queste persone sono tutte delle opportuniste e che non tengono davvero alla sua amicizia.

Tanpopo determinatissima, decide di voler diventare sua amica, nonostante non sia facile, poiché tutti la prendono in giro, ad eccezione di Tsukiko Saionji con cui riesce a fare amicizia. Figlia anche lei di una famiglia molto ricca, sogna di conquistare Koki per coronare i suoi sogni di ricchezza. Tanpopo propone un club di giardinaggio, che verrà approvato e a cui parteciperanno sia Koki che Tsukiko.

A loro, presto si aggiungeranno Aoi Kyougoku, un compagno di classe di Tanpopo che è davvero un bravo hacker, e Arisa Uchimura una ragazza molto appariscente, che rimarrà incinta di Ogata, il ragazzo che lei ama, ma che non vuole saperne nulla né di lei né del bambino.

Tanpopo si accorge di essersi innnamorata di Koki, ma scopre che lui è già fidanzato con Erika Yanahara, promessa in sposa da sempre al fratello maggiore, che però è scappato via, mollando tutti. Tante avventure coinvolgeranno i personaggi, ma Tanpopo con la sua determinatezza, riuscirà sempre a spuntarla.

Per la parte superiore



Sincerità (canzone)

Copertina del disco Sincerità

Screenshot dal video del brano.

Sincerità è una canzone scritta da Giuseppe Anastasi, Maurizio Filardo e Giuseppe Mangiaracina ed interpretata da Arisa. Il brano ha vinto il Festival di Sanremo 2009 nella sezione Proposte, ed è stato incluso nell'album Sincerità, lavoro d'esordio di Arisa.

Sincerità racconta dell'esigenza nella vita di coppia di essere sempre onesti, per poter mantenere in vita il rapporto. Arisa ha inoltre commentato il brano dicendo "Sincerità è il mio modo di vivere la vita, l'amore, la famiglia, i sogni.... la mia filosofia" La canzone viene selezionata per partecipare alla Cinquantanovesima edizione del festival della canzone italiana nella sezione proposte.

Il brano ha debuttato sul palco del teatro Ariston durante la prima serata del festival, il 17 febbraio 2009. Il 19 Arisa si è esibita per la seconda volta accompagnata al pianoforte da Lelio Luttazzi.

La sera successiva, il 20 febbraio, Arisa viene proclamata vincitrice della sezione giovani, ed il giorno seguente le viene anche consegnato il premio della critica "Mia Martini" sezione proposte ed il Premio della Sala Stampa Radio e Tv Sezione Proposte.

Il video musicale prodotto per Sincerità è stato diretto da Stefano Bertelli e vede Arisa nei panni di una casalinga alle prese con le faccende domestiche, alternando le sequenze principali ad alcune fantasie della cantante relative al proprio compagno.

A pochi giorni dalla vittoria a Sanremo, il brano di Arisa è stata oggetto di numerose cover parodistiche, trasmesse a cadenza quasi giornaliera dalla trasmissione radiofonica Chiamate Roma Triuno Triuno, trasmessa da Radio Deejay. Oltre alle parodie amatoriali inviate alla trasmissione, ne è stata trasmessa anche una versione cantata dai Gem Boy, ed una improvvisata da Marco Travaglio durante la trasmissione AnnoZero.

Il singolo ha inoltre raggiunto la posizione 92 nella Global Top 100 Singles stilata da World Charts.

Per la parte superiore



Premio della Critica del Festival della canzone italiana "Mia Martini"

Il Premio della Critica - dal 1996 intitolato a Mia Martini - è stato introdotto all'interno della kermesse del Festival della canzone italiana nel 1982 per dare agli esperti dell'ambiente musicale la possibilità di emettere un giudizio su tutte le canzoni in gara durante il Festival.

Dal 1984 anche per il Premio della Critica è stata effettuata una distinzione fra le diverse sezioni comunque denominate, Nuove proposte/Nuovi/Novità/Giovani, Big/Campioni e nel 1989 Emergenti. Dal 2004 al 2006 è stato assegnato un solo Premio della critica.

Nel 1986 con Lena Biolcati (sezione Nuove Proposte), nel 1989 con Mietta (sezione Nuovi) e Paola Turci (Emergenti), nel 1990 con Marco Masini (sezione Novità), nel 1995 con Giorgia, nel 2001 con Elisa, nel 2007 con Simone Cristicchi (sezione Campioni) e Fabrizio Moro (sezione Giovani) e nel 2009 con Arisa (sezione Giovani) c'è stata uniformità tra il giudizio delle giurie e quello della critica.

Paola Turci e Mia Martini sono state premiate tre volte mentre Fiorella Mannoia, Patty Pravo, Matia Bazar, Cristiano De André e Daniele Silvestri due volte.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia