Amici

3.3708920187845 (1065)
Inviato da amalia 20/03/2009 @ 16:12

Tags : amici, tv verità, tv, tempo libero

ultime notizie
Amici: la Sfida dei Talenti in attesa di Amici 9 - NanoPress
V ain onda questa sera alle 21.10 su Canale 5 la Sfida dei Talenti, la supergara tra ex allievi della scuola di Amici di Maria De Filippi svoltasi un mese fa a Torino nell'ambito dei Mediaset Days. Intanto, terminato il ciclo di casting in tv,...
«Amici in tour» per il Festival del lago - Il Giorno
«AMICI IN TOUR» apre il Festival del Lago di Como, la rassegna di musica, teatro e danza, divenuta ormai una tradizione del territorio.... «AMICI IN TOUR» apre il Festival del Lago di Como, la rassegna di musica, teatro e danza, divenuta ormai una...
Papalia aspetta, intanto nasce il club "Amici per la - Basketnet.it
"Amici per la Sebastiani": questo il nome scelto da un gruppo di sostenitori che venerdì scorso hanno dato vita ad un'iniziativa che in città non ha eguali. «E' una nuova associazione del tutto apolitica e senza scopi di lucro che vuole accomunare...
La Vs Opinione (Giorgio): Amici milanisti, c'è poco da stare allegri… - Goal.com
Per cui, amici milanisti, c'è poco da stare allegri! Certo, è sempre meglio avere giocatori scarsi ma giovani ed affamati, piuttosto che anziani e sazi di vittorie. Per fare un buon campionato, Leonardo dovrà vincere tutte le scommesse, ma prima ancora...
Caserta, nasce a Mezzano associazione Amici di Giuseppe Dell'Aquila - l'eco di caserta
... presso la Parrocchia S. Maria Assunta in Mezzano di Caserta, sarà presentata ufficialmente alla cittadinanza l'Associazione “Gli amici di Giuseppe Dell'Aquila” onlus e la sezione provinciale dell'Associazione italiana “Familiari e vittime della...
Boom baby-collezionismo 'per caso' di mini pupazzetti - Adnkronos/IGN
Dai Gormiti ai Cuccioli cerca Amici ai Disney Fairies. Carini o mostruosi, soprannominati 'shut up toys' ('giocattoli da azzittimento), costano meno di due euro epiacciono perché aiutano a sognare, stimolano maggiormente la fantasia sollecitando...
TERRORISMO: PARENTI E AMICI CONDANNATI BR, NO A INCONTRO CON ICHINO - Libero-News.it
(Adnkronos) - Nessun incontro tra il giuslavorista Pietro Ichino ei parenti e amici dei 14 imputati a Milano per associazione sovversiva e banda armata condannati sabato scorso dalla prima Corte d'Assise del capoluogo Lombardo....
Alessandra, amica per l'Abruzzo - TGCOM
Alessandra Amoroso, vincitrice dell'ultima edizione di Amici e trionfatrice della classifica italiana con l'album "Stupida", parla a Tgcom della sua prossima esperienza a San Siro di Milano il 21 giugno con Amiche per l'Abruzzo....
OBAMA-BERLUSCONI: ORA SONO AMICI - CNR Media
Berlusconi e Obama si incontrano per la prima volta alla Casa Bianca. Il premier accolto “da amico” da il via all'arrivo di tre detenuti di Guanatamo in Italia. Lo ha accolto come si accoglie un amico, appoggiandogli entrambe le mani sulle spalle e...
Il Circolo 'Amici della Lirica' rende noto il programma artistico ... - Sassuolo 2000
Ingresso gratuito per tutti presso il cortile della sede Amici della Lirica (via Pia, 108). Giovedi 9 luglio, presso la Corte del Palazzo Ducale, Concerto Strumentale con un violinista ed un fisarmonicista, in collaborazione con MU.SA....

Amici delle Tenebre

Nella serie di dodici romanzi fantasy La Ruota del Tempo dello scrittore statunitense Robert Jordan, gli Amici delle Tenebre sono persone apparentemente normali, che però segretamente supportano il Tenebroso, che essi chiamano il Gran Signore dell’Oscurità.

Nella lingua antica il nome degli Amici delle Tenebre era Atha'an Shadar, che tradotto letteralmente significa gente dell'oscurità. Essi si trovano in ogni nazione ed in tutti i gradi della società, dai mendicanti ai nobili di rango più alto. Essi sono convinti che un giorno l’Ombra trionferà e quel giorno otterranno grandi benefici.

La loro lealtà nei confronti dell'Oscuro Signore è molto labile, infatti essi si sono votati a lui unicamente per trarne vantaggi personali, alcuni desiderano solo ricchezza e potere, o l'immortalità che è stata loro promessa, ma alcuni dei Reietti hanno sognato perfino di sostituire il Tenebroso stesso.

I loro ranghi non seguono gli stessi presenti nella società in cui vivono, tanto che i nobili a volte sono costretti ad obbedire a popolani di infimo grado. Sono tutti tenuti in riga sotto la minaccia di atroci punizioni, tanto che tra di loro, la tortura e la morte di una persona, sono considerate pratiche abituali.

Gli Amici delle Tenebre seguono solo indirettamente le direttive del Tenebroso, poiché la quasi totalità tra di loro non comunica direttamente con lui e ben pochi hanno pronunciato il loro giuramento presso il Pozzo del Destino, a Shayol Ghul.

Essi non si riferiscono mai al Tenebroso con il suo vero nome, Shai'tan, perché lo considererebbero blasfemo.

Gli Amici delle Tenebre più in alto nella gerarchia sono ovviamente i Prescelti, vale a dire i Reietti, incanalatori dell'Epoca Leggendaria e di enorme potere, risvegliatisi dal loro sonno millenario.

Durante le Guerre Trolloc gli incanalatori, maschi e femmine, che si votarono all'Ombra, assunsero il nome di Signori del Terrore. Essi agirono in qualità di comandati nel corso della guerra, guidando le truppe Trolloc, al di sopra persino dei Myrddraal nella catena di comando. Però, persino quando la loro vittoria sembrò prossima, i maggiori tra di loro non osarono assumere il titolo di Prescelti, nel timore che al loro risveglio, i veri Prescelti avrebbero punito chi aveva osato usurpare il loro titolo.

All'interno della Torre Bianca le Aes Sedai che si sono votate all'Ombra hanno formato segretamente una loro organizzazione: l'Ajah Nera.

Anche conosciuti come i Senz'anima, gli Uomini Grigi sono un piccolissimo gruppo di Amici delle Tenebre (di entrambi i sessi), che hanno donato non solo la loro vita, ma persino l'anima al Tenebroso. Dopo questo processo acquisiscono la caratteristica di diventare praticamente "non-notabili", nel senso che assumono la forma di persone così comuni e banali, che lo sguardo di chi li vede, non si sofferma mai ad osservarli bene, persino se reggono in mano un'arma. Questo tipo di "invisibilità" li rende perfetti per essere impiegati come assassini particolarmente efficaci, tanto che spesso compiono le loro missioni in mezzo alla gente, senza che quasi nessuno se ne accorga (a parte la vittima, ovviamente, ma quando è ormai troppo tardi). Un Fratello dei Lupi come Perrin riesce però a fiutare il loro odore particolare.

Per la parte superiore



Amici 7 (fase iniziale)

Logo del programma Amici di Maria De Filippi

La Settima edizione di Amici di Maria De Filippi è iniziata il 20 ottobre 2007 ed è andata in onda su Canale 5 da lunedi a venerdi dalle 16.15 alle 17 circa e il sabato con la puntata speciale in onda dalle 14.10 alle 16 circa. La fase iniziale è terminata il 26 gennaio 2008, con la divisione nelle squadre della fase serale, andata in onda ogni domenica e successivamente ogni mercoledì, che ha visto il cantante cagliaritano Marco Carta vincitore del programma e di un premio di 300.000 euro.

Il regolamento della fase iniziale prevede che i 18 ragazzi, suddivisi in due squadre (la squadra del Sole e la squadra della Luna), ogni settimana si affrontino in una serie di sfide tra componenti di squadre opposte al termine di ognuna delle quali la commissione attribuisce la vittoria a una o l'altra squadra. La squadra vincente è immune da possibili sfide da parte di sfidanti esterni che vogliono entrare nella scuola. La squadra perdente è invece esposta alla sfida esterna il cui candidato viene stabilito dalla commissione.

Le sfide vengono valutate da un giudice esterno al fine di garantire l'imparzialità di giudizio. Il primo in classifica è immune da ogni sfida anche se componente della squadra perdente, inoltre offre alla propria squadra il vantaggio di stabilire quali sfide affrontare e in che ordine esibirsi.

Nell'ultima parte della fase iniziale, a partire dal 5 gennaio 2008, non vengono accettate più sfide esterne e i concorrenti rimasti in gara continuano il meccanismo di sfide a squadre per aggiudicarsi la possibilità di accedere al serale. La squadra vincente da infatti la possibilità al cantante, ballerino e attore della propria squadra che occupa la posizione più alta in classifica tra i componenti della propria categoria, di ottenere la fascia d'oro. La fascia d'oro permette al detentore di affrontare un esame il cui esito positivo permette di ottenere la maglia bianca e l'accesso diretto al serale, senza passare per il giudizio della classifica di gradimento. L'esito di questo esame è considerato positivo solamente se ogni componente della commissione giudica positivo l'esame, un solo voto negativo compromette l'esame.

I restanti concorrenti, indipendentemente dalla squadra di appartenenza, possono eventualmente decidere di sfidare i detentori della fascia d'oro e, in caso di vittoria, avere la possibilità di sostenere l'esame. In caso di perdita della sfida o di esito negativo dell'esame, il concorrente perde la possibilità anche in futuro di ottenere la fascia d'oro.

La commissione può riservarsi anche la possibilità di mettere in sfida altri concorrenti o mettere discussione il posto nella scuola di uno dei componenti decidendo modi e termini della messa in discussione (tramite una sfida, tramite limite di tempo per dimostrare miglioramenti, etc). Con questo meccanismo accedono al serale solamente 14 componenti, in base alla classifica di gradimento, includendo anche coloro che eventualmente abbiano ottenuto la maglia bianca del serale tramite l'esame.

I 18 ragazzi scelti dalla commissione che sono entrati a far parte della scuola il 20 ottobre 2007 sono suddivisi in 3 categorie: ballo, canto e recitazione. Il simbolo accanto indica la squadra di appartenenza ( Sole o Luna).

Marco Carta (Cagliari, 23 maggio 1985) è stato un concorrente, ed il vincitore della settima edizione del programma Amici di Maria De Filippi, facente parte della categoria "cantanti".

Ha preso parte al talent show di Canale 5 per tutta la sua durata, dal 20 ottobre 2007 alla puntata conclusiva, trasmessa il 16 aprile 2008. Nella puntata finale ha battuto al televoto dapprima il cantante Pasqualino Maione (terzo classificato) e poi la cantante Roberta Bonanno (seconda classificata). Pasqualino aveva invece sconfitto, nel primo scontro diretto, il ballerino Francesco Mariottini (che è arrivato quarto). Con la vittoria, Marco Carta si è aggiudicato un montepremi pari a 300.000 euro. In seguito ha firmato un contratto di esclusiva con la casa discografica Warner.

All'interno del programma ha incontrato comunque diversi ostacoli e difficoltà. Accanto, infatti, alla stima e all'approvazione del vocal coach Luca Jurman, di alcuni insegnanti di recitazione (tra cui Fioretta Mari), oltre che di una notevole parte del pubblico, le qualità canore e artistiche del cantante sardo sono state più volte messe in discussione e dibattute, talvolta molto animatamente, dall'insegnante Grazia Di Michele. Le numerose e accese discussioni tra i due sono riprese anche in chiave comica da Fiorello ed Enrico Cremonesi nel programma radiofonico Viva Radio2.

Durante la fase finale del programma, Carta è stato al centro dell'attenzione anche per la propria storia personale: ha perso la madre quando aveva solo 10 anni e il padre, venuto a mancare due anni prima, non l'ha mai conosciuto; è stato cresciuto dalla nonna e dagli zii, assieme al fratello maggiore Federico, pittore, attore e artista, conosciuto (non solo in Sardegna) già da qualche anno.

In seguito alla vittoria ad Amici, è stato ospite di varie trasmissioni come Maurizio Costanzo Show, Il senso della vita, Verissimo e Le Iene. Il 12 maggio 2008 ha partecipato , insieme ad altri suoi colleghi del talent show,alla Partita del Cuore, disputata allo Stadio Olimpico di Roma e trasmessa in diretta su Raiuno. Il 3 giugno 2008 è stato presente all'auditorium di Valle Giulia di Roma per i Wind Music Awards, ex Premio Italiano della Musica, andati in onda il 4 e il 5 giugno su Italia 1.

Dal 6 giugno 2008 è in rotazione su tutte le radio locali e nazionali il suo primo singolo Ti rincontrerò, tratto dall'omonimo album, pubblicato il 13 giugno su etichetta Warner/Atlantic. L'album contiene 10 brani, tra cui anche un duetto (la cover di Vita) fra il giovane cagliaritano e il suo vocal coach e amico Luca Jurman. Per promuovere il primo singolo estratto, proprio nel giorno in cui è uscito radiofonicamente, è stato ospite di Fiorello e Marco Baldini a Viva Radio2. L'album Ti rincontrerò ad una settimana dall'uscita, entra direttamente al terzo posto della classifica Fimi/Nielsen con oltre 40.000 copie vendute. Il giovane cantante esordiente si aggiudica così il suo primo disco d'oro. Nell'agosto 2008 "Ti rincontrerò" taglia il traguardo delle 70.000 copie, conquistando così il disco di platino. Ha vinto la 59esima edizione di Sanremo 2009 con la canzone"La Forza Mia".

Simonetta Spiri (Sassari, 26 gennaio 1984) è stata una concorrente della settima edizione del programma Amici di Maria De Filippi, facente parte della categoria "cantanti".

Dotata di un timbro morbido e gradevole, di uno stile personale e di originalità interpretativa, è stata coinvolta raramente nelle numerose polemiche che hanno caratterizzato l'edizione. Durante la fase serale ha instaurato ottimi rapporti con i compagni della squadra Bianca. È stata eliminata al termine della quarta puntata, proprio quando il pubblico, che col tempo ha imparato a conoscerla e ad apprezzarla, le ha regalato il quinto posto in classifica. Una posizione che tuttavia non è bastata a salvarla dell'eliminazione. La cantante ha abbandonato la scuola tra i dispiaceri di tanti, compresi gli insegnati di canto, Platinette e l'amico-rivale Marco Carta, a cui dedica la sua ultima perfomance (Occhi di Zucchero). Dopo la partecipazione ad Amici, Simonetta Spiri, oltre che esibirsi in serate musicali, collabora principalmente con il cantante Manuel Aspidi.

Roberta Bonanno (22 maggio 1988) è una dei protagonisti della settima edizione di Amici. Con performance mai scadenti Roberta è stata sempre elogiata per la qualità del suo strumento vocale. Si caratterizzava per il bel timbro, la grinta, l'estensione (DO#2-FA#4) e versatilità. È arrivata seconda nella finalissima, dove i critici musicali non perdevano occasione per tessere le lodi alla ragazza. Dopo l'uscita di Amici ha inciso un EP con 6 brani: 2 cover "Avrai" e "Why" e 4 inediti "L'ultima bugia", "Prendimi così", "Non ho più paura", "Niente di più". Inoltre fa parte del cast del musical "Portamitanterose.it" dove partecipa la famosa attrice teatrale Valeria Valeri.

Pasqualino Maione (Waiblingen, 29 marzo 1984) è stato un concorrente della settima edizione del programma Amici di Maria De Filippi, facente parte della categoria "cantanti".

Maria Luigia La Rocca (Sassuolo, 27 dicembre 1986) è stata una concorrente della settima edizione del programma Amici di Maria De Filippi, facente parte della categoria "cantante".

Particolarmente nota per il suo carattere provocatorio, che l'ha messa in contrasto con la compagna Roberta Bonanno, Maria Luigia entra nella fase serale del programma nella squadra blu, ma viene eliminata il 10 febbraio, nel corso della seconda puntata.

Giuseppe Salsetta (Gela, 8 giugno 1986) è stato un concorrente della settima edizione del programma Amici di Maria De Filippi, facente parte della categoria "cantanti".

Ex-idraulico, Salsetta è l'unico dei concorrenti della trasmissione a passare alla fase serale tramite l'ottenimento della "maglia d'oro". Facente parte della squadra bianca, viene eliminato nel corso della sesta puntata, tramite votazione unanime dei componenti della squadra blu.

Marta Rossi (Crotone, 12 giugno 1987) è stata una concorrente della settima edizione del programma Amici di Maria De Filippi, facente parte della categoria "cantanti".

Studentessa alla facoltà di lettere, musica e spettacolo dell'università La Sapienza di Roma,si è distinta, oltre che per le doti canore, per la sua forte personalità: ha avuto già dalle prime puntate numerosi litigi e un'accesa rivalità nei confronti di Roberta Bonanno. Marta faceva parte dalla squadra della Luna mentre Roberta era il capitano della squadra del Sole. Durante la fase finale, Marta (nella squadra Blu) ha dimostrato di avere buone capacità canore e artistiche anche grazie all'apprezzamento del maestro di canto della squadra blu Luca Jurman, ma si è fatta notare anche per i duri scontri verbali con i professori di canto Grazia Di Michele e Fabrizio Palma, oltre che ovviamente con la rivale Roberta. Gli scontri hanno probabilmente penalizzato la cantante, che durante il serale è risultata spesso ultima nella classifica di gradimento. Marta è stata eliminata alla fine della nona puntata del serale, nominata dalla squadra Bianca e non salvata dalla maggioranza dei professori della scuola. Marta è la protagonista femminile del musical "Peter Pan" . Oltre all'università, frequenta a Milano la scuola di canto del maestro Luca Jurman assieme a Cassandra De Rosa, con cui divide l'appartamento nel capoluogo lombardo.

Cassandra de Rosa (Firenze, 18 agosto 1986) è stata una concorrente della settima edizione del programma Amici di Maria De Filippi, facente parte della categoria "cantanti".

Cassandra è stata apprezzata dagli insegnanti di canto e dai compagni della squadra del Sole, che spesso hanno deciso di schierarla nelle sfide contro i cantanti della squadra della Luna. Nella fase finale del programma ha fatto parte della squadra Blu, conquistando molti consensi del pubblico, che la premiava mantenendola a ridosso delle prime posizioni della classifica di gradimento.

Francesco Mariottini (Jesi, 6 novembre 1985) è stato un concorrente della settima edizione del talent show di Canale 5, Amici di Maria De Filippi, facente parte della categoria "ballerini".

È stato molto apprezzato dagli insegnanti e soprattutto dalla maestra di danza classica, Alessandra Celentano per il suo impegno e il suo comportamento, oltre che per le indiscusse qualità fisiche e tecniche. Francesco è stato l'unico ballerino a giungere all'ultima puntata della trasmissione, ma è stato sconfitto nella prima sfida dal cantante Pasqualino Maione. Tuttavia, il giovane artista marchigiano si è aggiudicato la borsa di studio messa in palio dalla commissione dei giornalisti e critici musicali presenti in studio durante la finale.

Francesco, forte di tante esperienze teatrali precedenti all'ingresso nella scuola di Maria De Filippi (ha fatto anche parte di alcune importanti compagnie di danza come lo Stuttgart Ballet di Stoccarda e l'Aterballetto di Reggio Emilia) è entrato a far parte del cast dello spettacolo teatrale Io ballo, scritto da Chicco Sfondrini, uno degli autori di Amici che l'ha diretto insieme a Patrick Rossi Gastaldi, uno degli insegnantri di recitazione di Amici.

Successivamente ha partecipato al programma di Canale 5, Il ballo delle debuttanti, regia di Stefano Vicario, ideato da Maria De Filippi e condotto da Rita Dalla Chiesa e Garrison Rochelle, con le coreografie di Bill Goodson e Gheorghe Iancu.

Nel marzo del 2009 inizia le riprese del film Sentirsidire quello che i genitori non vorrebbero mai..., regia di Giuseppe Lazzari, in cui ha il ruolo di Ludovico, un ragazzo arrogante cresciuto negli agi e nei vizi.

Susy Fuccillo (Napoli, 1 settembre 1989) è stata una concorrente della settima edizione del programma Amici di Maria De Filippi, facente parte della categoria "ballerini".

Sin dal suo ingresso nella scuola è stata l'oggetto di una polemica, prottratasi fino alla fine della trasmissione, fra l'insegnante Alessandra Celentano e il coreografo Garrison Rochelle, che discutevano sulle capacità e sulle potenzialità della ballerina. Premiata dal televoto, Susy è sempre rimasta nelle parti alte della classifica di gradimento ed è stata eliminata nell'ultima puntata prima della finale, per via della sconfitta della squadra Bianca, di cui faceva parte.

Giulia Piana (Piazza Armerina, 19 dicembre 1989) è è stata una concorrente della settima edizione del programma Amici di Maria De Filippi, facente parte della categoria "ballerini".

Fortemente voluta dal coreografo Garrison Rochelle per il suo talento nella danza hip hop, Giulia è stata tuttavia oggetto di una polemica, simile a quella che ha coinvolto la compagna Susy Fuccillo, ed innestata dall'insegnante Alessandra Celentano, che sosteneva che Giulia non avesse il fisico adatto per una ballerina. Arrivata alla fase serale del programma, Giulia è entrata a far parte della squadra bianca, ed è uscita dalla trasmissione il 19 marzo 2008, durante la settima puntata, essendo risultata ultima in classifica della sua squadra.

Gennaro Siciliano (Cosenza, 19 aprile 1989) è stato un concorrente della settima edizione del programma Amici di Maria De Filippi, facente parte della categoria "ballerini".

Dotato di un carattere decisamente spigoloso, Gennaro Sicialiano si mette fin dalle prime puntate della trasmissione in netto contrasto con alcuni professori e compagni. Nella fase serale del programma fa parte della squadra blu, e viene eliminato il 5 marzo 2008 nel corso della quinta puntata.

Antonino Lombardo (Palermo, 6 settembre 1984) è stato un concorrente della settima edizione del programma Amici di Maria De Filippi, facente parte della categoria "ballerini".

Antonino entra nella trasmissione il 7 dicembre vincendo la sifda contro Gianluca Conversano, ed inizialmente dimostra problemi di integrazione con il resto della classe. In seguito stringerà una forte amicizia con Roberta Bonanno. Nella fase serale fa parte della squadra bianca, e viene eliminato il 27 febbraio nel corso della terza puntata.

Marina Giovanna Marchione (Bari, 15 novembre 1982) è stata una concorrente della settima edizione del programma Amici di Maria De Filippi, facente parte della categoria "attori".

Capitano della squadra della luna, nel corso della fase iniziale del programma, marina viene eliminata dalla trasmissione il 3 febbraio, nel corso della prima puntata della fase serale di Amici, in cui Marina faceva parte della squadra blu.

Cristina Da Villanova (Lecce, 6 gennaio 1989) è stata una concorrente della settima edizione del programma Amici di Maria De Filippi, facente parte della categoria "ballerini". Nonostante la classifica di gradimento le abbia precluso l'accesso al Serale, è entrata a far parte ufficiosamente della squadra Blu sostituendo il ballerino Francesco in alcune coreografie nell'ambito di due serali a causa di un infortunio al ginocchio subito dal ballerino stesso.

Per la parte superiore



Alvaro Amici

Alvaro Amici (Roma, 21 febbraio 1936 – Roma, 25 febbraio 2003) è stato un cantante italiano della tradizione canora romana.

Di famiglia modesta, cresciuto negli anni segnati dalla Seconda guerra mondiale, Alvaro inizia a lavorare sin dai tempi delle scuole elementari, impiegandosi come orefice, tornitore in un'officina meccanica, e infine pittore edile.

Da sempre però la sua grande passione è il canto, un dono innato coltivato interamente da autodidatta già da bambino, quando cantava a scuola nascosto dietro la lavagna per timidezza. Passata l'adolescenza, parte per il servizio militare, durante il quale si esibisce in qualche festa per i suoi superiori, e riesce ad ottenere parecchi permessi di uscita per andare a far le serenate alla sua fidanzata Cristina. La sua voce inizia a farsi notare nei ristoranti di Roma e nelle strade dove canta serenate; il repertorio di quel periodo comprende le canzoni che cantano tutti i ragazzi della sua età (Claudio Villa, Dallara, etc.). Partecipa a numerosi concorsi per dilettanti, ma viene sempre scartato, perché creduto un professionista.

Inaspettatamente nel 1961 giunge un'opportunità: viene invitato per un provino da una casa discografica di Napoli, la Vis Radio, e da lì a poco esce il suo primo disco 45 giri, dal titolo Stornelli maliziosi, a cui seguiranno altre 12 serie.

Con la Vis Radio rimane fino al 1967, incidendo canzoni romane classiche ed altre scritte per lui, e ottenendo un successo sempre crescente: le vendite sono tanto alte da superare persino Rita Pavone.

Nel 1967 realizza un 33 giri per la Discofolk, "Roma Roma".

Nel 1972 lavora per la casa discografica Saar ed esegue solo classici. Vi rimane fino al 1975, anno in cui incide i 12 successi all'italiana di Claudio Villa con il maestro Mario Battaini.

Dal 1977 al 1979 firma un contratto con la Fonit Cetra, per la quale incide due LP, Roma de mi madre e Roma canta, con l'orchestra del maestro Elvio Monti.

Nel 1980 arriva la sua prima autoproduzione, un LP dal titolo "Serenata de papà", dedicata alla figlia. Questo periodo segna un gran successo: tra il 1980 e il 1982 si esibisce a Napoli al teatro Margherita, parte per il Canada per una tournèe, e a Roma porta in teatro "La Passatella" e "Favola Romana", due rappresentazioni drammatiche in puro stile "Romanesco". Tra serenate e feste di piazza, si ritrova colmo di impegni. A San Basilio, quartiere di Roma, si esibisce davanti ad un pubblico di 35.000 persone venute a sentirlo cantare. Nel 1983 incide un 45 giri dedicato alla Roma dello scudetto. Nel 1986 apre un locale in via del Velabro 10 (Circo Massimo), nel quale Alvaro ama esibirsi con i parenti e i loro amici più intimi, cantando rigorosamente dal vivo. Nel 1987 esce "Ricordi de 'na vita".

Tra il 1989 e il 1990 inizia la collaborazione con l'autore Lanfranco Giansanti, che darà vita all'LP "Sospiri de Roma". La sua ultima incisione è del 2000, dal titolo Pupetta mia.

Nel 1972 comincia a lavorare al cinema, con alcune particine in qualche film: Roma (film) di Federico Fellini, Fratello sole, sorella luna di Franco Zeffirelli; nel 1976 in Ragazzo di borgata di Giulio Paradisi, nel 1979 ne Il minestrone con Sergio Citti, Roberto Benigni e Ninetto Davoli, nel 1982 ne Il conte Tacchia con Enrico Montesano.

Per la parte superiore



Amici 5 (fase serale)

Amici Logo.PNG

La fase finale della Quinta edizione di Amici di Maria De Filippi ha inizio il 29 gennaio 2006 e termina con la puntata finale del 26 marzo 2006.

Il regolamento di questa edizione subisce varie modifiche nel corso del serale. Inizialmente il serale prevede una serie di sfide "uno contro uno" dove gli sfidanti vengono scelti dai ragazzi stessi tramite votazione per maggioranza. La commissione interviene solo nel caso di sfide non eque e si riserva la decisione di stabilire sfide a due o a tre. Il primo in classifica è immune dalla votazione. Per la prima volta nella storia di Amici è prevista la possibilità di ripescaggio tra titolari eliminati precedentemente, nel caso in cui uno dei concorrenti sia costretto ad abbandonare il gioco: questa possibilità non è mai stata applicata nonostante si sia presentata l'occasione di proporre 2 sostituti nel corso del serale. A causa di divisioni tra i ragazzi, per la prima volta viene presentata la possibilità di una sfida a squadre (aquile e pinguini). Le squadre potranno decidere chi schierare nelle varie prove, con ampia facoltà di scelta, al termine della sfida la squadra vincitrice potrà fare il nome del concorrente che dovrà lasciare la scuola, chiaramente scelto nella squadra avversaria. Un'ulteriore modifica del regolamento prevede nuovamente sfide a due con la differenza che i restanti concorrenti si schierano a favore di uno sfidante. I due sfidanti possono quindi usufruire dell'aiuto dei compagni anche nelle prove della sfida. La puntata serale finale si svolge tra 5 sfidanti secondo il consueto meccanismo per cui l'ultimo in classifica ha diritto a scegliere il proprio sfidante, il vincitore sceglie il successivo sfidante fino alla sfida finale per la vittoria.

I ragazzi ammessi alla fase finale sono 18: 2 componenti abbandonano il programma per la classifica di gradimento, prima del serale, 3 vengono eliminati dal semaforo rosso nella prima puntata del serale per un totale di 13 concorrenti.

Ivan D'Andrea (Forni di Sopra, 16 aprile 1985) è stato un concorrente, ed il vincitore della quinta edizione del programma Amici di Maria De Filippi, facente parte della categoria "ballerini".

Voluto fortemente dal coreografo Garrison Rochelle, nonostante per molti degli altri insegnanti Ivan non fosse un buon ballerino, il ragazzo riesce ad arrivare fino alla finale del programma il 26 marzo 2006, dove riesce a battere gli altri cinque finalisti vincendo la trasmisione.

Dopo la fine della trasmissione, Ivan ha lavorato a teatro, interpretando il ruolo del protagonista nel musical Beautiful Thing al fianco di Pamela Prati e dell'ex-compagno Robert Iaboni. Dal 2007 ha partecipato al musical Lungomare, scritto da Maurizio Costanzo.

Andrea Dianetti (Roma, 9 maggio 1987) è stato un concorrente della quinta edizione del programma Amici di Maria De Filippi, facente parte della categoria "attori".

Nel corso della trasmissione si distingue per la personalità forte e per una certa tendenza all'essere logorroico. Stringe una profonda amicizia con il compagno Robert Iaboni, con cui è costretto a sfidarsi nella puntata del 12 febbraio. Riesce ad arrivare fino alla finale del programma, perdendo la sfida finale contro Ivan D'andrea, il vincitore della trasmissione. Dopo un'esperienza nel musical Lungomare, scritto da Maurizio Costanzo, nel 2008 ha lavorato nello spettacolo teatrale Zitto, sa... o non ti televoto, scritto, diretto ed interpretato da Dianetti.

Rita Comisi (Itamarajn, 16 agosto 1985) è stata una concorrente della quinta edizione del programma Amici di Maria De Filippi, facente parte della categoria "cantanti".

Di origini brasiliane, Rita Comisi riesca ad arrivare in finale al programma, nonostante per tutto il corso della trasmissione avesse sempre stazionato nelle parti basse della classifica di gradimento del pubblico. Nella finale del 26 marzo, viene sconfitta da Ivan, vincitore del programma, ma vince il premio della critica. In seguito Rita sarà scelta dal cantante Ronan Keating per registrare un duetto con lui, che le permetterà anche di esibirsi sul palco del Festivalbar.

Eleonora Crupi (Parma, 9 gennaio 1985) è stata una concorrente della quinta edizione del programma Amici di Maria De Filippi, facente parte della categoria "cantanti".

Entra nel programma grazie ad una sfida vinta contro Tania Tuccinardi. Diventa piuttosto popolare grazie al suo carattere un po' "svampito". Arriva in finale dove però viene battuta da Ivan D'andrea che a fine trasmissione sarà il vincitore assoluto. Dopo la fine del programma, Eleonora ha fatto parte del cast del musical Lungomare scritto da maurizio Costanzo.

Raffaele Tizzano(Acerra, 18 giugno 1986) è stato un concorrente della quinta edizione del programma Amici di Maria De Filippi, facente parte della categoria "ballerini".

Nel corso della trasmissione si distingue per un carattere decisamente incline alla polemica, che lo fanno mettere in una posizione conflittuale sia nei confronti dei professori che dei compagni, e persino del pubblico. Nella finale del 26 marzo, viene sconfitto da Ivan, vincitore del programma. Dopo la fine del programma è stato protagonista dello spettacolo teatrale Nell'isola della felicità - Tra angeli e diavoli del 2007.

Nel tabellone sono indicati la classifica di accesso al serale, gli esiti delle sfide e le votazioni per gli sfidanti.

Per la parte superiore



Source : Wikipedia